1815-1888

padre, maestro, amico della gioventù

Contratto del 1846

tra G. Borel e F. Pinardi originale tratto dall'Archivio Salesiano Centrale.

Storiche...

Costituzioni, E. Ceria, Cimatti originali tratti dall'Archivio Salesiano Centrale.

Salesiani...

Cagliero, Albera, Lasagna, Rua originali tratte dall'Archivio Salesiano Centrale.

Memorie...

manoscritto delle Memorie dell'Oratorio originale tratto dall'Archivio Salesiano Centrale.

Bozze

correzioni Bollettino Salesiano



E(m) - INDICE CRONOLOGICO DELLE LETTERE

 

Seguono in ordine cronologico le indicazioni del destinatario della lettera, luogo e data e una breve informazione sul testo.

 

Volume 1

1835-1845

Lett. n. 0001. Al signor Giuseppe Strambio [Chieri, 1835-1836] Richiesta di informazioni sul giovane Annibale e sul resto della famiglia 45 <+>

Lett. n. 0002. Al giovane Antonio Avataneo [Chieri, gennaio 1836] Invia notizie sui propri studi e sul proprio stato d'animo - chiede altrettanto all'amico 46 <+>

Lett. n. 0003. Al giovane Pier Ottavio Strambio [1838] Invito ad intraprendere gli studi ecclesiastici in vista di una futura missione sacerdotale 47 <+>

Lett. n. 0004. Al seminarista Antonio Candelo [Morialdo, anter. 10 settembre 1838] Comunica di non poter venire all'appuntamento a causa del fango sulla strada 47 <+>

Lett. n. 0005. A don Giuseppe Lacqua [Chieri, aprile 1840] Dà notizie della sua salute, della tonsura e degli ordini minori ricevuti il mese precedente - riferisce «spaventevoli racconti» - invia saluti alla zia Marianna 48 <+>

Lett. n. 0006. A don Giuseppe Lacqua [Chieri, maggio 1841] Comunica la data della propria ordinazione sacerdotale - avanza proposte circa il desiderio di vita ritirata dell'anziano sacerdote - invia intenzioni di sante messe - annuncia una sua prossima visita 48 <+>

Lett. n. 0007. Al padre oblato Felice Giordano Torino, 16 aprile 1843 Ampia e dettagliata testimonianza sulla vita di seminario del chierico Giuseppe Burzio 48 <+>

Lett. n. 0008. Al padre rosminiano Francesco Puecher [Torino, 1844] Raccomanda un giovane «causidico» che intende diventare rosminiano 53 <+>

Lett. n. 0009. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni Castrum Novum, 6 martii 1844 Chiede l'autorizzazione per alienare alcuni appezzamenti di terreno 53 <+>

Lett. n. 0010. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 6 dicembre 1844] Richiesta di benedizione del locale e degli arredi destinati all'Oratorio di S. Francesco di Sales 55 <+>

Lett. n. 0011. Al papa Gregorio XVI [Torino, anter. 18 aprile 1845] Supplica per ottenere alcuni favori spirituali 55 <+>

Lett. n. 0012. Al papa Gregorio XVI [Torino, anter. 28 maggio 1845] Richiesta di indulgenze per la recita delle litanie della Madonna 56 <+>

Lett. n. 0013. Alle autorità comunali di Torino [Torino, anter. 18 giugno 1845] Domanda collettiva di essere assunti come cappellani del cimitero di S. Pietro in Vincoli 57 <+>

Lett. n. 0014. Alle autorità comunali di Torino [Torino, anter. 3 luglio 1845] Richiesta collettiva di poter usufruire alla domenica della cappella del cimitero di S. Pietro in Vincoli 57 <+>

Lett. n. 0015. Al padre rosminiano Francesco Puecher CasteLnuovo d'Asti, 5 ottobre 1845 Chiede se un giovane causidico può sperare in un posto nell'istituto della carità e quali ne siano le condizioni - prega di inviargli alcune informazioni sul medesimo istituto 58 <+>

Lett. n. 0016. Al teologo Giovanni Borel [Castelnuovo, 11 ottobre 1845] Invia notizie della sua salute e della sua permanenza a Castelnuovo - annuncia il suo prossimo ritorno all'Oratorio 60 <+>

Lett. n. 0017. Al teologo Giovanni Borel [Castelnuovo], 17 ottobre [1845] Ulteriori notizie della sua salute - annuncia il suo prossimo ritorno a Torino - dà alcuni consigli da trasmettere alle suore dell'Ospedaletto di S. Filomena 61 <+>

Lett. n. 0018. Al fratello delle Scuole Cristiane Hervé de la Croix [Torino, ottobre-novembre 1845] Dedica di un'opera a stampa 63 <+>

Lett. n. 0019. Al padre rosminiano Francesco Puecher Torino, 3 dicembre 1845 Ringrazia delle informazioni ricevute - auspica la diffusione del volume Storia Ecclesiastica che invia - 64 <+>

Lett. n. 0020. Al padre rosminiano Francesco Puecher Torino, 6 dicembre 1845 Invia denaro ed un pacco a Stresa - dà notizie circa due studenti rosminiani di stanza a Torino 65 <+>


1846-1848

Lett. n. 0021. Al vicario di città Michele Benso di Cavour Torino, 13 marzo 1846 Traccia un resoconto dell'attività triennale del «catechismo» - ne presenta gli scopi, gli obiettivi, i metodi - chiede l'appoggio mediante un sostegno morale ed economico - dichiara la sua disponibilità ad un colloquio 66 <+>

Lett. n. 0022. Al teologo Giovanni Borel Castelnuovo, [22 agosto 1846] Espone la situazione della sua salute - chiede notizie sull'andamento dell'Oratorio durante il suo soggiorno a Castelnuovo 68 <+>

Lett. n. 0023. Al teologo Giovanni Borel [Castelnuovo, 25-27 agosto 1846] Ringrazia per la lettera inviatagli - tranquillizza circa la sua salute - invia notizie a proposito del giovane Tonin - chiede di mandargli alcuni oggetti 70 <+>

Lett. n. 0024. Al teologo Giovanni Borel Castelnuovo d'Asti, 31 agosto 1846 Chiede di intervenire presso don Trivero perché tratti amorevolmente i giovani - riferisce di un voto non mantenuto da parte di un ammalato - domanda di inviargli libri e notizie di alcuni giovani dell'Oratorio - dà notizie della sua salute 71 <+>

Lett. n. 0025. Al teologo Giovanni Borel Dal castello de' Merli, 16 settembre [1846] Descrive il castello de' Merli, ove si trova, come fosse una favola - informa sulla sua salute - invita a venirlo a trovare assieme a don Pacchiotti e a don Bosio 72 <+>

Lett. n. 0026. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 11 novembre 1846] Domanda collettiva di poter erigere una Via Crucis all'Oratorio 74 <+>

Lett. n. 0027. Ai sindaci di Torino [Torino, anter. 22 aprile 1847] Richiesta di tavoli e banchi «fuori uso» per attrezzare l'incipiente scuola domenicale 75 <+>

Lett. n. 0028. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio Torino, 13 agosto 1847 Raccomanda tre giovani che desiderano farsi rosminiani 76 <+>

Lett. n. 0029. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio Torino, 13 settembre 1847 Lettera di accompagnamento dei tre giovani già presentati precedentemente - annuncia il prossimo arrivo di un altro aspirante 77 <+>

Lett. n. 0030. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 5 ottobre 1847] Richiesta di adibire ad uso profano l'ex cappella dell'Oratorio presso l'Ospedaletto di S. Filomena 78 <+>

Lett. n. 0031. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 18 dicembre 1847] Richiesta di benedizione del locale e degli arredi destinati al nuovo Oratorio di S. Luigi aperto nei pressi di Porta Nuova 78 <+>

Lett. n. 0032. Alla signora Angela Oddenino [Torino, estate 1848] Ragguaglia sulla condotta del figlio e sull'esito negativo dell'esame sostenuto - suggerisce di incominciare subito il corso di teologia 79 <+>

Lett. n. 0033. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 27 settembre 1848] Richiesta di autorizzazione a benedire una cappella a Morialdo 80 <+>

Lett. n. 0034. Circolare [Torino, anter. 21 ottobre 1848] Annuncio dell'imminente pubblicazione del periodico L'Amico della Gioventù 81 <+>

Lett. n. 0035. Al papa Pio IX [Torino, anter. 14 dicembre 1848] Supplica di poter distribuire la S. Comunione nel corso della messa natalizia di mezzanotte 82 <+>


1849

Lett. n. 0036. Circolare [Torino, gennaio 1849] Appello a sostenere economicamente e con la propaganda il giornale L'Amico della Gioventù sorto per combattere quelli irreligiosi 83 <+>

Lett. n. 0037. Alla signora Angela Oddenino Torino, 10 maggio 1849 Informa sulla decisione del figlio di sospendere gli studi ecclesiastici per intraprendere una professione 84 <+>

Lett. n. 0038. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio Torino, 5 giugno 1849 Invia un pacco di libri da propagandare - informa sui ritardi nei pagamenti da parte dei parenti dei giovani da lui inviati a Stresa - presenta due altri aspiranti rosminiani - ringrazia per i libri ricevuti 85 <+>

Lett. n. 0039. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio [Castelnuovo, 20 settembre 1849] Comunica che un certo Ponzio Orazio è entrato fra i Barnabiti - manda copie della seconda edizione del Sistema metrico - indica i prezzi delle copie rilegate del Giovane Provveduto - chiede di celebrare delle sante messe 86 <+>

Lett. n. 0040. Al teologo Giovanni Borel Castelnuovo d'Asti, 20 settembre 1849 Ragguagli sul viaggio - narrazione di triste vicenda di un fratricidio - salute in via di miglioramento - invito a venire a trovarlo a Morialdo 87 <+>

Lett. n. 0041. Al teologo Giovanni Borel Murialdo, 25 settembre 1849 Comunica la sua disponibilità a sottoscrivere la petizione per il ritorno di mons. Fransoni a Torino - si raccomanda per l'Oratorio 89 <+>

Lett. n. 0042. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, anter. 14 novembre 1849] Domanda un sussidio per far fronte alle spese degli oratori 89 <+>

Lett. n. 0043. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio Torino, 5 dicembre 1849 Invia nota di spese per libri - soddisfazione per la sottomissione del Rosmini e per l'atteggiamento assunto dai rosminiani nelle scuole 92 <+>

Lett. n. 0044. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti [Torino, anter. 7 dicembre 1849] Richiesta di acquisto di 3.800 mq. (38 tavole) di terreno appartenenti al seminario 94 <+>


1850

Lett. n. 0045. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono [Torino, anter. 9 febbraio 1850] Richiesta di sussidio per gli Oratori 95 <+>

Lett. n. 0046. Al ministero dell'interno (Filippo Galvagno) [Torino, anter. 12 febbraio 1850] Richiesta di sussidio per gli Oratori 95 <+>

Lett. n. 0047. Agli amministratori dell'«Opera della Mendicità istruita» [Torino], 20 febbraio 1850 Storia degli Oratori dal 1841 - difficoltà economiche in cui versano attualmente - richiesta di sussidio 96 <+>

Lett. n. 0048. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti [Torino], 7 marzo 1850 Informa sulle condizioni morali dell'arcivescovo e sulla disponibilità del prelato circa un progetto in corso 98 <+>

Lett. n. 0049. All'abate Antonio Rosmini Torino, 11 marzo 1850 Propone la costruzione di un nuovo edificio per l'oratorio - domanda se non sia il caso di introdurre in qualche modo l'istituto della carità in Torino - assicura l'ospitalità per gli studenti rosminiani 99 <+>

Lett. n. 0050. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti Da casa [Torino], 28 marzo 1850 Informa circa lo sradicamento delle piante che è in corso nell'orto attiguo all'Oratorio - chiede che venga sospeso 100 <+>

Lett. n. 0051. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 15 aprile 1850 Espone le due finalità del progetto avanzato precedentemente e su cui il Rosmini s'era mostrato interessato - precisa alcuni punti dell'eventuale contratto 101 <+>

Lett. n. 0052. A don Daniele Rademacher Torino, 10 luglio 1850 Esprime il suo risentimento ed il suo disappunto sull'atteggiamento ostile che si ha in Piemonte nei confronti della religione - informa sulle vicende degli Oratori 103 <+>

Lett. n. 0053. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 13 luglio 1850 Comunica la sua soddisfazione per l'accoglimento da parte del Rosmini della proposta di collaborazione per il nuovo edificio dell'Oratorio - chiede che l'interesse di un prestito gli sia condonato per tre anni 105 <+>

Lett. n. 0054. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 27 agosto 1850 Obbligato a ritardare il suo viaggio a Stresa, ne dà l'avviso ed il motivo 106 <+>

Lett. n. 0055. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 28 agosto 1850 Esterna i suoi sentimenti di riconoscenza per le corone ricevute e chiede varie indulgenze 107 <+>

Lett. n. 0056. Al papa Pio IX [Torino, 28 agosto 1850] Richiesta di particolari indulgenze per i membri della «congregazione sotto il titolo e protezione di S. Francesco di Sales» 109 <+>

Lett. n. 0057. Al papa Pio IX [Torino, 28 agosto 1850] Richiesta di particolari indulgenze per i membri della «congregazione sotto il titolo e protezione del Santo Angelo Custode» 109 <+>

Lett. n. 0058. Al papa Pio IX [Torino, 28 agosto 1850] Domanda di indulgenze da lucrare nella cappella del S. Rosario a Morialdo 110 <+>

Lett. n. 0059. Al papa Pio IX [Torino, 28 agosto 1850] Domanda di poter benedire croci e medaglie Ili <+>

Lett. n. 0060. Al teologo Giovanni Borel Giaveno, 12 settembre 1850 Informazioni sull'andamento degli esercizi spirituali a Giaveno - richiesta di oggetti religiosi da offrire ai partecipanti - notizie sulla propria ed altrui salute Ili <+>

Lett. n. 0061. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio [Torino, poster. 23 settembre 1850] Breve relazione sul suo viaggio di ritorno da Stresa 113 <+>

Lett. n. 0062. Al teologo Giovanni Borel Castelnuovo d'Asti, 30 settembre 1850 Dà notizie sue e dei giovani presenti a Castelnuovo - invita a raggiungerlo assieme ad altri sacerdoti - esprime la sua preoccupazione per due giovani ricoverati all'Oratorio 114 <+>

Lett. n. 0063. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Castelnuovo, anter. 23 ottobre 1850] Domanda di poter ammettere all'esame per la vestizione clericale, fuori dei tempi previsti, quattro giovani dell'Oratorio 115 <+>

Lett. n. 0064. All'abate Antonio Rosmini Castelnuovo d'Asti, 25 ottobre 1850 Annuncia il suo imminente ritorno - dà disposizioni per un prestito 116 <+>

Lett. n. 0065. [Al re Vittorio Emanuele II] [Torino, anter. 1 dicembre 1850] Richiesta di sussidio per i vari oratori 117 <+>

Lett. n. 0066. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti Torino, 3 dicembre [1850] Chiede favori per conto del chierico Oddenino 117 <+>

Lett. n. 0067. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono [Torino, anter. 13 dicembre 1850] Richiesta di entrare in possesso della strada vicinale che dalla via di Valdocco mette a casa Moretta e proprietà Rocci, obbligandosi a non cambiarne la destinazione 118 <+>


1851

Lett. n. 0068. All'abate Antonio Rosmini Torino, 7 gennaio 1851 Proposta di soprassedere alla costruzione del progettato edilìzio per acquistare la casa Pinardi posta in vendita dal proprietario - chiede un prestito 119 <+>

Lett. n. 0069. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 15 gennaio 1851 Assicura che la casa Pinardi è libera da qualsiasi ipoteca - invita a mandare un rappresentante del Rosmini per la stipulazione dell'atto notarile di compera 120 <+>

Lett. n. 0070. AI padre rosminiano Giuseppe Fradelizio Torino, 18 gennaio 1851 Chiede scusa di non aver risposto ad alcune lettere - spedisce un pacco di libri - invia note di spesa - si rammarica per non essersi potuti incontrare a Torino 121 <+>

Lett. n. 0071. Al teologo Giovanni Battista Appendini [Torino, febbraio 1851] Lettera di accompagnamento di copie del libretto Avvisi ai Cattolici - rischi di attacchi da parte della stampa avversa 122 <+>

Lett. n. 0072. Al giovane Antonio Comba [Torino, anter. 16 febbraio 1851] Comunica notizie dell'Oratorio 123 <+>

Lett. n. 0073. Al papa Pio IX [Torino, anter. 18 febbraio 1851] Domanda di indulgenza plenaria per i giovani dell'oratorio nell'ultima domenica del mese e nelle feste di S. Luigi 123 <+>

Lett. n. 0074. Ad un sacerdote non identificato Casa [Torino], 19 febbraio 1851 Invia pagina della Gazzetta Piemontese con resoconto della seduta del Senato 124 <+>

Lett. n. 0075. Al padre rosminiano Felice Scesa Torino, 3 marzo 1851 Spedizione di pacchi con note di spese 124 <+>

Lett. n. 0076. All'abate Antonio Rosmini Torino, 28 maggio 1851 Aggiornamento circa il progetto di costruzione della chiesa - richiesta di aiuti in denaro 126 <+>

Lett. n. 0077. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 4 giugno 1851 Ringrazia per la disponibilità dei rosminiani ad offrirgli dei loro libri da porre in vendita, il cui ricavato verrebbe devoluto alla costruzione della chiesa 127 <+>

Lett. n. 0078. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono [Torino, 12 giugno 1851] Domanda di costruzione della chiesa di S. Francesco di Sales 128 <+>

Lett. n. 0079. [Al re Vittorio Emanuele II] [Torino], 13 giugno 1851 Presenta il progetto dell'erigenda chiesa a favore dei giovani dell'Oratorio - invita il re a continuare a dare l'appoggio all'opera - lo prega di presenziare alla posa della prima pietra 128 <+>

Lett. n. 0080. Al Prefetto della casa reale, duca Pasqua di S. Giovanni [Torino, 13] giugno 1851 Richiesta di appoggio della domanda al re, di cui alla Lett. prec 128 <+>

Lett. n. 0081. Al vescovo di Casale Luigi Nazari di Calabiana [Torino, aìiter. 20 giugno 1851] Invito a recarsi all'Oratorio per amministrare le cresime ai giovani il 29 giugno 129 <+>

Lett. n. 0082. Al vescovo di Fossano Luigi Fantini [Torino, anter. 24 giugno 1851] Invito ad amministrare le cresime domenica 29 giugno - buone notizie dei giovani fossanesi residenti a Valdocco 129 <+>

Lett. n. 0083. Al padre rosminiano Giuseppe Fradelizio Torino, 4 luglio 1851 Spiritosa richiesta di contribuire alle spese della costruzione della chiesa mediante l'offerta di materiali edilizi 130 <+>

Lett. n. 0084. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 18 luglio 1851] Domanda la facoltà di benedire la prima pietra della chiesa di S. Francesco di Sales 131 <+>

Lett. n. 0085. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino], 22 luglio 1851 Richiesta di un esame privato per la vestizione clericale di giovani dell'Oratorio - domanda di sussidio per l'erigenda chiesa di S. Francesco di Sales 131 <+>

Lett. n. 0086. Al vescovo di Fossano Luigi Fantini [Torino], 25 luglio 1851 Comunica che un giovane fossanese ha lasciato l'oratorio - chiede un sussidio per la costruzione della chiesa di S. Francesco di Sales 132 <+>

Lett. n. 0087. [Al ministro di grazia e giustizia, Giovanni de Foresta] [Torino], 27 luglio 1851 Richiesta di sussidio per la costruzione della chiesa di S. Francesco di Sales 132 <+>

Lett. n. 0088. Circolare ai vescovi di Alba, Biella, Mondovì, Saluzzo, Susa, Vigevano [Torino, fine luglio 1851] Richiesta di sussidio per la costruzione della chiesa di S. Francesco di Sales 132 <+>

Lett. n. 0089. A don Michelangelo Chiatellino Torino, 29 agosto 1851 Comunica il rientro in famiglia di un giovane che gli era stato raccomandato 133 <+>

Lett. n. 0090. Al vescovo di Susa Giovanni Antonio Odone [Torino, anter. 18 settembre 1851] Domanda che il vescovo faccia celebrare 90 sante messe, lasciandone a lui l'offerta 134 <+>

Lett. n. 0091. Al padre rosminiano Francesco Puecher Torino, 22 ottobre 1851 Note di debiti e crediti - ragguagli circa i lavori di costruzione della chiesa e l'aumento dei costi 134 <+>

Lett. n. 0092. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono Torino, 22 ottobre 1851 Richiesta di condono della tassa per il rilascio della licenza di costruzione della chiesa 135 <+>

Lett. n. 0093. All'intendente generale di finanza Alessandro Pernati Torino, 9 dicembre 1851] Richiesta collettiva di autorizzazione per una lotteria 136 <+>

Lett. n. 0094. Circolare Torino, 20 dicembre 1851 Breve storia dell'Oratorio - appoggio della famiglia reale e delle autorità governative e municipali - necessità di ampliamenti - decisione di indire pubblica lotteria - invito a contribuirvi mediante invio di oggetti 139 <+>

Lett. n. 0095. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi [Torino] Vigilia del SS.mo Natale, 24 dicembre 1851 Scherzosa composizione per informarlo sullo stato dei lavori della chiesa di S. Francesco e per invitarlo a contribuire alle spese mediante offerta in denaro e l'esplicito sostegno alla già progettata lotteria 141 <+>


1852

Lett. n. 0096. Al ministro della guerra Alfonso Lamarmora [Torino, anter. 16 gennaio 1852] Richiesta di poter usufruire di tre camere del convento di S. Domenico che all'epoca era a disposizione dell'amministrazione militare 144 <+>

Lett. n. 0097. All'intendente generale di finanza Alessandro Pernati [Torino, anter. 6 febbraio 1852] Richiesta di nomina di perito estimatore dei doni della lotteria nella persona dell'orefice Vittorio Ritner 144 <+>

Lett. n. 0098. Al tipografo Pietro Marietti Dall'Oratorio [Torino], 6 febbraio 1852 Chiede che gli venga continuata la collaborazione per la lotteria 145 <+>

Lett. n. 0099. Al ministro delle finanze Camillo Benso di Cavour [Torino, anter. 16 febbraio 1852] Domanda di esenzione delle spese postali relative alla lotteria 146 <+>

Lett. n. 0100. Al padre rosminiano Francesco Puecher Torino, 16 febbraio 1852 Accetta di tenere all'Oratorio il giovane raccomandato dal Rosmini 147 <+>

Lett. n. 0101. All'abate Stanislao Gazelli di Rossana [Torino, anter. 18 febbraio 1852] Chiede di intervenire presso il re a favore della sua supplica onde ottenere l'uso temporaneo di qualche sala appartenente alla Corona per l'esposizione degli oggetti della lotteria 148 <+>

Lett. n. 0102. Al marchese Gustavo Benso di Cavour Torino, 18 febbraio 1852 Invito a visitare l'esposizione degli oggetti donati per la lotteria 148 <+>

Lett. n. 0103. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Torino, 21 febbraio 1852 Chiede tempo per accogliere un giovane che gli è stato raccomandato 148 <+>

Lett. n. 0104. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono [Torino, anter. 25 febbraio 1852] Richiesta di poter disporre di una sala per l'esposizione degli oggetti della lotteria 149 <+>

Lett. n. 0105. All'abate Stanislao Gazelli [Torino, anter. 25 febbraio 1852] Lettera di ringraziamento per la precedente mediazione e richiesta di ulteriore appoggio della sua nuova domanda al re 149 <+>

Lett. n. 0106. All'intendente generale di finanza ad interim [Torino, anter. 3 marzo 1852] Richiesta di autorizzazione ad aggiungere altri quattro nomi alla commissione incaricata della lotteria 150 <+>

Lett. n. 0107. All'intendente generale di finanza ad interim [Torino, 29 marzo 1852] Ricorso contro la scarsa valutazione degli oggetti d'arte offerti per la lotteria 151 <+>

Lett. n. 0108. Al vicario generale di Torino can. Filippo Ravina [Torino, anter. 7 aprile 1852] Richiesta di autorizzazione a benedire un nuovo tabernacolo 152 <+>

Lett. n. 0109. All'intendente generale di finanza ad interim [Torino, anter. 8 aprile 1852] Richiesta di decreto di autorizzazione a smerciare altri 500 biglietti della lotteria 153 <+>

Lett. n. 0110. Al padre rosminiano Costantino Comollo Torino, 10 aprile 1852 Dà informazioni sul fratello che, ricoverato a Valdocco, crea qualche problema per la convivenza e per lo studio - invia biglietti della lotteria 153 <+>

Lett. n. 0111. All'intendente generale di finanza ad interim [Torino, anter. 27 aprile 1852] Richiesta di perizia per nuovi doni pervenuti - domanda di prolungare di un mese l'esposizione degli oggetti della lotteria 154 <+>

Lett. n. 0112. Al vescovo di Biella Pietro Losana Torino, 4 maggio 1852 Ringrazia per l'offerta di 1.000 lire raccolte nella diocesi di Biella quale contributo per l'assistenza data da don Bosco ai giovani biellesi 155 <+>

Lett. n. 0113. Circolare Torino, 14 maggio 1852 Invito al saggio accademico dei giovani delle scuole serali - programma del trattenimento 157 <+>

Lett. n. 0114. Al vescovo d'Acqui Terme Modesto Contratto (e ad altri vescovi) Torino, 21 maggio 1852 Spedisce 200 biglietti della lotteria e ne chiede lo smercio 158 <+>

Lett. n. 0115. All'intendente generale di finanza ad interim [Torino, 24 maggio 1852] Richiesta di ulteriore prolungamento del tempo per lo smercio dei biglietti della lotteria 159 <+>

Lett. n. 0116. Al vescovo di Vercelli Alessandro d'Angennes [Torino, anter. 8 giugno 1852] Invito a benedire il 20 giugno la nuova chiesa di S. Francesco di Sales 160 <+>

Lett. n. 0117. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno Torino, [10 giugno] 1852 Invito per la benedizione della nuova chiesa e per la celebrazione in essa delle prime sacre funzioni - disponibilità ad accordarsi per la creazione di una «biblioteca» 160 <+>

Lett. n. 0118. Al conte Giuseppe Provana di Collegno Torino, anter. 15 giugno 1852 Domanda di devolvere 300 lire di pensione annuale a favore del chierico Felice Reviglio 161 <+>

Lett. n. 0119. Circolare Dall'Oratorio [Torino], 16 giugno 1852 Invito per l'inaugurazione della chiesa 162 <+>

Lett. n. 0120. Al vicario generale di Torino can. Filippo Ravina [Torino, anter. 19 giugno 1852] Supplica di trasferire il luogo di culto dal primo Oratorio alla chiesa di S. Francesco di Sales - richiesta di benedire la nuova chiesa 163 <+>

Lett. n. 0121. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito [Torino, anter. 29 giugno 1852] Richiesta di proroga per l'estrazione dei numeri della lotteria 163 <+>

Lett. n. 0122. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno [Lanzo, luglio 1852] Invia notizie sulla chiesa ormai inaugurata - allega poesia recitata in quell'occasione - invita il vescovo a visitare la chiesa - manda manoscritto per pubblicazione 164 <+>

Lett. n. 0123. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 29 luglio 1852] Comunica l'avvenuta inaugurazione della nuova chiesa e l'esito della lotteria - devolve la metà della somma raccolta alla Piccola Casa del Cottolengo 165 <+>

Lett. n. 0124. Al canonico Lorenzo Gastaldi Torino, 8 agosto 1852 Lo informa che invia i libri richiestigli con la nota-spese 165 <+>

Lett. n. 0125. Al giovane oratoriano Bartolomeo Bellisio Torino, [vacanze autunnali 1852] Comunica che lo ha raccomandato al conte Lunel in merito alla chiamata al servizio militare 166 <+>

Lett. n. 0126. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 16 settembre 1852] Istanza di rinnovo ad tempus di favori spirituali concessigli precedentemente dal papa 167 <+>

Lett. n. 0127. [Al ministro di grazia e giustizia, Carlo Boncompagni] [Torino], 25 settembre 1852 Richiesta di sussidio per le opere di Valdocco 168 <+>

Lett. n. 0128. Al chierico Giuseppe Buzzetti Castelnuovo d'Asti, 29 settembre 1852 Gli assegna alcune commissioni da fare prima che parta da Torino 168 <+>

Lett. n. 0129. Agli amministratori dell'ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro [Torino, anter. 11 ottobre 1852] Domanda di sovvenzione 170 <+>

Lett. n. 0130. Al tipografo Giulio Speirani Da casa [Torino], 15 ottobre 1852 Richiesta di spiegazioni circa l'ingiunzione pervenutagli di pagare un forte debito contratto al tempo della pubblicazione de L'amico della Gioventù 170 <+>

Lett. n. 0131. Al vescovo di Biella Pietro Losana [Torino, anter. 30 ottobre 1852] Domanda di accogliere gratuitamente nel seminario diocesano un aspirante seminarista povero 171 <+>

Lett. n. 0132. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono Dall'Oratorio di Valdocco [Torino], 8 novembre 1852 Domanda di sussidio per pagare l'affitto degli oratori ed i debiti delle nuove costruzioni 171 <+>

Lett. n. 0133. Agli amministratori dell'«Opera della Mendicità Istruita» - Torino, 18 novembre 1852 Nuova richiesta di sovvenzione dato l'aumento dei giovani ricoverati all'Oratorio 172 <+>

Lett. n. 0134. Al marchese Cesare Alfieri di Sostegno - Dall'Oratorio [Torino], 22 novembre 1852 Lettera di accompagnamento della richiesta di cui alla lettera precedente 173 <+>

Lett. n. 0135. Al canonico Lorenzo Gastaldi Torino, 24 novembre 1852 Rassicurazioni circa il proprio legittimo possesso della casa Pinardi - creazione di società tontinaria con don Borel, don Murialdo e don Cafasso 174 <+>

Lett. n. 0136. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 30 novembre 1852 Chiede un appoggio per ottenere favori spirituali 175 <+>

Lett. n. 0137. AI papa Pio IX [Torino, 30 novembre 1852] Richiesta di poter confessare fuori diocesi in particolari casi 176 <+>

Lett. n. 0138. Al papa Pio IX [Torino, 30 novembre 1852] Richiesta di facoltà di leggere e conservare libri proibiti 177 <+>

Lett. n. 0139. Al papa Pio IX [Torino, 30 novembre 1852] - Chiede il rinnovo della facoltà di distribuire la santa comunione nella messa di mezzanotte a Natale 177 <+>

Lett. n. 0140. Al prevosto di Capriglio Giovanni Bosio Torino, 6 dicembre 1852 A proposito di un titolo onorifico - domanda che gli spedisca alcuni libri che tiene a casa sua, ai Becchi - dà notizia del crollo della casa che stava costruendo 178 <+>

Lett. n. 0141. Al sindaco di Torino Giorgio Bellono Torino, anter. 11 dicembre 1852 Richiesta di sussidio per la scuola serale 179 <+>

Lett. n. 0142. Al canonico Lorenzo Gastaldi [Torino, 11 dicembre 1852] Comunicazioni varie circa i dipinti commissionati pel presepio - notizie della mamma del can. - altri comuni progetti 180 <+>


1853

Lett. n. 0143. A don Vittorio Alasonatti [Torino, 1853] - Invito a lasciare Avigliana per recarsi a lavorare all'Oratorio di Valdocco 181 <+>

Lett. n. 0144. Al primo segretario dell'ordine mauriziano, Luigi Cibrario - [Torino, gennaio 1853] Richiesta di decorazione mauriziana per un benefattore dell'Oratorio 181 <+>

Lett. n. 0145. Al canonico Lorenzo Gastaldi [Ivrea, 1 gennaio 1853] - Si meraviglia per il ritardo postale nella consegna dei lavori per il presepio - ringrazia per l'invio di alcuni quadri - comunica di aver ricevuto l'offerta di lire 200 182 <+>

Lett. n. 0146. Al padre rosminiano Costantino Comollo Ivrea, 3 gennaio 1853 Dà informazioni circa il fratello, Clodoveo, che toma a casa per passare un periodo di convalescenza 183 <+>

Lett. n. 0147. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 25 gennaio 1853 A proposito di un affare di farmacia - spedisce alcuni programmi dell'associazione delle Letture Cattoliche - invita a smerciare biglietti per una nuova piccola lotteria 184 <+>

Lett. n. 0148. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 1 febbraio 1853 Ancora a proposito della farmacia - desidera che l'arciprete indirizzi una lettera di ringraziamento alla sig.ra Ponza di S. Martino 186 <+>

Lett. n. 0149. Al padre rosminiano Francesco Puecher Torino, 1 febbraio 1853 Esprime l'intenzione di estinguere il debito contratto coll'istituto della carità 187 <+>

Lett. n. 0150. Al canonico Lorenzo Gastaldi Torino, 1 febbraio 1853 Attesta ricevuta dei due quadri inviatigli - manda cento biglietti della nuova lotteria - offre un ragguaglio circa la recente festa di S. Francesco di Sales - elogia la madre del canonico 188 <+>

Lett. n. 0151. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito [Torino, 13 febbraio 1853] Richiesta di aprire una lotteria avente per premio una cassa di ferro 189 <+>

Lett. n. 0152. Al tipografo Giacinto Marietti Da casa [Torino], 14 febbraio 1853 Chiede la restituzione di un testo da ristampare 190 <+>

Lett. n. 0153. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 2 marzo 1853 - Note di spese - abbozzo di progetto di tipografìa 190 <+>

Lett. n. 0154. Al vicario generale di Torino can. Filippo Ravina Torino, 4 marzo 1853 Trasmette copie degli Avvisi ai Cattolici - chiede copie delle circolari per le Letture Cattoliche 192 <+>

Lett. n. 0155. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 6 marzo 1853 Ancora a proposito dell'affare della farmacia di cui alla lettera n. 147 193 <+>

Lett. n. 0156. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 7 aprile 1853 Comunicazioni varie circa la lotteria, i ragazzi accolti in Oratorio e prime reazioni positive alla pubblicazione delle Letture Cattoliche 194 <+>

Lett. n. 0157. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta [Torino], 2 maggio 1853 Espone il suo desiderio di riprendere i lavori di ricostruzione dell'edificio crollato alcuni mesi prima 195 <+>

Lett. n. 0158. Al vicario generale di Torino can. Filippo Ravina - [Torino], 22 maggio [1853] Richiesta di autorizzare don Gattino a benedire la nuova campana della chiesa di S. Francesco di Sales 196 <+>

Lett. n. 0159. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito - [Torino, anter. 27 maggio 1853] - Richiesta di proroga del termine della lotteria, in quanto ancora in corso la distribuzione dei • biglietti 196 <+>

Lett. n. 0160. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 31 maggio 1853 - Richiede per conto del sacerdote Viale la facoltà di risiedere in Torino - invia copie delle Letture Cattoliche - si mostra preoccupato per la diffusione dei Valdesi 197 <+>

Lett. n. 0161. A don Michelangelo Chiatellino Torino, 16 giugno 1853 Comunica che don Cafasso non ha alcuna obiezione a che si trasferisca dalla sede scolastica di Carignano a quella di Borgo Comalese 198 <+>

Lett. n. 0162. A don Michelangelo Chiatellino Torino, 21 giugno 1853 Scrive riguardo all'accordo raggiunto con la duchessa Lavai di Montmorency per il trasferimento di cui alla lettera precedente 199 <+>

Lett. n. 0163. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi [Torino], 22 giugno 1853 - Ringrazia per la somma pervenutagli da parte della contessa Severina d'Antignano - rinnova l'invito a venire a Valdocco per la festa di S. Luigi 200 <+>

Lett. n. 0164. Al vescovo di Asti Filippo Artico [Torino, anter. 9 luglio 1853] - Lo ringrazia per la venuta a Torino - ha parole di consolazione dopo i feroci attacchi al vescovo - da parte del giornale L'operaio d'Asti 201 <+>

Lett. n. 0165. Alle autorità comunali di Torino [Torino, 3 agosto 1853] Presentazione delle attività svolte nei tre oratori di Torino - richiesta di sovvenzione 201 <+>

Lett. n. 0166. All'intendende generale di finanza Carlo Farcito - [Torino, anter. 20 agosto 1853] Ulteriore richiesta di proroga della data di estrazione dei biglietti della lotteria 202 <+>

Lett. n. 0167. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 21 agosto 1853 Comunica il suo prossimo arrivo onde riposarsi e dedicarsi allo studio 203 <+>

Lett. n. 0168. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 29 agosto 1853 Domanda di comunicargli il periodo in cui il Rosmini verrà a Torino per poter concludere ogni contratto 204 <+>

Lett. n. 0169. Al vicario generale di Torino can. Filippo Ravina [Torino, settembre 1853] Richiesta di proroga per un triennio di alcuni favori spirituali a vantaggio degli abitanti di Morialdo 204 <+>

Lett. n. 0170. Al canonico Silvestro Tea Torino, 22 settembre 1853 Notizie sulla condotta del giovane Biletta 205 <+>

Lett. n. 0171. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 15 ottobre 1853 Spedizione della nota dei numeri estratti nella lotteria - richiesta di eventuale disponibilità del fratello per alcune occupazioni da definirsi in seguito 206 <+>

Lett. n. 0172. All'abate Antonio Rosmini Torino, 15 ottobre 1853 Impossibilitato a restituire nel tempo stabilito una somma presa a prestito, chiede la dilazione - di alcuni mesi 207 <+>

Lett. n. 0173. Al signor Conti Torino, 9 novembre 1853 Lettera di accettazione di un fanciullo - chiede una pensione a discrezione del padre 208 <+>

Lett. n. 0174. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 18 dicembre 1853 - Si giustifica per non aver potuto inviare i suoi cantori a Villastellone a causa dei ritardi postali 208 <+>

Lett. n. 0175. Al cardinale arcivescovo di Ferrara, Luigi Vannicelli Casoni - Torino, 19 dicembre 1853 Petizione per la diffusione delle Letture Cattoliche 209 <+>

Lett. n. 0176. Al professore Giuseppe Bonzanino Torino, 28 dicembre 1853 Presentazione di due giovani da avviare agli studi 210 <+>

Lett. n. 0177. All'abate Antonio Rosmini Torino, 29 dicembre 1853 Apertura di trattative per l'impianto di una tipografia all'Oratorio - difficoltà al riguardo, soprattutto di indole finanziaria 211 <+>


1854

Lett. n. 0178. Al conte Clemente Solaro della Margherita Torino, 5 gennaio 1854 Domanda di sussidio per risolvere gravi strettezze finanziarie 212 <+>

Lett. n. 0179. Al padre rosminiano Vincenzo De Vit Ivrea, 11 gennaio 1854 Precise proposte di convenzione col Rosmini per la progettata tipografia 213 <+>

Lett. n. 0180. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 19 gennaio 1854 Comunicazioni varie circa la diffusione delle Letture cattoliche, la propria salute, l'urgenza di - aiuti economici ecc 214 <+>

Lett. n. 0181. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito Torino, 27 gennaio 1854 Chiede l'autorizzazione ad aprire una nuova lotteria 215 <+>

Lett. n. 0182. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 31 gennaio 1854 Ringraziamenti per le offerte ricevute - preghiere di suffragio per il conte d'Antignano, generoso benefattore dell'Oratorio 216 <+>

Lett. n. 0183. AI notaio Vincenzo Baldioli Torino, 8 febbraio 1854 Richiesta di intervento per la sistemazione di comune accordo della casa della «Giardiniera» 217 <+>

Lett. n. 0184. [Al ministro di grazia e giustizia Urbano Rattazzi] - [Torino], 23 febbraio 1854 Chiede sussidio a favore delle opere di Valdocco 218 <+>

Lett. n. 0185. All'abate Antonio Rosmini Torino, 24 febbraio 1854 Variazioni significative rispetto al precedente progetto edilizio per la tipografia - proposta di acquistare casa Coriasco 219 <+>

Lett. n. 0186. All'abate Antonio Rosmini Torino, 7 marzo 1854 - Altre proposte circa l'acquisto di terreni e fabbricati per la progettata tipografia 220 <+>

Lett. n. 0187. Circolare Torino, [13] marzo 1854 Appello per una piccola lotteria 222 <+>

Lett. n. 0188. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito - [Torino, anter. 1 aprile 1854] - Nuovo quadro offerto per la lotteria - domanda di aumentare il numero dei biglietti da smerciare - richiesta di posticipare la data dell'estrazione 223 <+>

Lett. n. 0189. Al conte Zaverio Provana di Collegno Torino, 1 aprile 1854 Presentazione di una persona che sarebbe disposta a prendersi cura di un ragazzo protetto dal conte 224 <+>

Lett. n. 0190. Al curato di Sassi teologo Pietro Abbondioli Torino, 4 aprile 1854 Espone il desiderio della propria madre di avere alcune semenze di fagioli e di altre verdure 224 <+>

Lett. n. 0191. All'arciprete di Bernezzo Pietro Durbano Torino, 6 aprile 1854 Informazioni sulla cattiva condotta del cugino - chiede un suo intervento epistolare presso il giovane 225 <+>

Lett. n. 0192. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 9 maggio 1854 Comunicazioni di vario genere - schiarimenti circa la problematicità della memoria da inviarsi - a Roma a proposito del contratto di vendita di un terreno 226 <+>

Lett. n. 0193. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 27 giugno 1854 Conferma della disponibilità del Cafasso ad accogliere il can. al Convitto per gli esercizi spirituali - richiesta di invio del biglietto vincente della lotteria - invito ad alloggiare a Valdocco in occasione del suo viaggio a Torino 228 <+>

Lett. n. 0194. [Al ministro di grazia e giustizia Urbano Rattazzi] [Torino], 15 luglio 1854 Richiesta di sovvenzione 228 <+>

Lett. n. 0195. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta Oratorio [Torino], 5 agosto 1854 - Avendo avuto forti spese per adeguarsi alle richieste igienico-sanitarie comunali, è rimasto privo di mezzi di sussistenza - implora sussidio 229 <+>

Lett. n. 0196. Al primo segretario dell'ordine mauriziano, Luigi Cibrario - [Torino, anter. 15 agosto 1854] Richiesta di sussidio sui fondi dell'Ordine 230 <+>

Lett. n. 0197. Al sindaco di Pinerolo Giuseppe Giosserano [Torino, anter. 2 ottobre 1854] - Si offre di inviargli quattro giovani per l'assistenza ai colerosi ricoverati nel lazzaretto del paese 230 <+>

Lett. n. 0198. A Niccolò Tommaseo [Castelnuovo, poster. 3 ottobre 1854] - Si dichiara disposto a mettere a sua disposizione tutti i libri del Rosmini che dovesse avere a Valdocco - notizie varie 230 <+>

Lett. n. 0199. Al giovane Giovanni Cagliero Torino, 7 ottobre 1854 Soddisfazione per il miglioramento della salute - invito a prepararsi per la vestizione clericale - disponibilità a venire incontro alle spese per i nove anni di studio che lo attendono 232 <+>

Lett. n. 0200. Al vescovo di Pinerolo Lorenzo Renaldi [Torino, anter. 24 ottobre 1854] Accettazione di un giovane seminarista povero, raccomandatogli dal vescovo 233 <+>

Lett. n. 0201. Circolare Torino, [30] ottobre 1854 Richiesta di collaborazione per la diffusione delle Letture Cattoliche 233 <+>

Lett. n. 0202. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta - [Torino, anter. 31 ottobre 1854] Proposta di poter istruire gli orfani del colera ricoverati temporaneamente presso il convento di S. Domenico 234 <+>

Lett. n. 0203. Al vescovo di Pinerolo Lorenzo Renaldi [Torino, 5 novembre 1854] Accettazione di un altro giovane seminarista raccomandatogli dal vescovo 234 <+>

Lett. n. 0204. Agli amministratori dell'«Opera della mendicità istruita» - [Torino, anter. 13 novembre 1854] Presenta le gravi strettezze finanziarie in cui si trova - domanda un sussidio 235 <+>

Lett. n. 0205. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 14 novembre 1854 Assicura che si sta interessando del fratello - comunica che gli è stata proposta una revisione - del fascicolo delle Letture Cattoliche «Il Giubileo» 236 <+>

Lett. n. 0206. Al ministro valdese Luigi De Sanctis Torino-Valdocco, 17 novembre 1854 - Lo invita a casa sua per condividere il pane e lo studio 237 <+>

Lett. n. 0207. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito - Dall'Oratorio [Torino], 21 novembre 1854 Richiesta di aprire una lotteria (con un solo premio) a beneficio dell'Oratorio 238 <+>

Lett. n. 0208. Al ministro valdese Luigi De Sanctis Torino-Valdocco, 30 novembre 1854 Ribadisce il proprio ed altrui affetto per il ministro - conferma la sua disponibilità ad incontrarlo 239 <+>

Lett. n. 0209. Al re Vittorio Emanuele II Torino, dicembre 1854 Annuncio di morte delle due regine 240 <+>

Lett. n. 0210. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 21 dicembre 1854 Chiede precisazioni circa la data dell'ottavario che ha accettato di predicare a Villastellone, per poter fissare la data degli esercizi spirituali 240 <+>


1855

Lett. n. 0211. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, gennaio 1855] Annuncio di altro lutto nella famiglia reale 242 <+>

Lett. n. 0212. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno Torino, 16 gennaio 1855 A proposito della celebrazione di un matrimonio - problemi relativi alle spese tipografiche delle Letture Cattoliche 242 <+>

Lett. n. 0213. Al sindaco di Torino Giovanni Notta Torino, 25 gennaio 1855 Chiede aiuti per sfamare gli orfani del colera da lui raccolti, nonostante un precedente impegno - di non domandare alcun sussidio comunale per l'anno in corso 243 <+>

Lett. n. 0214. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 6 febbraio 1855 Problemi di orari per la predicazione dell'ottavario 244 <+>

Lett. n. 0215. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 10 febbraio 1855 Pratiche per acquisto di terreni - nota di debiti e crediti 245 <+>

Lett. n. 0216. Al sacerdote di Porto Maurizio Francesco Piatti - [Torino, anter. 19 febbraio 1855] Ringrazia sia della lettera che gli è pervenuta sia dell'allegato contenente alcune strofe sull'Imm. Concez. - di queste, una volta pubblicate nelle Lett. Catt., gli avrebbe poi inviato un certo numero di copie 247 <+>

Lett. n. 0217. Al padre rosminiano, canonico Lorenzo Gastaldi Torino, 23 febbraio 1855 Notizie piacevoli della madre del can. e piuttosto preoccupanti dello zio - acquisto di terreni davanti alla chiesa - conclusione dei lavori nella casa Pinardi - situazione religiosa ed economica dell'Oratorio - preoccupazioni per le leggi eversive in via d'approvazione 247 <+>

Lett. n. 0218. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, marzo 1855] Annuncio di un ulteriore lutto nella famiglia reale 250 <+>

Lett. n. 0219. Alla signora Serazzi di Novara Torino, 18 marzo 1855 Ringraziamento per un'offerta e per l'incoraggiamento a continuare l'opera intrapresa 250 <+>

Lett. n. 0220. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito Torino, 22 marzo 1855 Richiesta di autorizzazione per lotteria e di nomina di un perito 250 <+>

Lett. n. 0221. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 6 maggio 1855 - Note di conti - pensione del giovane Comollo - possibilità di acquistare casa Coriasco 251 <+>

Lett. n. 0222. Circolare Torino, 8 maggio 1855 Prega di smerciare i biglietti della lotteria 253 <+>

Lett. n. 0223. Al ministro valdese Luigi De Sanctis [Torino, 26 maggio 1855] Comunica la sua disponibilità ad aiutarlo in tutti i modi 254 <+>

Lett. n. 0224. Al padre rosminiano, canonico Lorenzo Gastaldi - [Torino, fine maggio-inizio giugno 1855] - Accusa ricevuta del manoscritto da pubblicare - lo aggiorna circa l'approvazione delle leggi eversive - dà notizie sullo stato di salute del Rosmini 255 <+>

Lett. n. 0225. A don Daniele Rademaker Torino 7 giugno 1855 Informa sulla vita in Oratorio - chiede se può celebrare 100 messe secondo l'intenzione di un benefattore - dà notizie di Valdocco - invia copia di poesia 256 <+>

Lett. n. 0226. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 8 giugno 1855 Buone informazioni sul giovane Bartolomeo Fusero - richiesta di aiuto per sostenerne gli studi ecclesiastici 258 <+>

Lett. n. 0227. Al sindaco di Pinerolo Giovanni Masserano [Torino, anter. 14 giugno 1855] Accettazione di un fanciullo raccomandatogli 259 <+>

Lett. n. 0228. Al giovane Ottavio Bosco di Ruffino Torino, 28 giugno 1855 Consigli spirituali 259 <+>

Lett. n. 0229. Ad un corrispondente non identificato Torino, 4 luglio 1855 Invia biglietti della lotteria 260 <+>

Lett. n. 0230. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta Torino, 11 luglio 1855 Chiede il prestito della bussola comunale per l'estrazione dei biglietti della lotteria - lo invita a presenziarvi 260 <+>

Lett. n. 0231. Circolare Torino, 16 luglio 1855 - Invia i numeri vincenti della lotteria - ringrazia per il contributo dato ad un'opera di carità 261 <+>

Lett. n. 0232. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 31 luglio 1855 Ringraziamento per vari atti di generosità prestati all'Oratorio - autoinvito al castello di Caraglio per poter lavorare in tranquillità alle Letture Cattoliche 262 <+>

Lett. n. 0233. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 3 agosto 1855 Comunica l'orario del suo arrivo alla stazione, per poter poi utilizzare la carrozza del conte 263 <+>

Lett. n. 0234. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 14 agosto 1855 Ringraziamento per l'ospitalità ricevuta - invio di alcuni numeri delle Letture Cattoliche - disponibilità di un giovane cantore 264 <+>

Lett. n. 0235. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 15 agosto 1855 Invito a soprassedere per il momento alla vendita di un terreno presso l'Oratorio 265 <+>

Lett. n. 0236. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 16 agosto 1855 Presentazione del catalogo degli aspiranti al sacerdozio ricoverati presso l'Oratorio 266 <+>

Lett. n. 0237. Al professore Giuseppe Bonzanino [Torino, agosto-settembre 1855] - Chiede notizie di un giovane di Vercelli già precedentemente avvicinato - lo informa circa gli allievi che hanno superato l'esame per la vestizione 266 <+>

Lett. n. 0238. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 7 ottobre 1855 Notizie del giovane Menardi - progetto di un'altra visita a Caraglio 267 <+>

Lett. n. 0239. Alla duchessa Costanza Lavai di Montmorency - [Torino, anter. 22 ottobre 1855] - Lettera di accompagnamento di due fratelli 268 <+>

Lett. n. 0240. Al ministro della guerra Giacomo Durando [Torino, novembre 1855] Domanda di vestiario militare per i giovani ricoverati a Valdocco 268 <+>

Lett. n. 0241. Al vescovo di Novara Filippo Gentile - Oratorio Torino, 6 novembre 1855 - Domanda di accogliere due chierici in un suo seminario o di pagare la retta a Valdocco per almeno uno dei due 269 <+>

Lett. n. 0242. Al presidente dell'«Opera della mendicità istruita» - Torino, 21 novembre 1855 Lettera di accompagnamento alla petizione di sussidio (vedi Lett. seg.) 270 <+>

Lett. n. 0243. Al presidente dell'«Opera della mendicità istruita» - Torino, 21 novembre 1855 Presentazione della critica situazione economica dell'Oratorio - richiesta di sovvenzioni 271 <+>

Lett. n. 0244. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta - Torino, 21 novembre 1855 Richiesta di sussidio straordinario 272 <+>

Lett. n. 0245. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - [Torino, anter. 3 dicembre 1855] Comunicazioni varie circa chierici - richiesta di giudizio sul «Catechismo» da lui compilato 273 <+>

Lett. n. 0246. Al professore don Pietro Banaudi Torino, 5 dicembre [1855] - Invia quaderni del manoscritto de La Storia d'Italia per una revisione 274 <+>

Lett. n. 0247. Al seminarista Giacomo Del Prato Torino, 7 dicembre 1855 Consigli spirituali in ordine alla vocazione sacerdotale 274 <+>

Lett. n. 0248. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 17 dicembre 1859 Interessamento per un fanciullo 275 <+>

Lett. n. 0249. Al signor Lorenzo Turchi Torino, 17 dicembre 1855 - Forti critiche circa il comportamento del figlio al ritorno dalle vacanze autunnali 276 <+>

Lett. n. 0250. Al vicario generale di Torino can. Filippo Ravina - Torino, 20 dicembre 1855 - Propone di fare alcune correzioni al nuovo catechismo per gli adulti - lamenta la scarsa diffusione delle Letture Cattoliche a Torino ed in diocesi 277 <+>

Lett. n. 0251. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 22 dicembre 1855 Ringraziamento per gli aiuti inviati - auguri per il Natale - celebrazioni di riconoscenza per tutti i suoi familiari 278 <+>

Lett. n. 0252. Al signor Lorenzo Turchi [Torino, 23 dicembre 1855] Comunica l'intenzione di allontanarne il figlio Giovanni dall'Oratorio 279 <+>


1856

Lett. n. 0253. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 1 [gennaio] 1856 Informazioni varie sull'andamento non sempre sereno dell'Oratorio 280 <+>

Lett. n. 0254. [Al ministro di grazia e giustizia Giovanni De Foresta] - [Torino], 8 gennaio 1856 - Richiesta di sussidio a favore dei chierici che assistono e fanno scuola ai fanciulli ricoverati in Valdocco 281 <+>

Lett. n. 0255. Al ministro dell'interno Urbano Rattazzi Torino, 8 gennaio 1856 Domanda di anticipazione di fondi statali per l'ampliamento del fabbricato di Valdocco 281 <+>

Lett. n. 0256. Al canonico Luigi Cottolengo [Torino, 27 gennaio 1856] Ringrazia per il dono di una reliquia di S. Francesco di Sales - altre notizie provenienti dal Portogallo - attesa di un benefattore generoso come il conte Bilioni di recente scomparso 281 <+>

Lett. n. 0257. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, febbraio 1856] Comunica di non aver ancora veduto il giovane Dell'Occhio raccomandatogli dal padre - prevede difficoltà per trovargli un impiego - raccomanda la diffusione delle Letture Cattoliche 282 <+>

Lett. n. 0258. Al primo segretario dell'ordine mauriziano, Luigi Cibrario - [Torino, poster. 7 febbraio 1856] - Accettazione del dodicenne orfano di padre 282 <+>

Lett. n. 0259. Al prevosto di Bruno Carlo Lovisolo Torino, 21 febbraio 1856 Invia libri per la gioventù 283 <+>

Lett. n. 0260. Al papa Pio IX [Torino, anter. 22 febbraio 1856] Richiesta della facoltà di poter benedire crocifissi e medaglie, con applicazione deirindulgenza - in articulo mortis, ed altre indulgenze 284 <+>

Lett. n. 0261. Al prevosto di Almese Grato Bertolo Torino, 12 marzo 1856 - Impossibilitato ad accogliere un fanciullo, è però disposto ad occuparsene in caso di speranza di vocazione 284 <+>

Lett. n. 0262. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta Torino, 15 marzo 1856 Richiesta di permessi edilizi 285 <+>

Lett. n. 0263. Agli amministratori delle «Opere Pie S. Paolo» - [Torino, anter. 19 marzo 1856] Richiesta di sussidio 285 <+>

Lett. n. 0264. Al seminarista Giacomo Del Prato Torino, 16 aprile 1856 Consigli circa la scelta della vocazione sacerdotale 286 <+>

Lett. n. 0265. All'ingegnere Giovanni Prina Carpani ' Torino, 19 aprile 1856 - Accordi preventivi per un incontro volto a ricercare la verità della fede 286 <+>

Lett. n. 0266. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Da casa [Torino], 7 maggio 1856 Supplica di aiuto economico per pagare il panettiere 287 <+>

Lett. n. 0267. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 9 maggio 1856 - Note di spese - non convenienza di vendere il terreno davanti all'Oratorio 288 <+>

Lett. n. 0268. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 22 maggio 1856] Presenta un postulante ricco di doti ma privo di mezzi economici 289 <+>

Lett. n. 0269. Al canonico Edoardo Rosaz Torino, 26 maggio 1856 Dispiacere di non poter accogliere un ragazzo - interessamento per un altro - consigli per le confessioni durante le celebrazioni 289 <+>

Lett. n. 0270. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 5 giugno 1856] Accompagna il giovane postulante D. Morra chiede se accettano aspiranti quindicenni 290 <+>

Lett. n. 0271. Al papa Pio IX [Torino, anter. 10 giugno 1856] Supplica per indulg. plen. da lucrarsi da chi visita la chiesa dell'Òratorio in determinate feste - analoga supplica a favore di chi assiste all'esercizio di buona morte e di chi partecipa alle celebrazioni della notte di Natale 291 <+>

Lett. n. 0272. Al giovane Domenico Ruffino Torino, 13 giugno 1856 Cordialità e pensieri spirituali 291 <+>

Lett. n. 0273. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 27 giugno 1856] - Chiede se si accettano nell'istituto rosminiano laici di 20 anni 292 <+>

Lett. n. 0274. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 11 luglio 1856] Presenta il postulante Carlo Masino 292 <+>

Lett. n. 0275. Al chierico Giacomo Del Prato Torino, 13 luglio 1856 Informazioni sul suo viaggio a S. Ignazio per gli esercizi spirituali 292 <+>

Lett. n. 0276. A don Stefano Pesce Torino, 15 luglio 1856 Comunicazione circa il soggiorno e la mansione che il sacerdote amico avrebbe svolto all'Oratorio 293 <+>

Lett. n. 0277. Al chierico Giovanni Cagli ero - *S. Ignazio presso Lanzo [torinese] 23 luglio 1856 Consigli sugli studi da completare 294 <+>

Lett. n. 0278. Al chierico Giovanni Turchi Lancei [taurinensis], 23 julii 1856 Consigli circa la vocazione sacerdotale 294 <+>

Lett. n. 0279. Al canonico Silvestro Tea Torino, 2 agosto 1856 Rende noto che non può accogliere il giovane raccomandato, ma che ad una modica cifra potrebbe accomodarlo da qualche padrone perché apprenda una professione 295 <+>

Lett. n. 0280. Al chierico Giacomo Del Prato Torino, 11 agosto 1856 Impegnato a Castelnuovo d'Asti, non può accettare l'invito di predicare altrove 296 <+>

Lett. n. 0281. Alla duchessa Costanza Lavai di Montmorency Torino, 12 agosto 1856 Notizie varie sui componenti della famiglia e su alcuni giovani ricoverati - morte di alcuni insigni benefattori - rinnova la richiesta di sovvenire alle solite difficoltà economiche 296 <+>

Lett. n. 0282. Al papa Pio IX Torino, 13 agosto 1856 Richiesta di benedizione apostolica con indulgenza plenaria 298 <+>

Lett. n. 0283. Alla marchesa Maria Fassati Da casa [Torino], 30 agosto 1856 Ringraziamento per l'offerta - orario della sua giornata - appuntamento per la cena in casa della marchesa 298 <+>

Lett. n. 0284. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 3 settembre 1856 Ingegnoso e simpatico stratagemma per ringraziare dell'ospitalità, per augurare buoni raccolti - e per chiedere di continuare nella generosità verso i giovani dell'Oratorio 299 <+>

Lett. n. 0285. Ai parroci degli allievi in vacanza [Torino, settembre 1856] Raccomandazioni per l'assistenza nelle vacanze ai giovani allievi con la richiesta di presentar gli certificato di buona condotta al loro ritorno in Oratorio 300 <+>

Lett. n. 0286. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 7 settembre 1856 Supplica di far pervenire al papa una copia del suo volume La Storia d'Italia 301 <+>

Lett. n. 0287. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta - [Torino, anter. 22 settembre 1856] Domanda la licenza di costruire una tettoia all'interno dell'Oratorio 302 <+>

Lett. n. 0288. Al ministro dell'interno Urbano Rattazzi [Torino, anter. 25 settembre 1856] Accettazione di un ragazzo raccomandatogli - richiesta di un contributo per il corredo del medesimo 302 <+>

Lett. n. 0289. Al ministro della guerra Alfonso Lamarmora Torino, 30 settembre 1856 Domanda di oggetti di vestiario per i fanciulli ricoverati 302 <+>

Lett. n. 0290. Al direttore gen. del min. della guerra, Ignazio De Genova di Pettinengo - Torino, 30 settembre 1856 Richiesta di sostegno della domanda avanzata al ministro della guerra 303 <+>

Lett. n. 0291. Circolare Torino, 1 ottobre 1856 Esposizione di un progetto di scuola - domanda di aiuti 304 <+>

Lett. n. 0292. Circolare Torino, 1 ottobre 1856 Chiede soccorso alle spese sostenute nell'Oratorio 305 <+>

Lett. n. 0293. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi - Castelnuovo d'Asti, 8 ottobre 1856 Ringraziamento per l'aiuto finanziario inviato - offerta di copie de La Storia d'Italia a prezzi di favore 306 <+>

Lett. n. 0294. Al giovane Giuseppe Roggeri Torino, 8 ottobre 1856 Affettuose comunicazioni e consigli spirituali 306 <+>

Lett. n. 0295. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 27 ottobre 1856 Chiede «calce e mattoni» per completare le costruzioni in corso 307 <+>

Lett. n. 0296. Al conte Cesare Castelbarco Visconti [Torino, anter. 29 ottobre 1856] Presenta La Storia d'Italia, che invia in omaggio al conte - gli comunica che all'Oratorio ha - fatto eseguire i brani musicali ricevuti da Milano 308 <+>

Lett. n. 0297. Al vescovo di Novara Filippo Gentile Torino, 30 ottobre 1856 Dà informazioni su un giovane aspirante al sacerdozio - incoraggia la diffusione de La Storia d'Italia 308 <+>

Lett. n. 0298. Al ministro dell'interno Urbano Rattazzi [Torino, poster. 3 novembre 1856] Accettazione del fanciullo raccomandatogli 309 <+>

Lett. n. 0299. Agli amministratori dell'ordine dei S.S. Maurizio e Lazzaro [Torino, anter. 5 novembre 1856] Richiesta di sussidio 309 300. Al cardinale Francesco Gaude [Torino, anter. 19 dicembre 1856] Richiesta di trasmettere al Pontefice alcune suppliche 310 <+>

Lett. n. 0301. All'arcivescovo di Genova Andrea Charvaz Torino, anter. 31 dicembre 1856 Invia auguri natalizi - fa omaggio de La Storia d'Italia - raccomanda la diffusione delle Letture Cattoliche 310 <+>

Lett. n. 0302. Alla duchessa Costanza Lavai de Montmorency Torino, 31 dicembre 1856 Ringraziamenti per la partecipazione al lutto in occasione della morte di mamma Margherita - assicurazione circa la preghiera dei giovani per il benessere materiale e spirituale dei loro benefattori - auguri per il nuovo anno 310 <+>


1857

Lett. n. 0303. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 8 gennaio 1857 Gli trasmette la lettera del conte Rovasenda - lo invita a far parte della commissione promotrice di una lotteria 312 <+>

Lett. n. 0304. Al cavaliere Zaverio Pro vana di Collegno Da casa [Torino], 8 gennaio 1857 Accettazione di un ragazzo raccomandatogli dal cavaliere 312 <+>

Lett. n. 0305. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 22 gennaio 1857 Ringraziamento per l'aumento dell'offerta del pane che il conte ha disposto di fare 313 <+>

Lett. n. 0306. Circolare Torino, [22] gennaio 1857 Chiede che faccia da patrono ad una lotteria, invitando conoscenti ad offrire qualche oggetto 314 <+>

Lett. n. 0307. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito - [Torino, anter. 23 gennaio 1857] Domanda di autorizzazione ad aprire una lotteria a beneficio degli oratori di S. Francesco di Sales, di S. Luigi e dell'Angelo Custode 315 <+>

Lett. n. 0308. Al vescovo di Tortona Giovanni Negri Torino, 30 gennaio 1857 Chiede di diffondere le Letture Cattoliche presso le parrocchie della diocesi 315 <+>

Lett. n. 0309. [Al ministro di grazia e giustizia Giovanni De Foresta] - [Torino], 31 gennaio 1857 Richiesta di sussidio 316 <+>

Lett. n. 0310. Al papa Pio IX [Torino], anter. 6 febbraio 1857 Petizione di poter leggere per motivi di studio libri proibiti 316 <+>

Lett. n. 0311. Al consigliere comunale di Torino Giacinto Cottin [Torino, 6 febbraio 1857] Omaggio de La Storia d'Italia e di alcuni biglietti della lotteria - proposta di fare da patrono - della medesima 317 <+>

Lett. n. 0312. Circolare Torino, [21] febbraio 1857 Appello a favore della lotteria già approvata dall'intendenza generale - piano di regolamento 317 <+>

Lett. n. 0313. Circolare Torino, 23 febbraio 1857 Accompagna il piano di regolamento della lotteria 320 <+>

Lett. n. 0314. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito - [Torino, poster. 13 marzo 1857] Informazione sulla presenza all'Oratorio di un giovane in età di leva militare 321 <+>

Lett. n. 0315. Al segretario comunale di Castelnuovo Francesco Carrano - Torino, aprile 1857 - Comunica la sua intenzione di mantenere la residenza al paese nativo 321 <+>

Lett. n. 0316. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito Torino, 18 aprile 1857 Chiede di poter emettere altri biglietti della lotteria e di prorogarne la data di estrazione 322 <+>

Lett. n. 0317. Al chierico Giacomo Del Prato Torino, 28 aprile 1857 Consigli spirituali in vista dell'assunzione degli ordini 322 <+>

Lett. n. 0318. Circolare Torino, 6 maggio 1857 Invio di biglietti di una lotteria 323 <+>

Lett. n. 0319. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 5 giugno 1857 Spiega i motivi dell'allontanamento del nipote del canonico dall'Oratorio 324 <+>

Lett. n. 0320. All'intendente generale di finanza Carlo Farcito - [Torino, anter. 10 giugno 1857] Richiesta di aumento del numero dei biglietti della lotteria e di un'ulteriore proroga della data dell'estrazione 325 <+>

Lett. n. 0321. Circolare Torino, [10] giugno 1857 Invia le ultime decine di biglietti della lotteria con preghiera di smerciarli 325 <+>

Lett. n. 0322. Circolare Torino, [10] giugno 1857 Spedisce il catalogo degli oggetti offerti - chiede lo smercio dei biglietti rimasti invenduti 326 <+>

Lett. n. 0323. Al ministro dell'interno Urbano Rattazzi Torino, 13 giugno 1857 - Accettazione procrastinata di un orfano, raccomandatogli dal ministro, per mancanza di età prescritta 327 <+>

Lett. n. 0324. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 14 luglio 1857 Comunica l'orario in cui sarà disponibile presso il Convitto di S. Francesco d'Assisi 327 <+>

Lett. n. 0325. Al presidente della Società di San Vincenzo, Adolphe Baudon - [Torino, anter. 18 luglio 1857] - Chiede di poter avere dei clichés per la tipografia 328 <+>

Lett. n. 0326. Circolare Torino, 20 luglio 1857 - Comunica i numeri dei vincitori della lotteria - ringrazia ed assicura preghiere 328 <+>

Lett. n. 0327. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 21 luglio 1857] - Invia le informazioni richieste sul conto di un certo lettore Calafatti 329 <+>

Lett. n. 0328. Al giovane Giovanni Bonetti S. Ignazio [Lanzo Torinese], 25 luglio 1857 Pensierino spirituale 329 <+>

Lett. n. 0329. Al chierico Giuseppe Bongioanni S. Ignazio [Lanzo Torinese] 29 luglio 1857 Manifesta la sua disponibilità a venire incontro alle necessità della zia 330 <+>

Lett. n. 0330. Al parroco di Farigliano Sebastiano Prieri [Torino, anter. 30 luglio 1857] - Domanda di poter fare la vestizione all'Oratorio del chierico Durando appartenente alla diocesi monregalese 330 <+>

Lett. n. 0331. Al chierico Domenico Ruffino Torino, 31 luglio 1857 - Lo rassicura che pagherà per la sua entrata in seminario - lo invita a trascorrere le vacanze con lui 331 <+>

Lett. n. 0332. Al padre rosminiano Carlo Gilardi Torino, 25 agosto 1857 Per tramite del suo corrispondente si scusa col padre generale per non aver potuto rispondere - ad una lettera - progetti di acquisti e di vendite di terreni 331 <+>

Lett. n. 0333. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 1 settembre 1857] Raccomanda il postulante Della Valle ed un altro giovane di Giaveno 332 <+>

Lett. n. 0334. Al vescovo di Cuneo Clemente Manzini [Torino, anter. 1 ottobre 1857] Domanda di poter tenere all'Oratorio un giovane seminarista 333 <+>

Lett. n. 0335. Al papa Pio IX [Torino, anter. 3 ottobre 1857] - Fa omaggio del volume La Storia d'Italia - dichiara la sua intenzione di stampare un volume leggibile «senza alcun danno per la religione e pei costumi» - chiede benedizione apostolica 333 <+>

Lett. n. 0336. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 3 ottobre 1857 Propone un maestro per i figli del barone 333 <+>

Lett. n. 0337. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 13 ottobre 1857 Di ritorno dalla novena del S. Rosario a Castelnuovo, esprime il suo dispiacere per la malattia - di don Chiansello 334 <+>

Lett. n. 0338. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 26 ottobre 1857 È dispiaciuto di non essere riuscito a trovare una sistemazione ad una cieca raccomandatagli - dal conte 335 <+>

Lett. n. 0339. Al canonico Edoardo Rosaz Torino, 1 novembre 1857 - A proposito dell'appoggio da dare all'elezione di un deputato 335 <+>

Lett. n. 0340. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 29 novembre 1857 Notizie sul giovane Chiansello e su un sacerdote da inviare come cappellano presso il conte 336 <+>

Lett. n. 0341. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta - Torino, 12 dicembre 1857 - Chiede che il municipio si assuma l'onere di provvedere alla scuola diurna dell'oratorio oppure di concedergli almeno due maestri 337 <+>


1858

Lett. n. 0342. Al parroco di Busca Michele Bechis Torino, 8 gennaio 1858 Partecipa che il giovane Garino è un ottimo allievo, molto impegnato anche sul piano spirituale 338 <+>

Lett. n. 0343. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino, 11 febbraio 1858] - Chiede l'indirizzo del padre generale in Roma in caso di bisogno 338 <+>

Lett. n. 0344. A don Vittorio Alasonatti [Roma, fine febbraio 1858] Informazioni sul viaggio da Torino a Roma - prime impressioni e prime visite nella città eterna 339 <+>

Lett. n. 0345. Al padre rosminiano Giovarmi Battista Pagani - [Roma], Via Quirinale 49, 4 marzo 1858 Prega di leggere il «piano di regolamento» e di fargli le dovute osservazioni, prima che lo presenti al card. Gaude ed al papa 339 <+>

Lett. n. 0346. A don Vittorio Alasonatti Roma, 7 marzo 1858 Resoconto di alcune giornate trascorse a Roma: incontri, visite ecc 340 <+>

Lett. n. 0347. Al papa Pio IX [Roma, anter. 9 marzo 1858] Richiesta di oratorio privato per l'ospizio di Valdocco e per quello di don Francesco Montebruno a Genova 342 <+>

Lett. n. 0348. A don Vittorio Alasonatti Roma, 17 marzo 1858 Rapido saluto 342 <+>

Lett. n. 0349. Al chierico Giovanni Turchi Roma, 18 marzo 1858 Saluto e pensiero spirituale 343 <+>

Lett. n. 0350. Al chierico Giovanni Battista Anfossi Roma, 18 marzo 1858 - Gli chiede notìzie e lo invita a continuare sulla via intrapresa 343 <+>

Lett. n. 0351. Al papa Pio IX Romae, apud S. Petrum die 7 aprilis 1858 Supplica per varie indulgenze 344 <+>

Lett. n. 0352. Al papa Pio IX Romae, apud S. Petrum die 7 aprilis 1858 Supplica in favore del colonnello Giacinto Rovasenda 345 <+>

Lett. n. 0353. Al papa Pio IX Romae, apud S. Petrum die 7 aprilis 1858 Supplica in favore del conte Carlo Cays 345 <+>

Lett. n. 0354. A don Vittorio Alasonatti Roma, 7 aprile 1858 - Entusiasmo per l'udienza papale e le grazie ottenute - programma del viaggio di ritorno - altre comunicazioni 346 <+>

Lett. n. 0355. Al giovane Giovanni Garbarino Roma, 8 aprile 1858 Pensiero spirituale - attesa per la ormai prossima vestizione clericale 347 <+>

Lett. n. 0356. Al cardinale Giacomo Antonelli Roma, 9 aprile 1858 Richiesta di udienza per un affare di massima importanza 347 <+>

Lett. n. 0357. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 4 maggio 1858 Motiva la non accettazione all'Oratorio di un ragazzo di famiglia benestante 348 <+>

Lett. n. 0358. Al marchese Giovanni Patrizi Torino, 22 maggio 1858 Ringraziamento per le cortesie ricevute durante la permanenza in Roma - invito a continuare - nel sostegno alle conferenze di S. Vincenzo e nella diffusione delle Letture Cattoliche 349 <+>

Lett. n. 0359. Al cardinale Pietro Marini [Torino, 22 maggio 1858] - Invio di alcune copie delle Letture Cattoliche e di altri libri - richiesta di alcune spiegazioni circa riti della settimana santa svolti in Vaticano 350 <+>

Lett. n. 0360. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta Torino, 25 maggio 1858 Richiesta di sussidio per le scuole elementari 350 <+>

Lett. n. 0361. [Al ministro di grazia e giustizia Giovanni De Foresta] - [Torino], giugno 1858 Richiesta di sussidio per riparare la chiesa di S. Francesco di Sales 350 <+>

Lett. n. 0362. A don Carlo Vaschetti Torino, 2 giugno 1858 - A proposito della riduzione della pensione di un giovane 351 <+>

Lett. n. 0363. Al papa Pio IX Torino, 14 giugno 1858 Ringraziamenti per le udienze avute in Roma e per le grazie spirituali - preoccupazione per la situazione della diocesi dato il perdurare dell'assenza dell'arcivescovo - parere negativo circa l'eventuale promozione vescovile del teologo Genta 351 <+>

Lett. n. 0364. Al conte Rodolfo De Maistre [Torino, anter. 2 luglio 1858] - Chiede di poter essere ospitato due o tre settimane in occasione di una nuova andata a Roma per «certe faccende rimaste imperfette» a motivo della sollecita partenza da Roma nell'aprile precedente 353 <+>

Lett. n. 0365. Al marchese Ignazio Pallavicini Torino-Valdocco, 3 luglio 1858 Chiede di rifondere il danno di biglietti della lotteria non restituiti in tempo utile 353 <+>

Lett. n. 0366. A don Giacomo Francione Torino, 10 luglio 1858 Trasmette l'originale di uno scritto del prevosto sul sacramento della confermazione, accompagnandolo con il giudizio dei revisori ecclesiastici - propone una maggior semplicità di esposizione 354 <+>

Lett. n. 0367. Al chierico Michele Rua - *S. Ignatii apud Lanceum [taurinensem], 26 julii 1858 Comunicazioni spirituali 355 <+>

Lett. n. 0368. All'avvocato Alessandro Bronzini Zappelloni - Torino, Da casa 1 agosto 1858 Problemi di affitto e riparazioni dei locali dell'Oratorio dell'Angelo Custode 356 <+>

Lett. n. 0369. Al presidente del consiglio Camillo Benso di Cavour Torino, 4 agosto 1858 Chiede di riprendere i contatti per risolvere la vertenza dell'arcivescovo di Torino 357 <+>

Lett. n. 0370. Al marchese Giovanni Patrizi Torino, 8 agosto 1858 Ribadisce l'invito a venire a Torino, previo avviso - proposte sulla preparazione, stampa e diffusione delle Letture Cattoliche a Roma - soddisfazione per l'andamento delle conferenze di - S. Vincenzo 357 <+>

Lett. n. 0371. Al conte Pio Galleani d'Agliano Torino, 1 settembre 1858 Annuncia il suo prossimo arrivo al castello - rincrescimento per non poter soffermarsi più a lungo 358 <+>

Lett. n. 0372. Circolare Torino, 15 settembre 1858 Soddisfazione per il pieno appoggio del Papa alle Letture Cattoliche 359 <+>

Lett. n. 0373. [Al ministro di grazia e giustizia Giovanni De Foresta] - [Torino], 16 settembre 1858 Nuova istanza di sussidio in favore dell'Oratorio 360 <+>

Lett. n. 0374. Al conte Carlo Cays Torino, 18 settembre 1858 Trasmette lettere del giovane Luigi posto in collegio a Moncalieri 360 <+>

Lett. n. 0375. Al vescovo di Saluzzo Antonio Giovanni Gianotti Torino, 11 ottobre 1858 Richiesta di documentazione a favore di un giovane della diocesi che intende farsi domenicano - raccomandazioni per la diffusione delle Letture Cattoliche 361 <+>

Lett. n. 0376. Al ministro della guerra Alfonso Lamarmora - [Torino, anter. 14 ottobre 1858] Comunica l'accettazione dei due ragazzi raccomandatigli 362 <+>

Lett. n. 0377. Al ministro della guerra Alfonso Lamarmora Torino, 14 ottobre 1858 Ulteriore richiesta di indumenti militari a favore dei giovani ricoverati all'Oratorio 362 <+>

Lett. n. 0378. Al presidente dell'«Opere Pie S. Paolo» Torino, 15 ottobre 1858 Domanda di sussidio 363 <+>

Lett. n. 0379. Al chierico Giovanni Battista Frattini Torino, 22 ottobre 1858 Raccomanda il giovane Antonio Meotti 364 <+>

Lett. n. 0380. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Da casa [Torino], 16 novembre 1858 Supplica di modificare l'orario d'inizio delle lezioni per venire incontro alle sue esigenze 365 <+>

Lett. n. 0381. Al padre rosminiano Giovanni Battista Pagani Torino, 30 novembre 1858 Propositi e progetti per estinguere il debito contratto coi rosminiani 366 <+>

Lett. n. 0382. Al chierico Domenico Ruffino Torino, 28 dicembre 1858 Ringraziamento per gli auguri e pensiero spirituale 366 <+>


1859

Lett. n. 0383. Al papa Pio IX [Torino, febbraio 1859] - Segrete comunicazioni circa attacchi da parte dei «rivoluzionari» allo stato pontificio - qualche speranza nella soluzione del «caso Fransoni» 368 <+>

Lett. n. 0384. Al padre rosminiano Giovanni Battista Pagani Torino, 12 febbraio 1859 Annuncia l'imminente pagamento del debito contratto coi rosminiani - grandi sacrifici per trovare la somma 369 <+>

Lett. n. 0385. All'arcivescovo di Bologna, cardinale Michele Ottaviano Viale Prelà - Torino, anter. 21 febbraio 1859 Richiesta di avere alcune notizie biografiche del card. Mezzofanti, in vista di una nuova edizione de La Storia d'Italia 370 <+>

Lett. n. 0386. Al signor Matteo Gastaldi Torino, post. 28 febbraio 1859 Risponde che è dispiaciuto della situazione di indigenza del suo interlocutore - attende comunque che paghi la pensione pattuita per il ricovero dei figli - supplica di non importunarlo oltre 370 <+>

Lett. n. 0387. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Casa [Torino], 2 marzo 1859 Dono di una croce - saluti a tutti i familiari 370 <+>

Lett. n. 0388. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Da casa [Torino], 15 marzo 1859 Notizie non tutte positive su un aspirante seminarista 371 <+>

Lett. n. 0389. Al fratello rosminiano Giuseppe Zaiotti Torino, 4 aprile 1859 Esprime disaccordo sul comportamento diffidente del corrispondente che gli attribuisce un debito per presunto errore di calcolo 372 <+>

Lett. n. 0390. Ad un corrispondente non identificato di Tortona Torino, 5 aprile 1859 - Si dichiara disponibile ad inviare un calzolaio o un sarto a chi ne ha fatto richiesta 373 <+>

Lett. n. 0391. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Da casa [Torino], 6 aprile 1859 Richiesta di pensione gratuita per un giovane seminarista 374 <+>

Lett. n. 0392. Al padre barnabita Salesio Canobbio Torino, 15 aprile 1859 Lettera di accompagnamento dell'offerta di un pacco di medaglie, dono del papa - richiesta di diffusione delle Letture Cattoliche 375 <+>

Lett. n. 0393. Al parroco di S. Martino Alfieri, Giovanni Battista Torchio - Torino, 22 aprile 1859 Notizie su giovani dell'Oratorio - eventualità di requisizione della casa a scopo militare 375 <+>

Lett. n. 0394. Circolare Torino, [5] maggio 1859 Appello per una lotteria suppletiva 376 <+>

Lett. n. 0395. Ad un teologo non identificato Torino, 13 maggio 1859 Richiesta di smercio di biglietti della lotteria 377 <+>

Lett. n. 0396. Circolare Torino, [30] maggio 1859 Avviso ai vincitori della lotteria 378 <+>

Lett. n. 0397. Al conte Edoardo Crotti di Costigliole Torino, 12 giugno 1859 Invia profezie della Monaca di Taggia - saluta l'intera famiglia 378 <+>

Lett. n. 0398. Al canonico professore Bernardino Peyron - Oratorio, Torino, 13 giugno 1859 Consegna di volumi e richiesta di altri 379 <+>

Lett. n. 0399. Al conte Alessandro Provana di Collegno Torino, anter. 15 luglio 1859 Chiede di devolvere le 300 lire di pensione annuale, già date a favore del chierico Felice Reviglio, per il chierico Antonio Rovetto di Castelnuovo d'Asti 380 <+>

Lett. n. 0400. All'arcivescovo di Bologna, cardinale Michele Ottaviano Viale Prelà Torino, 15 luglio 1859 - Offerta di una copia de La Storia d'Italia - ringraziamento per la collaborazione ricevuta - accenno all'entrata di Napoleone III e di Vittorio Emanuele II in Torino 380 <+>

Lett. n. 0401. Al sindaco di Torino Giovanni Battista Notta Torino, anter. 16 luglio 1859 - Omaggia una copia della seconda edizione de La Storia d'Italia 381 <+>

Lett. n. 0402. Al giovane Ottavio Bosco di Ruffino Torino, 11 agosto 1859 Invia alcuni libri, con raccomandazione di verificare se di qualche parte sia meglio evitare - la lettura 381 <+>

Lett. n. 0403. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, anter. 26 agosto 1859] Surrogazione d'una parte del patrimonio ecclesiastico 382 <+>

Lett. n. 0404. Al primo segretario dell'ordine mauriziano, Luigi Cibrario Torino, anter. 31 agosto 1859 Richiesta di sussidio 382 405. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 15 settembre 1859 Chiede informazioni circa un sacerdote affetto da manie 383 <+>

Lett. n. 0406. A Niccolò Tommaseo Da casa [Torino], 23 settembre 1859 Offerta de La Storia d'Italia con preghiera di una presentazione sull 'Istitutore 383 <+>

Lett. n. 0407. A don Alessandro Allora [Torino, ottobre 1859] Domanda di interessarsi presso il giudice di Castelnuovo per l'eventuale trasporto della salma - di Domenico Savio 384 <+>

Lett. n. 0408. A Giuseppina Pellico Torino, anter. 27 ottobre 1859 Domanda di procurargli una copia in lingua francese del libretto «Divozione delle sette domeniche consacrate .» del P. Ughet 384 <+>

Lett. n. 0409. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 3 novembre 1859 Si dichiara pronto a provvedere in qualche modo ad un giovane raccomandatogli, nonostante un'esplicita insubordinazione del medesimo 385 <+>

Lett. n. 0410. Al papa Pio IX Torino, 9 novembre 1859 Solidarietà col papa in occasione della rivolta nelle Romagne - impegno suo e di altri sacerdoti per difendere i giovani dalla irreligione - notizie sugli oratori - previsioni pessimistiche circa l'avvenire dello stato pontificio 386 <+>

Lett. n. 0411. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 12 novembre 1859 Dispiacere di non poter lasciare liberi alcuni chierici per le funzioni in duomo, essendo tutti impegnati in quelle degli Oratori 388 <+>

Lett. n. 0412. Ad una corrispondente non identificata Torino, 21 novembre 1859 Accetta la proposta della stampa e della diffusione di un libro a favore degli oratori, ma domanda un aiuto per sostenere le prime spese 389 <+>

Lett. n. 0413. Al signor Radice di Milano Torino, 21 novembre 1859 - Per mancanza di posti disponibili, è costretto a non accettare un ragazzo raccomandatogli 389 <+>

Lett. n. 0414. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 16 dicembre 1859 Accetta un giovane, nonostante le mille difficoltà per trovargli un posto - domanda del pagamento della pensione a discrezione del barone 390 <+>

Lett. n. 0415. [Al ministro di grazia e giustizia Vincenzo Miglietti] - [Torino], 17 dicembre 1859 Richiesta di sussidio in favore dell'Oratorio e dei chierici 391 <+>

Lett. n. 0416. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 21 dicembre 1859 Accetta di inviargli un giovane cantore - chiede notizie circa le condizioni richieste 391 <+>


1860

Lett. n. 0417. Circolare Torino, 1860 Progetto di una particolare forma di cooperazione per il ricovero dei giovani a Valdocco 392 418. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) [Torino, anter. 12 gennaio 1860] Domanda di sussidio 393 <+>

Lett. n. 0419. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Torino, 21 gennaio 1860 Informa che manderà alcuni giovani per la prova di canto a Vercelli 393 <+>

Lett. n. 0420. A don Domenico Gagliolo [Torino, poster. 24 gennaio 1860] - Accetta di pubblicare un volumetto, a condizione che venga sottoposto a revisione ecclesiastica - e sia accettato dalla direzione delle Letture Cattoliche 394 421. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 26 gennaio 1860 Informazioni scolastiche su di un ragazzo ricoverato all'Oratorio 394 <+>

Lett. n. 0422. Al signor Ottavio Pavia Torino, 29 gennaio 1860 Ammonimenti spirituali all'ex oratoriano 395 <+>

Lett. n. 0423. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) [Torino, poster. 4 febbraio 1860] Comunica le condizioni di accettazione di un ragazzo raccomandatogli 396 <+>

Lett. n. 0424. Al padre scolopio Paolo Sforzini Torino, 26 febbraio 1860 Sempre a proposito di libri religiosi da divulgare 396 <+>

Lett. n. 0425. Circolare Torino, 6 marzo 1860 Diffusione di libri buoni 397 <+>

Lett. n. 0426. Al padre scolopio Paolo Sforzini Torino, 11 marzo 1860 Ancora circa le operette da stampare 398 <+>

Lett. n. 0427. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) Torino, anter. 22 marzo 1860 Richiesta di permesso gratuito di circolazione sulle ferrovie dello Stato per l'anno 1860 398 <+>

Lett. n. 0428. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 31 marzo 1860 Richiesta di informazioni sulla vita di S. Lorenzo martire, cui era dedicata una chiesa a Firenze 399 <+>

Lett. n. 0429. Al papa Pio IX Torino, 13 aprile 1860 Invia i nominativi sia di quanti all'Oratorio hanno fatto una sottoscrizione all'«obolo di S. Pietro» sia di chi intende offrire la comunione secondo l'intenzione del pontefice - piena adesione alla «politica» papale - informazioni sui progetti di conquista di territori appartenenti allo stato pontificio 400 <+>

Lett. n. 0430. Al cardinale Pietro Marini [Torino, anter. 20 aprile 1860] Richiesta di dispensa d'età per l'ordinazione sacerdotale di don Rua 401 <+>

Lett. n. 0431. Alla signora Adele Daviso Torino, 24 aprile 1860 Comunica la sua disponibilità ad accogliere un giovane a condizione che sappia se dedicarsi agli - studi o al lavoro 402 <+>

Lett. n. 0432. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 25 aprile 1860 Domanda di far pervenire al papa l'indirizzo di omaggio dei giovani di Valdocco e la sua lettera - di accompagnamento - assicura preghiere 402 <+>

Lett. n. 0433. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farmi) [Torino], 27 aprile 1860 - Accettazione di un giovane raccomandatogli 403 <+>

Lett. n. 0434. Al padre barnabita Salesio Canobbio [Torino, poster. 12 maggio 1860] Accettazione a regime speciale dei due fratelli del padre barnabita 404 <+>

Lett. n. 0435. Al sindaco di Torino Augusto Nomis di Cossilla - [Torino, anter. 22 maggio 1860] Domanda di autorizzazione a recintare il terreno di Valdocco in conformità al progetto presentato 404 <+>

Lett. n. 0436. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) [Torino], 2 giugno 1860 Posticipa l'accettazione di un fanciullo raccomandatogli 404 <+>

Lett. n. 0437. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 5 giugno 1860 Comunicazioni circa chierici 405 <+>

Lett. n. 0438. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino, 11 giugno 1860] Preghiera di correggere il «Piano di regolamento» allegato - espressioni di riverenza e di stima all'indirizzo del prelato 406 <+>

Lett. n. 0439. Al ministro dell'interno Luigi Carlo Farini Torino, 12 giugno 1860 Deciso promemoria in difesa dell'Oratorio all'indomani di due «minutissime perquisizioni» 407 <+>

Lett. n. 0440. Al ministro della pubblica istruzione Terenzio Mamiani - Torino, 12 giugno 1860 Altro promemoria in difesa delle scuole dell'Oratorio 408 <+>

Lett. n. 0441. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino], 13 giugno 1860 Lettera di presentazione del testo delle costituzioni salesiane, di cui alla Lett. n. 438 - racconta la perquisizione avuta all'Oratorio 410 <+>

Lett. n. 0442. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) - [Torino, poster. 20 giugno 1860] - Accetta un fanciullo raccomandatogli 411 <+>

Lett. n. 0443. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) - [Torino, anter. 25 giugno 1860] - Accetta un fanciullo raccomandatogli 411 <+>

Lett. n. 0444. [Al rettore del seminario di Asti] Torino, 25 giugno 1860 Lettera di presentazione di un giovane chierico 411 <+>

Lett. n. 0445. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) - [Torino, poster. 29 giugno 1860] Accettazione di fanciulli e ragazzi raccomandatigli 412 <+>

Lett. n. 0446. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) Torino, 4 luglio 1860 - Non ricovera un fanciullo perché troppo giovane 412 <+>

Lett. n. 0447. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Lanzo [torinese], 18 luglio 1860 Esprime il suo parere favorevole ad aprire un piccolo seminario a Giaveno, anziché una scuola, sia pure con l'aiuto del municipio 413 <+>

Lett. n. 0448. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) - [Torino, poster. 18 luglio 1860] - Accetta ragazzi raccomandatigli 414 <+>

Lett. n. 0449. Al canonico Pietro Giuseppe De Gaudenzi Lanzo [torinese], 23 luglio 1860 A proposito di rette e spese di giovani ricoverati 414 <+>

Lett. n. 0450. Al giovane Stefano Rossetti - S. Ignazio presso Lanzo [torinese], 25 luglio 1860 Consigli spirituali 415 <+>

Lett. n. 0451. Al chierico Nicolao Cibrario - S. Ignatii apud Lanceum [taurinensem], die 25 julii 1860 Consigli spirituali 416 <+>

Lett. n. 0452. Al giovane Domenico Parigi - S. Ignatii apud Lanceum taurinensem, 25 julii 1860 Consigli spirituali 416 <+>

Lett. n. 0453. Al chierico Giovanni Battista Anfossi - S. Ignatii apud Lanceum [taurinensem], 25 julii 1860 - Raccomandazioni varie 417 <+>

Lett. n. 0454. Al giovane Giovanni Carino - S. Ignatii apud Lanceum [taurinensem], 25 julii 1860 Consigli spirituali 417 <+>

Lett. n. 0455. Al chierico Carlo Ghivarello - S. Ignatii apud Lanceum [taurinensem], 25 julii 1860 Consigli spirituali 418 <+>

Lett. n. 0456. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - [Lanzo torinese, anter. 27 luglio 1860] Accetta di andare a Giaveno, ma solleva qualche perplessità a motivo delle «perquisizioni» subite a Valdocco 418 <+>

Lett. n. 0457. Al diacono Michele Rua - S. Ignatii apud Lanceum [taurinensem], 27 julii 1860 Pensieri spirituali prima dell'ordinazione sacerdotale 419 <+>

Lett. n. 0458. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farini) [Torino, poster. 1 agosto 1860] Accetta un ragazzo raccomandatogli 420 <+>

Lett. n. 0459. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni [Torino], 7 agosto 1860 Richiesta di appoggio presso Roma per ottenere altre facoltà per l'Oratorio - domanda un ulteriore parere sul progetto delle costituzioni salesiane 420 <+>

Lett. n. 0460. Al padre rosminiano Giuseppe Aimo [Torino], 8 agosto 1860 Raccomanda il cav. Federico Oreglia di S. Stefano che si reca a Stresa per un periodo di ritiro spirituale 420 <+>

Lett. n. 0461. Al vicario capitolare di Asti Antonio Vitaliano Sossi - [Torino, settembre 1860] - Invito a trasferire i chierici dal seminario di Asti alTOratorio di Valdocco 421 <+>

Lett. n. 0462. Al teologo di Mondovì Stanislao Eula Torino, 4 settembre 1860 Assicura preghiere sue e della comunità giovanile per una pronta guarigione del fratello, vicario generale 421 <+>

Lett. n. 0463. Al giovane Severino Rostagno Torino, 5 settembre 1860 Raccomandazioni spirituali 422 <+>

Lett. n. 0464. Al priore Giuseppe Frassinetti Torino, 23 settembre 1860 Accusa ricevuta del denaro per le copie delle Letture Cattoliche - supplica di continuare nell'impegno di comporle e di diffonderle 422 <+>

Lett. n. 0465. Al ministro della guerra Manfredo Fanti [Torino, autunno 1860] - Solita richiesta di vestiario militare per l'imminente stagione invernale 423 <+>

Lett. n. 0466. Al prò vicario capitolare di Asti Giovanni Cerutti - [Torino, anter. 2 ottobre 1860] Domanda di poter ospitare per un anno scolastico tre chierici astigiani 424 <+>

Lett. n. 0467. Al cardinale Francesco Gaude [Torino, anter. 14 ottobre 1860] - Invia il «piano di regolamento» della società salesiana e ne chiede un giudizio 424 <+>

Lett. n. 0468. Al giovane Severino Rostagno Torino, 29 ottobre 1860 Comunica le condizioni per la sua accettazione 424 <+>

Lett. n. 0469. Al ministero dell'interno (Luigi Carlo Farmi) - [Torino, anter. 1 novembre 1860] - A proposito di ragazzi raccomandatigli - richieste di relativi sussidi 425 <+>

Lett. n. 0470. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) - [Torino, poster, al 5 novembre 1860] - A proposito di un ragazzo raccomandatogli 425 <+>

Lett. n. 0471. Al parroco di Saluggia Giovanni Battista Fontana Torino, 9 novembre 1860 Per motivi di salute e di lavoro disdice l'impegno di una predicazione ad una muta di esercizi spirituali 426 <+>

Lett. n. 0472. Al vicario capitolare di Asti Antonio Vitaliano Sossi - Torino, 16 novembre 1860 - Comunica l'arrivo di 20 giovani seminaristi di Asti - precisa l'elenco dei nominativi e la cifra della pensione (lire 37) per coloro che non godono del posto in seminario o della pensione gratuita 427 <+>

Lett. n. 0473. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) [Torino], 27 novembre 1860 - A proposito di un ragazzo raccomandatogli 427 <+>

Lett. n. 0474. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 30 novembre 1860 Invito a sostituirlo per una predicazione di esercizi spirituali a Saluggia 427 <+>

Lett. n. 0475. Alla signora Carolina Gloria Torino, dicembre 1860 Probabile ringraziamento per la traduzione del volumetto che le aveva lasciato in occasione di - un loro precedente incontro 428 <+>

Lett. n. 0476. Alla contessa Alessandra Tettù di Camburzano Torino, 26 dicembre 1860 Consiglio spirituale di fronte ad una decisione difficile 428 <+>

Lett. n. 0477. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno Torino, 30 dicembre 1860 Cordialità 429 <+>

Lett. n. 0478. Circolare Torino, ultimo del 1860 Auguri di buon anno 430 <+>


1861

Lett. n. 0479. [Al ministro di grazia e giustizia Giovanni Battista Cassinis] - [Torino, 1861] - Richiesta di sussidio 431 <+>

Lett. n. 0480. Ad un teologo non identificato di Cuneo [Torino, 1861] - Notizie poco positive su un giovane chierico dell'Oratorio 431 <+>

Lett. n. 0481. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 3 gennaio 1861 Accetta di ricoverare due ragazzi ad una pensione di 200 franchi 432 <+>

Lett. n. 0482. Alla marchesa Maria Fassati Torino, Epifania [6 gennaio] 1861 - Chiede libro di pietà in lingua inglese ed un aiuto economico per l'acquisto di capi di vestiario da parte di un giovane neofita 433 <+>

Lett. n. 0483. Al giovane Ottavio Bosco di Ruffino Torino, 9 gennaio 1861 Biglietto di accompagnamento di un libro di pietà - consigli di vita cristiana 433 <+>

Lett. n. 0484. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 19 gennaio 1861 Annuncia che ha accolto i due giovani raccomandati e che li ha collocati ad apprendere un mestiere 434 <+>

Lett. n. 0485. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 21 gennaio 1861 Richiesta di diffusione delle Letture Cattoliche 434 <+>

Lett. n. 0486. A don Federico Milanese [Torino, anter. 28 gennaio 1861] Richiesta di pagamento della pensione per il fratello 435 <+>

Lett. n. 0487. Al conte Rodolfo De Maistre [Torino, anter. 30 gennaio 1861] - Saluti, ricordi, cordialità e preghiere - richiesta di aiuto economico 435 <+>

Lett. n. 0488. Al sindaco di Torino Augusto Nomis di Cossilla Torino, 1 febbraio 1861 Richiesta di autorizzazione a costruire un muro di cinta laterale alla pubblica via, con occupazione di terreni e strade da modificarsi, come da disegno allegato 436 <+>

Lett. n. 0489. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 2 febbraio 1861 Domanda un sussidio per i giovani dell'Oratorio dopo avervi accolto un orfano raccomandatogli 437 <+>

Lett. n. 0490. A don Vittorio Alasonatti [Bergamo, 6 febbraio 1861] - Un saluto per tutta la comunità di Valdocco - timori per il comportamento non irreprensibile di alcuni giovani ricoverati 437 <+>

Lett. n. 0491. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 14 febbraio 1861 Partecipa che i due giovani raccomandatigli sono stati accolti 438 <+>

Lett. n. 0492. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 27 febbraio 1861 Disposto ad accettare un giovanetto, chiede qualche sovvenzione per poter accoglierne altri 438 <+>

Lett. n. 0493. Al padre barnabita Salesio Canobbio Torino, 2 marzo 1861 Ringraziamento per sussidio ricevuto - informazioni varie su un chierico e su un allievo dell'Oratorio 439 <+>

Lett. n. 0494. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 6 marzo 1861 Assicura che terrà conto del giovane raccomandato che per ora non può accogliere - indica i giovani che sono appena stati ricoverati 440 <+>

Lett. n. 0495. Al papa Pio IX Torino, 10 marzo 1861 Comunica lo stato di salute delle opere torinesi e le sue ansie, non prive di speranza, per la difficile situazione politico-religiosa in Italia 440 <+>

Lett. n. 0496. Al canonico Edoardo Rosaz Fossano (Cuneo) 15 [?]marzo 1861 - Per motivi di salute domanda di essere sostituito per il discorso della «Santa Infanzia» 442 <+>

Lett. n. 0497. All'ufficio di successione in Torino [Torino, poster. 21 marzo 1861] Riferisce in che consiste di preciso l'eredità di don Cafasso a suo favore 443 <+>

Lett. n. 0498. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 22 marzo 1861 Accettazione procrastinata di un giovane raccomandatogli 443 <+>

Lett. n. 0499. All'avvocato Alessandro Bronzini Zappelloni - Di casa [Torino], 31 marzo 1861 A proposito di controversie per spese nell'Oratorio di Vanchiglia 444 <+>

Lett. n. 0500. Al parroco di Saluggia Giovanni Battista Fontana Torino, 4 aprile 1861 - Si dichiara disponibile ad accogliere a determinate condizioni un giovane 445 <+>

Lett. n. 0501. Al vescovo di Mondo vi Giovanni Ghilardi Torino, 7 aprile 1861 Comunica che per ora non può trovare un posto per il eh. Anfossi e che ha due giovani che domandano l'abito clericale - informa sulla condotta del nipote Ferraro 446 <+>

Lett. n. 0502. Al sindaco di Torino Augusto Nomis di Cossilla Torino, 10 aprile 1861 Chiede l'autorizzazione ad unire con nuova costruzione i due edifici esistenti 447 <+>

Lett. n. 0503. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 20 aprile 1861 Raccomanda un giovane militare 447 <+>

Lett. n. 0504. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) [Torino, poster. 27 aprile 1861] - Lettera di ringraziamento per un sussidio 448 <+>

Lett. n. 0505. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 18 giugno 1861 Ringraziamento per le sollecitudini usate al giovane raccomandato - problema della diffusione - del protestantesimo in Toscana - mezzi per porvi rimedio 448 <+>

Lett. n. 0506. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 3 luglio 1861 In riconoscenza per i favori ottenuti precedentemente dal ministero, accoglie un fanciullo raccomandato, anche se manca dell'età prescritta 450 <+>

Lett. n. 0507. Ad un vescovo non identificato [Torino], 18 luglio 1861 Accettazione di un ragazzo raccomandatogli 451 <+>

Lett. n. 0508. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) [Torino, poster. 18 luglio 1861] Accettazione di fanciulli raccomandatigli 452 <+>

Lett. n. 0509. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni Torino, 22 luglio 1861 Domanda di esame privato per il 19 agosto a favore di alcuni chierici studenti di teologia - richiesta di aiuto economico 452 <+>

Lett. n. 0510. Ai giovani dell'Oratorio Da S. Ignazio [Lanzo torinese], 23 luglio 1861 Cordiali saluti - consigli spirituali e non 452 <+>

Lett. n. 0511. Al vicario generale di Torino can. Celestino Fissore [Torino], 2 agosto 1861 - Suoi rapporti con don Luigi Zanaboni 453 <+>

Lett. n. 0512. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 5 agosto 1861 - Dà notizie del ricovero di alcuni ragazzi raccomandatigli 454 <+>

Lett. n. 0513. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 9 agosto 1861 Spiega la difficoltà di accettare all'Oratorio un ragazzo raccomandatogli 455 <+>

Lett. n. 0514. All'avvocato Cesare Bellini [Torino, anter. 20 agosto 1861] Richiesta di pagamento di 120 lire per la pensione del giovane studente Giuseppe Rollini 456 <+>

Lett. n. 0515. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti) Torino, 21 agosto 1861 Giustifica l'impossibilità di accogliere immediatamente un giovane raccomandatogli - dà notizia dell'awenuto ricovero di un altro giovane 456 <+>

Lett. n. 0516. Al giovane Spirito Rossi [Torino], 30 agosto 1861 Saluti ed assicurazione di preghiere 457 <+>

Lett. n. 0517. Al ministero dell'interno (Marco Minghetti - Bettino Ricasoli) - Torino, 1 settembre 1861 - Comunica l'accettazione di un giovane raccomandatogli - chiede sussidio per intraprendere lavori 457 <+>

Lett. n. 0518. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 3 settembre 1861 A proposito del seminario di Giaveno 458 <+>

Lett. n. 0519. Al giovane Emanuele Fassati Torino, 8 settembre 1861 Invito a prepararsi per la prima comunione - suggerimenti spirituali 459 <+>

Lett. n. 0520. Al ministro della guerra Alessandro Della Rovere - [Torino, 30 settembre 1861] - Solita richiesta di indumenti militari 460 <+>

Lett. n. 0521. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, ottobre 1861] Richiesta di sussidio per i chierici poveri di Valdocco 461 <+>

Lett. n. 0522. All'arcivescovo di Torino Luigi Fransoni Torino, 15 ottobre 1861 Informazioni positive circa l'andamento degli oratori - progresso numerico dei protestanti - lamentele circa la conduzione del seminario di Giaveno - difficoltà circa l'approvazione delle costituzioni salesiane - richiesta di diffusione delle Lett. Catt 462 <+>

Lett. n. 0523. Al prevosto di Beinasco Antonio Maria Balladore Torino, 23 ottobre 1861 Circa la pensione collegiale di un giovane 462 <+>

Lett. n. 0524. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno Torino, 25 ottobre 1861 Cordialità 463 <+>

Lett. n. 0525. Al vicario capitolare di Asti Antonio Vitaliano Sossi Torino, 25 ottobre 1861 - A proposito di giovani e chierici astigiani ricoverati a Valdocco 463 <+>

Lett. n. 0526. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - Torino, 26 ottobre 1861 Chiede l'autorizzazione ad aprire una piccola tipografia all'Oratorio 465 <+>

Lett. n. 0527. Al presidente delle «Opere Pie S. Paolo» Da casa [Torino, 27 ottobre 1861] Richiesta di sussidio per paramenti liturgici 466 <+>

Lett. n. 0528. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Da casa [Torino, 27 ottobre 1861] Raccomandazioni per l'accettazione di giovani al seminario 466 <+>

Lett. n. 0529. Alla marchesa Elisabetta Seyssel Sommariva - [Torino, anter. 28 ottobre 1861] Pensieri spirituali - richiesta di diffusione delle Letture Cattoliche nelle campagne fiorentine 467 <+>

Lett. n. 0530. Alla contessa Paolina Pernati di Momo [Torino, anter. 28 ottobre 1861] Pensieri spirituali - richiesta di diffusione delle Letture Cattoliche nelle campagne fiorentine - difficoltà di programmare un immediato viaggio a Firenze 467 <+>

Lett. n. 0531. Al vescovo di Saluzzo Giovanni Antonio Gianotti - Torino, 18 novembre 1861 Domanda di essere autorizzato a benedire l'abito talare di un giovane seminarista - chiede come comportarsi per un sussidio di un altro giovane 468 <+>

Lett. n. 0532. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - Torino, 18 novembre 1861 Domanda di modifica di una condizione richiesta per l'apertura della tipografia 468 <+>

Lett. n. 0533. Al ministero dell'interno (Bettino Ricasoli) Torino, 21 novembre 1861 Informa che il giovane Caretti fu accolto e collocato ad imparare una professione - di sera frequenta la scuola 469 <+>

Lett. n. 0534. Al vescovo di Novara Filippo Gentile [Torino, anter. 23 novembre 1861] - Invia notizie di tre giovani raccomandati dal vescovo - chiede quale sia la situazione giuridica e morale di un sacerdote che si è rivolto a lui 470 <+>

Lett. n. 0535. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - [Torino, fine novembre 1861] Comunica la piena osservanza delle disposizioni impartite dalle pubbliche autorità in merito all'erigenda tipografia 470 <+>

Lett. n. 0536. Al ministero di grazia e giustizia (Vincenzo Miglietti) [Torino, anter. 16 dicembre 1861] - Chiede una sovvenzione per i tre oratori di Torino 471 <+>

Lett. n. 0537. Al papa Pio IX Torino, 27 dicembre 1861 Sentimenti di affetto e di filiale ossequio a nome di tutta la comunità - breve relazione intorno - ai cattolici, ai protestanti ed agli oratori 471 <+>

Lett. n. 0538. Al papa Pio IX [Torino, 27 dicembre 1861] Domanda la proroga della facoltà di celebrare tre messe nella notte di Natale, di far la comunione nella medesima occasione, e di lucrare indulgenze in quella ed in altre circostanze 473 <+>


1862

Lett. n. 0539. Al ministero dell'interno (Bettino Ricasoli) Torino, 22 gennaio 1862 Ringrazia per il sussidio - rende noto che il ragazzo Mantino è stato ricoverato all'Oratorio 475 <+>

Lett. n. 0540. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, poster. 25 gennaio 1862] Domanda di aiuto per i chierici poveri 475 <+>

Lett. n. 0541. Circolare Torino, [30] gennaio 1862 Appello per una lotteria 476 <+>

Lett. n. 0542. Circolare [Torino, 30 gennaio 1862] - Invito ad una lotteria 478 <+>

Lett. n. 0543. Al ministero dell'interno (Bettino Ricasoli) Da casa [Torino], 8 febbraio 1862 - Accetta di ricevere un giovane a condizione che sia in grado di imparare un mestiere - chiede un biglietto di favore per i viaggi in ferrovia 481 <+>

Lett. n. 0544. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 9 febbraio 1862 Comunicazioni varie circa la lotteria, la perquisizione in casa del conte Cays ecc 481 <+>

Lett. n. 0545. Al vicario generale di Torino Celestino Fissore - [Torino, anter. 12 febbraio 1862] Richiesta di surrogazione di una parte del suo patrimonio con una cartella del debito pubblico dalla rendita annua di lire 65 482 <+>

Lett. n. 0546. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 19 febbraio 1862 - Ringraziamento per l'impegno in favore della lotteria - cordoglio per la morte della contessa Scotti - giudizio positivo sull'istituto delle Fedeli Compagne di Gesù - informazioni varie sulla situazione all'Oratorio 482 <+>

Lett. n. 0547. Al ministero dell'interno (Bettino Ricasoli) [Torino, poster. 20 febbraio 1862] - Invia precisazioni circa il biglietto di viaggio ferroviario gratuito ottenuto l'anno precedente 484 <+>

Lett. n. 0548. Al giovane Guglielmo Canori Torino, 22 febbraio 1862 Suggerimenti per la scelta dello stato 484 <+>

Lett. n. 0549. Ai principi Umberto ed Amedeo di Savoia [Torino, anter. 24 febbraio 1861] Domanda di accettare la presidenza della lotteria 485 <+>

Lett. n. 0550. Alla marchesa Nina Durazzo Pallavicini Torino, 2 marzo 1862 Comunica che i fratelli Tasso sono stati collocati presso un maestro in quanto troppo piccoli per apprendere un mestiere all'Oratorio - complimenti ed auguri 485 <+>

Lett. n. 0551. All'arcivescovo di Pisa, cardinale Cosimo Corsi - [Torino, poster. 12 marzo 1862] Ringraziamento per il dono di una pianeta 486 <+>

Lett. n. 0552. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - Torino, 14 marzo 1862 Domanda di autorizzazione per la lotteria 486 <+>

Lett. n. 0553. Al ministro dell'interno Urbano Rattazzi Torino, 21 marzo 1862 Comunica che è disposto ad accettare il giovane raccomandatogli 487 <+>

Lett. n. 0554. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 22 marzo 1862 Raccomanda una ragazza priva di mezzi di sussistenza, malata e non battezzata 488 <+>

Lett. n. 0555. Al cardinale Roberto Roberti [Torino, anter. 24 marzo 1862] - A nome di tutta la comunità degli oratori assicura preghiere per il Santo Padre - implora la benedizione apostolica 489 <+>

Lett. n. 0556. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 25 marzo 1862 Ringrazia per le offerte ricevute - si dichiara disposto ad accogliere giovani bisognosi nella sua - casa - comunica che i protestanti stanno prendendo di mira la Toscana 489 <+>

Lett. n. 0557. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 26 marzo 1862 Richiesta urgente di una somma di denaro 490 <+>

Lett. n. 0558. Al vicario capitolare di Vigevano Vincenzo Capelli Torino, 1 aprile 1862 Domanda di inserimento di un giovane ricoverato all'Oratorio nella lista dei chierici esenti dalla - leva militare 490 <+>

Lett. n. 0559. Alla contessa Carlotta Callori [Torino], 16 aprile 1862 Comunica la somma ereditata dalla compianta contessa Scotti - suffragi all'Oratorio per l'anima della defunta - soddisfazione per la scritta sulla lapide della tomba 491 <+>

Lett. n. 0560. Al ministero dell'intemo (Urbano Rattazzi) Torino, 17 aprile 1862 Chiede che sul giornale ufficiale si dia notizia della lotteria che ha organizzato - auspica l'invio - di qualche oggetto da parte del ministero 492 <+>

Lett. n. 0561. Circolare Torino, [22] aprile 1862 Comunica la necessità di sospendere l'esposizione della lotteria 493 <+>

Lett. n. 0562. Al papa Pio IX Torino, 30 aprile 1862 Ringraziamento per il dono di due preziosi cammei offerti per la lotteria 494 <+>

Lett. n. 0563. Al papa Pio IX [Torino, anter. 3 maggio 1862] Richiesta della facoltà di poter assolvere dai peccati riservati 495 <+>

Lett. n. 0564. Alle autorità comunali di Torino Torino, 5 maggio 1862 Richiesta di poter dare inizio ai lavori per la ristrutturazione di una tettoia 495 <+>

Lett. n. 0565. Al teologo Francesco Valinotti Torino, 10 maggio 1862 Espone il suo disappunto nel venire a sapere che le Letture Cattoliche non sono considerate di - sua proprietà 495 <+>

Lett. n. 0566. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) - [Torino, poster. 12 maggio 1862] Accettazione di un giovane raccomandatogli 497 <+>

Lett. n. 0567. A varie autorità civili e scolastiche di Torino - [Torino, anter. 13 maggio 1862] - Invito a presenziare alla commedia latina Minerval che sarebbe stata data all'Oratorio la sera del 13 maggio 497 <+>

Lett. n. 0568. Al vicario capitolare di Vigevano Vincenzo Capelli Torino, 21 maggio 1862 Domanda che il giovane Luigi Vecchio sia esentato dalla leva militare 498 <+>

Lett. n. 0569. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 27 maggio 1862 A proposito di un giovane raccomandatogli, che crede sia meglio ricoverare al Cottolengo - ringraziamento per la collaborazione data alla lotteria 499 <+>

Lett. n. 0570. Circolare [Torino], giugno 1862 Comunica la data d'apertura dell'esposizione degli oggetti per la lotteria 499 <+>

Lett. n. 0571. Circolare [Torino 5], giugno 1862 - In merito ad alcuni equivoci sorti a proposito della lotteria 500 <+>

Lett. n. 0572. Al canonico Giovanni Finazzi Torino, 6 giugno 1862 Spiegazione delle voci sorte intorno ad una propria lettera privata in cui scriveva che il maggior male al vescovo di Bergamo era fatto dal can. Finazzi 501 <+>

Lett. n. 0573. Al vicario capitolare di Vigevano Vincenzo Capelli Torino, 6 giugno 1862 Sempre a proposito del chierico Vecchio e di altri aspiranti allo stato sacerdotale 503 <+>

Lett. n. 0574. Al vicario capitolare di Torino Giuseppe Zappata - [Torino, anter. 12 giugno 1862] Richiesta della facoltà per i giovani dell'Oratorio di intervenire come gruppo alla processione del Corpus Domini e dell'ottava 503 <+>

Lett. n. 0575. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà Torino, 14 giugno 1862 Chiede l'autorizzazione ad elevare e prolungare una tettoia 504 <+>

Lett. n. 0576. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - Torino, 17 giugno 1862 Richiesta di facoltà e favori per la lotteria in corso 504 <+>

Lett. n. 0577. Alla contessa Carolina Villamarina [Torino, anter. 21 giugno 1862] Richiesta di un appoggio per avere dei doni in omaggio per la lotteria da parte della principessa Maria Pia 505 <+>

Lett. n. 0578. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) Torino, 23 giugno 1862 - A proposito di un giovane raccomandatogli 506 <+>

Lett. n. 0579. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, anter. 25 giugno 1862] Richiesta di alcuni oggetti-dono per la lotteria - invio di mille biglietti della medesima 506 <+>

Lett. n. 0580. Al principe Tommaso di Savoia [Torino, anter. 25 giugno 1862] Richiesta di alcuni oggetti-dono per la lotteria 506 <+>

Lett. n. 0581. Al principe Eugenio di Savoia [Torino, anter. 25 giugno 1862] Richiesta di alcuni oggetti-dono per la lotteria 507 <+>

Lett. n. 0582. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) - [Torino, poster. 30 giugno 1862] - A proposito di un fanciullo raccomandatogli 507 <+>

Lett. n. 0583. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) [Torino, poster. 8 luglio 1862] Accettazione di un fanciullo raccomandatogli 507 <+>

Lett. n. 0584. All'ingegnere Giovanni Delfino Torino, 15 luglio 1862 Osservazioni circa l'eventuale acquisto di immobili degli eredi Filippi 508 <+>

Lett. n. 0585. Ai giovani dell'Oratorio S. Ignazio presso Lanzo [torinese], 21 luglio 1862 Descrizione dell'avventuroso viaggio a Lanzo - morte di un giovane dell'Oratorio - richiami all'osservanza delle norme che regolano l'andamento dell'Oratorio 509 <+>

Lett. n. 0586. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano - Lanzo [torinese], 21 luglio 1862 Comunicazioni varie 512 <+>

Lett. n. 0587. Circolare a vari ministeri [Torino, 1 agosto 1862] - Chiede doni per la lotteria ed invia biglietti da smerciare 512 <+>

Lett. n. 0588. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 15 agosto 1862 Annuncia il prossimo arrivo per la predicazione in onore della Madonna - chiede alcune informazioni - lascia un pensiero spirituale 514 <+>

Lett. n. 0589. Al marchese Giovanni Patrizi Torino, 18 agosto 1862 Domanda un'udienza presso il card. Vicario per il sac. Taramelli - comunicazioni varie 514 <+>

Lett. n. 0590. Al principe Eugenio di Savoia Torino, 20 agosto 1862 Raccomanda un pacco di biglietti della lotteria rimasti da smerciare 515 <+>

Lett. n. 0591. All'intendente di casa del principe Eugenio di Savoia, cav. Carlo Campora - Torino, 21 agosto 1862 Lettera di accompagnamento di quella prec 516 <+>

Lett. n. 0592. Alla principessa Maria Pia Torino, 21 agosto 1862 Auguri per le nozze - invio di sessanta decine di biglietti della lotteria 517 <+>

Lett. n. 0593. Alla contessa Carolina Villamarina Torino, 21 agosto 1862 Lettera di accompagnamento di quella prec 517 <+>

Lett. n. 0594. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) [Torino, poster. 23 agosto 1862] Accettazione di un giovane 518 <+>

Lett. n. 0595. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini [Torino, 26 agosto 1862] - Domanda un estimo degli oggetti della lotteria - chiede l'autorizzazione a tenerli esposti fino allo smercio dei biglietti 518 <+>

Lett. n. 0596. Alla marchesa Maria Fassati Torino 29 agosto 1862 - In merito alla promessa predicazione in onore di Maria 519 <+>

Lett. n. 0597. Al canonico Ludovico Colli Cantone [Torino, fine agosto 1862] Richiesta di vitto ed alloggio per i suoi giovani in occasione di una passeggiata autunnale 520 <+>

Lett. n. 0598. Al segretario gen. del ministero dell'interno, Silvio Spaventa - Torino, 4 settembre 1862 Accetta il giovane raccomandato anche se privo dell'età richiesta dal regolamento 521 <+>

Lett. n. 0599. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà Torino, 5 settembre 1862 Invio di biglietti della lotteria 521 <+>

Lett. n. 0600. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 5 settembre 1862 Spiritosa richiesta di continuare a beneficare l'Oratorio - accettazione di un giovane raccomandato 522 <+>

Lett. n. 0601. Al prevosto di Gropello Cairoli, Giuseppe Ganzi Torino, 10 settembre 1862 Condizioni di accettazione di giovani aspiranti o meno allo stato sacerdotale - spedisce biglietti - della lotteria 523 <+>

Lett. n. 0602. Al canonico Ludovico Colli Cantone Torino, 20 settembre 1862 Richiesta di vitto ed alloggio per i giovani dell'Oratorio in occasione di una passeggiata autunnale 524 <+>

Lett. n. 0603. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà - [Torino, 22 settembre 1862] Richiesta di utilizzare una sala comunale per l'estrazione dei premi della lotteria 524 <+>

Lett. n. 0604. Al cavaliere Ugo Grimaldi di Bellino Torino, 24 settembre 1862 Invio di biglietti della lotteria - consigli di direzione spirituale 525 <+>

Lett. n. 0605. Al presidente delle «Opere Pie S. Paolo», Ferdinando Duprè - [Torino, anter. 30 settembre 1862] - Invia biglietti della lotteria con preghiera di acquistarli o smerciarli 526 <+>

Lett. n. 0606. Al giovane factotum dell'Oratorio, Pietro [Chieri, anter. 2 ottobre 1862] Ammonimento spirituale 527 <+>

Lett. n. 0607. Al ministero degli interni (Urbano Rattazzi) Torino, 2 ottobre 1862 Progetto-proposta di un ospizio per fanciulli dai 6 ai 12 anni 527 <+>

Lett. n. 0608. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano - Castelnuovo, 5 ottobre 1862 Varie - giustifica l'esclusione di alcuni dall'imminente passeggiata autunnale 528 <+>

Lett. n. 0609. Alla contessa Carlotta Callori Castelnuovo d'Asti, 7 ottobre 1862 - Annuncia il prossimo arrivo della carovana dei gitanti - tranquillizza la contessa circa gli eventuali problemi logistici 529 <+>

Lett. n. 0610. Circolare Torino, 10 ottobre 1862 Trasmette l'elenco dei numeri estratti nella lotteria - ringraziamenti 530 <+>

Lett. n. 0611. Alla marchesa Nina Durazzo Pallavicini Torino, 21 ottobre 1862 Comunica l'esito della lotteria 531 <+>

Lett. n. 0612. Al vescovo di Saluzzo Giovanni Antonio Gianotti Torino, 22 ottobre 1862 - A proposito di giovani saluzzesi ricoverati all'Oratorio 532 <+>

Lett. n. 0613. Al ministro di grazia e giustizia Raffaele Conforti Torino, 29 ottobre 1862 Lettera di accompagnamento della supplica del seminarista Ruffino per ottenere il beneficio ecclesiastico sopra la cassa dell'Economato 533 <+>

Lett. n. 0614. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 30 ottobre 1862 Petizioni a favore di chierici e giovani aspiranti al sacerdozio 534 <+>

Lett. n. 0615. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 4 novembre 1862 Ringrazia per il saldo dei libri - annuncia l'arrivo del dono della lotteria - programmi di predicazione per il mese di Maria - accetta ragazzi raccomandati e ne rifiuta altri - ricordo nostalgico della gita a Vignale 535 <+>

Lett. n. 0616. Al ministro della pubblica istruzione Carlo Matteucci - Torino, 11 novembre 1862 Richiesta di autorizzazione per quattro salesiani a presentarsi all'esame di idoneità all'insegnamento 537 <+>

Lett. n. 0617. Al ministero dell'interno (Urbano Rattazzi) - [Torino, poster. 12 novembre 1862] Accettazione di due fratelli raccomandatigli 539 <+>

Lett. n. 0618. Al ministero della guerra (Agostino Pettiti di Roreto) - [Torino, anter. 25 novembre 1862] Richiesta di indumenti ed altri oggetti di camera per l'incombente inverno 539 <+>

Lett. n. 0619. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Umberti Torino, 25 novembre 1862 Ringraziamento per il contributo dato alla buona riuscita della lotteria - invio di alcuni biglietti - con pensieri spirituali - disponibilità a stampare libri per la gioventù 540 <+>

Lett. n. 0620. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Torino, 2 dicembre 1862 - Si scusa per non poter presenziare alla festa onomastica 541 <+>

Lett. n. 0621. Al provveditore agli studi di Torino Francesco Selmi - Torino, 4 dicembre 1862 - Chiede il riconoscimento delle sue scuole ed invia i programmi di insegnamento con i nomi dei rispettivi docenti 541 <+>

Lett. n. 0622. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 11 dicembre sera 1862 Lo informa circa l'imminente decreto reale relativo ai rescritti pontifìci per gli ordinandi 543 <+>

Lett. n. 0623. Al vicario capitolare di Torino Giuseppe Zappata - [Torino, anter. 13 dicembre 1862] Petizione di poter conservare ed amministrare l'olio santo 544 <+>

Lett. n. 0624. All'avvocato Luigi Massa Torino, 19 dicembre 1862 Richiesta di un parere circa un progetto di apertura di un collegio da proporre alle autorità comunali di Mirabello 544 <+>

Lett. n. 0625. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 30 dicembre 1862 Accettazione di un fanciullo pur mancante dell'età prescritta - altre informazioni su un giovane raccomandatogli dallo stesso ministero 545 <+>


1863

Lett. n. 0626. Al ministro di grazia e giustizia Giuseppe Pisanelli - Torino, [1 gennaio] 1863 Richiesta di sussidio per manutenzione ed arredo degli oratori 547 <+>

Lett. n. 0627. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) - [Torino, poster. 5 gennaio 1863] Risponde all'invito di precisare i dati di protocollo relativi a precedenti corrispondenze - accettazione di un altro ragazzo 548 <+>

Lett. n. 0628. Circolare a vescovi e vicari capitolari Torino, 20 gennaio 1863 Richiesta di diffusione delle Letture Cattoliche 548 <+>

Lett. n. 0629. All'abate Camillo Pelletta di Cortazzone Torino, 29 gennaio 1863 Richiesta di sussidio 549 <+>

Lett. n. 0630. Circolare Torino, [1] febbraio 1863 Esterna la sua intenzione di costruire una chiesa in onore di Maria Ausiliatrice 550 <+>

Lett. n. 0631. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 13 febbraio 1863 Richiesta di acquisto a suo nome del dizionario del Moroni 551 <+>

Lett. n. 0632. Al papa Pio IX Torino, 13 febbraio 1863 Ampia panoramica sulle vicissitudini della chiesa in Piemonte ed in Italia 552 <+>

Lett. n. 0633. Al notaio Prospero Batù Torino, 17 febbraio 1863 Elogio del giovane Giardino 555 <+>

Lett. n. 0634. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 23 febbraio 1863 Collocazione di alcuni giovani, inviati dal ministero, o aU'Oratorio o presso un maestro di sicuro affidamento 555 <+>

Lett. n. 0635. Alla duchessa Melzi Sardi Torino, 24 febbraio 1863 Ringraziamento per l'offerta inviatagli dal marchese Patrizi - oggetti vinti alla lotteria dalla marchesa Fassati - fiducia nei giovani dell'Oratorio 556 <+>

Lett. n. 0636. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) - [Torino, anter. 25 febbraio 1863] Richiesta di una decorazione a due impiegati ministeriali meritevoli 557 <+>

Lett. n. 0637. Al ministero della pubblica istruzione (Michele Amari) [Torino, anter. 3 marzo 1863] - Prima domanda di ammissione degli insegnanti di Valdocco agli esami universitari per la patente di professore delle scuole secondarie 557 <+>

Lett. n. 0638. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 7 marzo 1863 Richiesta di una parola di raccomandazione a favore delle sue scuole presso il nuovo ministro - della pubblica istruzione 558 <+>

Lett. n. 0639. Al ministro della pubblica istruzione Michele Amari Torino, 7 marzo 1863 Ulteriore domanda d'ammissione degli insegnanti di Valdocco agli esami universitari nonostante la loro iscrizione come semplici uditori 558 <+>

Lett. n. 0640. Al papa Pio IX Torino, 10 marzo 1863 Chiede la benedizione sulla tipografia da poco inaugurata - si mostra fiducioso nella provvidenza nonostante i difficili momenti che la Chiesa sta vivendo 560 <+>

Lett. n. 0641. Ai coniugi Bosco di Ruffino [Torino, 10 marzo 1863] - Auguri per l'imminente viaggio a Roma - richiesta di trascrivere in bella copia la memoria dei favori spirituali da chiedere al papa 561 <+>

Lett. n. 0642. [Alla marchesa Maria Fassati] [Torino, 24 marzo 1863] - A proposito della grave malattia che aveva colpito il presidente del consiglio Luigi Carlo Farini 561 <+>

Lett. n. 0643. Al vicario capitolare di Torino Giuseppe Zappata [Torino, 24 marzo 1863] - A riguardo dell'approvazione delle costituzioni salesiane 562 <+>

Lett. n. 0644. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 25 marzo 1863 Impossibilità di accogliere un giovane per mancanza di età prescritta - disponibilità a collocarlo altrove per un certo periodo di tempo 564 <+>

Lett. n. 0645. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 26 marzo 1863 Ringraziamento per l'invio di 500 franchi a favore dell'erigenda chiesa di Maria Ausiliatrice 565 <+>

Lett. n. 0646. Al rettore dell'università di Torino Ercole Ricotti Torino, 28 marzo 1863 Dichiarazione a favore di alcuni insegnanti dell'Oratorio 565 <+>

Lett. n. 0647. Al vicario capitolare di Asti Antonio Vitaliano Sossi Torino, 30 marzo 1863 Perorazione della causa di vari giovani astigiani raccolti aU'Oratorio - richiesta di pagamento - delle già ridotte pensioni 566 <+>

Lett. n. 0648. Al vicario generale [di Cuneo, Simone Molineri] Torino, 31 marzo 1863 - Si complimenta per la nomina - si dichiara disponibile ad accogliere altri cuneesi aU'Oratorio 568 <+>

Lett. n. 0649. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, aprile 1863 Ringraziamento per i libri mandatigli 568 <+>

Lett. n. 0650. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 4 aprile 1863 Comunica di aver accolto il giovane raccomandatogli, di averlo avviato al mestiere di falegname ed alle scuole serali 569 <+>

Lett. n. 0651. All'editore dell'«Immacolata Concezione» di Modena, don Luigi Della Valle - Torino, 8 aprile 1863 - Giudizio critico sulla Storia popolare dei Papi di G. Chantrel - proposte di miglioramento mediante la consultazione di altre fonti 570 <+>

Lett. n. 0652. Al rettore dell'università di Torino Ercole Ricotti Torino, 14 aprile 1863 Precisazioni circa due sue richieste alle autorità scolastiche 572 <+>

Lett. n. 0653. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) [Torino, poster. 16 aprile 1863] Accettazione di un ragazzo raccomandatogli 573 <+>

Lett. n. 0654. Al cardinale Pietro Marini [Torino, anter. 18 aprile 1863] - Lettera di presentazione del canonico Davicino 573 <+>

Lett. n. 0655. Al marchese Domenico Fassati Torino, 18 aprile 1863 Domanda di impellente sussidio di lire 3000 per pagare il fornaio 573 <+>

Lett. n. 0656. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 24 aprile 1863 Condizioni per l'accettazione di un ragazzo 574 <+>

Lett. n. 0657. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 26 aprile 1863 Richiesta di informazioni su di un ragazzo raccomandatogli - afflizione per la chiusura del collegio dei Fratelli delle Scuole Cristiane 574 <+>

Lett. n. 0658. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) [Torino, poster. 27 aprile 1863] Accettazione di un ragazzo raccomandatogli 575 <+>

Lett. n. 0659. Al canonico Ignazio Barraja [Torino, anter. 4 maggio 1863] Raccomanda il conte di Ciriè - allega immaginetta di S. Giuseppe 575 <+>

Lett. n. 0660. Al vicario capitolare di Asti Antonio Vitaliano Sossi Torino, 4 maggio 1863 Sollecito di pagamento delle rette dei giovani astigiani ricoverati all'Oratorio 576 <+>

Lett. n. 0661. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 5 maggio 1863 Richiesta di un prestito 576 <+>

Lett. n. 0662. Al padre cottolenghino Giovanni Battista Frattini Torino, 12 maggio 1863 Richiesta di prestito di un volume della storia dei papi del Baronio 577 <+>

Lett. n. 0663. Al segretario comunale di Mirabello G. Domenico Proverà - Torino, 15 maggio 1863 - Cortese ma deciso rifiuto delle proposte avanzate dalle autorità municipali in merito al collegio del luogo 578 <+>

Lett. n. 0664. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - [Torino, poster. 20 maggio 1863] Accettazione di un ragazzo raccomandatogli 579 <+>

Lett. n. 0665. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà Torino, 25 maggio 1863 Domanda di sostegno alla petizione di un sussidio per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 579 <+>

Lett. n. 0666. Al ministero di grazia e giustizia (Giuseppe Pisanelli) - [Torino, anter. 26 maggio 1863] - Lettera di accompagnamento di una copia della quarta edizione de La Storia d'Italia 580 <+>

Lett. n. 0667. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà [Torino], 26 maggio 1863 Richiesta di sovvenzioni per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 581 <+>

Lett. n. 0668. Al primo segretario dell'ordine mauriziano, Luigi Cibrario - [Torino], 26 maggio 1863 - [Al ministro di grazia e giustizia (Ubaldino Peruzzi)] - Richiesta di sovvenzioni per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 582 <+>

Lett. n. 0669. Al ministro dell'interno Ubaldino Peruzzi [Torino, maggio-giugno 1863] Puntuale risposta alle vaghe voci contrarie all'Oratorio ed a lui stesso come autore de La Storia d'Italia 583 <+>

Lett. n. 0670. Al ministro della pubblica istruzione Michele Amari - [Torino, maggio-giugno 1863] Difende la verità storica della sua Storia d'Italia 584 <+>

Lett. n. 0671. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà [Torino, 5 giugno 1863] Richiesta di licenza edilizia 585 <+>

Lett. n. 0672. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) [Torino, poster. 18 giugno 1863] Accettazione di un fanciullo raccomandatogli 585 <+>

Lett. n. 0673. Al marchese Giovanni Patrizi Torino, 20 giugno (24 ottobre) 1863 - Ringrazia del denaro mandatogli - notizie sull'andamento dell'Oratorio - pericoli della propaganda protestante 586 <+>

Lett. n. 0674. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 5 luglio 1863 - Accettazione di un ragazzo raccomandatogli - richiesta di un sussidio governativo 587 <+>

Lett. n. 0675. Al prevosto di Alassio Francesco Della Valle [Torino], 7 luglio 1863 Risposta interlocutoria all'invito di fondare in paese una casa di educazione 587 <+>

Lett. n. 0676. All'ingegnere Giovanni Delfino Torino, 10 luglio 1863 - A proposito di una cinta muraria 588 <+>

Lett. n. 0677. Al provveditore agli studi di Torino Francesco Selmi Torino, 13 luglio 1863 Professione di fede politica - altre puntuali risposte alle accuse contro di lui e contro l'Oratorio 588 <+>

Lett. n. 0678. Al soldato Ottavio Pavia Torino, 15 luglio 1863 Consigli spirituali 590 <+>

Lett. n. 0679. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) [Torino, anter. 17 luglio 1863] Richiesta di titolo baronale per un benefattore dell'Oratorio 591 <+>

Lett. n. 0680. Al chierico Giovanni Bonetti S. Ignazio [Lanzo torinese], 20 luglio 1863 Consigli spirituali 591 <+>

Lett. n. 0681. Al chierico Giovanni Garino S. Ignazio [Lanzo torinese, 20 luglio] 1863 Consigli spirituali 592 <+>

Lett. n. 0682. A don Pantini Torino, 24 luglio 1863 - Comunica le condizioni di accettazione di un ragazzo proveniente da altra scuola 592 <+>

Lett. n. 0683. [Al ministero di grazia e giustizia (Giuseppe Pisanelli)] - [Torino, anter. 27 luglio 1863] Richiesta di sovvenzione per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 593 <+>

Lett. n. 0684. Al primo segretario dell'ordine mauriziano, conte Luigi Cibrario - Torino, 29 luglio 1863 Invito a presenziare alla distribuzione dei premi scolastici 593 <+>

Lett. n. 0685. Ai giovani dell'Oratorio Dal Santuario di Oropa (Biella), 6 agosto 1863 Patemi consigli spirituali 593 <+>

Lett. n. 0686. Al canonico Celestino Fissore Torino, 11 agosto 1860 - Dà atto del diritto del canonico a mettere gratuitamente a Valdocco un ragazzo 595 <+>

Lett. n. 0687. Ad un giovane non identificato [Torino 16 agosto 1863] Consigli di vita spirituale 595 <+>

Lett. n. 0688. Ad una signora di Caramagna Torino, 16 agosto 1863 Proposte di aiuto economico per il chierico Bonetti 595 <+>

Lett. n. 0689. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 23 agosto 1863 Comunica i nominativi degli ultimi ragazzi da lui ricoverati a seguito di raccomandazione governativa 596 <+>

Lett. n. 0690. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà [Torino, settembre 1863] Richiesta di allacciamento ad acqua potabile 597 <+>

Lett. n. 0691. Al prefetto della provincia di Torino Giuseppe Pasolini - Torino, 2 settembre 1863 Precisa le condizioni dell'accettazione di due fratelli orfani raccomandatigli dalla prefettura 597 <+>

Lett. n. 0692. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 2 settembre 1863 Varie informazioni sui chierici risiedenti all'Oratorio 597 <+>

Lett. n. 0693. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 3 settembre 1863 Accetta due ragazzi raccomandatigli - angustie per l'avvenire dell'Oratorio - pensieri spirituali 598 <+>

Lett. n. 0694. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 14 settembre 1863 Accettazione di un fanciullo raccomandatogli 599 <+>

Lett. n. 0695. Al direttore capo di Div. Personale delle Ferrovie, Gaspare Evrard - [Torino, anter. 15 settembre 1863] Accettazione di un fanciullo raccomandatogli 600 <+>

Lett. n. 0696. Ad un prelato vaticano non identificato Torino, 20 settembre 1863 Richiesta di mediazione per poter fare ordinazioni sacerdotali extra tempora - disponibilità al pagamento delle relative spese 600 <+>

Lett. n. 0697. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) - [Torino, poster. 22 settembre 1863] Accettazione di due fanciulli raccomandatigli 601 <+>

Lett. n. 0698. Al cavaliere Ugo Grimaldi di Bellino Torino, 24 settembre 1863 Comunicazioni varie 601 <+>

Lett. n. 0699. Alla marchesa Nina Durazzo Pallavicini Torino, 24 settembre 1863 - Pone alcune condizioni per accettare due ragazzi raccomandatigli 602 <+>

Lett. n. 0700. Al vescovo di Saluzzo Giovanni Antonio Gianotti - Torino, 25 settembre 1863 Istanza a favore dell'esclusione della leva militare di alcuni giovani dell'Oratorio 603 <+>

Lett. n. 0701. Al segretario gen. del ministero dell'interno, Silvio Spaventa - Torino, 25 settembre 1863 Risponde ad una lettera del ministero - comunica di accettare un altro giovane raccomandato - chiede un libero sussidio da parte dei parenti o del ministero 604 <+>

Lett. n. 0702. Al ministro della guerra Alessandro della Rovere - [Torino, 26 settembre 1863] Richiesta di indumenti per la stagione invernale 605 <+>

Lett. n. 0703. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) [Torino, 26 settembre 1863] Accettazione di un fanciullo raccomandatogli 606 <+>

Lett. n. 0704. Al marchesino Emanuele Fassati Montemagno, 1 ottobre 1863 Consigli di vita spirituale 606 <+>

Lett. n. 0705. All'arcivescovo di Milano Paolo Ballerini [Torino, poster. 1 ottobre 1863] Risponde al prelato che gli aveva espresso la sua opinione su La Storia d'Italia inviatagli precedentemente 607 <+>

Lett. n. 0706. Al giovane oratoriano Antonio Sala Torino, [2-13] ottobre 1863 Consola il giovane in occasione della morte del padre 608 <+>

Lett. n. 0707. Al barone Feliciano Ricci des Ferres - Torino, Castelnuovo d'Asti, 5 ottobre 1863 Comunicazioni varie 608 <+>

Lett. n. 0708. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) - [Torino, poster. 13 ottobre 1863] Accettazione di due ragazzi raccomandatigli 609 <+>

Lett. n. 0709. Al provveditore agli studi di Torino Francesco Selmi - [Torino, anter. 20 ottobre 1863] Richiesta di approvazione degli insegnanti dell'Oratorio per il nuovo anno scolastico 609 <+>

Lett. n. 0710. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 21 ottobre 1863 Giudizio su un ex aspirante al sacerdozio - raccomanda altre persone 611 <+>

Lett. n. 0711. A don Michele Rua Torino, 28 ottobre 1863 Avvisi per la direzione e l'organizzazione della nuova casa di Mirabello 612 <+>

Lett. n. 0712. A don Michele Rua [Torino, fine ottobre 1863] - Paterni consigli al neodirettore di Mirabello 613 <+>

Lett. n. 0713. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) - [Torino, poster. 5 novembre 1863] - Accettazione di un ragazzo raccomandatogli 618 <+>

Lett. n. 0714. Al marchese Giovanni Patrizi Torino, 12 novembre 1863 Indisponibilità di sacerdoti a recarsi come cappellani a Montoro (Avellino) 618 <+>

Lett. n. 0715. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti - Torino, 14 novembre 1863 Richiesta di favori per un sacerdote ed un chierico 619 <+>

Lett. n. 0716. Al provveditore agli studi di Torino Francesco Selmi Torino, 6 dicembre 1863 - Comunica la grave difficoltà di don Rua di abbandonare la direzione del collegio di Mirabello - si dichiara disponibile ad accogliere il giovane raccomandato 619 <+>

Lett. n. 0717. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti Torino, 6 dicembre 1863 - Invia la commendatizia a suo favore redatta dal vescovo di Cuneo - trasmette lettera di un chierico del seminario di Chieri - supplica di poter tenere alcuni chierici come assistenti a Valdocco - omaggio di una copia della Storia Sacra 620 <+>

Lett. n. 0718. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti Torino, 8 dicembre 1863 - Chiede di verificare se per caso avesse dimenticato sul tavolo la commendatizia del vescovo di Cuneo - auspica che i suoi giovani chierici ancora in borghese possano frequentare le scuole del seminario 621 <+>

Lett. n. 0719. Ai vescovi della provincia ecclesiastica di Torino Torino, 9 dicembre 1863 Ampia relazione sui metodi di proselitismo valdese - laici e sacerdoti fautori del medesimo in varie diocesi del Piemonte 622 <+>

Lett. n. 0720. A don Michele Rua Torino, 10 dicembre 1863 - Invito a rifiutare la proposta di insegnamento avanzatagli dal provveditore agli studi - suggerimenti spirituali 624 <+>

Lett. n. 0721. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 22 dicembre 1863 Richiesta di sussidio 625 <+>

Lett. n. 0722. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 22 dicembre 1863 Richiesta di sussidi 625 <+>

Lett. n. 0723. Al sindaco di Torino Emanuele Luserna di Rorà Torino, 24 dicembre 1863 - Precisa che l'erigenda chiesa dovrebbe servire come parrocchia del quartiere di Valdocco, e, come tale, dovrebbe godere del previsto sussidio municipale stabilito per la costruzione di chiese parrocchiali 626 <+>

Lett. n. 0724. Al ministero dell'interno (Ubaldino Peruzzi) Torino, 26 dicembre 1863 Comunicazioni circa due ragazzi raccomandati dal ministero e accolti all'Oratorio 627 <+>

Lett. n. 0725. Al chierico Giovanni Bonetti Torino, il penultimo del 1863 Pensiero spirituale 628 <+>

Lett. n. 0726. Ai giovani di Mirabello Torino, giorno 30 dicembre 1863 Patemi consigli di vita spirituale 628 <+>


Volume 2

1864

Lett. n. 0727. Ai principi [Tommaso e Eugenio] di casa Reale Torino, 1° gennaio [1864] Richiesta di sussidio per l'acquisto di indumenti 27 <+>

Lett. n. 0728. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, 1° gennaio 1864] Richiesta di sussidio per l'acquisto di indumenti 28 <+>

Lett. n. 0729. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti Torino, 6 gennaio 1864 - Richiesta di mediazione onde avere dal vicario capitolare la commendatizia per l'approvazione del «regolamento» della società salesiana 29 <+>

Lett. n. 0730. Al vescovo di Casale Monferrato, Luigi Nazari di Calabiana 'Torino, 25 gennajo 1864 - Preoccupazioni per il collegio di Mirabello e proposta di intervento - difficoltà per l'ordinazione del chierico Francesco Proverà - richiesta di commendatizia 30 <+>

Lett. n. 0731. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti Torino, 26 genn[aio 18]64 - Richiesta di poter acquistare una striscia di terreno del seminario - ulteriore domanda di mediazione per ottenere la commendatizia per la società salesiana da parte del vicario capitolare 32 <+>

Lett. n. 0732. Alla Direzione generale delle ferrovie dell'Alta Italia [Bartolomeo Bona] - [Torino, fine gennaio 1864] Richiesta di trasporto gratuito per via ferroviaria del materiale di costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 33 <+>

Lett. n. 0733. A don Michele Rua Torino, 5 febb[raio] [18]64 Suggerimenti intorno alla visita al Provveditore agli studi in merito al collegio di Mirabello - comunicazioni varie 34 <+>

Lett. n. 0734. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Torino, 10 febb[raio] 1864 Ancora un sollecito per la commendatizia a favore della società salesiana 35 <+>

Lett. n. 0735. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 12 febbraio 1864 Lettera di accompagnamento del «regolamento» della società salesiana inviato al papa 36 <+>

Lett. n. 0736. Al papa Pio IX Torino, 12 febbrajo 1864 Lettera d'accompagnamento degli «statuti» della società salesiana, di cui chiede l'approvazione 37 <+>

Lett. n. 0737. Al duca Tommaso Gallarati Scotti Torino, 26 febb[raio] 1864 Ringraziamento per l'offerta inviata - consolanti informazioni sul figlioccio Tommaso Jarach - auguri a tutta la famiglia 39 <+>

Lett. n. 0738. Al sindaco di Torino, Emanuele Luserna di Rorà - [Torino, anter. 1° marzo 1864] Domanda la licenza edilizia per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice - allega i disegni - chiede di poter utilizzare la terra dello scavo per il rialzo necessario alla prevista rettilineazione di via Cottolengo 40 <+>

Lett. n. 0739. Circolare [Torino, metà marzo 1864] Proposta di particolare aiuto economico per l'erigenda chiesa di Maria Ausiliatrice 41 <+>

Lett. n. 0740. Al barone Feliciano Ricci des Ferres Torino, 15 marzo 1864 Proposta di un particolare aiuto economico all'Oratorio 44 <+>

Lett. n. 0741. Alla marchesina Azelia Fassati *Torino, 25 marzo [18]64 - Le invia un'immaginetta e porge auguri 45 <+>

Lett. n. 0742. Alla «Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia» [Torino, 12 aprile 1864] Annuncio della costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice da pubblicare sul giornale 46 <+>

Lett. n. 0743. Al papa Pio IX [Torino, anter. 22 aprile 1864] Richiesta di ordinazioni diaconali extra tempus e di dispensa di età per il presbiterato di alcuni chierici dell'Oratorio 47 <+>

Lett. n. 0744. Al barone Feliciano Ricci des Ferres [Torino, maggio 1864] - A proposito del mutuo chiesto e ottenuto dal barone (v. Lett. 740) - vendita al governo di due piccole abitazioni 48 <+>

Lett. n. 0745. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti *Torino, 9 magg[io 18]64 Esprime sentimenti di gratitudine e invia in dono delle immaginette 49 <+>

Lett. n. 0746. Alla contessa Maria Luisa Radicati *Torino, 16 maggio 1864 Giustificazione di non poter mantenere un appuntamento 50 <+>

Lett. n. 0747. Invito a una rappresentazione teatrale [Torino, 27 maggio 1864] - Invito ad assistere alla commedia latina Phasmatonices rappresentata dai giovani dell'Oratorio 50 <+>

Lett. n. 0748. Al canonico Bernardino Peyron *Torino, 28 maggio [18]64 - Ringrazia della beneficenza accordata 51 <+>

Lett. n. 0749. Al «presule» d'Ungheria, Jànos Nador - *Taurini, pridie Kalendas Junii anno 1864 Chiede di inoltrare una lettera ai genitori di un giovane ebreo convertito che, ospite da alcuni mesi a Valdocco, intende proseguire gli studi nello stesso luogo 52 <+>

Lett. n. 0750. Al signor Franz Fritz *Taurini, pridie Kalendas Junii anno 1864 Richiesta di pensione per il figlio Abramo-Giovanni convertito che intende proseguire gli studi - a Valdocco 53 <+>

Lett. n. 0751. Al papa Pio IX [Torino, giugno 1864] Supplica indulgenze in favore della contessa Sofia de la Pierre e suoi famigliari 54 <+>

Lett. n. 0752. Al Provveditore agli studi di Torino, Francesco Selmi - [Torino, giugno 1864] Informa che accoglierà al più presto il giovane Andrea Garello - invito a visitare l'Oratorio 55 <+>

Lett. n. 0753. Al sindaco di Lanzo Paolo Tessiore *Torino, 4 giugno 1864 Pieno accordo circa il progetto del collegio di Lanzo 56 <+>

Lett. n. 0754. A don Michele Rua, ai salesiani e ai giovani del piccolo seminario di Mirabello - Torino, 19 giugno [18]64 Comunicazioni varie - disponibilità a vivere in spirito con loro la festa di S. Luigi in attesa di rivedersi il mese successivo - pensieri di vita spirituale 57 <+>

Lett. n. 0755. Ai giovani del piccolo seminario di Mirabello [Torino, inizio luglio 1864] - Pensieri di vita spirituale ispirati a grande affetto 58 <+>

Lett. n. 0756. Alla giovane Annetta Pelazza *Torino, 20 luglio [1864] - Pensieri di vita spirituale 59 <+>

Lett. n. 0757. Ai giovani dell'Oratorio di Valdocco - *S. Ignazio [Lanzo torinese], 22 luglio [18]64 Resoconto dell'andata al santuario di S. Ignazio sopra Lanzo per gli esercizi spirituali - auguri e pensieri di vita spirituale 60 <+>

Lett. n. 0758. Al teologo Giuseppe Agliani Torino, 26 luglio 1864 Richiesta di una forma particolare di aiuto per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 63 <+>

Lett. n. 0759. Al Provveditore agli studi di Torino, Francesco Selmi - [Torino, 3 agosto 1864] Richiesta di approvazione del personale docente nel collegio di Lanzo 64 <+>

Lett. n. 0760. Al segretario generale del ministero dell'interno, Silvio Spaventa - Torino, 4 agosto 1864 Comunica il nuovo ricovero di un giovane, già fuggito dall'Oratorio 66 <+>

Lett. n. 0761. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 8 ag[osto 18]64 Accetta l'invito di recarsi a Montemagno per la festa dell'Assunta 67 <+>

Lett. n. 0762. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 10 ag[osto 18] 64 Ancora circa il viaggio a Montemagno per l'Assunta - auguri e preghiere per la salute della madre 68 <+>

Lett. n. 0763. Al papa Pio IX Torino, 25 agosto 1864 Ampia relazione sulla situazione religiosa in Italia e specialmente in Piemonte 69 <+>

Lett. n. 0764. Al cardinale Angelo Quaglia Torino, 25 agosto 1864 - Ringraziamento per la concessione del decreto d'approvazione della società salesiana (decretum laudis) e l'invio del relativo documento 70 <+>

Lett. n. 0765. Circolare [Torino, settembre 1864] - Appello per la ricerca di fondi in favore dell'erigenda chiesa di Maria Ausiliatrice 72 <+>

Lett. n. 0766. Ai principi [Tommaso e Eugenio] di casa Reale Torino, settembre] 1864 Richiesta di sussidio per l'erigenda chiesa di Maria Ausiliatrice 73 <+>

Lett. n. 0767. Al sindaco di Torino, Emanuele Luserna di Rorà - Torino, [6] settembre] 1864 Ulteriore richiesta di esecuzione della progettata rettilineazione di via Cottolengo 74 <+>

Lett. n. 0768. Alla contessa Pauline Crotti di Costigliole Torino, 8 settembre] [18]64 Lettera di accompagnamento di un pacco di circolari per la chiesa di Maria Ausiliatrice 75 <+>

Lett. n. 0769. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 13 settembre 1864 Richiesta di diffondere la circolare per la raccolta di fondi per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 76 <+>

Lett. n. 0770. Al conte Pio Galleani D'Agliano Torino, 28 settembre] 1864 Comunica la sua intenzione di avvicinare un prete disposto a fare da precettore ai figli del conte - pensieri di vita spirituale 77 <+>

Lett. n. 0771. A don Giovanni Bonetti Torino, 29 sett[embre] [18]64 Incoraggiamento spirituale 78 <+>

Lett. n. 0772. Al sindaco di Torino, Emanuele Luserna di Rorà - *Torino, [fine settembre] 1864 Domanda di diramazione dell'acqua potabile fino all'Oratorio 78 <+>

Lett. n. 0773. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Castelnuovo d'Asti, 1° ott[obre] [18]64 Informa che don Ruffino sosterrà il richiesto esame e che quanto prima pagherà l'estratto conto del seminario - problemi di tipografia e di revisione ecclesiastica - richiesta di poter tenere presso di sé il chierico Nicolao Cibrario 79 <+>

Lett. n. 0774. Alla marchesa Maria Fassati *Mornese, 9 ottobre 1864 Dà notizia dei propri spostamenti di quei giorni - testimonianza di fede da parte degli abitanti - di Mornese - saluti per tutta la famiglia 81 <+>

Lett. n. 0775. A don Michele Rua Torino, 17 ott[obre] [18]64 - Concise risposte ad alcune richieste del destinatario 82 <+>

Lett. n. 0776. Al segretario generale del ministero dellTnterno, Carlo Aveta Torino, 19 ott[obre] 1864 - Comunica l'accettazione di un ragazzo raccomandatogli 83 <+>

Lett. n. 0777. Al ministro della Guerra, Agostino Petitti di Roreto - *Torino, 20 ott[obre] 1864 Domanda di indumenti per l'imminente inverno 84 <+>

Lett. n. 0778. Al conte Pio Galleani D'Agliano Torino, 20 ottobre [18]64 - A proposito di un precettore per i figli del conte 85 <+>

Lett. n. 0779. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti Torino, 22 ott[obre] [18]64 Raccomanda un giovane 85 <+>

Lett. n. 0780. A don Giovanni Bonetti [Torino, novembre 1864] Direttive in occasione della malattia che l'ha colpito 86 <+>

Lett. n. 0781. Al conte Pio Galleani D'Agliano 'Torino, 9 novembre 1864 Ancora a proposito del precettore dei figli del conte 87 <+>

Lett. n. 0782. Al direttore generale delle Gabelle, Giovanni Cappellari della Colomba - Torino, 10 novembre 1864 Richiesta di esenzione daziaria per uno stock di 720 coperte offerte dal sig. Guenzati di Milano 88 <+>

Lett. n. 0783. Ad un signore non identificato Torino, 11 novembre [18]64 Breve appunto per l'accettazione a Mirabello di un ragazzo 89 <+>

Lett. n. 0784. Al papa Pio IX [Torino, anter. 19 novembre 1864] Richiesta di commutazione della recita del Breviario con altre preghiere vocali 89 <+>

Lett. n. 0785. Al conte Costantino Radicati Talice di Passerano - *Torino, 2 dic[embre] [18] 64 Circa la nuova tumulazione di Domenico Savio 90 <+>

Lett. n. 0786. Al conte Costantino Radicati Talice di Passerano - Torino, 11 dic[embre 18]64 Domanda di trasmettere un diploma al sottoprefetto di Novi Ligure, indi al destinatario 91 <+>

Lett. n. 0787. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 13 dic[embre] [18]64 Comunicazioni varie 91 <+>

Lett. n. 0788. A don Michele Rua *Torino, 19 dic[embre] [18]64 Invito ad un appuntamento alla stazione ferroviaria di Casale Monferrato 93 <+>

Lett. n. 0789. Al segretario generale del ministero dell'interno, Carlo Aveta - *Torino, 23 dicembre 1864 Richiesta di pagamento di pensioni per ragazzi raccomandatigli 94 <+>

Lett. n. 0790. Ad un monsignore di Roma non identificato Torino, 29 dic[embre] 1864 Raccomanda un sacerdote che si reca a Roma - per la terza volta salda un debito 95 <+>

Lett. n. 0791. Al signor Filippo Canori Focardi Torino, 30 dicembre 1864 Saluti per il corrispondente e per vari amici residenti in Roma 96 <+>

Lett. n. 0792. A don Rua e ai giovani del piccolo seminario di Mirabello - Torino, 30 dic[embre] [18]64 Lettera-strenna densa di affetto e di pensieri di vita spirituale per il nuovo anno - promessa di visitare presto il piccolo seminario - commovente ricordo dell'ultimo incontro - saluti per tutti e per ciascuno 97 <+>


1865

Lett. n. 0793. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 5 gennaio [18] 65 Risponde ad un invito a pranzo con un invito a presenziare ad una recita all'Oratorio 100 <+>

Lett. n. 0794. Al segretario generale del ministero degli Interni, Carlo Aveta - Torino, 13 gennaio 1865 A proposito della pensione dei ragazzi accolti all'Oratorio su raccomandazione del ministero 101 <+>

Lett. n. 0795. Al chierico Bartolomeo Bellocchio 'Torino, 30 gen[naio 18]65 Parole di incoraggiamento e di augurio 102 <+>

Lett. n. 0796. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Torino, 31 [gennaio] 1865 Richiesta di condono di 400 lire di debito come sussidio straordinario 103 <+>

Lett. n. 0797. A don Domenico Pestarino [Torino, febbraio 1865] - Si raccomanda affinché possa trovargli 5000 lire per continuare i lavori per la chiesa di Maria Ausiliatrice 104 <+>

Lett. n. 0798. A don Domenico Ruffino Torino, 3 febb[raio 18]65 Comunica che ha corretto la «memoria» per il sindaco - invia auguri alla comunità educativa - di Lanzo 105 <+>

Lett. n. 0799. Circolare ai vescovi - Raccomanda la diffusione delle Letture Cattoliche - Torino, [8 febbraio] 1865 <+>

Lett. n. 0800. Al vicario capitolare di Torino, Giuseppe Zappata - Torino, 8 febb[raio] 1865 Domanda di condono del debito di 400 lire maturato nei due anni precedenti 107 <+>

Lett. n. 0801. Al priore Giuseppe Frassinetti Torino, 13 febb[raio 18]65 - Trasmette lettera di un sacerdote che aveva espresso riserve su alcune affermazioni contenute nel fascicoletto Due gioie nascoste pubblicato dal Frassinetti 108 <+>

Lett. n. 0802. Al segretario gen. del ministero di Agricoltura, Industria e Commercio, Francesco De Blasiis Torino, 14 febb[raio] 1865 Accettazione di un ragazzo raccomandatogli 108 <+>

Lett. n. 0803. Al ministro della Pubblica Istruzione, Giuseppe Natoli - [Torino, anter. 19 febbraio 1865] Richiesta di un «favore speciale», in sede di esami scolastici, per il chierico Giuseppe Fagnano 109 <+>

Lett. n. 0804. Al maestro Pietro Musso [Torino, 20 febbraio 1865] - A proposito di un credito da saldare con la tipografia dell'Oratorio Ili <+>

Lett. n. 0805. Al cardinale Angelo Quaglia *Roma, 28 feb[braio] 1865 Richiesta della facoltà di poter dare le dimissorie ad alcuni chierici 112 <+>

Lett. n. 0806. All'avvocato Pino Torino, 12 marzo 1865 - A proposito di un progetto edilizio e di un'indennità da versare alla signora Teresa Bellezza 113 <+>

Lett. n. 0807. Al conte Luigi Cibrario [Torino, anter. 22 marzo 1865] - Chiede il conferimento di una decorazione mauriziana a due benefattori dell'Oratorio 115 <+>

Lett. n. 0808. A don Domenico Ruffino Torino, 22 marzo [18]65 Riferisce dell'impossibilità di recarsi a Lanzo per l'impraticabilità delle strade - comunica l'accettazione della sorella fra le educande del «Buon Pastore» - saluti a tutti 116 <+>

Lett. n. 0809. Al conte Luigi Cibrario [Torino, poster. 22 marzo 1865] - Nuova richiesta di decorazione mauriziana per il benefattore dell'Oratorio Giuseppe Marinetti 117 <+>

Lett. n. 0810. Al papa Pio IX *Augustae Taurinorum, die 30 mar[tii] 1865 Ringrazia per il decreto di lode in favore della società salesiana - invia il testo corretto delle costituzioni - auspica una loro prossima approvazione in quanto afferma di aver introdotto le modifiche richieste dalle 13 animadversiones inviategli 118 <+>

Lett. n. 0811. Al marchese Domenico Fassati Torino, 18 ap[rile 18]65 Impellente domanda di 3000 lire per pagare il fornaio 120 <+>

Lett. n. 0812. Al pretore di Borgo Dora nella città di Torino [Torino, 18 aprile 1865] Precisazioni circa la denuncia alla pretura fatta da un giovane dell'Oratorio nei confronti del chierico Giuseppe Mazzarello 120 <+>

Lett. n. 0813. Circolare Torino, lì 24 aprile 1865 Invito a presenziare alla posa della prima pietra della chiesa di Maria Ausiliatrice 122 <+>

Lett. n. 0814. Al prevosto don Angelo Modini Torino, 25 ap[rile 18]65 - Si scusa di non poter andare a predicare per la gravissima malattia di don Alasonatti - si dichiara disponibile a mandare un altro predicatore 123 <+>

Lett. n. 0815. Ai lettori de II Galantuomo. Almanacco per l'anno 1866 [Torino, poster. 27 aprile 1865] - Breve notizia sulla chiesa di Maria Ausiliatrice e sulla posa della prima pietra 124 <+>

Lett. n. 0816. Al barone Feliciano Ricci des Ferres *Torino, 28 ap[rile 18]65 Assicura di estinguere un mutuo per prestiti fatti 126 <+>

Lett. n. 0817. Al sindaco di Lanzo Paolo Tessiore Torino, 29 ap[rile] 1865 Rescissione dalla convenzione del 30 giugno 1864 relativa al collegio di Lanzo - ne spiega i motivi 127 <+>

Lett. n. 0818. Al papa Pio IX Torino, 30 aprile 1865 - Notizie sulla costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice - domanda di benedizione e di doni per la lotteria - informazione sull'andamento dei lavori parlamentari circa il matrimonio civile e la legge di soppressione delle corporazioni ecclesiastiche - auspicio di pronta nomina di vescovi nelle sedi vacanti - richiesta di appoggio per l'approvazione delle costituzioni salesiane - futuro radioso della Chiesa dopo «gravi battaglie» 128 <+>

Lett. n. 0819. Circolare [Torino, fine aprile 1865] Richiesta di doni per la lotteria iniziata a favore degli Oratori 130 <+>

Lett. n. 0820. Al priore Giuseppe Frassinetti Torino, 2 maggio 1865 Dolore per la morte di don Luigi Sturla - a proposito della fondazione di un proprio istituto a Genova, eventualmente da consociare con quello degli Artigianelli di don Francesco Montebruno 132 <+>

Lett. n. 0821. A don Giovanni Saroglia Torino, 2 mag[gio 18]65 Per accettare un giovane chiede di sapere se intende dedicarsi allo studio o imparare un mestiere - comunicazione per il can. Tommaso Gallenga 133 <+>

Lett. n. 0822. A don Michele Rua Torino, 11 maggio 1865 Chiede un prestito di 2000 lire - manda la benedizione ai confratelli e ai giovani del piccolo seminario di Mirabello 134 <+>

Lett. n. 0823. Al reggente la Prefettura di Torino, Costantino Radicati Talice di Passerano - Torino, 15 maggio 1865 Richiesta di autorizzazione della lotteria - allega documentazione 135 <+>

Lett. n. 0824. Alla marchesa Teresa Durazzo Pallavicini Torino, 24 maggio 1865 Invito a farsi promotrice della lotteria per la chiesa di Maria Ausiliatrice - omaggi e auguri a - tutti i membri della famiglia 137 <+>

Lett. n. 0825. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 30 maggio 1865 Annuncia sua prossima visita - assicura di aver fatto pregare - auguri 138 <+>

Lett. n. 0826. Al marchese Domenico Fassati [Torino, 4 giugno 1865] - Chiede notizie della famiglia e ne dà altre, poco liete, di comuni amici - riferisce voci sulla nomina dell'arcivescovo di Torino - comunica che la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice è a buon punto e che la lotteria è ben avviata 139 <+>

Lett. n. 0827. A don Pietro Prada [Torino, 4 giugno 1865] Ringrazia per la cortesia nei confronti di un amico - si dichiara disponibile a far sottoscrivere - dal papa una memoria tramite amicizie romane 141 <+>

Lett. n. 0828. Al conte Costantino Radicati Talice di Passerano - Torino, 14 giugno [18]65 Invia un annuncio della lotteria in corso con preghiera di apporvi un bollo della prefettura e di far sì che venga pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» - chiede il prestito di un libro con l'elenco dei paesi di ogni prefettura e sottoprefettura 143 <+>

Lett. n. 0829. Al professore don Angelo Cantù Torino, 17 giugno 1865 Invito ad accettare la direzione del collegio in Cavour (Torino) 143 <+>

Lett. n. 0830. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Umberti Torino, 20 giugno 1865 Presentazione dell'amico Stefano Gautier - desiderio di incontrarsi presto 144 <+>

Lett. n. 0831. Ad un benefattore non identificato Torino, 2 luglio [18]65 Invito a consegnare a don Angelo Savio la promessa oblazione in onore di Maria Ausiliatrice 145 <+>

Lett. n. 0832. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Torino, 5 luglio 1865 Si raccomanda alla sua generosità per i materiali con cui continuare i lavori della chiesa di Maria Ausiliatrice 146 <+>

Lett. n. 0833. Alla contessa Elisabetta Passi Zineroni Torino, 9 luglio 1865 Assicura preghiere proprie e della comunità per la persona ammalata raccomandatagli 147 <+>

Lett. n. 0834. Al giovane Secondo Casazza Torino, 11 luglio 1865 Raccomanda la distribuzione di alcuni biglietti della lotteria 147 <+>

Lett. n. 0835. A don Michele Rua Torino, [anter. 16 luglio 1865] - Avvisa di non potersi recare a Mirabello a motivo della malattia di vari confratelli - si augura - di incontrarlo alla metà di agosto 148 <+>

Lett. n. 0836. A don Stefano Brossa Torino, 17 luglio 1865 Richiesta di sostegno economico per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 149 <+>

Lett. n. 0837. Al professore Vincenzo Lanfranchi [Torino, 19 luglio 1865] - Poesia in occasione del giorno onomastico 150 <+>

Lett. n. 0838. Al padre domenicano Gian Tommaso Tosa Torino, 21 luglio [18]65 - Ringrazia per i consigli ricevuti - chiede di intervenire a favore della commendatizia di un chierico ordinando 150 <+>

Lett. n. 0839. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 24 luglio [18]65 A proposito della giovane Ruffino - notizie di salesiani deceduti o gravemente ammalati - fiducia nel Signore - richiesta di preghiere 152 <+>

Lett. n. 0840. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Torino, 7 ag[osto 18]65 Invia nota dei giovani che desiderano essere ammessi all'esame per la vestizione clericale 153 <+>

Lett. n. 0841. A don Francesco Proverà Torino, 8 ag[osto 18]65 Invito a prepararsi a trasferirsi a Torino e a lasciare l'amministrazione del collegio momentaneamente ai chierici Sala e Bodratto - altre disposizioni particolari - saluti alla famiglia 153 <+>

Lett. n. 0842. Al ministro dell'interno Giovanni Lanza Torino, 9 agosto 1865 Si offre di ricoverare all'Oratorio un centinaio di giovani orfani o in stato di abbandono a causa dell'epidemia del colera 155 <+>

Lett. n. 0843. A don Michele Rua Torino, 9 ag[osto 18]65 Annuncia una prossima visita al piccolo seminario di Mirabello 156 <+>

Lett. n. 0844. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 10 agosto 1865 Invito alla preghiera e alla speranza - proposta di collaborazione per la diffusione delle Letture Cattoliche e per la lotteria 156 <+>

Lett. n. 0845. Alla confraternita del Gonfalone di Villafalletto - *Villafalletto, 16 agosto 1865 Ricevuta di 400 lire 158 <+>

Lett. n. 0846. Al marchese Domenico Fassati *Novara (per quest'oggi), 29 agosto 1865 Annuncia il suo prossimo viaggio assieme al teologo Golzio - auguri - informazioni sulla costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice - ispezione sanitaria a Valdocco da parte delle autorità comunali 158 <+>

Lett. n. 0847. Alla contessa Carlotta Callori - Torino, Gozzano (soltanto per oggi), 31 ag[osto 18]65 Annuncia probabile visita - comunica l'impossibilità di mandarle i chierici nella casa di campagna - auguri e benedizioni 160 <+>

Lett. n. 0848. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - *Torino, 3 settembre 18]65 Gioie e dispiaceri circa gli esami di vestizione dei chierici dell'Oratorio - offerta di biglietti della lotteria 161 <+>

Lett. n. 0849. Al commissario generale delle Ferrovie, Giuseppe Bella - [Torino, 9 settembre 1865] Richiesta di sussidio a favore di ragazzi inviatigli dal ministero dei Lavori Pubblici e dalla direzione delle Ferrovie 162 <+>

Lett. n. 0850. Al conte Carlo Cays Torino, 11 settembre 18]65 Felicitazioni per la nascita dell'erede e preoccupazione per la salute della nuora - richiesta di materiali per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 163 <+>

Lett. n. 0851. Al rettore dell'università di Torino, Ercole Ricotti - *Torino, 14 settembre 1865 Dichiarazione di capacità professionali di don Michele Rua come insegnante 164 <+>

Lett. n. 0852. A don Michele Rua *Gorrino, 18 settembre] 1865 Invito a pagare una cambiale in scadenza - annuncio di prossimo arrivo a Torino 165 <+>

Lett. n. 0853. A don Giovanni Battista Lemoyne Torino, 19 settembre 18]65 Chiede di scrivere al sig. Canale per comunicargli che accetta all'Oratorio il ragazzo raccomandatogli - saluti ed auguri 166 <+>

Lett. n. 0854. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 20 settembre 18]65 - Risponde alla lettera della corrispondente che gli aveva chiesto informazioni su una ragazza conosciuta dal figlio militare a Torino 167 <+>

Lett. n. 0855. Al segretario generale del ministero della Guerra, Luigi Incisa Torino, ott[obre] 1865 - Domanda di continuare il sussidio di vestiario invernale per i giovani dell'Oratorio da parte del ministero della Guerra, di cui alla Lett. 856 168 <+>

Lett. n. 0856. Al ministro della Guerra, Agostino Petitti di Roreto - Torino, ott[obre] 1865 Supplica per ottenere indumenti pesanti per l'imminente inverno 169 <+>

Lett. n. 0857. A don Michele Rua *Chieri, 4 ott[obre 18]65 Dà disposizioni per l'invio di programmi del collegio di Lanzo a varie persone - invia saluti a - tutti 170 <+>

Lett. n. 0858. Al padre Oratoriano Giulio Metti *Chieri (Torino), 5 ott[obre] [18]65 Risponde a lettera - annuncia prossimo viaggio a Firenze - si dichiara disponibile ad accogliere alcuni ragazzi raccomandatigli - precisa le condizioni di accettazione 171 <+>

Lett. n. 0859. A don Michele Rua *Lonigo, 14 ott[obre 18]65 Comunicazioni varie 173 <+>

Lett. n. 0860. Al chierico Costanzo Rinaudo *Venezia, 14 ott[obre 18]65 Pensiero di vita spirituale 174 <+>

Lett. n. 0861. A don Michele Rua *Lonigo, [poster. 14 ottobre] 1865 Saluti e commissioni varie - annuncia il suo ritorno 175 <+>

Lett. n. 0862. Al marchese Giovanni Patrizi Torino, 23 ottobre 1865 A proposito del sacerdote-insegnante chiestogli dal marchese - saluti dai comuni amici: conte Soranzo, duca Gallarati Scotti e duchessa Melzi d'Eril 175 <+>

Lett. n. 0863. A don Giovanni Battista Frattini [Torino], 31 ottobre [18]65 Breve risposta a domanda non precisata 176 <+>

Lett. n. 0864. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 1° novembre 1865 Invia biglietti della lotteria con supplica di smerciarli presso i membri della famiglia reale 177 <+>

Lett. n. 0865. Al ministro di Grazia, Giustizia e dei Culti, Paolo Cortese - Torino, 2 novembre 1865 Richiesta di sussidio economico per gli oratori torinesi 178 <+>

Lett. n. 0866. All'Economo generale dei benefici vacanti, Pietro Fenolio - Torino, 2 novembre 1865 Richiesta di mediazione per un sussidio, di cui alla Lett. prec 179 <+>

Lett. n. 0867. Al padre Oratoriano Giulio Metti Torino, 6 novembre [18]65 Ancora a proposito del suo viaggio a Firenze - annuncia la spedizione dei programmi delle scuole di Valdocco e di Mirabello - saluti ad amici e conoscenti 179 <+>

Lett. n. 0868. Al vicario capitolare di Torino, Giuseppe Zappata - Torino, 7 novembre [18]65 - Informazioni positive su un sacerdote in difficoltà accolto a Valdocco - presentazione di don Giovanni Bonetti, latore della lettera, inviato a Lanzo, per il quale chiede la facoltà di confessare 180 <+>

Lett. n. 0869. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 10 novembre 1865 Richiesta che, in occasione del viaggio in alcune città italiane, diffonda le Letture Cattoliche e smerci biglietti della lotteria 182 <+>

Lett. n. 0870. Al padre Oratoriano Giulio Metti Torino, 12 novembre [18]65 - Ulteriore ritardo del suo viaggio a Firenze, dove sarà comunque preceduto dal cav. Oreglia - altre comunicazioni circa i ragazzi fiorentini in procinto di partire per Torino 183 <+>

Lett. n. 0871. A don Giovanni Bonetti Torino, 20 novembre [18]65 Comunica il giorno del suo arrivo a Mirabello - chiede di organizzare una riunione comunitaria dei salesiani 184 <+>

Lett. n. 0872. Alla madre carmelitana Teresa Angelica Torino, 22 novembre 1865 Pensieri spirituali per la destinataria, per il fratello e le consorelle - invito ad aver fiducia nel Signore 185 <+>

Lett. n. 0873. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 3 dicembre 1865 Ringraziamenti per i tratti di cortesia riservati al cav. Oreglia di S. Stefano - annuncia sua prossima visita a Firenze 186 <+>

Lett. n. 0874. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia - Torino, 4 dic[embre] 1865 Raccomanda la giovane Teresa Quaranta che desidera farsi suora 187 <+>

Lett. n. 0875. Al chierico Giulio Barberis Torino, 6 dicembre [18]65 Risposte a precise domande circa la salute e gli studi nel giorno della sua professione religiosa 187 <+>

Lett. n. 0876. A don Michele Rua *Pisa, 13 dic[embre 18]65 Notizie da Pisa - descrizione della Piazza dei miracoli - comunicazioni varie - nostalgia dei giovani dell'Oratorio 188 <+>

Lett. n. 0877. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Firenze, 15 dicembre [18]65 Comunica i suoi appuntamenti in città 190 <+>

Lett. n. 0878. Al marchese Angelo Nobili Vitelleschi *Firenze, 21 dic[embre] 1865 Gradevoli ricordi della visita - affetto per il giovane Alberto - richiesta di smerciare biglietti della lotteria 191 <+>

Lett. n. 0879. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti - Torino, 27 dicembre 1865 Ringrazia per l'ospitalità - informa sul viaggio dei cinque ragazzi fiorentini che ha collocato nel piccolo seminario di Mirabello 192 <+>


1866

Lett. n. 0880. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, primi mesi 1866] - Chiede la pensione ecclesiastica per due chierici poveri 194 <+>

Lett. n. 0881. Circolare Torino, 5 gennaio 1866 Invito ad un trattenimento teatrale 195 <+>

Lett. n. 0882. Al padre Oratoriano Giulio Metti Torino, 13 gennaio [18]66 A proposito di una giovane raccomandatagli - informazioni su tre ragazzi fiorentini - saluti ai padri dell'Oratorio e ai molti altri amici di Firenze - chiede testi da pubblicare nelle Letture Cattoliche 195 <+>

Lett. n. 0883. AI Provveditore agli studi di Torino, Francesco Selmi - Torino, 15 gennaio [18]66 Invia copie de II Galantuomo - richiesta di equipollenza per il titolo scolastico del maestro Francesco Dalmazzo 197 <+>

Lett. n. 0884. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti - Torino, 18 gennaio [18]66 Invia in omaggio la prima copia della quinta edizione de La Storia d'Italia - invia altre tre copie e libri vari per gli amici di Firenze - comunica che la propria vista è migliorata - piacevoli ricordi della visita a Firenze in attesa della successiva 198 <+>

Lett. n. 0885. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 22 gennaio [18]66 Comunica la buona impressione avuta nell'incontrare la famiglia - invia in omaggio la nuova edizione de La Storia d'Italia - chiede che le figlie l'aiutino a smerciare i biglietti della lotteria 199 <+>

Lett. n. 0886. Al papa Pio IX Torino, 25 gennajo 1866 Notizie sugli oratori - apertura di uno nuovo - vocazioni per la società salesiana - timore di grave calamità - giudizio negativo sul nuovo «stato civile» - fedeltà del clero al Papa - devozione alla Madonna e all'Eucarestia - avanzamento nei lavori per la costruzione della chiesa - di Maria Ausiliatrice - attesa dell'approvazione delle costituzioni salesiane 201 <+>

Lett. n. 0887. AI ministro della Pubblica Istruzione, Domenico Berti *Torino, febbraio 1866 - Richiesta di dispensa dal far constare all'autorità scolastica l'idoneità degli insegnanti dell'Oratorio .'. 203 <+>

Lett. n. 0888. Al rettore del seminario di Firenze, Bernardino Checcucci - *Torino, 3 febbraio [18]66 Invia alcuni libri - chiede la diffusione delle Letture Cattoliche - lo invita a Torino - saluti a professori e studenti del seminario 207 <+>

Lett. n. 0889. Alla marchesa Maria Fassati *Torino, 3 febbraio 1866 Invia biglietti della lotteria - chiede sussidi e preghiere 208 <+>

Lett. n. 0890. Al signor Giuseppe Guenzati *Torino, 7 febb[raio 18]66 Annuncia il suo prossimo arrivo a Milano - morte e sepoltura del conte Rodolfo De Maistre 208 <+>

Lett. n. 0891. Al padre Oratoriano Giulio Metti *Torino, 12 febbraio [18]66 Ringrazia per le operette mandategli - progetto di un libretto drammatico su S. Pietro a Roma 209 <+>

Lett. n. 0892. Al papa Pio IX [Torino, anter. 21 febbraio 1866] Domanda la facoltà di poter celebrare tre messe nella notte di Natale a Valdocco, Mirabello e Lanzo 210 <+>

Lett. n. 0893. Al sindaco di Torino Filippo Galvagno "'Torino, 26 febb[raio] 1866 Elenca i motivi per raddrizzare la via Cottolengo secondo il progetto già approvato dalle autorità comunali 211 <+>

Lett. n. 0894. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino, marzo 1866] Ringraziamenti per il sussidio - richiesta di far pervenire una lettera alla contessa Balduini e - di smerciare biglietti della lotteria - promessa di preghiere 213 <+>

Lett. n. 0895. Ad una signora fiorentina non identificata *Torino, 6 marzo 1866 Gradito ricordo della visita a Firenze - assicura preghiere da parte della propria comunità - chiede di collaborare con la marchesa Fanny Villarios a vendere biglietti della lotteria 214 <+>

Lett. n. 0896. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *Cremona, 8 marzo [18]66 Rapido biglietto per appuntamenti 215 <+>

Lett. n. 0897. Circolare Torino, 11 marzo 1866 Invito a partecipare all'inaugurazione della lotteria - richiesta di smerciare altri biglietti della medesima 215 <+>

Lett. n. 0898. Al padre carmelitano Natale Hanset *Torino, 25 marzo [18]66 - A proposito della vertenza per il recupero del convento di Genova 217 <+>

Lett. n. 0899. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 26 marzo 1866 Modalità per la consegna del denaro della lotteria - costante riconoscenza per tutti i familiari - probabile andata a Firenze del cav. Federico Oreglia di S. Stefano 219 <+>

Lett. n. 0900. Al conte Francesco Viancino di Viancino Torino, 30 marzo [18]66 - Si dichiara pronto ad accogliere un giovane raccomandato per avviarlo allo studio - in ritardo per la riscossione dei biglietti della lotteria chiede un mutuo per pagare i materiali utilizzati per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 220 <+>

Lett. n. 0901. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 31 marzo [18]66 - Disponibile a estinguere immediatamente il debito di duemila lire e entro pochi giorni quello degli altri duemila - chiede un aiuto per il pagamento della statua di Maria Ausiliatrice da porre sulla cupola della chiesa 221 <+>

Lett. n. 0902. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti *Torino, 31 marzo 1866 - Auguri pasquali - ringrazia per gli splendidi doni della lotteria - annuncia suo prossimo viaggio a Firenze 222 <+>

Lett. n. 0903. Al senatore Giuseppe Cataldi Torino, 11 ap[rile 18]66 Invia biglietti della lotteria con preghiera di smerciarli 223 <+>

Lett. n. 0904. Al canonico Melchiorre Fantini Torino, 11 ap[rile 18] 66 Richiesta di sostenere una sua domanda di smercio dei biglietti della lotteria presso il senatore Giuseppe Cataldi 224 <+>

Lett. n. 0905. Al curato don Antonio Gianelli Torino, 12 ap[rile 18]66 Ancora a proposito della questione del convento carmelitano di Genova 225 <+>

Lett. n. 0906. Al vescovo di Biella Giovanni Pietro Losana Torino, 14 ap[rile 18]66 Richiesta di inserire un chierico di Valdocco fra gli aventi diritto all'esenzione militare 226 <+>

Lett. n. 0907. Al ministro di Grazia, Giustizia e dei Culti, Giovanni De Falco Torino, 16 aprile 1866 - Richiesta di sussidio per portare a compimento la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 227 <+>

Lett. n. 0908. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 18 ap[rile 18]66 Comunica la sua disponibilità ad un incontro 229 <+>

Lett. n. 0909. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 21 ap[rile 18]66 Richiesta di sussidi 229 <+>

Lett. n. 0910. Al giovane marchese Antonio Gerini Torino, 21 ap[rile 18]66 Promette preghiere in ringraziamento della generosa offerta 230 <+>

Lett. n. 0911. Al papa Pio IX [Torino, fine aprile 1866] Domanda le dimissorie e la dispensa di età per alcuni chierici dell'Oratorio 231 <+>

Lett. n. 0912. Al papa Pio IX Torino, 1° maggio 1866 Invia in omaggio la nuova edizione de La Storia d'Italia e altri scritti rilegati a Valdocco 232 <+>

Lett. n. 0913. Al marchese Angelo Nobili Vitelleschi Torino, 1° maggio 1866 Richiesta di scuse per il disturbo - dichiara di interessarsi solo dei problemi di coscienza del figlio Giovanni - chiede aiuto per trovare benefattori 233 <+>

Lett. n. 0914. All'avvocato Ferdinando Maria Fiore - [Torino] Suo uffìzio, 5 maggio [18]66 Sua disponibilità ad incontrarsi in qualsiasi momento 234 <+>

Lett. n. 0915. Al padre carmelitano Natale Hanset Torino, 5 mag[gio 18]66 Difficoltà circa il progetto di riacquisto del convento carmelitano di Genova 235 <+>

Lett. n. 0916. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 5 maggio [18]66 Chiede di benedire le nozze della figlia del sig. Gautier su esplicita richiesta del medesimo 236 <+>

Lett. n. 0917. Circolare Torino, addì 12 maggio 1866 Invio di biglietti della lotteria con preghiera di smerciarli 236 <+>

Lett. n. 0918. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 14 maggio 1866 Informazioni sui salesiani di Valdocco - interventi prodigiosi di Maria Ausiliatrice con conseguenti offerte per la costruzione della chiesa - raccomandazioni spirituali per quanti chiedono grazie alla Madonna 238 <+>

Lett. n. 0919. Alla contessa Enrichetta Bosco Riccardi Torino, 16 maggio 1866 Consegna di alcuni indumenti dei ragazzi di Valdocco da rattoppare 240 <+>

Lett. n. 0920. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 21 mag[gio 18]66 Comunicazioni circa alcuni comuni amici di Roma - preoccupazione per il diminuito numero - di benefattori, ma consolazione per gli interventi prodigiosi della Madonna 241 <+>

Lett. n. 0921. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 22 maggio [18]66 Problemi creati dalla pubblicazione di grazie su «L'Unità Cattolica» - continue offerte per la chiesa di Maria Ausiliatrice per gli interventi prodigiosi della Madonna - difficoltà per un'eventuale andata a Roma - saluti e preghiere per i benefattori della città 243 <+>

Lett. n. 0922. Al vescovo di Novara, Filippo Giacomo Gentile Torino, 24 maggio [18]66 Chiede di verificare la possibilità di esenzione dalla leva militare di tre chierici nella diocesi di Novara 245 <+>

Lett. n. 0923. Al conte Carlo Cays Torino, 25 maggio [18]66 Vertenza delle Letture Cattoliche colla tipografia Paravia 246 <+>

Lett. n. 0924. Al conte Luigi Cibrario Torino, 29 maggio 1866 Espone le benemerenze di un benefattore per il quale chiede la croce mauriziana 248 <+>

Lett. n. 0925. Alla contessa Luigia Barbò Torino, 30 maggio [18]66 Pensiero spirituale in un momento di difficoltà - preghiere per una ragazza ammalata - eventuale offerta per la chiesa di Maria Ausiliatrice 249 <+>

Lett. n. 0926. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 31 maggio 1866 Notizie buone e cattive da Valdocco - invito a tornare con generose offerte - auguri e preghiere per i benefattori 251 <+>

Lett. n. 0927. Al giovane Gregorio Cavalchini Garofoli Torino, 1° giugno 1866 Cortesie reciproche - consigli spirituali - invito a venirlo a trovare 252 <+>

Lett. n. 0928. Al giovane Emanuele Fassati Torino, 1° giugno 1866 Affettuoso invito ad impegnarsi nello studio - saluti da parte dei familiari 253 <+>

Lett. n. 0929. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 1° giugno 1866 Comunicazioni per la duchessa di Sora, per «La Civiltà Cattolica» e per una signora - sospensione della linea ferroviaria per Firenze 254 <+>

Lett. n. 0930. Alla contessa Anna Bentivoglio Torino, 8 giugno [18]66 Ringraziamento per la lettera e per i pensieri in essa espressi - assicura ulteriore ricordo nella preghiera 255 <+>

Lett. n. 0931. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 8 giugno [18]66 - Commissioni per i benefattori di Roma - invito a tornare quanto prima - notizie dell'Oratorio e saluti da tutti 255 <+>

Lett. n. 0932. Al vicario capitolare di Torino, Giuseppe Zappata - [Torino, 12 giugno 1866] - Richiesta di soccorso economico onde non dover allontanare da Valdocco probabili vocazioni sacerdotali 257 <+>

Lett. n. 0933. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 15 giugno [18]66 - Ultime comunicazioni e incarichi prima che il cavaliere ritorni a Torino 258 <+>

Lett. n. 0934. Alla contessa Carlotta Callori [Torino, 16 giugno 1866] Annuncia suo viaggio a Mirabello con sosta a Casale - accuse contro don Bosco sul giornale «Conte di Cavour» 260 <+>

Lett. n. 0935. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - *Torino, 16 giugno [18]66 Richiesta di restituzione del corredo di un seminarista tenuto quale pegno di un debito contratto in seminario 261 <+>

Lett. n. 0936. Circolare Augustae Taurinorum, XI Kal[endis] Julii An[no] MDCCCLXVI Invito ad assistere alla rappresentazione di una commedia all'Oratorio 262 <+>

Lett. n. 0937. Ai giovani del collegio di Lanzo Torino, 25 giugno 1866 Profonda commozione per le affettuose lettere inviategli 263 <+>

Lett. n. 0938. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Torino, 26 giugno 1866 Richiesta di sussidio per i chierici poveri 264 <+>

Lett. n. 0939. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 29 giugno [18]66 Giustifica il suo mancato viaggio a Casale - chiede spiegazioni sul come saldare un debito col conte - auguri e preghiere 265 <+>

Lett. n. 0940. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Torino, 29 giugno [18]66 Domanda che i chierici di Lanzo possano fare gli esami in sede 266 <+>

Lett. n. 0941. Alla signora Margherita Saccardi [Torino, poster. 4 luglio 1866] Resoconto sugli ultimi istanti della vita del giovane Ernesto, figlio della corrispondente 267 <+>

Lett. n. 0942. Alla marchesa Maria Fassati Torino, 5 luglio 1866 Domanda se è disponibile ad offrire il patrimonio ecclesiastico per l'ordinazione del chierico Francesco Cerniti, patrimonio eventualmente rimborsabile in seguito attraverso l'Economato Generale 269 <+>

Lett. n. 0943. Al chierico Francesco Cerruti Torino, 7 luglio 1866 Invito a venire a Torino per accordarsi circa il patrimonio ecclesiastico - saluti a tutti - chiede di prendere nota di eventuali fatti particolari riguardanti l'episodio «prodigioso» del «bambino» 270 <+>

Lett. n. 0944. All'avvocato Ferdinando Maria Fiore Torino, 15 luglio [18]66 Accetta la contrattazione per la casa di Troffarello 271 <+>

Lett. n. 0945. Alla contessa Anna Bentivoglio Torino, 18 luglio [18]66 Tranquillità circa il miglioramento della salute grazie alla fede nel Signore e in Maria Ausiliatrice 272 <+>

Lett. n. 0946. Al chierico Giovanni Battista Verlucca Torino, 18 luglio [18]66 Assicura preghiere per la salute del padre - suggerimenti per il luogo dove intraprendere gli studi 272 <+>

Lett. n. 0947. Al re Vittorio Emanuele II Torino, 18 luglio 1866 Domanda di sussidio per i giovani dell'Oratorio 273 <+>

Lett. n. 0948. A don Raffaele Cianetti Torino, 20 luglio 1866 Problemi di coscienza di un sacerdote - speranza di andare a Lucca appena riattivato il servizio ferroviario 274 <+>

Lett. n. 0949. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 20 luglio [18]66 Ringrazia delle notizie circa un'eventuale vocazione femminile - informazioni sull'andamento - dei lavori della chiesa di Maria Ausiliatrice - avrà buone notizie entro due mesi per il marito 275 <+>

Lett. n. 0950. Alla suora domenicana Maria Margherita Stoli Torino, 22 luglio [18]66 Consigli per una vita spirituale fervorosa 276 <+>

Lett. n. 0951. Al giovane Giulio Cesare Callori Torino, 23 luglio [18]66 Ringrazia per il condono, da parte della mamma, di mille lire e annuncia la restituzione della rimanente identica cifra 277 <+>

Lett. n. 0952. All'avvocato Ferdinando Maria Fiore - Torino (ma scrivo da Alba), 23 luglio [18]66 Sempre a proposito della casa di Trofarello 278 <+>

Lett. n. 0953. Alla contessa Violante Runer Torino, 25 luglio [18]66 Ringraziamento per la lettera inviatagli - assicura preghiere e chiede pazienza e rassegnazione alla volontà di Dio - auspica collaborazione per la vendita dei biglietti della lotteria 279 <+>

Lett. n. 0954. Ai giovani del piccolo seminario di Mirabello Torino, 26 luglio [18]66 Raccomandazioni spirituali prima delle vacanze estive 279 <+>

Lett. n. 0955. All'ispettore degli studi della provincia di Torino, don Pietro Baricco - [Torino, fine luglio 1866] - Risponde a precise richieste sulle scuole dell'Oratorio e chiede un sussidio a favore delle medesime 281 <+>

Lett. n. 0956. Al conte Carlo Cays Torino, 4 agosto 1866 - A proposito della vertenza in corso circa le Letture Cattoliche 282 <+>

Lett. n. 0957. Al conte Carlo Cays *Strevi, 4 ag[osto 18]66 Biglietto di accompagnamento della lettera precedente 284 <+>

Lett. n. 0958. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 10 ag[osto 18]66 Comunica il contrattempo circa il pagamento del debito di mille lire - problemi di revisione del libro in corso di stampa - informazioni circa lo spontaneo ritirarsi dall'Oratorio del chierico Luigi Tommaso Jarach 284 <+>

Lett. n. 0959. Al conte Carlo Cays Torino, 11 ag[osto 18]66 Ulteriore raccomandazione per la vertenza delle Letture Cattoliche, la cui soluzione affida al conte 286 <+>

Lett. n. 0960. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi - Torino, [poster. 17] ag[osto 18]66 - Ringraziamenti per la lettera e per il sussidio - consiglio spirituale per una giovane novizia - invito a collaborare nello spaccio dei biglietti della lotteria 287 <+>

Lett. n. 0961. Alla contessa Luigia Barbò Torino, 26 ag[osto 18]66 Invito a confidare nei medici e nella bontà del Signore per la figlia sofferente agli occhi - richiesta di informazioni sulla presenza della contessa Barbara Melzi d'Eril a Milano 288 <+>

Lett. n. 0962. A don Silvestro Tea Torino, 26 ag[osto 18]66 Richiesta di alloggio per il cavalier Federico Oreglia di S. Stefano 289 <+>

Lett. n. 0963. Al vicario capitolare di Torino, Giuseppe Zappata - Torino, addì 27 agosto 1866 - Proposte di riorganizzare gli studi ecclesiastici all'Oratorio in risposta ai problemi vocazionali della diocesi 289 <+>

Lett. n. 0964. Alla contessa Carlotta Callori [Trofarello, 31 agosto 1866] Difficoltà di trovare dei professori per ripetizioni di tutte le discipline scolastiche al liceista Cesare Callori - elogio del teol. G. B. Abbondioli come predicatore - annuncio di una prossima - sua visita e del suo desiderio di pagare l'interesse per il mutuo 292 <+>

Lett. n. 0965. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - *Torino, 6 settembre] 1866 Si meraviglia per il rifiuto del Vicario capitolare di concedere quanto richiesto in favore dei chierici 293 <+>

Lett. n. 0966. All'avvocato Clemente Marinelli Torino, 15 settembre [18]66 Si lamenta per la modifica delle condizioni, concordate verbalmente e per iscritto, a proposito dell'accettazione all'Oratorio di alcuni ragazzi di Ancona 294 <+>

Lett. n. 0967. Circolare *Torino, 21 settembre] 1866 Invito alla posa dell'ultimo mattone sulla cupola della chiesa di Maria Ausiliatrice 295 <+>

Lett. n. 0968. All'avvocato Clemente Marinelli Torino, 25 settembre] 1866 Domanda di sollecitare il Prefetto di Torino a versare la somma depositata e destinata al mantenimento degli orfani di Ancona accolti all'Oratorio 296 <+>

Lett. n. 0969. Al conte Costantino Radicati Talice di Passerano - Torino, 26 settembre 18]66 Invia lettera di presentazione di due sacerdoti - chiede conferma dell'invito a fare una passeggiata a Passerano con spese a carico del conte 298 <+>

Lett. n. 0970. Al cavaliere Tommaso Uguccioni Gherardi Torino, 28 settembre 18]66 Assicura di pregare per la sua salute e per gli interessi di tutta la famiglia 299 <+>

Lett. n. 0971. Al conte Annibaie Bentivoglio Torino, 29 settembre 18]66 Giustifica il non aver risposto, per delicatezza, ad una domanda del conte - assicura preghiere - per la sua salute 300 <+>

Lett. n. 0972. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi Torino, 29 settembre 18]66 Ringraziamento per l'offerta ricevuta - promette preghiere per la famiglia raccomandatagli 300 <+>

Lett. n. 0973. Alla contessa Anna Bentivoglio Torino, 30 settembre 1866 - Assicura preghiere per le due persone raccomandategli - invita a rimanere tranquilli circa gli avvenimenti di Roma e a non temere per il colera 301 <+>

Lett. n. 0974. Al teologo Giovanni Battista Appendini - *Castelnuovo d'Asti, 8 ott[obre 18]66 A proposito di una pratica in corso da parte del corrispondente 302 <+>

Lett. n. 0975. Alla contessa Luigia Barbò Castelnuovo d'Asti, 9 ott[obre 18]66 Annuncia suo prossimo viaggio a Milano - continua le preghiere per la corrispondente e per la figlia di Lei, Sofia Barbò Albertoni 303 <+>

Lett. n. 0976. Alla marchesa Maria de Gregorio *Castelnuovo d'Asti, 12 ott[obre 18]66 Condivide le preoccupazioni della marchesa circa alcuni «atti inconsiderati» del figlio - suggerisce comportamento da assumere e promette preghiere 304 <+>

Lett. n. 0977. Alla marchesa Luisa Cappelletti Torino, 22 ott[obre 18]66 Ringraziamento per l'offerta ricevuta - assicura immunità dal contagio del colera per quanti collaborano alla costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 305 <+>

Lett. n. 0978. All'arciprete Pietro Bonino *Torino, 24 ottobre 1866 Invia biglietti della lotteria da smerciare - ringrazia per l'ospitalità e si complimenta per la - fede dei parrocchiani - fa omaggio di una copia de La Storia d'Italia 306 <+>

Lett. n. 0979. A don Giovanni Bonetti Lanzo, 19 nov[em]bre [18]66 Soddisfazione per la vita esemplare del collegio di Lanzo - annuncia il suo prossimo arrivo - chiede i nomi dei ragazzi più difficili - augura a tutti una pratica cristiana soda 307 <+>

Lett. n. 0980. Al padre carmelitano Natale Hanset Torino, 23 novembre 1866 Ancora a proposito del progetto di recupero del convento carmelitano di Genova 308 <+>

Lett. n. 0981. Alla contessa Margherita Caccia Dominioni Torino, 25 nov[embre 18]66 Assicura preghiere quotidiane per il figlio ammalato e per tutti i parenti 309 <+>

Lett. n. 0982. Alla contessa Anna Bentivoglio Torino, 27 novembre [18]66 Ringrazia per un sussidio - assicura preghiere - prospetta un viaggio a Roma 310 <+>

Lett. n. 0983. Alla madre domenicana Maria Giovanna Vitelleschi - Torino, 27 nov[embre 18]66 Assicura preghiere per la corrispondente e per tutta la comunità - dà un consiglio per l'ammissione di una novizia alla professione 311 <+>

Lett. n. 0984. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *Mirabello, 28 nov[embre] 1866 Chiede di andare dal direttore generale delle ferrovie dell'Alta Italia per scongiurare la minaccia di soppressione dei biglietti di favore e per far eventualmente inoltrare ai dipendenti, per - suo tramite, l'invito ad un trattenimento teatrale a Valdocco 312 <+>

Lett. n. 0985. Circolare [Torino, fine novembre 1866] - Invito ad un trattenimento in onore degli amministratori delle ferrovie dell'Alta Italia 313 <+>

Lett. n. 0986. Al capo servizio traffico delle ferrovie dell'Alta Italia, Alfredo Bachelet - Torino, 30 novembre 1866 Risposta alla richiesta di spiegazioni circa abusi nell'uso delle concessioni ferroviarie - proposte di intervento per il futuro 313 <+>

Lett. n. 0987. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 8 dic[embre 18]66 Annuncia il suo prossimo arrivo a Firenze 315 <+>

Lett. n. 0988. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 8 dic[embre 18]66 Annuncia il suo prossimo arrivo a Firenze 315 <+>

Lett. n. 0989. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Firenze, 17 dic[embre 18]66 Saluti prima di partire da Firenze - approva il progetto di una cappella di S. Anna nella chiesa - di Maria Ausiliatrice 316 <+>

Lett. n. 0990. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi *Firenze, 18 dic[embre 18] 66 Parole di speranza e promessa di preghiere per le persone raccomandategli 317 <+>

Lett. n. 0991. A don Giovanni Bonetti *[Bologna], 19 dic[embre 18]66 - Chiede di indicargli la cifra pagata per la ricchezza mobile l'anno precedente e quella dell'anno in corso, nella speranza di averne il rimborso - augura buone feste 317 <+>

Lett. n. 0992. A don Michele Rua *Bologna, 19 dic[embre 18]66 Comunica le tappe del suo ritorno 319 <+>

Lett. n. 0993. Al cavaliere Ignazio Boggio Torino, 26 dicfembre 18] 66 Proposta di contratto per l'indoratura della statua di Maria Ausiliatrice 319 <+>

Lett. n. 0994. Al priore Giuseppe Frassinetti Torino, 27 dic[embre 18]66 Accetta di promuovere il progetto di aprire un istituto a Genova da parte del corrispondente 321 <+>


1867

Lett. n. 0995. Alla marchesina Azelia Fassati ''Torino, 2 gennaio 1867 Dono di un fagiano come auspicio di buon anno 323 <+>

Lett. n. 0996. Al papa Pio IX *Augustae Taurinorum, die septimo januarii 1867 Domanda l'approvazione della società salesiana o almeno la facoltà di poter rilasciare le lettere dimissoriali ai chierici della medesima 323 <+>

Lett. n. 0997. Al papa Pio IX [Roma, 19 gennaio 1867] Richiesta della facoltà, per i sacerdoti salesiani, di benedire croci, medaglie, corone ecc. colle annesse indulgenze e per sé di poter autorizzare confratelli e giovani a leggere libri proibiti, nonché di celebrare la santa Messa prima dell'aurora 325 <+>

Lett. n. 0998. Al chierico Giulio Barberis [Roma, 20 gennaio 1867] - Chiede di inviare una serie di libri di scrittori protestanti al padre gesuita Giovanni Perrone di Roma 326 <+>

Lett. n. 0999. Circolare Torino, 20 gennaio 1867 Invito ad acquistare e a smerciare biglietti della lotteria 327 <+>

Lett. n. 1000. Al papa Pio IX [Roma, anter. 1° febbraio 1867] Richiesta di decorazioni per cinque benefattori 328 <+>

Lett. n. 1001. Al padre scolopio Alessandro Checcucci *Roma, 5 febb[raio 18]67 Invito ad un incontro 329 <+>

Lett. n. 1002. A don Michele Rua *Roma, 5 febb[raio 18]67 - Dà disposizioni per l'estinzione di un debito - non può garantire la data del suo ritorno 330 <+>

Lett. n. 1003. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Umberti *Roma, 6 febb[raio 18]67 Invia un rescritto papale 331 <+>

Lett. n. 1004. Al padre scolopio Alessandro Checcucci *Roma, 7 febb[raio 18] 67 Raccomanda lo smercio dei biglietti della lotteria - assicura di portargli le medaglie promesse - suggerimento per l'occhio malato di un ragazzo 332 <+>

Lett. n. 1005. Al principe Orazio Falconieri di Carpegna *Camaldoli, 8 febb[raio 18]67 Posticipa l'appuntamento a causa dell'imprevisto pernottamento dai Camaldolesi sopra Frascati 333 <+>

Lett. n. 1006. Al principe Orazio Falconieri di Carpegna Roma, 11 febbraio 1867 Conferma l'appuntamento per la serata - assicura preghiere - chiede fede nel Signore 334 <+>

Lett. n. 1007. A don Michele Rua *Roma, 13 febb[raio 18]67 - Dà disposizioni per alcuni pagamenti - chiede di preparare una «stupenda festa di S. Francesco di Sales» 335 <+>

Lett. n. 1008. Al conte Annibaie Bentivoglio 'Roma, 16 febb[raio 18]67 Ringrazia della corona di pietre ornate d'oro donatagli - offre una santa messa, comunioni e preghiere da parte dei giovani 336 <+>

Lett. n. 1009. Al papa Pio IX [Roma, anter. 21 febbraio 1867] - Richiesta che don Pietro Vallami possa celebrare la messa del giovedì santo là dove già esercita il sacro ministero 337 <+>

Lett. n. 1010. Circolare Torino,. 1° marzo 1867 Favori spirituali concessi da Pio IX ai benefattori degli oratori 337 <+>

Lett. n. 1011. Al dottore in legge Giovanni Mazzotti Torino, 7 marzo [18]67 Consigli per la scelta dello stato e per la professione 339 <+>

Lett. n. 1012. Al vicario capitolare di Alba, Pietro Giocondo Salvaj - *Torino, 8 marzo [18]67 - Ringraziamento per l'accenno fatto nella lettera pastorale alla sua persona e alla chiesa di Maria Ausiliatrice - preannuncia la nomina a vescovo 340 <+>

Lett. n. 1013. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 20 marzo 1867 Solito problema delle dimissorie - al riguardo allega ulteriore promemoria 340 <+>

Lett. n. 1014. Alla signora Rosa Guenzati Torino, 21 marzo 1867 Assicura di aver pregato e fatto pregare per la persona raccomandatagli - chiede di smerciare - i restanti biglietti della lotteria 342 <+>

Lett. n. 1015. Al duca d'Aosta Amedeo di Savoia Torino, 22 marzo 1867 Richiesta di acquisto di cinquecento biglietti della lotteria 343 <+>

Lett. n. 1016. Al duca Rodolfo Boncompagni Ludovisi Torino, 29 marzo 1867 Assicura preghiere per l'intera famiglia - fraterno scambio di pensieri di vita spirituale 343 <+>

Lett. n. 1017. A don Giovanni Tomatis Torino, 29 marzo 1867 - Invio di cento biglietti della lotteria e comunicazione della benedizione del papa con annesse indulgenze apostoliche 345 <+>

Lett. n. 1018. Al cardinale Costantino Patrizi [Torino, poster. 29 marzo 1867] Ringraziamento per la lettera di risposta ad una sua petizione - problemi relativi alle dimissorie e all'approvazione della società salesiana 346 <+>

Lett. n. 1019. A un cavaliere non identificato Torino, 3 aprile [18]67 - Coraggiosa richiesta di urgente sussidio 347 <+>

Lett. n. 1020. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 4 aprile 1867 Sostegno della richiesta di nomina di un vescovo per la diocesi di Fossano 348 <+>

Lett. n. 1021. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 5 aprile 1867 - Ancora a proposito delle nomine di nuovi vescovi 349 <+>

Lett. n. 1022. Al signor Carlo Buzzetti Torino, 7 aprile 1867 Attestato in suo favore 350 <+>

Lett. n. 1023. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 10 ap[rile 18]67 Richiesta di precisazioni a proposito del progetto di dedicare un altare a S. Anna nella chiesa - di Maria Ausiliatrice - informazioni sul proseguo dei lavori 351 <+>

Lett. n. 1024. Al ministro dell'interno Urbano Rattazzi [Torino], 10 aprile 1867 Domanda di pagamento della pensione per il fanciullo Giuseppe Durazzo 352 <+>

Lett. n. 1025. Alla suora domenicana Maria Filomena Cravosio Torino, 13 ap[rile 18]67 Invia benedizioni e medaglie benedette dal papa 354 <+>

Lett. n. 1026. Alla signorina Giuseppina Pellico Torino, 13 ap[rile 18]67 - Accetta di interessarsi di un giovane raccomandatogli - soddisfatto per il procedere dei lavori della chiesa di Maria Ausiliatrice grazie alla protezione della Madonna - invito a fargli visita 355 <+>

Lett. n. 1027. Circolare Torino, 15 aprile 1867 Trasmette i numeri vincitori della lotteria - ringraziamento per il contributo offerto - annuncia la ripresa dei lavori della costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 355 <+>

Lett. n. 1028. Al teologo Giovanni Battista Appendini Torino, 18 ap[rile 18]67 Invito a trascorrere una giornata a Valdocco - disponibilità a scrivere una lettera di presentazione presso gli amici di Roma 357 <+>

Lett. n. 1029. Al cavaliere Pietro Marietti [?] Torino, 20 ap[rile 18]67 Ringraziamenti per due cambiali ricevute e per altri aiuti 357 <+>

Lett. n. 1030. Al cavaliere Pietro Marietti Torino, 20 ap[rile 18]67 - Ringrazia per la carità usatagli nel soggiorno romano - invito a non desistere dai suoi progetti 358 <+>

Lett. n. 1031. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 22 ap[rile 18]67 Ringraziamento per le offerte in favore della chiesa di Maria Ausiliatrice - invito a trovare - altre benefattrici 360 <+>

Lett. n. 1032. Al padre scolopio Alessandro Checcucci Torino, 22 aprile [18]67 Ringrazia per il denaro e per le lettere - invia lista dei numeri vincitori della lotteria - annuncia la prossima visita del cav. Federico Oreglia - ricordo della visita al collegio Nazareno 361 <+>

Lett. n. 1033. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Umberti Torino, 22 ap[rile 18]67 Saluti ed auguri 362 <+>

Lett. n. 1034. Alla duchessa Costanza Lavai di Montmorency Torino, 1° maggio [18]67 Auguri per il suo prossimo viaggio a Roma - le affida un pacco di lettere per benefattori 363 <+>

Lett. n. 1035. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 2 maggio [18]67 Consiglia di pregare e di aver fiducia nel Signore per la salvezza dei nipoti - narra la grazia ricevuta da una bambina per intercessione di Maria Ausiliatrice - ringraziamenti per l'offerta di 1000 lire 364 <+>

Lett. n. 1036. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 8 maggio [18]67 Presentazione del conte Edoardo Crotti per eventuali reciproche cortesie 365 <+>

Lett. n. 1037. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 9 maggio [18]67 Annuncia la morte di tre ragazzi e la chiusura della lunga vertenza delle Letture Cattoliche - notifica la decisione della Congregazione dell'ìndice in merito all'opuscolo II Centenario di S. Pietro 365 <+>

Lett. n. 1038. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 10 maggio [18]67 Consiglia più tranquillità di spirito - ringrazia per la generosità nei confronti dei suoi giovani - si raccomanda alle preghiere sue e dei familiari 368 <+>

Lett. n. 1039. Al cavaliere Marco Gonella Torino, 20 maggio [18]67 Trattative per l'eventuale accettazione di una scuola-convitto a Chieri (Torino) 369 <+>

Lett. n. 1040. Al segretario della S. Congregazione dell'indice, Angelo Vincenzo Modena [Torino, 21 maggio 1867] - Invia «schiarimenti» riguardo all'opuscolo II centenario di S. Pietro Apostolo 370 <+>

Lett. n. 1041. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 21 maggio [18]67 Risponde alla lettera inviatagli dal fratello del corrispondente - notifica un'offerta di una persona graziata da Maria Ausiliatrice - manda saluti e assicura preghiere 372 <+>

Lett. n. 1042. Circolare Torino, 24 maggio 1867 Proposta di raccolta fondi per l'erezione e l'arredamento di una cappella ai S.S. Cuori di Gesù - e Maria nella chiesa di Maria Ausiliatrice 375 <+>

Lett. n. 1043. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi [Torino, poster. 24 maggio 1867] - Chiede spiegazioni circa una nuova offerta per la chiesa di Maria Ausiliatrice 377 <+>

Lett. n. 1044. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 30 [maggio 1867] Notifica la partenza del vescovo di Mondovì per Roma - chiede l'opinione al fratello gesuita circa l'opuscolo II Centenario di S. Pietro - solenne chiusura del mese mariano all'Oratorio 377 <+>

Lett. n. 1045. Al Direttore generale delle ferrovie dell'Alta Italia [Du Houx] Torino, 31 maggio 1867 - Tentativo di far revocare il provvedimento di sospensione della riduzione ferroviaria per gravi abusi 379 <+>

Lett. n. 1046. Al vescovo di Mondovì Tommaso Ghilardi Torino, 1° giugno [18]67 - Si raccomanda per l'affare dell'opuscolo II Centenario di S. Pietro e per l'approvazione romana delle costituzioni salesiane 380 <+>

Lett. n. 1047. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 2 giugno [18]67 Consiglia di parlare col vescovo di Mondovì - chiede l'invio del disegno dell'altare di S. Giuseppe - assicura preghiere per il fratello gesuita 382 <+>

Lett. n. 1048. Al canonico Antonio Bosio [?] Torino, 7 giugno [18]67 Propone una modifica di un progetto di sussidio economico 383 <+>

Lett. n. 1049. Al ministro delle Finanze Francesco Ferrara Torino, 7 giugno 1867 Chiede l'esenzione dall'imposta sul reddito per il piccolo seminario di Mirabello 384 <+>

Lett. n. 1050. Circolare ai salesiani Torino, 9 giugno 1867 Circolare sul significato della vocazione salesiana 385 <+>

Lett. n. 1051. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Tobia Kirby - Torino, 9 giugno 1867 Raccomanda alcuni amici in visita a Roma - cortesie 388 <+>

Lett. n. 1052. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *[Torino], 11 giug[no 18]67 - Rassicurazioni circa la vertenza del II Centenario di S. Pietro di cui si sta occupando il fratello - i lavori della chiesa di Maria Ausiliatrice procedono bene - preghiere per il conte Giovanni Vimercati - invito ad avvicinare la principessa Livia Altieri 389 <+>

Lett. n. 1053. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - [Torino, metà giugno 1867] Domanda di poter presentare alcuni chierici agli esami in seminario 390 <+>

Lett. n. 1054. Al signor Francesco Nicoletti Torino, 15 giugno 1867 Garantisce un più regolare invio delle Letture Cattoliche - raccomanda alcune persone nelle preghiere e dà consigli di vita spirituale 391 <+>

Lett. n. 1055. All'arcivescovo di Fermo, card. Filippo de Angelis - *Torino, 18 giugno [18]67 Chiede un intervento a suo favore per la questione dell'opuscolo II Centenario di S. Pietro e per l'approvazione delle costituzioni della società salesiana 392 <+>

Lett. n. 1056. Al cavaliere Pietro Marietti Torino, 21 giugno [18]67 Richieste varie - notizie da Valdocco - saluti per tutti 394 <+>

Lett. n. 1057. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 22 g[iugno] [18]67 Comunica l'imminente arrivo a Roma di don Angelo Savio e don Giovanni Cagliero - problemi finanziari all'Oratorio - desiderio che diventi procuratore per il contenzioso della società salesiana - notizie varie 395 <+>

Lett. n. 1058. Al conte Eugenio De Maistre Torino, 25 giugno [18]67 Cortesie e saluti 396 <+>

Lett. n. 1059. Al papa Pio IX *Torino, 26 giugno 1867 Presenta don Giovanni Cagliero e don Angelo Savio come suoi rappresentanti alle feste - riferisce sulla buona accoglienza fatta dalle popolazioni ai nuovi vescovi - si impegna a correggere le espressioni «equivoche» del suo opuscolo II Centenario di S. Pietro - auspica l'approvazione pontifìcia delle costituzioni della società salesiana 397 <+>

Lett. n. 1060. Alla contessa Anna Bentivoglio *Torino, 27 giug[no 18]67 - Si fa garante della salute della corrispondente e le assicura preghiere 399 <+>

Lett. n. 1061. Alla marchesa Costanza Lepri Torino, 27 giug[no] 1867 Ringrazia per gli auguri - dispiaciuto di non poter per il momento recarsi a Roma, si augura - un viaggio l'anno successivo - conferma gli avvisi spirituali dati precedentemente 400 <+>

Lett. n. 1062. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 4 luglio 1867 Cordoglio per la morte della signora Giulia Antinori - suffragi per la defunta a Valdocco - nuovo invito al marito a visitare l'Oratorio 401 <+>

Lett. n. 1063. Al principe Orazio Falconieri di Carpegna *Torino, 4 luglio [18]67 Ringraziamenti per la cortesia usatagli in Roma, per il dono di un calice e per il sussidio a favore della chiesa di Maria Ausiliatrice - assicura preghiere e chiede di visitare l'Oratorio nel viaggio a Parigi 402 <+>

Lett. n. 1064. Al Direttore generale delle ferrovie dell'Alta Italia [Du Houx] - Torino, 6 luglio 1867 - Ringraziamento per la concessione accordatagli, nella speranza di un'altra ancor più ampia - richiesta di un modulo costante per poterla ottenere 403 <+>

Lett. n. 1065. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 25 luglio [18]67 Difficoltà nel trovare un sacerdote precettore per casa Callori - resoconto di una grazia di Maria Ausiliatrice - invito ad aver fede 405 <+>

Lett. n. 1066. Al prevosto don Angelo Modini [Torino], 25 luglio [18]67 Presentazione favorevole di don Angelo Marchetti 406 <+>

Lett. n. 1067. Ai giovani del collegio di Lanzo *Torino, 26 luglio [18]67 Patemi avvisi per le imminenti vacanze 407 <+>

Lett. n. 1068. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 27 luglio 1867 Promette preghiere per la guarigione dopo l'incidente 408 <+>

Lett. n. 1069. Alla duchessa di Sora, Agnese Boncompagni Ludovisi Torino, 30 luglio [18]67 - Ringrazia per gli auguri - chiede notizie dell'intera famiglia - dà notizie di casa e soprattutto dei lavori in corso per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 409 <+>

Lett. n. 1070. A don Michele Rua *Bricherasio, 31 luglio [18]67 - Chiede di mandargli a mezzo ferrovia il volume del Dizionario del Casalis con l'articolo Luserna 411 <+>

Lett. n. 1071. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino, agosto 1867] Ringraziamenti per l'offerta - invito a costituire un centro di raccolta per il pagamento dell'altare di S. Anna nella chiesa di Maria Ausiliatrice 411 <+>

Lett. n. 1072. A don Domenico Pestarino [Torino, primi di agosto 1867] - A proposito dell'apertura di un istituto a Genova 413 <+>

Lett. n. 1073. Alla contessa Luigia Barbò Torino, 3 ag[osto 18]67 Si giustifica del ritardo nella risposta con motivi di lavoro e di salute - assicura preghiere e annuncia sua visita a Milano - si fa garante dell'immunità dal contagio del colera 414 <+>

Lett. n. 1074. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi Torino, 5 ag[osto 18]67 Ringraziamenti per il sussidio materiale e spirituale inviatogli - garantisce un sicuro futuro - alla sua famiglia religiosa 415 <+>

Lett. n. 1075. Al ministro ad interim delle Finanze Urbano Rattazzi Torino, 5 agosto 1867 - Chiede un sussidio nel momento di pagare l'imposta sulla ricchezza mobile per la casa di Mirabello 416 <+>

Lett. n. 1076. Alla marchesa Adelaide Lepri Torino, 8 agosto 1867 Fiducia in Dio nella triste occasione della morte della sorella Costanza 416 <+>

Lett. n. 1077. Alla contessa Luigia Viancino Torino, 14 ag[osto 18]67 Accusa ricevuta del lavoro di traduzione da parte del conte - ringraziamento per la generosità - della famiglia - garantisce l'immunità dal contagio del colera 417 <+>

Lett. n. 1078. Al conte Luigi Cibrario Torino, [metà] agosto [18]67 Richiesta di ulteriore sussidio per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice 418 <+>

Lett. n. 1079. Alla contessa Girolama Uguccioni [Torino], 18 ag[osto] 1867 Accusa ricevuta dell'offerta di due genitori per grazia ricevuta - assicura costante ricordo nella preghiera anche per la salute fìsica - comunica la morte del conte di Camburzano 419 <+>

Lett. n. 1080. Alla marchesina Azelia Fassati *Strevi, 20 ag[osto 18]67 - Ha eseguito l'incarico ricevuto - annuncia sua prossima visita - saluti per il fratello Emanuele 420 <+>

Lett. n. 1081. A don Michele Rua Strevi, 20 ag[osto 18] 67 Chiede di spedire la lettera, dimenticata sul suo tavolino, alla contessa Girolama Uguccioni a Firenze - annuncia la prossima venuta di un ragazzo all'Oratorio 421 <+>

Lett. n. 1082. Al marchese Ignazio Pallavicini Torino, 24 ag[osto] 1867 Invia in allegato un biglietto con consigli - assicura la protezione della Madonna dal pericolo - di colera - ringrazia dell'offerta inviatagli 422 <+>

Lett. n. 1083. Al marchese Ignazio Pallavicini [Torino], settembre [18]67 Numerosi consigli di vita spirituale 423 <+>

Lett. n. 1084. Al chierico Giovanni Turco Torino, 2 settembre [18]67 Accompagna l'invio di un libretto da tradurre con suggerimenti circa le modalità con cui farlo 424 <+>

Lett. n. 1085. A don Nicolao Cibrario Torino, 5 settembre 18]67 Consigli di vita spirituale - auguri e preghiere per la salute sua e del parroco 425 <+>

Lett. n. 1086. Al giovane Cesare Callori *Torino, 6 sett[embre 18]67 Chiede scusa per il ritardo nell'inviargli il fascicolo da tradurre per le Letture Cattoliche - consigli spirituali 425 <+>

Lett. n. 1087. Alla madre Ancilla Ghezzi (Maria Serafina della croce) - *Torino, 6 settembre 18]67 Assicura di aver pregato e di pregare per la comunità cui augura lunga vita 426 <+>

Lett. n. 1088. Al ministro di Grazia, Giustizia e dei Culti, Sebastiano Tecchio - Torino, 17 sett[embre] 1867 Domanda di sussidio per i chierici poveri 427 <+>

Lett. n. 1089. Al ministro della Guerra, Genova Giovanni Thaon di Revel - Torino, 17 settembre] 1867 Richiesta di indumenti e di coperte per l'inverno 428 <+>

Lett. n. 1090. Alla contessa Bianca Pasetti Villani - [Cremona] (S. Giovanni in Croce), [18 settembre 1867] Consigli di vita spirituale - promessa di preghiere 429 <+>

Lett. n. 1091. A don Michele Rua [Cremona] S. Gio. in Croce, 18 settembre 18]67 Sollecita la spedizione dei programmi dei collegi di Lanzo e di Mirabello 430 <+>

Lett. n. 1092. Al padre scolopio Alessandro Checcucci Torino, 23 settembre 18]67 Chiede l'invio dell'articolo per «L'Unità Cattolica» - esprime preoccupazione per l'epidemia - di colera ad Albano - invoca fede e speranza nel Signore 431 <+>

Lett. n. 1093. Al vescovo di Saluzzo Lorenzo Gastaldi Torino, 23 settembre [18]67 Problemi di patrimonio ecclesiastico per due chierici saluzzesi 432 <+>

Lett. n. 1094. Alla contessa Girolama Uguccioni Trofarello, 25 settembre 18]67 Preghiere per la guarigione della contessa - rallentati i lavori per la chiesa di Maria Ausiliatrice 433 <+>

Lett. n. 1095. Al padre scolopio Alessandro Checcucci Trofarello, li 26 settembre 1867 Sentito dispiacere per il colera che ha colpito Albano e la residenza estiva del collegio Nazareno - ammirazione per la struttura edilizia e il metodo pedagogico del medesimo collegio 434 <+>

Lett. n. 1096. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè - Trofarello, 28 settembre 18]67 Incoraggiamento per la missione episcopale - invio di una copia delle costituzioni salesiane - annuncio di una sua prossima visita 437 <+>

Lett. n. 1097. Ai conti Francesco e Luigia Viancino Torino, 1° ott[obre] 1867 Accusa ricevuta e ringrazia per le due somme di denaro inviategli 438 <+>

Lett. n. 1098. A don Raffaele Cianetti Torino, 2 ottob[re 18]67 Disponibilità ad accogliere un ragazzo a Mirabello - grave malattia del rettore della chiesa di S. Leonardo a Lucca per il quale l'intera comunità prega - buone notizie dei due fratelli Morelli 439 <+>

Lett. n. 1099. A don Domenico Pestarino Torino, 4 ott[obre 18]67 Soddisfazione per la prossima inaugurazione della cappella dell'erigendo collegio e per i buoni raccolti della campagna - suo accordo per una eventuale questua di vino a favore della chiesa - di Maria Ausiliatrice 440 <+>

Lett. n. 1100. A don Giovanni Battista Lemoyne * [Torino], 18 ottfobre 18] 67 Rapidissima risposta a due domande 441 <+>

Lett. n. 1101. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 19 ott[obre 18]67 Scherzoso atto di ubbidienza - soddisfazione dei ragazzi dell'Oratorio per il trattamento ricevuto durante la gita - proseguono i lavori per la stampa del libro atteso da tanto tempo - altre informazioni 441 <+>

Lett. n. 1102. Al vescovo di Cuneo Andrea Formica *Torino, 19 ott[obre 18]67 - A proposito di due giovani raccomandatigli 443 <+>

Lett. n. 1103. Al canonico di Alba Vincenzo Sismonda Torino, 20 ott[obre 18]67 Invito a trasmettere fiducia nella sapienza e bontà di Dio ad una signora ammalata - preghiera e carità a benefìcio della chiesa di Maria Ausiliatrice se «persona agiata» 444 <+>

Lett. n. 1104. Al chierico Giovanni Turco Torino, 23 ott[obre 18]67 Ringraziamento per la lettera inviatagli - consigli di vita spirituale - richiesta di disponibilità - per tradurre dal francese alcuni libretti 444 <+>

Lett. n. 1105. A don Giovanni Anfossi Torino, 29 ottfobre 18]67 Complimenti per il suo attaccamento all'abito ecclesiastico - consigli spirituali 445 <+>

Lett. n. 1106. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 30 ott[obre 18] 67 Invia immaginette e assicura preghiere 446 <+>

Lett. n. 1107. Al marchese Ignazio Pallavicini Torino, 30 ott[obre 18]67 Chiede se le lettere gli pervengono direttamente, così da poter essere lette e poi bruciate - domanda se desidera una visita a Mombaruzzo o a Genova 447 <+>

Lett. n. 1108. A don Francesco Proverà [Casale, fine ottobre 1867] Problema di pagamento della tassa sulla ricchezza mobile per la casa di Mirabello 448 <+>

Lett. n. 1109. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - Torino, 3 novembre [18]67 Dà spiegazioni circa alcuni seminaristi ricevuti a Valdocco - invia notizie di quelli appartenenti alla diocesi di Torino 449 <+>

Lett. n. 1110. A don Eugenio Reffo Torino, 16 novembre [18]67 - A proposito dell'eredità Fissore impugnata dagli eredi 450 <+>

Lett. n. 1111. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 18 novembre [18]67 - Buone notizie da casa - terminati i lavori della chiesa di Maria Ausiliatrice - lettere per vari nobili di Roma - richiesta di denaro 451 <+>

Lett. n. 1112. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Torino, 30 novembre [18]67 Annuncio di una prossima sua visita 453 <+>

Lett. n. 1113. A don Domenico Pestarino Torino, 3 dic[embre 18]67 Progetto di visitare Mornese per raccogliere le decime del raccolto 453 <+>

Lett. n. 1114. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano [Torino], 4 dic[embre 18]67 Domanda di raccogliere denaro e di ritornare 454 <+>

Lett. n. 1115. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *Torino, 7 dic[embre 18]67 Invia lettera del cav. Carlo Pazzini relativa all'affare di una cascina - comunica alcune grazie ricevute per intercessione di Maria Ausiliatrice - chiede la data del ritorno da Roma 455 <+>

Lett. n. 1116. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti - 'Torino, 7 dicfembre 18]67 Nota dei seminaristi residenti a Valdocco - invito a venire a celebrare una santa messa 457 <+>

Lett. n. 1117. Al chierico Luigi Vaccaneo Torino, 11 dicembre [18] 67 Ringraziamento per la lettera inviatagli - suggerimenti di vita spirituale 457 <+>

Lett. n. 1118. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano [Torino, metà dicembre 1867] Trovandosi in grave crisi di liquidità monetaria chiede l'aiuto di benefattori per il pagamento delle spese per la chiesa di Maria Ausiliatrice - proposta di precettore per i figli del duca di - Sora 458 <+>

Lett. n. 1119. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù in Torino, madre Eudosia - [Torino, 15 dicembre 1867] - Lettera di presentazione di una postulante 460 <+>

Lett. n. 1120. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè - Torino, 19 dic[embre 18]67 Richiesta di approvazione diocesana della società salesiana 461 <+>

Lett. n. 1121. Al vescovo di Asti Carlo Savio *Torino, 19 dic[embre 18]67 Invia dimissorie per l'ordinazione di un chierico - richiesta di poter ammettere alla vestizione clericale un giovane astigiano accolto a Valdocco - accenno al problema del reperimento di chierici per l'Oratorio di fronte alle obiezioni degli Ordinari 462 <+>

Lett. n. 1122. Alla contessa Maria Coggiola *Torino, 21 dicembre 1867 Invito per la messa natalizia di mezzanotte 463 <+>

Lett. n. 1123. A don Domenico Pestarino Torino, 25 dic[embre 18]67 Notifica di aver ricevuto la cassa con i doni offerti - invia libri da distribuirsi ad alcuni benefattori - gratitudine per l'accoglienza ricevuta in paese - messaggio per una benefattrice - grazie della Madonna a Valdocco - sua disponibilità ad accogliere alcuni ragazzi raccomandatigli - qualche disturbo di salute 464 <+>

Lett. n. 1124. Alla signora Carolina Rivolta Guenzati Torino, 26 dicembre 1867 Chiede alcuni arredi per la chiesa di Maria Ausiliatrice 466 <+>

Lett. n. 1125. Al marchese Ignazio Pallavicini Torino, 30 dic[embre 18]67 Auguri e ringraziamenti - consigli di vita spirituale - richiesta di finanziamenti per l'acquisto - di indumenti invernali per i giovani 467 <+>


1868

Lett. n. 1126. Alla duchessa Maria Melzi d'Eril [Torino, gennaio 1868] - Fa omaggio delle medaglie di Maria Ausiliatrice - buone notizie dei familiari della duchessa 468 <+>

Lett. n. 1127. A don Salvatore Bertini Torino, 2 gennaio [18]68 Congratulazioni e incoraggiamenti per la nomina a rettore-parroco di S. Leonardo a Lucca 469 <+>

Lett. n. 1128. A don Raffaele Cianetti Torino, li 2 gennaio [18]68 Si rallegra per la nomina a curato - assicura preghiere per le persone raccomandategli - pensieri spirituali - richiesta di trovare benefattori disponibili per arredare la chiesa di Maria Ausiliatrice 470 <+>

Lett. n. 1129. Ad una contessa non identificata Torino, 3 gennaio [18]68 Ringrazia per la disponibilità a collaborare alle spese dell'arredamento della chiesa di Maria Ausiliatrice - invita alla carità come antidoto del colera 471 <+>

Lett. n. 1130. Al giovane Ottavio Bosco di Ruffino Torino, 3 gennaio [18]68 Impedito dalla neve di cenare assieme, gli augura buon viaggio - saluti alla famiglia 471 <+>

Lett. n. 1131. Al padre scolopio Alessandro Checcucci Torino, 3 gennaio [18]68 Riferisce di aver letto ai giovani il messaggio inviato loro - auspica un aiuto per provvedere all'arredo della chiesa di Maria Ausiliatrice anche come antidoto al colera - informa sulla diffusione delle Letture Cattoliche 472 <+>

Lett. n. 1132. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi Torino, 3 gennaio [18]68 - Ringrazia per la disponibilità ad assumersi parte della spesa per un altare della chiesa di Maria Ausiliatrice 473 <+>

Lett. n. 1133. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *Torino, 3 gennaio [18]68 Notizie varie dell'Oratorio - numerose commissioni da fare in Roma 474 <+>

Lett. n. 1134. A don Giovanni Bonetti Torino, 7 gennaio [18]68 Lettera di accompagnamento dei pensieri-strenna per i singoli giovani del piccolo seminario di Mirabello 475 <+>

Lett. n. 1135. A don Giovanni Battista Lemoyne Torino, 8 gennaio [18]68 Risposta alla lettera collettiva e alle lettere personali di augurio per le feste natalizie e per il capo d'anno da parte dei superiori e degli allievi del collegio di Lanzo - probabile vocazione salesiana del giovane de Magistris 476 <+>

Lett. n. 1136. A don Domenico Pestarino [Torino], 8 [gennaio 1868] Informazioni sulla malattia del chierico Giuseppe Mazzarello ricoverato in ospedale - preoccupazioni e speranza da comunicare ai parenti del chierico 478 <+>

Lett. n. 1137. All'arcivescovo di Fermo, card. Filippo de Angelis - *Torino, 9 gennaio 1868 - Solito problema con l'arcivescovo per i chierici dell'Oratorio frequentanti il seminario di Torino - chiede consigli - allega osservazioni critiche sui docenti del seminario 479 <+>

Lett. n. 1138. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 10 gennaio [18]68 Informazioni della sua visita al figlio a Valsalice - problemi della eccessiva voluminosità del libro in stampa - sospeso il progetto di erezione di un liceo - richiesta di sussidio - altre notizie 481 <+>

Lett. n. 1139. Alla contessa Carlotta Callori [Torino, 11 gennaio 1868] Disdice l'appuntamento fissato per la serata 483 <+>

Lett. n. 1140. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè Torino, 12 gennaio [18] 68 Cortesie - abbozzo di eventuale documento di approvazione diocesana della società salesiana - richiesta di miglioramenti del testo delle costituzioni 483 <+>

Lett. n. 1141. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, [13 gennaio 18]68 Invia ringraziamenti a benefattori e assicura preghiere - comunica la morte di alcuni benefattori di Torino - dà notizie della difficile situazione in cui versano i giovani dell'Oratorio a causa dell'intenso freddo - chiede di fare alcune commissioni in città - auspica un rapido ritorno a Torino 484 <+>

Lett. n. 1142. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *Torino, 21 [gennaio 1868] Assicura preghiere per tutte le persone raccomandategli - correzione della scritta sulla medaglia di Maria Ausiliatrice - commissioni varie per benefattori e amici di Roma - possibilità di ritorno sul trono da parte del re di Napoli - notizie dell'Oratorio - problemi della tipografia di Valdocco 487 <+>

Lett. n. 1143. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano [Torino, poster. 22 gennaio 1868] Annuncia la morte del chierico Mazzarello e del barone Duprè - dà alcune commissioni, fra cui la diffusione delle Letture Cattoliche - preparativi all'Oratorio per la festa di S. Francesco di Sales 489 <+>

Lett. n. 1144. Circolare *Torino, 25 gennajo 1868 Richiesta di diffusione delle Letture Cattoliche - pieno appoggio del papa e del card, vicario all'iniziativa 490 <+>

Lett. n. 1145. A don Domenico Pestarino Torino, 28 [gennaio 18]68 Soddisfazione per la risposta del sindaco ad una perquisizione dei carabinieri - invito a venire a visitarlo assieme al segretario comunale - richiesta di portare con sé il volume che intende consultare - saluti agli amici 491 <+>

Lett. n. 1146. A don Giovanni Battista Lemoyne Torino, 29 [gennaio 18]68 Lo incarica di varie commissioni in Genova: per la commendatizia, da parte dell'arcivescovo, in favore della società salesiana - per la diffusione delle Letture Cattoliche - per la ricerca di fondi coi quali arredare la chiesa di Maria Ausiliatrice - aiuto della madre per avvicinare eventuali benefattori della città 492 <+>

Lett. n. 1147. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 29 [gennaio 18]68 Concorda con la sua decisione di rimanere ancora a Roma - ringrazia i benefattori romani - informa su una grazia della Madonna - chiede di interessarsi per l'eventuale titolo onorifico a favore dell'abate Soleri - notizie di Valdocco - proposta di sostituzione del modello di medaglia inviatogli onde risparmiare sui costi 494 <+>

Lett. n. 1148. Alla madre superiora dell'ospedale mauriziano, Maria de' Gioanni Torino, 1° febb[raio] 1868 Ringraziamento per l'offerta che devolve per la chiesa di Maria Ausiliatrice - si impegna a celebrare le S. Messe per le quali ha ricevuto l'offerta 495 <+>

Lett. n. 1149. All'arcivescovo di Fermo, card. Filippo de Angelis *Torino, 9 febb[raio 18]68 Domanda una commendatizia, da aggiungere alle altre, a favore delle costituzioni salesiane - speranza della medesima da parte dell'arcivescovo di Torino - notizie positive sul professore di storia ecclesiastica in seminario, Francesco Barone 496 <+>

Lett. n. 1150. Al ministero della Guerra [Ettore Bertolè Viale] *Torino, 11 febb[raio] 1868 Richiesta di sussidio per l'acquisto di generi alimentari a favore dell'Oratorio 497 <+>

Lett. n. 1151. Al cavaliere Fedèrico Oreglia di S. Stefano Torino, 11 febbraio [18]68 Dà informazioni su alcuni benefattori - buone prospettive per l'approvazione delle costituzioni - grazia di Maria Ausiliatrice - modifiche al progetto di convenzione per Vigna Pia 498 <+>

Lett. n. 1152. Al padre oblato Luigi Dadesso *Torino, 14 febbraio [18]68 Inopportunità di pubblicare nelle Letture Cattoliche la traduzione di un testo di pietà, anziché di contenuto ameno - invito ad un abboccamento all'Oratorio 499 <+>

Lett. n. 1153. A don Domenico Pestarino Torino, 23 febbraio [18]68 Ancora a proposito della visita dei carabinieri di Mornese - notizie di Valdocco - bigliettino per il giovane Giovanni Pestarino 500 <+>

Lett. n. 1154. Al giovane Giovanni Pestarino Torino, 23 feb[braio 18]68 Lo consiglia di attendere, per motivi di salute, prima di applicarsi agli studi per diventare sacerdote - nei dubbi meglio rivolgersi a don Pestarino 501 <+>

Lett. n. 1155. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 29 febbraio [18] 68 Si giustifica per la mancata corrispondenza - chiede di continuare il sussidio per la cappella di S. Anna nella chiesa di Maria Ausiliatrice - la invita a visitare l'Oratorio - assicura preghiere per tutta la famiglia 502 <+>

Lett. n. 1156. Al vescovo di Modena, Francesco Emilio Cugini Torino, 2 marzo 1868 Richiesta di commendatizia per la società salesiana 503 <+>

Lett. n. 1157. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 3 marzo [18]68 Notizie dell'Oratorio - grazie di Maria Ausiliatrice - commissioni varie da eseguire a Roma 504 <+>

Lett. n. 1158. Al signor Francesco Nicoletti Torino, 4 marzo [18]68 Ricordi del viaggio a Roma - invito ad aver fiducia in Dio nelle difficoltà - disponibilità a collocare subito nella chiesa di Maria Ausiliatrice il dipinto che dovesse pervenirgli da Roma - problemi di spedizione delle Letture Cattoliche - saluti ad alcuni amici di Roma 506 <+>

Lett. n. 1159. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 6 marzo [18]68 Precisa come fargli pervenire con sicurezza il denaro già raccolto per la chiesa di Maria Ausiliatrice - promette preghiere per tutta la famiglia 507 <+>

Lett. n. 1160. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè Torino, 6 marzo [18]68 Informazioni sulle dimissorie di alcuni ordinandi - auspicio di molte vocazioni in diocesi 508 <+>

Lett. n. 1161. Al conte Costantino Radicati Talice di Passerano Torino, 6 marzo [18]68 Invia lettera di mons. Luca Pacifici con la concessione della facoltà richiesta - si impegna a trasmettere informazioni positive sull'avv. Giuseppe Marinetti 509 <+>

Lett. n. 1162. All'arcivescovo di Fermo, card. Filippo de Angelis Torino, 9 marzo 1868 Rinnova la supplica di una commendatizia a favore della società salesiana onde poterla aggiungere a quella di altri vescovi 510 <+>

Lett. n. 1163. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 9 marzo [18]68 Annuncia la partenza per Roma di comuni amici - incarica il cav. di riverire i neocardinali a nome di tutta la comunità di Valdocco - chiede notizie dei benefattori di Roma, cui invia saluti e preghiere 511 <+>

Lett. n. 1164. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè Torino, 14 marzo [18]68 Problemi di dimissorie del chierico Paolo Albera - richiesta di commendatizia per ottenere la dispensa di età per l'ordinazione del chierico Secondo Merlone - trasmette documento legale di costituzione del patrimonio ecclesiastico per il chierico Fagnano 512 <+>

Lett. n. 1165. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè Torino, 16 marzo 1868 Dati anagrafici del chierico Secondo Merlone dimenticati di allegare alla lettera precedente 513 <+>

Lett. n. 1166. Al duca Tommaso Gallarati Scotti Torino, 19 marzo [18]68 Ringraziamenti per l'offerta - assicura preghiere - auguri di buon viaggio Milano-Roma e ritorno 514 <+>

Lett. n. 1167. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano *Torino, 25 marzo [18]68 Accusa ricevuta di varie lettere - affida commissioni varie per benefattori - programma della consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice per la quale gradirebbe la presenza di mons. Vitelleschi - invito a prevedere il ritorno prima di tale solenne inaugurazione - notizie di Valdocco - bisogno di denaro 515 <+>

Lett. n. 1168. Al maestro di camera di S.S., Francesco Ricci Paracciani *Torino, 26 marzo [18]68 Fecilitazioni per la nomina a cameriere segreto del papa - raccomanda il latore della lettera, conte Luigi Fresia 517 <+>

Lett. n. 1169. Circolare [Torino, aprile 1868] Comunica e giustifica la riduzione del periodo delle vacanze 517 <+>

Lett. n. 1170. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 3 aprile [18]68 Commissioni varie in Roma - memoria per il papa - indulgenze pontificie - non necessità di procedere ad una vendita - saluti a nome degli amici di Torino che attendono il suo ritorno 518 <+>

Lett. n. 1171. Alla contessa Margherita Caccia Dominioni Torino, 4 aprile [18]68 Accusa ricevuta e ringrazia dell'offerta per la chiesa di Maria Ausiliatrice, di ormai prossima consacrazione - preghiere della comunità per la salute di padre Tersi 520 <+>

Lett. n. 1172. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 9 aprile [18]68 Ringrazia per la somma ricevuta - annuncia l'imminente collocazione dell'altare di S. Anna nella chiesa di Maria Ausiliatrice ormai prossima alla consacrazione 521 <+>

Lett. n. 1173. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Torino, 10 ap[rile 18]68 Promette preghiere - insiste per le indulgenze papali - allega due lettere - chiede di fermarsi a Firenze nel viaggio di ritorno da Roma - notevoli spese all'Oratorio per il pane e per la chiesa di Maria Ausiliatrice - generosità di nobildonne fiorentine - saluti ai benefattori 522 <+>

Lett. n. 1174. Alla duchessa Elisa Sardi Melzi d'Eril Torino, 12 ap[rile 18]68 Esprime soddisfazione per i sacramenti ricevuti dal principe Gonzaga - comunica di non essersi potuto recare a Milano a causa del mal di denti - assicura preghiere per tutti i familiari 523 <+>

Lett. n. 1175. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 13 ap[rile 18]68 Elenco di scuse - modifiche al progetto di liceo - informazioni varie - benevolenza del vescovo di Casale 524 <+>

Lett. n. 1176. Al marchesino Giacomo Antinori Torino, 14 ap[rile 18]68 Ringrazia per le offerte delle Letture Cattoliche - condoglianze per la morte della madre - ossequi al padre e ai superiori del collegio - pensieri spirituali 526 <+>

Lett. n. 1177. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno "Lanzo, 15 ap[rile 18]68 Richiesta di commendatizia per l'approvazione delle costituzioni salesiane 527 <+>

Lett. n. 1178. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 30 ap[rile 18]68 Lettera di accompagnamento del libro fresco di stampa - due immaginette per i figli - promette preghiere per tutta la famiglia durante il mese di maggio 528 <+>

Lett. n. 1179. Circolare ai salesiani [Torino, fine aprile 1868] Lettera di animazione spirituale sulla regolarità e l'osservanza religiosa, l'unità di spirito e di amministrazione 529 <+>

Lett. n. 1180. Al conte Annibale Bentivoglio Torino, 3 maggio 1868 Condoglianze per la perdita della moglie - parole di speranza - invito a partecipare alla consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice 532 <+>

Lett. n. 1181. Al rettore del seminario di Torino, Alessandro Vogliotti *Torino, 22 maggio [18]68 Giustificazione del ritardo nel pagare i debiti col seminario - auspicio che senta come propri i chierici dell'Oratorio - domanda di sincerità nei loro rapporti 533 <+>

Lett. n. 1182. A don Prospero Curti *Torino, 24 maggio [18]68 Proposta di fondazione di un'associazione locale per la diffusione delle Letture Cattoliche - invito a visitare l'Oratorio 534 <+>

Lett. n. 1183. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè *Torino, 24 maggio [18]68 Chiede di sapere quando il prelato potrà tenere le due prediche in occasione della consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice - ossequi da parte dei marchesi Fassati - attesa del prossimo incontro 535 <+>

Lett. n. 1184. Alla marchesa Luisa Cappelletti Torino, 25 maggio 1868 Partecipazione alle inquietudini per il comportamento del figlio - disponibilità a scrivergli un'eventuale lettera - saluti alla famiglia Cavalletti 536 <+>

Lett. n. 1185. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè *Torino, 27 m[aggio 18]68 Ringraziamento per aver accettato di venire per la predicazione all'Oratorio - rincrescimento per eventuali disagi - comunica gli orari per il viaggio 537 <+>

Lett. n. 1186. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno Torino, 28 mag[gio 18]68 Rinnova la domanda di commendatizia in favore della società salesiana - chiede se debba rimanere in attesa oppure no 538 <+>

Lett. n. 1187. Al vicario generale di Vercelli, Vincenzo Capelli [Torino, 29 maggio 1868] Domanda di commendatizia per la società salesiana - prossimo invio di notizie circa la vocazione di diversi giovani della diocesi di Vercelli - invito a visitare l'oratorio e a fermarsi a mensa in occasione delle celebrazioni per la consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice 539 <+>

Lett. n. 1188. All'arcivescovo di Modena, Francesco Emilio Cugini Torino, 29 mag[gio 18]68 Richiesta di commendatizia a favore della società salesiana 540 <+>

Lett. n. 1189. All'arcivescovo di Fermo, card. Filippo de Angelis "Torino, 2 giugno 1868 Richiesta di consigli in ordine alla richiesta di definitiva approvazione delle costituzioni salesiane o, in subordine, alla concessione al vescovo di Casale della facoltà di procedere alle ordinazioni dei chierici residenti a Mirabello anche se appartenenti ad altre diocesi - possibilità di educare i chierici all'Oratorio in caso di richiesta di ordinazioni - ossequi dagli altri salesiani 541 <+>

Lett. n. 1190. Al conte Francesco Viancino Torino, 6 giugno [18]68 Invito a partecipare alla festa della consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice - proposta di collaborare col barone Bianco di Barbania per la colletta alla porta della chiesa - auguri e preghiere 542 <+>

Lett. n. 1191. Al duca Tommaso Gallarati Scotti Torino, 7 giugno [18]68 Nella incertezza della presenza del duca alla consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice, promette speciali celebrazioni di messe per l'intera famiglia 543 <+>

Lett. n. 1192. Al papa Pio IX A Domo sodalitia Pagi Mirabelli, quarto idus Junii MDCCCLXVIII Richiesta di approvazione pontificia della società salesiana «fondata» dal papa medesimo - possibilità di far ordinare i chierici dal vescovo di Casale Monferrato, che aveva già dato l'approvazione diocesana alla stessa società 544 <+>

Lett. n. 1193. Al papa Pio IX Torino, 18 giugno 1868 Richiesta di ordinazione extra tempora e di dispensa dall'età a favore di tre chierici dell'Oratorio 546 <+>

Lett. n. 1194. Ad un destinatario [conte] non identificato Torino, 25 giugno [18]68 Pieno accordo circa un affare in corso - garantisce la protezione celeste e l'esaudimento delle proprie preghiere 547 <+>

Lett. n. 1195. A don Giovanni Bonetti Torino, 1° luglio [18]68 Spiega come riparare al contrattempo occorso per il biglietto ferroviario di mons. Rota - si complimenta per la biografia del Saccardi, cui per altro ha apportato qualche modifica 547 <+>

Lett. n. 1196. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti Torino, 8 luglio [18]68 Su richiesta dell'arcivescovo sospende l'allontanamento di un giovane dall'Oratorio - chiede precisazioni circa la responsabilità dell'eventuale direttore salesiano presso il collegio Galilei - domanda una commendatizia in favore della società salesiana - vivacità dei ragazzi fiorentini accolti a Valdocco 548 <+>

Lett. n. 1197. Al vicario capitolare di Vigevano, Vincenzo Capelli [Torino, 9 luglio 1868] Buone notizie circa alcuni chierici e meno buone per un altro 549 <+>

Lett. n. 1198. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Torino, 10 luglio [18]68 Annuncia sua prossima visita a Cumiana con don Francesia ed eventualmente col professor Bacchialoni - invito a venire a Valdocco a pranzo assieme ai figli 550 <+>

Lett. n. 1199. Al prevosto di Casorzo Felice Bava Torino, 13 luglio [18]68 Ringrazia per l'offerta - assicura preghiere 551 <+>

Lett. n. 1200. Alla contessa Lucrezia Bardi Dufour Torino, 3 agosto [18]68 Ringrazia e contraccambia le preghiere - chiede di distribuire medaglie di Maria Ausiliatrice ad alcuni benefattori - ossequi alle generose nobildonne fiorentine 552 <+>

Lett. n. 1201. Al sindaco di Torino Filippo Galvagno [Torino, poster. 6 agosto 1868] Precise controdeduzioni alle proposte avanzate dalle autorità municipali per un progetto di sistemazione territoriale e viaria presso l'Oratorio 553 <+>

Lett. n. 1202. Al padre gesuita Giuseppe Oreglia di S. Stefano Torino, 7 ag[osto 18]68 Problemi relativi alla concessione delle dimissorie ai chierici della società salesiana - precise domande al riguardo da porre al card. Berardi - ritorno dalla Sardegna del fratello Federico - saluti ai padri de «La Civiltà Cattolica» - cattive notizie sulla salute del conte Solaro della Margherita 556 <+>

Lett. n. 1203. Alla marchesina Azelia Fassati Torino, 10 ag[osto 18]68 Dichiara di voler soddisfare le richieste spirituali avanzategli - è a disposizione completa del fratello - allega lettera per il padre 558 <+>

Lett. n. 1204. Ad un sacerdote non identificato Torino, 14 ag[osto 18]68 Suggerimenti spirituali per ottenere la grazia della salute - eventuale offerta per la chiesa di Maria Ausiliatrice in caso di miglioramento 558 <+>

Lett. n. 1205. Al marchese Manuele de Gregorio Torino, 15 ag[osto 18]68 Impossibilità di dare le informazioni richieste su di una persona - saluti e auguri di ogni bene 559 <+>

Lett. n. 1206. Al signor Giovanni Battista Proverà Torino, 15 agosto 1868 Sottoscrizione di un prestito di lire 14.000 con impegno di restituzione con interesse 560 <+>

Lett. n. 1207. Al teologo Pietro Raffaele Abbondioli Torino, 28 ag[osto 18]68 Appuntamento incerto a motivo dell'incerta presenza da Torino di un «noto personaggio» 561 <+>

Lett. n. 1208. Ad un consigliere comunale di Lanzo Torino, 28 ag[osto 18]68 Proposte per una maggior stabilità del collegio-convitto di Lanzo 561 <+>

Lett. n. 1209. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri aw. Carlo Cantón Torino, 28 ag[osto 18]68 Comunica che accoglie la richiesta di non allontanare il giovane Pucci raccomandatogli - auguri a tutta la famiglia 562 <+>

Lett. n. 1210. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 31 ag[osto 18]68 Istanza di eventuale trasmissione di una raccomandazione al marito-ministro perché venga concessa una promozione ad un benefattore - invito a visitare la nuova chiesa di Maria Ausiliatrice 563 <+>

Lett. n. 1211. Al duca Tommaso Gallarati Scotti Torino, 5 settembre 18]68 Ricevuto un bozzetto di un dipinto per la chiesa di Maria Ausiliatrice, avanza tre proposte al riguardo - assicura preghiere per la duchessa incinta 564 <+>

Lett. n. 1212. Circolare *Torino, 7 settembre 1868 Notizie della consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice - omaggio della medaglia commemorativa e richiesta di ulteriore collaborazione per l'arredamento 565 <+>

Lett. n. 1213. A don Francesco Proverà Torino, 9 sett[embre 18]68 Pensieri spirituali per persone inferme - complimenti per la generosità dimostratagli - a Valdocco non mancano mai «tribulazioni» 567 <+>

Lett. n. 1214. Al giovane Emanuele Fassati *Trofarello, 14 settembre 18]68 Pensieri spirituali - saluti per la mamma e altri familiari - desiderio di incontrare la contessa De Maistre in un suo eventuale passaggio da Torino 567 <+>

Lett. n. 1215. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Troffarello, 16 settembre 18]68 Invito a venirlo a trovare agli esercizi di Trofarello per alcuni urgenti affari - allega lettera della marchesa Villarios con la notizia della morte del nipote Alberto 568 <+>

Lett. n. 1216. Alla marchesa Maria Fassati Trofarello, 18 settembre 18]68 Fissa appuntamento per il figlio e la madre - saluti per tutta la famiglia 569 <+>

Lett. n. 1217. Al provveditore agli studi di Torino, Vincenzo Garelli [Trofarello, 19 settembre 1868] Domanda di autorizzare don Fagnano all'insegnamento in quarta ginnasio nel collegio di Lanzo 570 <+>

Lett. n. 1218. Al papa Pio IX *Mirabelli, XII Kalendas Octobris annos MDCCCLXVIII Solito problema delle ordinazioni dei chierici - richiesta della facoltà di dare le dimissorie ad decennium (o per altro periodo di tempo) per i chierici che ritiene di non inviare, per vari motivi, nei seminari diocesani 572 <+>

Lett. n. 1219. Al maestro di camera di S.S, mons. Francesco Ricci Paracciani Torino, 27 settembre 18]68 Chiede scusa per la modesta accoglienza tributatagli a Valdocco - supplica un suo intervento per un titolo onorifico al generoso benefattore abate Soleri - rimane in attesa dell'indulgenza plenaria 573 <+>

Lett. n. 1220. A un giovane non identificato *[Torino], 28 settembre 18]68 Appuntamento per una conversazione e un pasto 574 <+>

Lett. n. 1221. Al provveditore agli studi di Torino, Vincenzo Garelli *Torino, 28 settembre 1868 Domanda di riconoscimento dei titoli di insegnamento ai fini del pareggiamento del ginnasio di Lanzo - disponibilità ad ottemperare ad ulteriori formalità 575 <+>

Lett. n. 1222. Al duca Tommaso Gallarati Scotti *Torino, 28 settembre 18]68 Ulteriori suggerimenti per il dipinto per la chiesa di Maria Ausiliatrice, di cui alla Lett. 1211 - auguri e preghiere 576 <+>

Lett. n. 1223. Al sindaco di Torino Filippo Galvagno [Torino, fine settembre 1868] Istanza di intervento onde superare le difficoltà che si frappongono alla sistemazione viaria nei pressi di Valdocco, di cui alla Lett. 1201 577 <+>

Lett. n. 1224. Al conte Francesco Viancino *Torino, 30 settembre 18] 68 Dispiacere di non aver ancora potuto accettare l'invito a trascorrere assieme alcuni giorni di riposo presso di lui a Bricherasio - buone prospettive religiose per il ragazzo Cinzano raccomandatogli 579 <+>

Lett. n. 1225. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Umberti Torino, 1° ottobre [18]68 Raccomanda il chierico Lorenzo Vay, già allievo di Valdocco, che si reca a Firenze per il servizio alla cappella reale 580 <+>

Lett. n. 1226. Alla contessa Luigia Barbò [Castelnuovo d'Asti], 3 ott[obre 18]68 Impossibilitato a farle visita nella casa di campagna a Rovello, la rivedrà presto a Milano - assicura preghiere anche per il marito - saluti al prevosto del paese 580 <+>

Lett. n. 1227. Alla contessa Margherita Caccia Dominioni Castelnuovo d'Asti, 3 ott[obre 18]68 Prega per il figlio ammalato della contessa - annuncia suo viaggio a Milano e probabile visita - pensiero spirituale 581 <+>

Lett. n. 1228. A don Giovanni Battista Lemoyne Castelnuovo, 5 ott[obre 18]68 Dà un breve elenco di ragazzi da accogliere a Lanzo - chiede quello dei ragazzi della diocesi di Genova - espone i suoi programmi di viaggio - ricordi per un direttore di una casa 582 <+>

Lett. n. 1229. Al cavaliere Federico Oreglia di S. Stefano Castelnuovo d'Asti, 5 ott[obre 18]68 Informazioni varie su un ragazzo di Firenze raccomandatogli e sui suoi movimenti a Castelnuovo d'Asti - saluti dai comuni amici del paese - pensiero di vita spirituale 583 <+>

Lett. n. 1230. Al padre gesuita Giuseppe Oreglia di S. Stefano *Castelnuovo d'Asti, 5 ott[obre 18]68 Sempre a proposito delle dimissorie per i chierici salesiani chiede se far intervenire qualcuno presso il papa oppure attendere tempi migliori in attesa di un suo viaggio a Roma in inverno - ritorno a Torino del fratello Federico - saluti al padre Angelini 584 <+>

Lett. n. 1231. A don Francesco Proverà *Castelnuovo, 5 ottfobre 18]68 Giustifica la sua mancata visita a Mirabello - invita al dialogo coi confratelli - trasmette consigli per alcuni ragazzi - chiede di aumentare a 170 il numero degli allievi 585 <+>

Lett. n. 1232. All'avvocato Luigi Bertagna *Becchi, 8 ott[obre 18]68 Si scusa per non aver potuto accogliere l'invito del figlio a fargli visita con la banda, a motivo del cattivo tempo 587 <+>

Lett. n. 1233. A don Giovanni Bonetti [Castelnuovo d'Asti, 9 ottobre 1868] Buone prospettive di evitare difficoltà col Provveditore degli studi per il riconoscimento dei titoli di insegnamento nel piccolo seminario di Mirabello 587 <+>

Lett. n. 1234. A don Salvatore Bertini *Castelnuovo d'Asti, 14 ott[obre 18]68 Ringraziamenti per l'offerta pervenutagli dalla famiglia Catturegli - auguri ai comuni amici - invito a venire a Torino a celebrare una messa nella chiesa di Maria Ausiliatrice ed essere suo ospite 588 <+>

Lett. n. 1235. Alla contessa Carlotta Callori *Castelnuovo d'Asti, 14 ott[obre 18]68 Crediti, e non debiti, della contessa verso la tipografia di Valdocco - informazioni positive sull'avanzamento dei lavori per il progetto, molto riservato, del liceo - saluti da parte del figlio Ranieri Massimiliano in visita a Valdocco 589 <+>

Lett. n. 1236. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri aw. Carlo Canton Castelnuovo d'Asti, 15 ott[obre 18]68 Richiesta di intervento, presso il ministero della Guerra, onde ottenere indumenti e coperte per l'imminente stagione invernale 590 <+>

Lett. n. 1237. A don Salvatore Bertini Torino, 28 ott[obre 18]68 Accusa ricevuta di una lettera - attende la sua venuta - invia alcune medaglie di Maria Ausiliatrice per quanti hanno bisogno di grazie - assicura preghiere 591 <+>

Lett. n. 1238. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri aw. Carlo Canton Torino, 2 novembre [18]68 Ringrazia per l'offerta e per l'esito favorevole del suo intervento presso il ministero della Guerra - allega lettera per il ministro Menabrea contenente ringraziamenti e ulteriore «cosa confidenziale» - invoca benedizioni celesti su tutta la famiglia 591 <+>

Lett. n. 1239. Al cavaliere Abele Provana di Collegno Torino, 2 novembre 1868 Suggerisce alcuni criteri per rielaborare in un solo volumetto due biografìe di S. Maria Maddalena - invito a visitare la chiesa di Maria Ausiliatrice 593 <+>

Lett. n. 1240. Alla baronessa Olimpia Savio Torino, 2 novembre [18]68 Disguidi postali e arrivi dei collegiali giustificano il ritardo della risposta - si dichiara disposto a provvedere al fanciullo raccomandatogli - invito a visitare l'Oratorio di Valdocco 593 <+>

Lett. n. 1241. Al professore Carlo Bacchialoni [Torino], 4 novembre 1868 Dedica di un volume 595 <+>

Lett. n. 1242. Al conte Costantino Radicati Talice di Passerano Torino, 4 novembre [18]68 Invia in dono una lepre - auguri 595 <+>

Lett. n. 1243. [Al vicario generale di Vercelli, Vincenzo Capelli] Torino, 6 novembre [18] 68 Referenze non tutte positive del chierico Gioanni Vecchio, già ospite a Valdocco 596 <+>

Lett. n. 1244. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 9 novembre [18]68 Presenta una persona disponibile a fare da portinaio - incertezza circa la vocazione del giovane Peracchio - complimenti ed auguri - invito a venire a pranzo a Mirabello assieme al marito 596 <+>

Lett. n. 1245. Al vescovo di Ivrea Luigi Moreno Torino, 11 novembre 1868 Sollecita un'altra volta un parere positivo (commendatizia) sull'«Opera degli Oratori» e sulla società salesiana - invito a dimenticare il passato e a visitare la chiesa di Maria Ausiliatrice 598 <+>

Lett. n. 1246. Al vicario capitolare di Susa, Giuseppe Maria Sciandra Torino, 11 no[vem]bre [18]68 Invia stampati circa la società salesiana (Notitia brevis ., di cui alla Lett. 1245) 598 <+>

Lett. n. 1247. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 12 novembre [18]68 A proposito di una promozione per un certo sig. Conti 599 <+>

Lett. n. 1248. Al vicario generale di Vercelli, Vincenzo Capelli Torino, 12 novembre [18]68 Perplessità a dare un giudizio definitivo circa la vocazione del chierico Gioanni Vecchio, ex allievo di Valdocco 600 <+>

Lett. n. 1249. Al cavaliere Tommaso Gamacchio *Torino, 12 novembre 1868 Non riuscita una raccomandazione per un posto gratuito in collegio per un ragazzo, è però disponibile per altre circostanze 601 <+>

Lett. n. 1250. Ai vescovi della provincia ecclesiastica torinese [Torino, metà novembre 1868] Storia della società salesiana - precisazione dei punti più controversi delle costituzioni - richiesta di appoggio per ottenere la definitiva approvazione da Roma 601 <+>

Lett. n. 1251. A don Domenico Pestarino Torino, 26 novembre [18] 68 Riferisce la risposta della contessa Virginia Cambray Digny, a nome del marito ministro delle Finanze, a proposito di una promozione di un benefattore - nuovo invito a visitare Valdocco 605 <+>

Lett. n. 1252. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Torino, 12 dic[embre 18]68 Impossibilitato a portargli gli auguri natalizi di persona, assicura comunque preghiere per la famiglia anche a nome di tutti i salesiani - gli dà un appuntamento a Roma per il gennaio 1869 606 <+>

Lett. n. 1253. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri aw. Carlo Cantón Torino, 16 dicembre [18]68 Invia programmi della Biblioteca della Gioventù Italiana - ringrazia della disponibilità nei confronti della casa di Valdocco - auspica di poterlo ossequiare personalmente ai primi di gennaio a Firenze - garantisce la riuscita della «commissione» per Roma - chiede un appoggio per avere biglietti gratuiti per due mesi sulle ferrovie romane 607 <+>

Lett. n. 1254. Al vescovo di Mondovì Tommaso Ghilardi Torino, 19 dic[embre 18]68 Verificata ancora una volta l'impossibilità di trovare un accordo con l'arcivescovo di Torino a proposito del problema delle dimissorie, ha deciso di andare a Roma per cercare di trattare di persona la questione, per la quale chiede favorevole lettera di presentazione al pontefice - comportamento irreprensibile di don Boetti, per il quale auspica una pronta riabilitazione 608 <+>

Lett. n. 1255. A don Pellegrino Tofoni Torino, 21 dicembre [18]68 Ringraziamento per l'elemosina sua e della contessa Bernetti - gioiosi ricordi della visita a Valdocco assieme al card, de Angelis - progetto di viaggio a Roma con eventuale sosta a Fermo - notizie preoccupanti per la crisi di fede in Italia 609 <+>

Lett. n. 1256. Alla madre oblata Maria Maddalena Galeffi Torino, 22 dicembre [18]68 Promette preghiere, in occasione del Natale, per lei e per la sua comunità - annuncia il prossimo viaggio a Roma - rinnova i ringraziamenti per la generosità dimostratagli in passato 610 <+>

Lett. n. 1257. Ad un sacerdote non identificato Torino, 24 dicembre [18]68 Ricambia gli auguri di Natale - beneaugura per le sue fatiche pastorali 611 <+>

Lett. n. 1258. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 25 dic[embre 18]68 Ringrazia per gli auguri che contraccambia con la preghiera sua e dei giovani - annuncia una sua visita a Casale Monferrato prima di andare a Roma - notizie delle celebrazioni di Natale all'Oratorio 612 <+>

Lett. n. 1259. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù in Torino, madre Eudosia Torino, 28 dic[embre 18]68 Ringrazia per l'elemosina - promette preghiere per il bene materiale e spirituale dell'istituto 613 <+>

Lett. n. 1260. All'arcivescovo di Torino Alessandro Riccardi di Netro *Torino, 28 dicembre 1868 A proposito della vertenza sull'opuscolo II Centenario di S. Pietro - sintesi della vicenda con conclusione positiva per don Bosco - invia copia della nuova edizione dell'opuscolo, con allegato documento di messa in esecuzione dei «desiderata» della Sacra Congregazione dell'indice 614 <+>

Lett. n. 1261. Al maestro di Camera di S.S., mons. Francesco Ricci Paracciani [Torino, 29 dicembre 1868] Ringraziamenti per l'invio della benedizione papale - preghiere per il corrispondente e per il buon esito del Concilio Vaticano I - annuncio del suo prossimo viaggio a Roma 615 <+>

Lett. n. 1262. A don Giovanni Bonetti *Torino, 30 dic[embre 18]68 Ringraziamenti per il sussidio inviatogli - strenna per i salesiani e gli alunni del piccolo seminario di Mirabello 616 <+>

Lett. n. 1263. A don Giovanni Battista Lemoyne Torino, 31 dic[embre 18]68 Ringrazia per le lettere di augurio pervenutegli dal collegio di Lanzo - invia immaginette per tutti con preghiera composta dal papa - offre la strenna per tutto il personale - chiede preghiere speciali dal 7 gennaio al 7 marzo per la buona riuscita del suo viaggio a Roma <+>


Volume 3

1869

Lett. n. 1264. Al cavaliere Pietro Marietti *Torino, 1° gennaio [18]69 Domanda di essere ospitato per un paio di settimane a Roma privatamente, in modo da soggiornarvi in incognito 35 <+>

Lett. n. 1265. Al chierico Bartolomeo Giuganino *Torino, 2 gennaio [18]69 Ringrazia dell'offerta per la chiesa di Maria Ausiliatrice - invia saluti per tutti i conoscenti 36 <+>

Lett. n. 1266. Al cavaliere Giovanni Grassi *Torino, 4 gennaio [18]69 Ringraziamento per la pezza di seta inviata a nome della Società d'incoraggiamento per - la chiesa di Maria Ausiliatrice 36 <+>

Lett. n. 1267. Alla Banca Nazionale [Roma, anter. 7 gennaio 1869] Ringraziamento a nome di tutti i giovani per la somma accordata 37 <+>

Lett. n. 1268. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Firenze, 12 [gennaio 18]69 Trasmette lettera del cavaliere Carlo Canton - allega immaginetta per la figlia - chiede di poterla rivedere prima di partire 38 <+>

Lett. n. 1269. A don Michele Rua Firenze, ore 6 del 14 [gennaio 18]69 Buone notizie - debito da saldare - speranza di ottenere qualche riduzione della tassa sul macinato - preghiere per la famiglia Uguccioni - problemi di pubblicazione di libri di autori proibiti - ordina lettura del libro Avvisi agli ecclesiastici - richieste varie 39 <+>

Lett. n. 1270. Al conte Luigi Cibrario *Roma, 20 gennaio 1869 Udienza e benedizione papale - chiede di versare l'offerta disponibile al segretario dell'arcivescovo di Firenze perché la faccia pervenire urgentemente a Torino 41 <+>

Lett. n. 1271. Al barone Filippo Cappelletti *Roma, 23 [gennaio 18]69 Impossibilitato ad accogliere l'invito a pranzo, si dichiara disponibile per un'altra volta - a cena 42 <+>

Lett. n. 1272. Al papa Pio IX [Roma, 23 gennaio 1869] - Scrive a nome dei suoi alunni che inviano un obolo come «denaro di S. Pietro» 42 <+>

Lett. n. 1273. A don Michele Rua *Roma, 24 [gennaio 18]69 Serie di commissioni da svolgere a Torino - difficoltà e successi della sua visita a Roma - annuncia indulgenza papale e sussidio del conte Cibrario 43 <+>

Lett. n. 1274. Al duca di Sora Rodolfo Boncompagni Ludovisi *Roma, 28 [gennaio 18]69 Avvisa che si recherà a fargli visita e celebrerà la S. Messa per tutta la famiglia 45 <+>

Lett. n. 1275. A don Michele Rua [Roma, 31 gennaio 1869] Ordina la sospensione della stampa del vocabolario di latino - richiama l'importanza della ubbidienza - consigli per la salute 46 <+>

Lett. n. 1276. A don Michele Rua [Roma, febbraio 1869] - Si usino riguardi ad una benefattrice - le feste di carnevale a Roma hanno interrotto gli impegni 47 <+>

Lett. n. 1277. A don Michele Rua *Morlupo, 3 febbraio 18]69 Le difficoltà per l'approvazione della società salesiana sono appianate - lo rassicura circa - la guarigione di un chierico gravemente malato 48 <+>

Lett. n. 1278. Al papa Pio IX *Roma, 12 febbraio 18]69 Accetta la proposta papale di aprire un'opera in Roma presso la chiesa di S. Caio, a condizione di poter avere un mutuo dalla Cassa di Carità delle suore Pallottine 49 <+>

Lett. n. 1279. Al duca di Sora Rodolfo Boncompagni Ludovisi *Roma, 15 febbraio [18]69 Accusa ricevuta dell'offerta per estinguere i debiti contratti per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice - espone il bisogno di una somma di denaro per l'acquisto di locali presso la chiesa di S. Caio 51 <+>

Lett. n. 1280. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - *Roma, 17 febb[raio 18]69 Chiede un contributo per l'acquisto di locali presso la chiesa di S. Caio a Roma 52 <+>

Lett. n. 1281. Al segretario dei «Brevi ai Principi» mons. Bartolomeo Pacca - [Roma, 18 febbraio 1869] Avanza candidature per onorificenze pontificie 53 <+>

Lett. n. 1282. Al prelato pontificio mons. Domenico Guadalupi Roma, 19 febb[raio 18]69 Ringraziamenti per l'offerta che ne suscitò delle altre - assicura preghiere 53 <+>

Lett. n. 1283. Al duca di Sora Rodolfo Boncompagni Ludovisi Roma, 20 febbraio [18]69 Accusa ricevuta di offerta secondo particolare intenzione - partecipe delle preoccupazioni, infonde speranza al corrispondente 54 <+>

Lett. n. 1284. Alla società delle Dame Romane *Roma, 20 febbraio] 1869 Ricevuta di 800 lire 55 <+>

Lett. n. 1285. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - Roma, 20 febb[raio 18]69 - Assicura ad un benefattore di ricordarlo nella S. Messa - chiede aiuto materiale e spirituale per realizzare il suo progetto di un'opera salesiana a Roma 56 <+>

Lett. n. 1286. A mons. Salvatore Nobili Vitelleschi *Roma, 24 febbraio 18]69 Comunica le buone prospettive di aprire una casa in Roma 57 <+>

Lett. n. 1287. Al papa Pio IX [Roma, 24 febbraio 1869] Memoria circa il progetto di acquisto di una casa a Roma (v. Lett. 1278) - chiede appoggio - per ottenere un prestito da un'altra istituzione ecclesiastica romana 57 <+>

Lett. n. 1288. A don Michele Rua *Roma, 26 febb[raio] 1869 Buone notizie da Roma circa la congregazione e la nuova casa - commissioni varie 59 <+>

Lett. n. 1289. Al vicario generale capitolare di Acqui Francesco Cavalieri - Roma, 28 febb[raio 18]69 - Difficoltà di procedere a nuove nomine episcopali, compresa quella del destinatario - benedizione papale per l'intera diocesi di Acqui 61 <+>

Lett. n. 1290. Al papa Pio IX [Roma, anter. 2 marzo 1869] Richiesta di indulgenze per la nascente Associazione dei divoti di Maria Ausiliatrice 62 <+>

Lett. n. 1291. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Firenze, 3 marzo [18]69 Accetta l'appuntamento per il giorno dopo 63 <+>

Lett. n. 1292. Al vescovo di Mondo vi Giovanni Tommaso Ghilardi [Torino, 9-13 marzo 1869] Posticipa l'eventuale suo viaggio a Mondovì a causa degli scioperi - promette collaborazione per la Biblioteca ecclesiastica 64 <+>

Lett. n. 1293. Al cavaliere Pietro Marietti *Torino, 16 marzo [18]69 Breve resoconto del viaggio di ritorno da Roma - notizie dei due figli dimoranti a Torino - ringraziamento per la cortesia e la bontà usatagli da tutta la famiglia durante il suo soggiorno a Roma - saluti ai tanti amici di Roma 65 <+>

Lett. n. 1294. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - *Torino, 25 marzo [18]69 - Ringraziamento per la carità usatagli durante il soggiorno a Roma - assicura preghiere per padre Ambrogio - saluti per le nobildonne colà incontrate 66 <+>

Lett. n. 1295. Amons. Francesco Ricci Paracciani *Torino, 31 marzo 1869 Chiede notizie in merito alla domanda presentata al Papa per la spedizione del breve dell'indulgenze a favore della Associazione dei divoti di Maria Ausiliatrice 68 <+>

Lett. n. 1296. Al sindaco di Lanzo Giuseppe Droetti *Collegio-convitto di Lanzo, 2 aprile 1869 Dopo aver visitato il collegio di Lanzo propone di ampliarne i locali per una migliore accoglienza dei giovani in continuo aumento - espone un progetto di convenzione col Comune - che presume non debba trovare difficoltà ad essere accettato dalle competenti autorità 69 <+>

Lett. n. 1297. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - *Torino, 13 ap[rile 18]69 Chiede di spedire ad una persona che ne ha fatto richiesta il progetto dell'educandato 71 <+>

Lett. n. 1298. Alla signora Rosa Gnecco *Torino, 14 aprile 1869 Pensieri di fiducia in Dio - bontà di Dio con chi è generoso con la chiesa di Maria Ausiliatrice 71 <+>

Lett. n. 1299. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino], 16 ap[rile 18]69 Raccomandazione a favore del professore Giuseppe Bonzanino 72 <+>

Lett. n. 1300. Al vescovo di Mondovì Giovanni Tommaso Ghilardi Torino, 17 ap[rile 18]69 Spiega l'accaduto a riguardo del maestro proposto alla signora Margherita Quaglia per l'insegnamento nell'ex convento dei cappuccini 72 <+>

Lett. n. 1301. All'arcivescovo di Torino Alessandro Riccardi di Netro - [Torino, anter. 18 aprile 1869] Comunica l'erezione canonica dell'Associazione dei divoti di Maria Ausiliatrice - chiede eventuali modifiche e correzioni 73 <+>

Lett. n. 1302. A don Michele Rua *Mornese, 21 ap[rile 18]69 Differisce ad altro momento l'invito a pranzo - incarichi particolari 75 <+>

Lett. n. 1303. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 28 ap[rile 18]69 Raccomandazione in favore di mons. Gastaldi, vescovo di Saluzzo 76 <+>

Lett. n. 1304. Al duca Tommaso Gallarati Scotti [Torino], 1° maggio [18]69 Domanda di aiuto economico per l'acquisto del terreno per il nuovo Oratorio di S. Luigi - a Porta Nuova 77 <+>

Lett. n. 1305. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino], 2 maggio [18]69 Richiesta di poter mettere il nome del papa e del cardinale fra gli aggregati all 'Associazione dei Divoti di Maria Ausiliatrice - continuano le difficoltà per una fondazione salesiana - a Roma 78 <+>

Lett. n. 1306. Alla contessa Virginia Cambray Digny Torino, 2 maggio [18]69 Sentite condoglianze per la morte del figlio - preghiere per la famiglia - ringraziamenti da parte di mons. Gastaldi - riflessione spirituale sulla caducità della vita 79 <+>

Lett. n. 1307. Al cavaliere Giuseppe Brambilla [Torino], 3 maggio [ 18]69 Richiesta di un sussidio straordinario per l'acquisto del terreno su cui ricostruire l'Oratorio - di S. Luigi a Porta Nuova 80 <+>

Lett. n. 1308. Circolare *Torino, 5 maggio 1869 Appello ai benefattori per l'acquisto di un terreno da destinare alla riedificazione dell'Oratorio di S. Luigi a Porta Nuova, essendo divenuto inservibile quello precedente 81 <+>

Lett. n. 1309. Al conte Eugenio De Maistre Torino, 5 maggio [18]69 Richiesta di un sussidio straordinario per l'acquisto del terreno su cui ricostruire l'Oratorio - di S. Luigi a Porta Nuova 82 <+>

Lett. n. 1310. Al marchese Antonio Gerini [Torino], 5 maggio [18]69 Richiesta di un sussidio straordinario per l'acquisto del terreno su cui ricostruire l'Oratorio - di S. Luigi a Porta Nuova 83 <+>

Lett. n. 1311. Al cavaliere Pietro Marietti [Torino], 5 maggio [18]69 Chiede un intervento per conoscere il risultato di una supplica presentata al Cardinal Berardi, onde ottenere dal Papa la facoltà di dare le dimissorie ai propri chierici 84 <+>

Lett. n. 1312. Al cavaliere Giuseppe Brambilla [Torino], 8 maggio [18]69 Ringrazia per l'offerta - auguri per tutta la famiglia - l'educazione familiare, quando è possibile, è sempre migliore di quella collegiale 85 <+>

Lett. n. 1313. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri avv. Carlo Canton - [Torino], 8 maggio [18]69 - Chiede informazioni e consigli per formulare la domanda da inoltrare al governo italiano per ottenere l'ufficiatura della chiesa del S. Sudario di Roma 86 <+>

Lett. n. 1314. Al professore Giuseppe Bonzanino Torino, 9 maggio [18]69 Fallite le speranze di ottenere un'onorificenza 87 <+>

Lett. n. 1315. Al duca Tommaso Gallarati Scotti [Torino], 10 maggio [ 18]69 Ringraziamento dell'offerta - auspicio di abbondanti prodotti della terra, onde possa essere ricca la decima da offrire all'Oratorio di Valdocco 88 <+>

Lett. n. 1316. Al sindaco di Lanzo Giuseppe Droetti *Torino, 12 maggio 1869 Replica alle condizioni poste per l'ampliamento del collegio di Lanzo - avanza altra proposta in merito 89 <+>

Lett. n. 1317. Al papa Pio IX [Torino, anter. 16 maggio 1869] Richiesta delle dimissorie pontificie per il chierico Francesco Bodrato, in assenza, per decesso, - del legittimo Ordinario 90 <+>

Lett. n. 1318. Al presidente del Consiglio dei ministri e ministro degli Affari Esteri, Luigi Federico Menabrea [Torino 18 maggio 1869] Supplica di poter disporre della chiesa del S. Sudario in Roma, con l'impegno di prestarvi - i servizi religiosi 91 <+>

Lett. n. 1319. Al rettore del seminario di Torino Alessandro Vogliotti *Torino, 20 maggio [ 18]69 Notizie dei chierici entrati a Torino-Valdocco prima dei 14 anni e desiderosi di farsi salesiani - volontà di compiacere sempre il superiore ecclesiastico nell'esame vocazionale dei chierici 92 <+>

Lett. n. 1320. Al conte Edoardo Crotti di Costigliole [Torino], 2 giugno [18]69 Chiede un intervento presso il ministro Menabrea a proposito dell'affidamento della chiesa - del S. Sudario in Roma ai salesiani 93 <+>

Lett. n. 1321. A don Almerico Guerra Torino, 6 giugno [18]69 Ringrazia del libro inviatogli - ne chiede dieci copie - si dichiara disponibile a fare qualche correzione per future edizioni 94 <+>

Lett. n. 1322. Al procuratore generale di Torino Lorenzo Eula *Torino, 10 giugno 1869 Invia il decreto di approvazione pontificia della società salesiana - espone le ragioni per cui ha creduto di non sottoporlo al Regio Exequatur - supplica di volerlo esaminare se invece debba fare diversamente 95 <+>

Lett. n. 1323. Alla contessa Luigia Viancino di Viancino [Torino], 14 giugno [18]69 Annuncia sua visita per trattare di persona «affari importanti» - con sé porterà i libri richiesti 97 <+>

Lett. n. 1324. Al Procuratore generale di Torino Lorenzo Eula *Torino, 16 giugno 1869 Formale domanda di concessione del Regio Exequatur al decreto di approvazione della società salesiana, se richiesto dalle leggi vigenti 98 <+>

Lett. n. 1325. Al vescovo di Saluzzo Lorenzo Gastaldi Torino, 16 giugno 1869 Lo informa che don Luigi Chiapale si è allontanato definitivamente dalla casa di Torino-Valdocco - di ingegno e di buoni costumi, talvolta non si controllava nel bere 99 <+>

Lett. n. 1326. Al duca Tommaso Gallarati Scotti [Torino], 24 giugno [ 18J69 Ringrazia per l'offerta inviata per l'acquisto del terreno per il nuovo Oratorio di S. Luigi a Porta Nuova in Torino - assicura preghiere - augura fecondi frutti della terra a servizio - dei poveri 100 <+>

Lett. n. 1327. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino], 25 giugno [18]69 Accusa ricevuta di offerta per l'Associazione dei divoti di Maria - ringraziamenti a nome del vescovo Gastaldi per il contributo economico fattogli pervenire - attesa del promesso sostanzioso sussidio da parte del marito specialmente a fronte delle imposte sul macinato - e sui fabbricati 101 <+>

Lett. n. 1328. Al duca Tommaso Gallarati Scotti [Torino], 27 giugno [18]69 - Collocazione nella chiesa di Maria Ausiliatrice del quadro di S. Pietro, cui occorrerebbe apportare qualche modifica - saluti e preghiere 102 <+>

Lett. n. 1329. A don Pietro Vallauri [Torino], 27 giugno [18]69 Invito a celebrare all'Oratorio di Valdocco la messa di S. Pietro o a impartire la benedizione - col SS. Sacramento - saluti ai familiari 103 <+>

Lett. n. 1330. Al prefetto di Torino Costantino Radicati Talice di Passerano - *Torino, 30 giugno 1869 Risponde a lettera precedente riguardante l'eredità Bertinetti - dà schiarimenti 104 <+>

Lett. n. 1331. Ad una signora di Firenze non identificata *Torino, 3 luglio [18]69 Ringrazia per il sussidio ricevuto - invita ad aver fiducia in Maria Ausiliatrice contro le conseguenze di una pericolosissima morsicatura alla figlia 105 <+>

Lett. n. 1332. Alla contessa Carolina Gambaro Cataldi [Torino], 3 luglio [18]69 Promette preghiere per la grazia che desidera ottenere - ringrazia per la beneficenza che intende fare alla chiesa di Maria Ausiliatrice 106 <+>

Lett. n. 1333. A don Antonio Sala *Torino, 3 luglio [18]69 Chiede di anticipare la sua venuta a Torino-Valdocco in quanto ha assoluto bisogno di un economo 107 <+>

Lett. n. 1334. A don Francesco Proverà [Torino, 4 luglio 1869] - Gli propone uno scambio di obbedienze con don Bodratto, da Cherasco a Lanzo 108 <+>

Lett. n. 1335. Alla signora Maria Cataldi Spinola *Troffarello, 5 luglio [18]69 Gioia per lo scampato pericolo della figlia - ringraziamento per l'oblazione 109 <+>

Lett. n. 1336. Alla signora Carolina Gambaro Cataldi [Troffarello, 5 luglio 1869] Assicura preghiere per ottenere la grazia richiesta - fiducia nel Signore - saluti alla famiglia 109 <+>

Lett. n. 1337. Al papa Pio IX [Torino, poster. 8 luglio 1869] Chiede la decorazione di commendatore per il barone Fedele Claretta 110 <+>

Lett. n. 1338. Al papa Pio IX [Torino, anter. 16 luglio 1869] Richiesta di dimissorie per il chierico Pietro Guidazio 111 <+>

Lett. n. 1339. Al cardinale Pietro de Silvestri *Torino, 21 luglio 1869 Espone nei dettagli la situazione circa il progettato acquisto in Roma del locale di S. Caio presso il monastero delle Barberine e chiede il suo consiglio 112 <+>

Lett. n. 1340. Al cavaliere Pietro Marietti [Torino], 24 luglio [18]69 Disponibile a seguire i consigli del card. Giuseppe Berardi - comunica di avere incontrato a Lanzo il figlio Alfonso pieno di buona volontà ma sempre cagionevole di salute - promette preghiere 114 <+>

Lett. n. 1341. Al commendatore Giovanni Battista Dupraz [Torino], 26 luglio [18]69 In segno di gratitudine per le offerte ricevute assicura preghiere da parte sua e dei giovani dell'Oratorio 116 <+>

Lett. n. 1342. Ad un teologo non identificato di Cherasco [Torino], 26 luglio [ 18]69 Comunica che non ha risposto alla lettera perché giuntagli in ritardo - precisa comunque che - sul problema in oggetto c'era accordo col municipio - invia programma del collegio perché il cav. Lissone faccia le proprie osservazioni 116 <+>

Lett. n. 1343. Al cavaliere Giuseppe Lissone [Torino, 26 luglio 1869] Suggerimenti onde ottenere il pareggiamento del collegio di Cherasco 117 <+>

Lett. n. 1344. Al cavaliere Edoardo Ferrerò Lamarmora *Torino, 4 ag[osto 18]69 Domanda di poter acquistare un tratto di giardino per la costruzione della chiesa per il nuovo Oratorio di S. Luigi a Porta Nuova - assicura riconoscenza e preghiere 118 <+>

Lett. n. 1345. Alla marchesa Maria Melzi d'Eril Torino, 4 agosto 1869 Rincrescimento per la morte della duchessa Elisa Melzi d'Eril - assicura preghiere per la contessa Revedin Altieri - ringrazia per l'offerta fattagli dalla marchesa 120 <+>

Lett. n. 1346. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino], 6 agosto [18]69 Ringrazia per l'offerta - chiede parere se inoltrare o meno istanza di condono dell'imposta sul fabbricato - prega per il figlio - domanda se data la sua posizione non possa fare qualche cosa perché il governo presenzi al Concilio Vaticano I 121 <+>

Lett. n. 1347. Al papa Pio IX [Torino, anter. 13 agosto 1869] Richiesta di dimissorie per undici chierici entrati a Torino-Valdocco poco dopo il compimento dei quattordici anni 122 <+>

Lett. n. 1348. Circolare [Montemagno 15 agosto], Solenne giorno dell'Assunzione di M. SS. 1869 Circolare di formazione ai salesiani inviata ai direttori delle singole case - importanza della confidenza fra superiori e confratelli - conferenze e rendiconti spirituali - fiducia nel Signore che chiama alla vocazione salesiana per la salvezza dell'anima propria e altrui 124 <+>

Lett. n. 1349. A don Francesco Tribone [Montemagno], 15 agosto [18]69 Ringrazia per l'offerta che gli ha inviato - consigli spirituali 127 <+>

Lett. n. 1350. All'arcivescovo di Torino Alessandro Riccardi di Netro *Torino, 27 ag[osto 18]69 Spiega l'autorità che l'Ordinario può esercitare sui salesiani - si dichiara pronto a combattere la contrarietà di alcune persone 128 <+>

Lett. n. 1351. Alla marchesa Maria Melzi d'Eril Torino, 28 agosto 1869 Chiede testimonianze e fonti per eventuale biografia della duchessa Elisa Melzi d'Eril 129 <+>

Lett. n. 1352. Ad un conte non identificato [Torino, 29 agosto 1869] - Invia carte da mandare al Provveditore agli studi di Cuneo per le scuole di Cherasco 130 <+>

Lett. n. 1353. Al cavaliere Pietro Marietti [Torino, 29 agosto 1869] - Invia saluti ed una serie di commissioni 130 <+>

Lett. n. 1354. Al sindaco di Torino Cesare Valperga di Masino *Torino 5 sett[embre] 1869 Lo invita ad un trattenimento musicale all'Oratorio in occasione della distribuzione dei premi - l'invito è estensibile ai partecipanti al congresso pedagogico 131 <+>

Lett. n. 1355. Circolare *Torino, 6 settembre 1869 Invito per la festa della distribuzione dei premi scolastici 132 <+>

Lett. n. 1356. Ad una signora non identificata [Torino], 11 settembre [18]69 Ringrazia dell'offerta ricevuta - continua a pregare secondo la sua intenzione - dà consigli spirituali per momenti di difficoltà familiare 133 <+>

Lett. n. 1357. Al provveditore agli studi di Cuneo Giovanni Battista Biglino - *Troffarello, 14 settembre 1869 Presenta i documenti richiesti per l'apertura di un collegio a Cherasco 134 <+>

Lett. n. 1358. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - *Troffarello, 21 sett[embre 18]69 Ringrazia delle offerte - elogia l'istituto 135 <+>

Lett. n. 1359. Alla superiora delle Suore di Sant'Anna, madre Enrichetta Dominici - *Troffarello, 21 settembre [18]69 Ringrazia per l'offerta 136 <+>

Lett. n. 1360. A don Domenico Belmonte *Troffarello, 22 sett[embre 18]69 Suggerisce il modo di rispondere ai parenti che lo invitano a tornare in famiglia - manifesta il suo proposito di affidargli l'ufficio di prefetto-economo nel collegio di Mirabello, per il miglior svolgimento del quale gli anticipa alcuni suggerimenti 137 <+>

Lett. n. 1361. Al vicario generale di Torino Giuseppe Zappata *Troffarello, 22 settembre 1869 Richiesta di autorizzare don Giovanni Bonetti a ricevere le confessioni 139 <+>

Lett. n. 1362. Al canonico Domenico Curti Troffarello, 23 sett[embre 18]69 Assicura preghiere per lui e per la signora raccomandatagli 139 <+>

Lett. n. 1363. Al papa Pio IX [Torino], 30 settembre 1869 Memoriale per ottenere le facoltà opportune onde accettare il collegio di Cherasco già appartenuto ai Somaschi 140 <+>

Lett. n. 1364. A don Annibale Serra [Torino], 1° ott[obre 18]69 Raccomanda l'amico cavaliere Ghirelli, di cui allega un biglietto 142 <+>

Lett. n. 1365. Al vescovo di Alba Eugenio Galletti Torino, 2 ott[obre 18]69 Invia la memoria per ottenere le facoltà opportune onde accettare il collegio di Cherasco, da inoltrare successivamente alla S. Congregazione dei Vescovi e Regolari - altre informazioni 142 <+>

Lett. n. 1366. Al prelato pontificio mons. Domenico Guadalupi Torino, 3 ott[obre 18]69 Ringraziamento per quanto ha fatto a favore di due chierici 143 <+>

Lett. n. 1367. Al chierico Giovanni Garino *Calliano, 10 ott[obre 18]69 Contento per la scelta sacerdotale, gli dà consigli spirituali 144 <+>

Lett. n. 1368. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia Paolo Amilhau - [Calliano, 10 ottobre 1869] - Ripercorre la storia degli abusi circa le concessioni ferroviarie ai ragazzi di Torino-Valdocco e chiede per lo meno lo sconto concesso a tutte le case di educazione, qualora non fosse più possibile accordare la riduzione del 75% 144 <+>

Lett. n. 1369. Al cavaliere Tommaso Uguccioni Gherardi *Torino, 12 ott[obre 18]69 Provvidenziale offerta - attesa di una sua visita - sosta a Firenze nel progettato viaggio a Roma 146 <+>

Lett. n. 1370. Al prefetto di Torino Costantino Radicati Talice di Passerano - [Torino, 18 ottobre 1869] - Ripercorre la storia degli abusi circa le concessioni ferroviarie ai ragazzi di Torino-Valdocco - chiede un intervento a suo favore presso la direzione delle Ferrovie dell'Alta Italia 147 <+>

Lett. n. 1371. Alla superiora del monastero della Visitazione, madre Ignazia Amelia Demonte - *Torino, 27 ott[obre 18]69 Parole di speranza per una nuova fondazione ricca di incognite 149 <+>

Lett. n. 1372. A don Giovanni Battista Lemoyne *Torino, 3 novjembre 18]69 Consigli su come redigere la biografia del chierico Giuseppe Mazzarello 150 <+>

Lett. n. 1373. A don Giovanni Battista Lemoyne [Torino], 4 novembre 1869 Invia modello di risposta che il teologo Federico Albert avrebbe potuto mandare all'arcivescovo di Torino a proposito dell'esame di vocazione dei chierici di Lanzo - informa che si sarebbe recato a Lanzo il giovedì pomeriggio, presumendo già avvenuto all'epoca l'arrivo degli studenti - vocazione del figlio di don Bodrato 151 <+>

Lett. n. 1374. A don Giovanni Battista Francesia [Torino], 9 novembre [18]69 Invia la risposta da mandare al Provveditore degli studi di Cuneo - informa che si recherà a Cherasco dove si fermerà alcuni giorni - raccomanda di aver cura della sua sanità, di quella - di don Proverà e degli altri 152 <+>

Lett. n. 1375. Al segretario del Concilio Vaticano I mons. Joseph Fessler - Torino, 22 novembre 1869 - Richiesta di conferma della possibilità o meno di partecipare al Concilio Vaticano I in qualità di superiore della congregazione salesiana 153 <+>

Lett. n. 1376. Al padre barnabita Salesio Canobbio Torino, 24 novembre [18]69 Richiesta di informazioni circa la documentazione necessaria per il pareggiamento di scuole 154 <+>

Lett. n. 1377. Circolare Torino, 24 novembre 1869 Storia dell'Oratorio di S. Luigi e difficoltà di continuare l'attività nel medesimo luogo - richiesta di aiuti per l'acquisto del terreno per un nuovo Oratorio 154 <+>

Lett. n. 1378. All'avvocato Nicola Galvagno Torino, 24 novembre [18]69 Richiesta di sussidio per l'acquisto di un terreno per il nuovo Oratorio di S. Luigi a Porta Nuova 156 <+>

Lett. n. 1379. Al vicario capitolare di Cremona Luigi Tosi Torino, 26 nov[embre] 1869 Si dichiara favorevole alla riabilitazione pubblica di un sacerdote dopo sette mesi di buona condotta 156 <+>

Lett. n. 1380. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 27 novembre [18]69 Richiesta, in tono scherzoso, di pagare un terzo del costo di un'ordinazione di un libro sul Giubileo 158 <+>

Lett. n. 1381. All'arcivescovo di Torino Alessandro Riccardi di Netro - *Torino, 28 nov[embre] 1869 Lunga spiegazione a proposito della sua decisione di far ordinare il chierico Giuseppe Cagliero a Casale anziché a Torino 159 <+>

Lett. n. 1382. Al canonico Celestino Fissore *Torino, 18 dic[embre 18]69 Chiede un'opinione circa la vertenza coll'arcivescovo di Torino a proposito dell'ordinazione sacerdotale di don Giuseppe Cagliero 162 <+>

Lett. n. 1383. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 20 dic[embre 18]69 Auguri di buon Natale - promessa di preghiere - proposito di fermarsi a Firenze nel previsto viaggio per Roma 163 <+>

Lett. n. 1384. Al barone Carlo Giacinto Bianco di Barbania [Torino, 24 dicembre 1869] - Poesia in versi come augurio natalizio 164 <+>


1870

Lett. n. 1385. A don Michele Rua *Dal vapore [Torino], 20 [gennaio 18]70 Veloci commissioni da bordo del treno per Roma 166 <+>

Lett. n. 1386. All'Economo generale dei benefici ecclesiastici vacanti Pietro Fenolio - *Firenze, 23 [gennaio 1870] Chiede la concessione di un sussidio per i chierici che prestano servizio nella Società Salesiana 166 <+>

Lett. n. 1387. A don Michele Rua [Firenze], 24 [gennaio 18]70 Rapide richieste e comunicazioni 167 <+>

Lett. n. 1388. A don Michele Rua *Roma, 27 [gennaio 18]70 Chiede di mandare alcuni libri a Roma a mons. Gastaldi - altre commissioni 168 <+>

Lett. n. 1389. A don Michele Rua [Roma, inizio febbraio 1870] Osservazioni sull'andamento dell'Oratorio - raccomanda che non si faccia alcuna festa particolare per il suo ritorno a Torino - ricevuti i libri richiesti - chiamato ad assistere il Gran Duca di Toscana in punto di morte - disposizioni per la festa di S. Francesco di Sales 169 <+>

Lett. n. 1390. Al papa Pio IX [Roma, anter. 4 febbraio 1870] Richiesta di indulgenza plenaria e di altri favori per VAssociazione dei Divoti di Maria Ausiliatrice 172 <+>

Lett. n. 1391. A don Giovanni Bonetti *Roma, 8 febbraio 18]70 Annuncia indulgenza plenaria dal papa - dolore per la morte del padre di don Proverà - raccomandazioni per i giovani del collegio 173 <+>

Lett. n. 1392. Alla marchesa Carmes Maria Gondi *Roma, 8 febbraio 1870 Benedizione e indulgenze plenarie concesse a lei e ai parenti dal papa 174 <+>

Lett. n. 1393. Al padre Oratoriano Giulio Metti *Roma, 8 febb[raio] 1870 Comunica che Pio IX gli ha concesso alcuni favori spirituali 175 <+>

Lett. n. 1394. A don Michele Rua *Roma, 8 febbraio 18]70 Notizie varie da Roma - indulgenze plenarie - speciali facoltà concessegli dal papa 175 <+>

Lett. n. 1395. Circolare Torino, [poster. 8 febbraio] 1870 Comunica la concessione papale di alcuni favori spirituali 176 <+>

Lett. n. 1396. Alla contessa Carlotta Callori *Roma, [9 febbraio 1870] Assicura preghiere per la contessa malata e per tutta la famiglia - comunica favori spirituali concessi dal papa alla famiglia della contessa 177 <+>

Lett. n. 1397. A don Giovanni Battista Francesia *Roma, 9 febbraio [18]70 Resoconto dell'udienza col papa che concede indulgenze per tutte le case salesiane 178 <+>

Lett. n. 1398. A don Michele Rua *Roma, 12 febbraio [18]70 Buone notizie da Roma - amorose accoglienze del papa - preghiere per il riposo eterno dell'anima di una benefattrice 180 <+>

Lett. n. 1399. Al cardinale Giacomo Antonelli Roma, 13 febbraio] 1870 Chiede di intervenire perché il papa conceda il titolo di commendatore dell'Ordine di Pio IX - a tre insigni benefattori 181 <+>

Lett. n. 1400. Al giovane Bernardo Musso *Roma, 14 febbraio] 1870 Preghiere, saluti e raccomandazioni 182 <+>

Lett. n. 1401. Al giovane Bernardo Musso [Roma, 16 febbraio 1870] Chiede preghiere 183 <+>

Lett. n. 1402. A don Michele Rua [Roma], 16 febbraio 18]70 Annuncia che proroga il ritorno per il quale però chiede la presenza dei direttori delle case - per importanti comunicazioni - altre commissioni 183 <+>

Lett. n. 1403. A don Giovanni Bonetti *Roma, 17 febbraio [18]70 Notifica di aver ricevuto le lettere e fatte le commissioni - invia saluti alla famiglia Proverà - e ai giovani - annuncia sua partenza per Torino con sosta a Firenze 184 <+>

Lett. n. 1404. A don Giovanni Battista Lemoyne *Roma, 17 febbraio [18]70 Comunica la concessione di varie indulgenze plenarie ai giovani di Lanzo - altre notizie riservate le darà a voce 186 <+>

Lett. n. 1405. Al vicario capitolare di Susa, Giuseppe Maria Sciandra *Roma, 19 febbraio 1870 Richiesta delle dimissorie per il chierico Gioachino Berto 187 <+>

Lett. n. 1406. Al papa Pio IX [Torino, marzo 1870] Istanza per poter accogliere nella congregazione salesiana un frate dei Minori Riformati 188 <+>

Lett. n. 1407. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 1° marzo [18]70 Contentezza per il miglioramento della salute della contessa - notizie del figlio Cesare ammalato ma ben assistito anche spiritualmente - sua confessione 189 <+>

Lett. n. 1408. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 6 marzo [18]70 Racconta gli ultimi momenti di vita del figlio Cesare 190 <+>

Lett. n. 1409. Al cardinale Luigi Bilio Torino, 8 marzo 1870 Richiesta di sussidio per l'Oratorio di Torino-Valdocco 192 <+>

Lett. n. 1410. Al canonico Santo Giuseppe Masnini [Mirabello, 11 marzo 1870] Ringrazia per il contributo che offre ai salesiani - chiede la diffusione delle «Letture Cattoliche» e della «Biblioteca Italiana» - informazioni sul giovane di Casale Giacomo Ferrè 193 <+>

Lett. n. 1411. Ad una signora [parmense] non identificata *Torino, 31 marzo [18]70 Ringrazia per l'offerta inviata per la celebrazione di una S. Messa - chiede preghiere per sé - ed i suoi giovanetti 193 <+>

Lett. n. 1412. Al vicario di Lanzo Federico Albert Torino, 1° aprile [18]70 Progetto per ampliare il vecchio collegio di Lanzo con una nuova costruzione 194 <+>

Lett. n. 1413. All'abate Ranieri Sanesi Torino, 6 ap[rile 18]70 - Lo invita a fare una visita all'Oratorio onde trattare con i giovani della tipografia 195 <+>

Lett. n. 1414. Alla contessa Alessandra Tettù di Camburzano *Torino, 6 ap[rile 18]70 Condivide l'opportunità di sospendere il viaggio a Roma per il cattivo stato di salute - continua nelle sue preghiere - invito alla fiducia in Maria Ausiliatrice 196 <+>

Lett. n. 1415. Al canonico Francesco Della Valle *Torino, 7 ap[rile 18]70 Pratica per l'apertura della casa di Alassio 197 <+>

Lett. n. 1416. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - *Torino, 12ap[rile 18]70 Comunica favori spirituali concessi dal papa all'Istituto 198 <+>

Lett. n. 1417. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 15 apjrile 18]70 Notifica un servizio religioso per i bisogni della famiglia - comunica i favori spirituali concessi dal papa - informa circa la partenza di molti giovani per il servizio militare 199 <+>

Lett. n. 1418. Al seminarista Guglielmo Garelli *Torino, 16 aprile [ 18]70 Raccomanda la meditazione e la frequenza alla santa comunione - altri inviti spirituali 199 <+>

Lett. n. 1419. All'intendente di Finanza di Genova *Torino, 17 aprile 1870 Richiesta di acquisto del convento di S. Maria degli Angeli di Alassio per adibirlo a collegio salesiano 200 <+>

Lett. n. 1420. Al presidente del Consiglio dei ministri e ministro dell'Interno Giovanni Lanza - [Torino, anter. 22 aprile 1870] Supplica per ottenere i fogli di via ferroviari per i giovani dell'Oratorio di Torino-Valdocco 201 <+>

Lett. n. 1421. Al reggente la questura di Torino Vincenzo Bignami [Torino, poster. 23 aprile 1870] - Invia parte del regolamento della scuola - si scusa del ritardo nella risposta e porge ossequi 203 <+>

Lett. n. 1422. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 28 aprile [18]70 Annuncia sua prossima visita - parole di consolazione 204 <+>

Lett. n. 1423. A don Domenico Pestarino *Torino, 2 maggio [18]70 Accetta l'invito di fare una visita - altre comunicazioni 205 <+>

Lett. n. 1424. Alla marchesa Maria Melzi d'Eril Torino, 3 maggio 1870 Accusa ricevuta di lettera con elemosina - assicura preghiere 206 <+>

Lett. n. 1425. A don Giovanni Battista Lemoyne [Torino, 9 maggio 1870] Chiede preghiere per la felice conclusione della concessione della chiesa di S. Giovanni della Pigna a Roma - altri progetti e commissioni 207 <+>

Lett. n. 1426. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 15 maggio [18]70 Ringraziamenti per le offerte che la contessa continua a fare - raccomanda un parente - annuncia suo probabile viaggio 208 <+>

Lett. n. 1427. Circolare Torino, [18] maggio 1870 Annuncia la funzione religiosa per le signorine che si erano impegnate nella piccola lotteria della festa di Maria Ausiliatrice 209 <+>

Lett. n. 1428. Al sindaco di Cherasco Felice Galli della Mantica *Torino, 27 maggio [1870] Trattative per gli stipendi del personale e per l'ampliamento dei locali della scuola di Cherasco 210 <+>

Lett. n. 1429. Alla marchesa Carmes Maria Gondi *Torino, 28 maggio 1870 Parole piene di speranza nella triste circostanza della vedovanza - assicura preghiere 211 <+>

Lett. n. 1430. A don Giovanni Bonetti *Torino, 6 giugno [18]70 Fiducia e speranza in Dio nonostante le difficoltà - altre commissioni 212 <+>

Lett. n. 1431. A don Giovanni Bonetti *Torino, 16 giugno [18]70 Informa sul trasferimento del piccolo seminario da Mirabello a Borgo S. Martino 213 <+>

Lett. n. 1432. Circolare [Torino, anter. 17 giugno 1870] - Invito a un trattenimento di beneficenza - richiesta di vendita di biglietti 215 <+>

Lett. n. 1433. Circolare [Torino, poster. 17 giugno 1870] Domanda di consegna del denaro raccolto per la vendita dei biglietti del trattenimento qualora non fosse già stata fatta 216 <+>

Lett. n. 1434. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 18 giugno [18]70 Ringrazia del denaro ricevuto - annuncia che vuole spostare il piccolo seminario di Mirabello a Borgo S. Martino nel palazzo del marchese Scarampi 217 <+>

Lett. n. 1435. Al signor Francesco Nicoletti Torino, 20 giugno [18]70 Non in condizione di vendere i dipinti del corrispondente, è però disponibile a ricevere gratuitamente in collegio uno dei suoi figli maschi 218 <+>

Lett. n. 1436. Al prefetto di Torino Costantino Radicati Talice di Passerano - [Torino, poster. 20 giugno 1870] Supplica una mediazione presso il ministero dell'Interno onde conceda l'usuale foglio di via per i giovani dell'Oratorio 219 <+>

Lett. n. 1437. Al canonico Francesco Della Valle *Torino, 21 giugno [18]70 Notizie relative alla pratica per l'apertura della casa di Alassio 220 <+>

Lett. n. 1438. Al barone Feliciano Ricci des Ferres *Torino, 23 giugno 1870 Ringraziamento per l'offerta inviata per la costruzione della nuova chiesa all'Oratorio di - S. Luigi a Porta Nuova di Torino 221 <+>

Lett. n. 1439. Al sindaco di Torino Cesare Valperga di Masino [Torino, luglio 1870] Ringrazia la commissione d'Ornato per l'approvazione della proposta di variazione al piano d'ingrandimento della città a favore della nuova piazza davanti alla chiesa di Maria Ausiliatrice - osservazioni sulle deliberazioni ad un progetto edilizio presentato 221 <+>

Lett. n. 1440. A don Domenico Pestarino Torino, 10 luglio [18]70 Invito per le quarantore assieme al rettore di Casaleggio 224 <+>

Lett. n. 1441. Al prefetto di Torino Costantino Radicati Talice di Passerano - *Torino, 12 luglio [18]70 - Non avendo a Torino-Valdocco il corso tecnico, può accettare il giovane raccomandato solo se intenzionato a frequentare il ginnasio - chiede un minimo contributo economico 224 <+>

Lett. n. 1442. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 13 luglio [18]70 Serie di informazioni e comunicazioni - malattia di don Carlo Salerio - contratto della nuova casa di Borgo S. Martino - la Storia Ecclesiastica quasi pronta per la stampa 225 <+>

Lett. n. 1443. Al commendatore Luigi Corsanego Merli Torino, 13 luglio [18]70 Parole di rassegnazione e di speranza - importanza della buona stampa 227 <+>

Lett. n. 1444. Alla marchesa Carmes Maria Gondi Torino, 17 luglio [18]70 Ulteriori parole di rassegnazione per la perdita del marito 228 <+>

Lett. n. 1445. A don Giovanni Bonetti Torino, 24 luglio [18]70 Chiede di preparagli diecimila franchi per l'atto notarile dell'acquisto della casa di Borgo - S. Martino 230 <+>

Lett. n. 1446. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 24 luglio [18]70 Racconta la grazia mariana della guarigione agli occhi della nipote di mons. Gastaldi - invito a visitare la chiesa di Maria Ausiliatrice 230 <+>

Lett. n. 1447. Al provveditore agli studi di Genova Giovanni Daneo *Torino, 26 luglio 1870 Domanda di apertura del collegio di Alassio - allega nominativi dei professori 231 <+>

Lett. n. 1448. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 27 luglio [18]70 Ringraziamento per le preghiere - prudenza nell'affare in corso - augurio di lunga vita per il bene della famiglia e dell'Oratorio - assicura preghiere - informa sul prossimo contratto - di acquisto della casa di Borgo S. Martino 233 <+>

Lett. n. 1449. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 3 ag[osto 18]70 Assicura lunga vita e conseguente aiuto per la costruzione della nuova chiesa dell'Oratorio di S. Luigi a Porta Nuova dedicata a S. Giovanni Evangelista - notifica l'avvenuto contratto di Borgo S. Martino dove si trasferirà il collegio di Mirabello a causa della difficile situazione sanitaria 234 <+>

Lett. n. 1450. Al papa Pio IX [Torino, poster. 3 agosto 1870] Espone la volontà della contessa Carlotta Callori di fare una largizione per la costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista, ma chiede al papa di scrivere di proprio pugno la somma 235 <+>

Lett. n. 1451. Al ministro delle Finanze Quintino Sella *Torino, 15 agosto 1870 Supplica per la riduzione della tassa sul macinato 236 <+>

Lett. n. 1452. All'arcivescovo di S. Francisco Joseph Sadoc Alemany - [Torino, anter. 17 agosto 1870] Condizioni richieste per l'invio dei salesiani a S. Francisco in California 237 <+>

Lett. n. 1453. Al giovane Cesare Tomasset [Torino, poster. 19 agosto 1870] - Avvisi spirituali 238 <+>

Lett. n. 1454. Al papa Pio IX *Datum Taurinii die 20 Augusti 1870 Memoriale per ottenere le facoltà opportune onde accettare il collegio di Alassio 239 <+>

Lett. n. 1455. A mons. Stanislao Svegliati Torino, 22 agosto 1870 Invito a visitare l'Oratorio - allega domanda al papa di poter aprire una nuova casa ad Alassio - altre richieste di apertura di scuole 239 <+>

Lett. n. 1456. Circolare Torino-Valdocco, 27 agosto 1870 Invito a presenziare alla inaugurazione del nuovo organo nella chiesa di Maria Ausiliatrice 240 <+>

Lett. n. 1457. Al presidente del Regio Ospizio di Torino Michelangelo Castelli - Torino, 31 agosto 1870 - Chiede l'aumento della retta per sei giovani a lui indirizzati, dovendoli inviare in altri collegi perché all'Oratorio di Torino-Valdocco non era possibile dare loro un'istruzione adeguata alla loro età 241 <+>

Lett. n. 1458. Al canonico Francesco Della Valle Torino, 6 settembre 18]70 Annuncia la visita di don Angelo Savio - richiesta di sussidi 243 <+>

Lett. n. 1459. Al sindaco di Cherasco Felice Galli della Mantica Torino, 7 settembre 1870 Chiede di sospendere i lavori per una serie di problemi inerenti al collegio 243 <+>

Lett. n. 1460. Al cavaliere Edoardo Ferrerò Lamarmora *Torino, 7 settembre 18]70 Trasmette una lettera del conte Melzi d'Eril - ringrazia della benevolenza 244 <+>

Lett. n. 1461. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 12 sett[embre 18]70 Chiede un intervento economico per evitare che due giovani chierici debbano partire per il servizio militare 245 <+>

Lett. n. 1462. Al cavaliere Pietro Marietti *Torino, 12 sett[embre] 1870 Chiede di recapitare un plico al card. Giuseppe Berardi - ossequi alla famiglia 246 <+>

Lett. n. 1463. Al papa Pio IX *Datum Taurini, die 12 septembris 1870 Richiesta del privilegio di poter dare le dimissorie a giovani entrati all'Oratorio di Torino-Valdocco dopo i 14 anni 247 <+>

Lett. n. 1464. Al commendatore Bartolomeo Bona Lanzo, 13 settembre 1870 Supplica per la revoca della sospensione della riduzione ferroviaria 248 <+>

Lett. n. 1465. Al chierico Pietro Guidazio *Lanzo, 13 settembre [18]70 Raccomanda la pratica dell'ubbidienza ai superiori - altri consigli spirituali 250 <+>

Lett. n. 1466. A don Angelo Savio [Lanzo], 13 settembre 18]70 Manda la procura richiesta con l'autorizzazione a fare ciò che riterrà opportuno - gratitudine verso il canonico Francesco Ampugnani di Alassio 250 <+>

Lett. n. 1467. Alla marchesa Maria Fassati *Torino, 17 settembre 18]70 Richiesta di sussidio per il riscatto di un chierico dalla leva militare 251 <+>

Lett. n. 1468. Al commendatore Giovanni Battista Dupraz Lanzo, 20 settembre 18]70 Chiede di inoltrare una lettera ad una benefattrice - speranza di serenità dopo il grave dissidio politico-militare fra il regno d'Italia e lo Stato Pontificio 253 <+>

Lett. n. 1469. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 25 settembre 18]70 Annuncia prossima sua visita 253 <+>

Lett. n. 1470. A don Michele Rua *Casale, 27 settembre [18]70 Annuncia suo arrivo - comunicazioni per i salesiani dell'Oratorio 254 <+>

Lett. n. 1471. Al conte Luigi Cibrario [Torino, anter. 1° ottobre 1870] Richiesta di decorazione mauriziana per Giuseppe Besio - motivazione della richiesta 255 <+>

Lett. n. 1472. Al conte Luigi Cibrario [Torino, anter. 1° ottobre 1870] Richiesta di decorazione mauriziana per Domenico Cornaglia - motivazione della richiesta 257 <+>

Lett. n. 1473. Al conte Luigi Cibrario [Torino, anter. 1° ottobre 1870] Richiesta di decorazione mauriziana per Giuseppe Zucchi - motivazione della richiesta 259 <+>

Lett. n. 1474. Al cavaliere Pietro Marietti Torino, 11 ott[obre 18]70 Invito a stare tranquillo sia in Roma che in un eventuale viaggio a Torino - chiede notizie - del papa e di altri amici cardinali di Roma 260 <+>

Lett. n. 1475. Circolare *Torino, 12 ottobre 1870 Circolare per la costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista a Porta Nuova 261 <+>

Lett. n. 1476. Alla contessa Alessandra Tettù di Camburzano *Torino, 16 ott[obre 18]70 Ultimi giorni di vita del conte Edoardo Crotti - annuncia la morte dell'arcivescovo - altre informazioni su alcuni giovani 263 <+>

Lett. n. 1477. A don Francesco Cerniti *Torino, 17 ott[obre 18]70 Comunicazioni varie riguardo alle scuole e ai problemi del collegio di Alassio 264 <+>

Lett. n. 1478. Alla marchesa Carmes Maria Gondi *Torino, 19 ottobre [18]70 Nuove parole di consolazione per la morte del marito - richiesta di riscatto dalla leva militare per qualche chierico dell'Oratorio 265 <+>

Lett. n. 1479. Alla contessa Alessandra Tettù di Camburzano *Torino, 28 ott[obre 18]70 Informazioni su un collegio e su un giovane raccomandatogli 266 <+>

Lett. n. 1480. [Al cardinale Giuseppe Berardi] * [Torino], 29 ott[obre 18]70 Trasmette un messaggio profetico con qualche omissis prudenziale - altre informazioni - a voce 267 <+>

Lett. n. 1481. Al papa Pio IX *Torino, 8 novembre 1870 Chiede la dispensa di età a favore del chierico Giulio Barberis 268 <+>

Lett. n. 1482. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - [Torino] 9 novembre [18]70 Presenta la sig.na Carolina Proverà la quale desidera entrare nell'Istituto 269 <+>

Lett. n. 1483. Al prefetto di Torino Costantino Radicati Talice di Passerano - [Torino], 9 novembre [18]70 Domanda di interessamento a favore di un chierico chiamato alle armi 270 <+>

Lett. n. 1484. Al papa Pio IX [Torino, anter. 28 novembre 1870] Richiesta di poter celebrare le tre messe della notte di Natale anche nella casa di Alassio 270 <+>

Lett. n. 1485. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino, anter. 2 dicembre 1870] - Parole di gratitudine - promette preghiere 271 <+>

Lett. n. 1486. Alla marchesa Girolama Uguccioni [Torino], 2 dicembre [18]70 Si scusa per non aver scritto prima - notifica un servizio religioso per l'intera famiglia - notizie gioiose e tristi dell'Oratorio - pensieri spirituali 272 <+>

Lett. n. 1487. Alla marchesa Carmes Maria Gondi *Torino, 3 dicembre [18]70 Ringraziamento per l'aiuto a riscattare qualche chierico dal servizio militare - assicura preghiere 273 <+>

Lett. n. 1488. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 6 dic[embre 18]70 Informa del servizio religioso celebrato secondo le sue intenzioni - rende nota la situazione - dei volumetti in stampa - notifica il ricevimento da parte del papa dell'offerta inviatagli 274 <+>

Lett. n. 1489. Al commendatore Michelangelo Castelli Torino, 6 dicembre 1870 Richiesta di onorificenza mauriziana per due benefattori, Giuseppe Zucchi e Giuseppe Besio 275 <+>

Lett. n. 1490. Alla contessa Maria Luisa Radicati Talice di Passerano Torino, 7 dic[embre 18]70 Annuncio di preghiere per la sua famiglia - personali auguri a ciascun esponente di essa 276 <+>

Lett. n. 1491. Al marchesino Giacomo Durazzo *Torino, 9 dicembre [18]70 Assicura preghiere per la salute della mamma - infonde coraggio con parole di fiducia per tutta la famiglia - annuncia una prossima sua visita 277 <+>

Lett. n. 1492. Al cavaliere Tommaso Vallauri *Torino, 10 dic[embre] 1870 Richiesta di un favorevole annuncio su L'Unità Cattolica della costruzione della chiesa di - S. Giovanni Evangelista a Porta Nuova 278 <+>

Lett. n. 1493. Al ministro della Pubblica Istruzione Cesare Correnti - *Torino, 11 dicembre [18]70 Richiesta di sussidio per le scuole 279 <+>

Lett. n. 1494. Al padre scolopio Giuseppe Mallarini *Torino, 23 dicembre 18]70 Invia il catalogo dei libri con le associazioni della Biblioteca italiana e «Letture Cattoliche» 280 <+>

Lett. n. 1495. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 23 dicembre 1870 Parole in difesa dell'operato di due medici dell'Oratorio in occasione di alcuni casi di vaiolo 281 <+>

Lett. n. 1496. Alla contessa Carlotta Callori [Torino, 24 dicembre 1870] Auguri di buone feste e invito a pranzo all'Oratorio 283 <+>

Lett. n. 1497. All'arcivescovo di Firenze Gioacchino Limberti *Torino, 25 dic[embre 18]70 Assicura una S. Messa con comunione dei ragazzi secondo la sua intenzione 283 <+>

Lett. n. 1498. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 28 dic[embre] 1870 Accusa ricevimento della lettera - comunica che non possiede i libri richiesti - suggerisce di fare la ripetizione all'ufficio postale dell'eventuale vaglia andato smarrito - ripetuti furti - di denaro inviato per lettera 284 <+>


1871

Lett. n. 1499. A don Giovanni Bonetti [Torino, inizio gennaio 1871] - Gli manda come insegnante del collegio di Alassio il chierico Giovanni Pellegrini - comunica ai giovani che sta organizzando la loro venuta a Torino per la festa di Maria Ausiliatrice 286 <+>

Lett. n. 1500. A don Giovanni Bonetti [Torino, 1° gennaio 1871] - Dopo aver letto il manoscritto sulla Storia Ecclesiastica, suggerisce una serie di correzioni - e modifiche 287 <+>

Lett. n. 1501. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 2 [gennaio 18]71 È dispiaciuto di aver mandato la nota di libri richiesti - invia le prime copie stampate del Cattolico Provveduto - saluti in famiglia .' 289 <+>

Lett. n. 1502. Al chierico Erminio Borio Torino-Valdocco 16 [gennaio 18]71 - Lo invita a venire all'Oratorio dove avrà maggiore tranquillità e comodità per studiare 290 <+>

Lett. n. 1503. Al conte Francesco Viancino di Viancino *[Torino], 16 [gennaio 18]71 Ringrazia per le osservazioni inviategli sul dizionarietto dei vocaboli geografici pubblicato nel volume della Storia Ecclesiastica - ne terrà conto per una nuova edizione - attende le osservazioni su tutto il volume 291 <+>

Lett. n. 1504. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 18 gennajo 1871 Domanda l'autorizzazione per costruire un muro di cinta dietro l'Oratorio 292 <+>

Lett. n. 1505. Al capo controllo generale e della contabilità centrale delle Ferrovie dell'Alta Italia A. Devaux [Torino, 20 gennaio 1871] - In merito alla riduzione del 50% del prezzo dei biglietti - assicura che si cercherà di evitare ogni abuso al riguardo - chiede che la riduzione si applichi alle altre case 293 <+>

Lett. n. 1506. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Torino], 22 [gennaio 18]71 - È dispiaciuto per la scomparsa di una lettera con denaro inviato dalla contessa 294 <+>

Lett. n. 1507. Alla contessa Carlotta Callori [Torino], 23 [gennaio 18]71 Invia lettera circolare per la nuova chiesa di S. Giovanni Evangelista con la raccomandazione dell'arcivescovo - esaurita l'edizione della Storia Ecclesiastica, se ne prepara subito un'altra - invito all'Oratorio per la festa di S. Francesco di Sales 295 <+>

Lett. n. 1508. Ad un conte non identificato [Torino], 23 [gennaio 18]71 Chiede aiuto per costruire la nuova chiesa di S. Giovanni Evangelista a Porta Nuova 296 <+>

Lett. n. 1509. A don Giovanni Battista Lemoyne *Torino, 31 gennajo 1871 Ricordi confidenziali al direttore della casa particolare di Lanzo 297 <+>

Lett. n. 1510. A don Giovanni Bonetti [Torino, febbraio 1871] Osservazioni successive alla prima revisione della Storia Ecclesiastica 302 <+>

Lett. n. 1511. A don Giovanni Bonetti *Torino, 1° febb[raio] 1871 Ricordi confidenziali al direttore della casa salesiana di Borgo S. Martino 302 <+>

Lett. n. 1512. Al professore Raffaele Piperni [Torino], 4 febbraio [ 18]71 Accetta di partecipare alla diffusione di un'opera a stampa mediante quattro sottoscrizioni - invita a collaborare nella diffusione della buona stampa 303 <+>

Lett. n. 1513. Al teologo Felice Golzio [Torino], 6 febbraio [ 18]71 Invia delle carte riguardanti una vertenza con il vescovo di Mondovì - prega di leggerle prima di consegnarle al teol. Bertagna - chiede di fissargli un'udienza per discuterne 304 <+>

Lett. n. 1514. Al commendatore Giovanni Battista Dupraz Torino, 7 febbraio [ 18]71 Invia la circolare relativa alla costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista a Porta Nuova 305 <+>

Lett. n. 1515. Al sindaco di Cherasco Felice Galli della Mantica [Torino], 9 febbraio 1871 Risponde a due lettere del corrispondente trasmessegli dal direttore del collegio di Cherasco - osserva che esse portano il contratto fuori del senso della Convenzione 305 <+>

Lett. n. 1516. Ai giovani del collegio di Lanzo [Torino], 11 febbraio [ 18]71 Esprime il desiderio di andare a fare il carnevale con loro e racconta una visione avuta durante una «visita» a Lanzo di alcuni giorni prima 307 <+>

Lett. n. 1517. A don Giovanni Battista Lemoyne [Torino], 11 febbraio [18]71 Comunica la data del suo arrivo a Lanzo 309 <+>

Lett. n. 1518. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 12 febbraio [18]71 Accetta il ragazzo raccomandatogli 310 <+>

Lett. n. 1519. Al vescovo di Mondovì Giovanni Tommaso Ghilardi [Torino], 12 febbraio [18]71 Avvisa di aver consegnato le carte relative alla vertenza sulla tipografia al teol. Bertagna, - il quale comunicherà il suo parere direttamente al teol. Eula 310 <+>

Lett. n. 1520. Al signor Biagio Foeri [Torino], 15 febbraio ] 1871 Dovendo far fronte ad un'eccezionale spesa per l'ampliamento dell'edificio in Lanzo supplica la concessione di un lascito 311 <+>

Lett. n. 1521. A don Giovanni Battista Lemoyne [Torino], 4 marzo [ 18]71 - Lo incarica di scrivere la vita di Cristoforo Colombo per le «Letture Cattoliche» 312 <+>

Lett. n. 1522. A don Giovanni Bonetti [Torino], 5 marzo [ 18]71 Consegnato alla tipografia la Storia Ecclesiastica, potrà presto dargli la revisione e il completamento de II Giovane Provveduto - soddisfazione per l'andamento del collegio di Borgo - S. Martino 313 <+>

Lett. n. 1523. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 7 marzo 1871 Richiesta di poter recintare con muro un'area presso l'erigenda chiesa di S. Secondo onde costruirvi un piccolo fabbricato provvisorio da adibire ad oratorio per giovani poveri ed abbandonati 314 <+>

Lett. n. 1524. Al sindaco di Cherasco Felice Galli della Mantica [Torino, 11 marzo 1871] Dichiara di volersi ritirare dall'amministrazione del collegio-convitto di Cherasco 315 <+>

Lett. n. 1525. A don Francesco Cerniti [Torino], 14 marzo [ 18]71 Annuncia l'arrivo di due predicatori per gli esercizi spirituali dei giovani - istruzioni riguardo la tassa della ricchezza mobile - chiede che parli con don Francesco Bodrato di suo figlio Luigi 316 <+>

Lett. n. 1526. Alla signora Geronima De Camilli [Torino], 23 marzo [ 18]71 Ringrazia delle lettere e delle offerte - farà recitare speciali preghiere all'altare di Maria Ausiliatrice e la raccomanderà nella S. Messa 317 <+>

Lett. n. 1527. Al vescovo di Savona Giovanni Battista Cerruti [Torino], 26 marzo [ 18]71 A proposito delle nuove scuole che intende aprire nel convitto-collegio di Varazze - ne chiede l'assenso a norma delle costituzioni salesiane 318 <+>

Lett. n. 1528. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri avv. Carlo Canton - *Torino, 30 marzo [ 18]71 - Gli assicura che quando si trasferirà a Roma lo metterà in contatto con persone di sua fiducia - lo incarica di alcune commissioni - forse farà un viaggio a Firenze 319 <+>

Lett. n. 1529. Al cardinale Giuseppe Berardi Torino, 11 ap[rile] 1871 Notizie su Roma, dolorose sì ma con prove di speranze - causa spirituale della difficile situazione politica del momento - promesse di preghiere per lui e per la sua famiglia - profezia di elevazione al pontificato? 320 <+>

Lett. n. 1530. Al papa Pio IX *Torino, 14 aprile 1871 Promette preghiere - incoraggia - annuncia una prossima situazione difficile seguita però - da un grande trionfo 322 <+>

Lett. n. 1531. A don Giovanni Bonetti [Torino], 19 aprile [ 18]71 Il giovane Emanuele Fassati, guarito, fa ritorno in collegio - bisogno di denaro per riscattare due chierici dalla leva militare 323 <+>

Lett. n. 1532. Alla superiora delle Suore di Sant'Anna madre Enrichetta Dominici - [Torino], 24 aprile [18]71 - Trasmette le costituzioni della società salesiana perché le adatti al nascente Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice 325 <+>

Lett. n. 1533. A don Giovanni Battista Lemoyne *[Torino], 27 aprile [ 18]71 Consiglia di pregare e pazientare in merito alla condotta di qualche giovane 326 <+>

Lett. n. 1534. Al cavaliere Luigi Giacosa [Torino], 28 aprile [ 18]71 Lettera di presentazione dell'avv. Carlo Comaschi di Milano 326 <+>

Lett. n. 1535. Alla contessa Girolama Uguccioni [Torino], 30 aprile [ 18]71 Promette di continuare a pregare - la invita a non preoccuparsi di eventuali divisioni fra i fratelli Montauto - auspica una sua visita a Torino-Valdocco in occasione della festa di Maria Ausiliatrice - saluti per tutte le persone amiche di Firenze - qualche difficoltà per il riscatto - dei chierici dalla leva militare 327 <+>

Lett. n. 1536. Al senatore Giuseppe Cataldi [Torino], 1° maggio [ 18]71 Richiesta di prestito di una notevole somma di denaro 329 <+>

Lett. n. 1537. Alla madre domenicana Maria Giovanna Nobili Vitelleschi - [Torino], 6 [maggio 18]71 Assicura preghiere 330 <+>

Lett. n. 1538. Al conte Francesco Viancino di Viancino [Torino], 8 maggio [ 18]71 Chiede di correggere due quaderni di una traduzione dal francese fatta in modo letterale - dal cav. Abele Collegno 331 <+>

Lett. n. 1539. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 18 maggio [ 18]71 Serie di richieste e notizie 331 <+>

Lett. n. 1540. Al senatore Giuseppe Cataldi Torino - Valdocco, 23 maggio 1871 Ringraziamento per la sua disponibilità ad aiutarlo con un prestito - lo chiede in due rate 332 <+>

Lett. n. 1541. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - [Torino], 2 giugno [ 18]71 - Comunica di avere pregato per i pericoli che minacciavano l'istituto delle Fedeli Compagne di Gesù - invita alla fiducia in Dio 333 <+>

Lett. n. 1542. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 3 giugno 1871 Comunica le condizioni per la costruzione della chiesa nel Borgo di S. Secondo 334 <+>

Lett. n. 1543. Alla contessa Carmes Maria Gondi Torino, 8 giugno [ 18]71 Annuncia suo prossimo viaggio a Firenze - ringrazia dell'offerta ricevuta per i molti bisogni della società salesiana 336 <+>

Lett. n. 1544. A don Giovanni Bonetti Torino, 13 giugno [ 18]71 Preparazione della festa del venticinquesimo di pontificato di Pio IX 336 <+>

Lett. n. 1545. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - *Torino, 16 giugno [ 18]71 - Ringrazia dell'offerta e chiede una relazione sulla grazia ricevuta dal Signore per la preservazione delle loro case di Parigi 337 <+>

Lett. n. 1546. Alla contessa Maria Balbo Torino, 16 giugno [18]71 Avviso di una riunione delle signorine firmatarie dell'album da omaggiare al papa - cercherà di essere presente 338 <+>

Lett. n. 1547. Al papa Pio IX *Torino, 16 giugno 1871 Indirizzo di saluto da parte dei giovani degli oratori e delle case salesiane in occasione - del venticinquesimo di pontificato di Pio IX 339 <+>

Lett. n. 1548. Al vescovo di Novara Giacomo Filippo Gentile [Torino], 21 giugno [18]71 - A proposito di un'eventuale opera salesiana a Trecate (Novara) 340 <+>

Lett. n. 1549. Al cavaliere Tommaso Uguccioni Gherardi [Torino], 21 giugno [ 18]71 Avvisa che nel viaggio a Roma si fermerà a Firenze brevemente nell'andata, più a lungo - nel ritorno 341 <+>

Lett. n. 1550. Al signor Francesco Nicoletti Roma, 25 giugno [18]71 Riserva un posto in collegio per il figlio - espone le basi di un contratto per la stampa di una - sua opera 342 <+>

Lett. n. 1551. Alla contessa Virginia Cambray Digny [Roma, 29 giugno 1871] Comunica che ha chiesto una speciale benedizione al papa per lei e per tutta la sua famiglia 343 <+>

Lett. n. 1552. A don Michele Rua [Roma], 1° luglio [18]71 Ha avuto due udienze dal papa - chiede di dire a don Angelo Savio di promuovere la costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista - dà disposizioni per la festa di S. Luigi 344 <+>

Lett. n. 1553. Al senatore Giuseppe Cataldi Torino, 7 luglio [ 18]71 Rinnova la richiesta del prestito promesso: v. Lett. 1536 e 1540 345 <+>

Lett. n. 1554. Al diacono Pio Casetta *Torino, 8 luglio [ 18]71 - A proposito della guarigione della cognata - assicura preghiere 346 <+>

Lett. n. 1555. Al barone Roberto Ricci des Ferres *Torino, 10 luglio [ 18]71 Celebrazione della S. Messa secondo la sua intenzione - acclude un biglietto per il padre 346 <+>

Lett. n. 1556. Alla signora Lucini Torino, 12 luglio [ 18]71 Chiede un sussidio per poter riscattare alcuni chierici dalla leva militare 347 <+>

Lett. n. 1557. A don Raffaele Cianetti [Torino], 18 luglio [ 18]71 Assicura preghiere per il sacerdote raccomandatogli, ma chiede che lui stesso non cessi - di pregare per vari mesi 348 <+>

Lett. n. 1558. A don Francesco Tribone Lanzo-Torino, 24 luglio [ 18]71 Ringrazia per l'offerta che gli ha inviato - assicura preghiere per la completa guarigione degli occhi - lo informa che sono già stati riscattati alcuni chierici 348 <+>

Lett. n. 1559. A don Giovanni Bonetti *Torino, 27 luglio [ 18]71 Avvisa del suo arrivo a Borgo S. Martino 349 <+>

Lett. n. 1560. Al sindaco di Cherasco Felice Galli della Mantica Torino, 29 luglio 1871 Conferma la disdetta dall'amministrazione del collegio-convitto di Cherasco 350 <+>

Lett. n. 1561. Al provveditore agli studi di Genova Giovanni Daneo Lanzo, 8 agosto [ 18]71 Domanda la facoltà di aprire il collegio-convitto di Varazze in base al programma e all'elenco del personale insegnante che allega 351 <+>

Lett. n. 1562. A don Giovanni Battista Lemoyne Sant'Ignazio [Lanzo], 11 agosto [ 18]71 Annuncia l'arrivo del teol. Golzio al collegio di Lanzo - si raccomanda per una buona ospitalità 353 <+>

Lett. n. 1563. Al padre dottrinario Andrea Barrera *S. Ignazio (Lanzo), 12 agosto [18]71 Chiede se può collaborare alla stesura di uri breve profilo biografico della marchesa Carlotta Antonelli, come richiesto dalla marchesa Luisa Cavalletti Cappelletti, di cui allega la lettera 354 <+>

Lett. n. 1564. Ad un conte non identificato S. Ignazio (Lanzo), 12 agosto [ 18]71 Ringrazia delle lettere e offerte ricevute - promette di pregare secondo le sue intenzioni 355 <+>

Lett. n. 1565. Alla contessa Gabriella Corsi *Sant'Ignazio [Lanzo], 12 agosto [ 18]71 In ringraziamento per l'aiuto nel riscattare un certo numero di chierici dalla leva militare, celebrerà una S. Messa all'altare di Maria Ausiliatrice - si faranno pure preghiere secondo - la sua intenzione 355 <+>

Lett. n. 1566. Alla marchesa Maria Fassati Sant'Ignazio [Lanzo], 12 agosto [18]71 Auguri di buon onomastico e sinceri ringraziamenti per i sussidi concessi per il riscatto - dei chierici dal servizio militare 357 <+>

Lett. n. 1567. A don Michele Rua [Sant'Ignazio, Lanzo], 12 agosto [ 18]71 Chiede di stabilire insieme a don Proverà e don Cagliero il periodo in cui fare gli esercizi spirituali - gli propone di tenere lui le meditazioni 358 <+>

Lett. n. 1568. Alla signora Luigia Vittadini Radice Fossati - *Sant'Ignazio (Lanzo), 12 agosto [ 18]71 Ringrazia dell'offerta destinata alla chiesa di M. A. ed assicura preghiere secondo la sua intenzione 358 <+>

Lett. n. 1569. A don Giovanni Battista Lemoyne *Sant'Ignazio [Lanzo], 13 agosto [18]71 Domanda l'invio di una copia della Storia Ecclesiastica 359 <+>

Lett. n. 1570. Alla contessa Gabriella Corsi S. Ignazio [Lanzo], 18 agosto [ 18]71 Avvisa del cambiamento della data del suo arrivo e della sua disponibilità ad accogliere - i benefattori 360 <+>

Lett. n. 1571. A don Michele Rua [Nizza Monferrato, poster. 21 agosto 1871] Avvisa che riceverà titoli e obbligazioni da don Branda - dà disposizioni dei pagamenti - da effettuarsi 361 <+>

Lett. n. 1572. A don Giovanni Battista Lemoyne [Nizza Monferrato, 24 agosto 1871] Avvisa che a Torino hanno scarsità di intenzioni di S. Messe 361 <+>

Lett. n. 1573. A don Michele Rua *Nizza [Monferrato], 24 agosto [ 18]71 Chiede che, nel caso sia stato trovato il sacco smarrito, gli si mandi la minuta di una lettera d'accompagnamento dei programmi dei vari collegi, in esso contenuta 362 <+>

Lett. n. 1574. A don Michele Rua [Nizza Monferrato], 25 agosto [ 18]71 Comunica la prossima venuta all'Oratorio di un ispettore scolastico - arrivo di don Cagliero - che immediatamente predica 363 <+>

Lett. n. 1575. A don Michele Rua *Nizza [Monferrato], 27 agosto [ 18]71 Invia per la stampa la circolare d'accompagnamento ai programmi 364 <+>

Lett. n. 1576. Al parroco della Certosa di Rivarolo Ligure, Giuseppe Oggero - Torino, 30 agosto 1871 Pensieri spirituali - fiducia in Dio - annuncia sua visita autunnale 364 <+>

Lett. n. 1577. Circolare *Torino, lì. settembre 1871 Invia programmi delle case salesiane ai parroci della Liguria - dichiara la sua disponibilità - ad accogliere aspiranti allo stato ecclesiastico 365 <+>

Lett. n. 1578. All'arciprete Pietro Giuseppe De Gaudenzi *Torino, 4 settembre [ 18]71 Prega di chiedere al vicario generale l'invio di una petizione al papa per la nomina di un vescovo nella diocesi di Vercelli 366 <+>

Lett. n. 1579. A don Michele Rua *Sestri Ponente, Villa Cataldi, 6 settembre [ 18]71 Chiede di mandare 300 copie dei programmi del collegio di Varazze al sindaco o al parroco e di inviarne pure una copia con lettera di accompagnamento ai parroci delle diocesi di Savona, di Genova e di Sarzana 367 <+>

Lett. n. 1580. Al sindaco di Torino Felice Rignon Lanzo, 10 sett[embre] 1871 Ringrazia per averlo autorizzato a costruire la chiesa di S. Secondo - avanza alcune richieste preventive 368 <+>

Lett. n. 1581. A don Michele Rua Firenze, 11 settembre 1871 Messaggio telegrafico 369 <+>

Lett. n. 1582. Al cardinale Giacomo Antonelli [Roma, 12 settembre 1871] Propone alcuni ecclesiastici per un'eventuale nomina episcopale 369 <+>

Lett. n. 1583. A don Michele Rua *Roma, 13 settembre [18]71 Avvisa del suo ritorno a Torino - chiede di calcolare il costo della tassa sul macinato in tutte - le case e il numero dei giovani inviati da autorità di governo ovvero figli di impiegati statali 371 <+>

Lett. n. 1584. Al padre cappuccino Felice M. Pastore da Triora *Firenze, 15 settembre [18]71 Si difende dall'accusa di voler disporre in maniera non conveniente della chiesa dei cappuccini di Varazze 372 <+>

Lett. n. 1585. Al chierico Giuseppe Giulitto *Lanzo, 26 settembre [ 18]71 - Gli dà il permesso di andare in vacanza per una settimana 373 <+>

Lett. n. 1586. Al vescovo di Savona Giovanni Battista Cerruti - [Castelnuovo d'Asti, inizio di ottobre 1871] Chiede alcune facoltà per i salesiani che si recano ad aprire il convitto e le nuove scuole a Varazze 374 <+>

Lett. n. 1587. Al cavaliere Tommaso Uguccioni Gherardi Castelnuovo d'Asti, 2 ott[obre 18]71 Non può ricevere a Torino il giovane raccomandato, in quanto non raggiunge l'età stabilita - caso mai in altri collegi salesiani - tutti i giorni lo ricorda nella S. Messa assieme alla - sua famiglia 375 <+>

Lett. n. 1588. Alla contessa Carlotta Callori [Castelnuovo d'Asti], 3 ottobre [ 18]71 Annuncia sua prossima visita - comunica che si trova a Castelnuovo per riposarsi 376 <+>

Lett. n. 1589. Al capo sezione del ministero degli Affari Esteri, avv. Carlo Canton - [Castelnuovo d'Asti], 3 ottobre [ 18]71 Gli trasmette nominativi ed indirizzi di due persone che lo possono ospitare in occasione del viaggio a Roma 377 <+>

Lett. n. 1590. Al giovane Vittorio Cesconi *Castelnuovo D'Asti, 3 ott[obre 18]71 Ringrazia per la lettera - lo invita a fermarsi come suo ospite qualche giorno in caso di passaggio da Torino - gli comunica che gli ha inviato alcune pubblicazioni della tipografia - di Valdocco 378 <+>

Lett. n. 1591. Al padre cappuccino Felice M. Pastore da Triora - Castelnuovo d'Asti, 5 ottobre [ 18]71 A proposito della casa aperta a Varazze e di quella eventuale di Sestri Levante 379 <+>

Lett. n. 1592. Al signor Giuseppe Canale *Torino, 16 ottobre [ 18]71 Raccomanda don Francesco Cerruti ed un suo professore, che si fermeranno a Genova per qualche ora - chiede accordi per un incontro 380 <+>

Lett. n. 1593. A don Giovanni Battista Francesia [Torino, metà ottobre 1871] - Gli manda come confessore don Giuseppe Cagliero, cui ha raccomandato di promuovere la compagnia del SS. Sacramento e la frequente comunione - desidera inoltre che anche - don Cuffia diventi confessore 380 <+>

Lett. n. 1594. Al teologo Antonio Bosio Dall'Oratorio [Torino], 20 ott[obre] 1871 Piano e divisione di un volume in votis di Storia Ecclesiastica 381 <+>

Lett. n. 1595. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 31 ott[obre] 1871 Chiede di non lasciare priva del vescovo la diocesi di Fossano 382 <+>

Lett. n. 1596. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi - [Passerano (Asti), inizio novembre 1871] Trovandosi in casa Radicati, comunica che la notizia del suo trasferimento alla diocesi di Torino fu ben accolta negli uffici della Prefettura - gli propone la nomina del teol. Bertagna come provicario 383 <+>

Lett. n. 1597. Al sindaco di Lanzo Giuseppe Droetti Torino, 4 novembre 1871 Comunica che è favorevole alla sottoscrizione promossa a favore della costruzione della ferrovia da Cirié a Lanzo 384 <+>

Lett. n. 1598. Alla contessa Emma Brancadoro [Torino], 14 novembre [ 18]71 Chiede se può pagare la somma per il riscatto di un chierico dalla leva militare in ringraziamento di grazia ricevuta - assicura preghiere per lei e per tutta la famiglia 385 <+>

Lett. n. 1599. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 14 nov[embre 18]71 La ringrazia per la bontà usatagli - ha dato corso alla proposta di una nomina vescovile suggeritagli - le comunica che il ragazzo da lei raccomandato è stato accettato e promette bene 386 <+>

Lett. n. 1600. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 2 dicembre [18]71 - La ringrazia per aver riscattato un chierico dalla leva militare - assicura preghiere 387 <+>

Lett. n. 1601. Alla contessa Girolama Uguccioni Genova, 2 dicembre [ 18]71 Comunica che alla vigilia dell'Immacolata si faranno preghiere secondo la sua intenzione - apertura delle case di Varazze (Savona) e di Marassi (Genova) e progetto di apertura di altre - in tutto il mondo 389 <+>

Lett. n. 1602. A un signore non identificato [Varazze, dicembre 1871] Frammento di lettera - augura buone feste natalizie a lui ed alla sua famiglia 390 <+>


1872

Lett. n. 1603. Alla contessa Carlotta Callori [Varazze, 7 gennaio 1872] - La ringrazia della bontà e della sollecitudine nei suoi confronti - le augura ogni bene 391 <+>

Lett. n. 1604. Alla contessa Carlotta Callori [Varazze, metà gennaio 1872] Componimento poetico per ringraziarla del giubbetto rosso che gli ha regalato e del brodo - di carne fattogli pervenire 391 <+>

Lett. n. 1605. Alla signora Zeglia Cesconi *Torino, 29 gennaio [18]72 Ringrazia per le notizie che gli ha inviato sullo stato di salute del figlio Victor - ritiene che l'orario di studio debba essere ridotto finché il ragazzo non si sia ristabilito - sarà seguito negli studi da don Mantovani 393 <+>

Lett. n. 1606. Alla contessa Carlotta Callori *Alassio, 9 febbraio [18]72 Riferisce circa il proprio stato di salute - buone prospettive di tornare presto a Torino - spera - che anche la contessa guarisca al più presto 394 <+>

Lett. n. 1607. A don Michele Rua *Alassio, 9 febbraio [18]72 Annunzia il suo ritorno e le modalità concrete con le quali vuole essere accolto all'Oratorio 395 <+>

Lett. n. 1608. Alla contessa Luigia Viancino di Viancino *Alassio, 9 febbraio [18]72 Ringrazia per le preghiere fatte durante la sua malattia - spera di far ritorno a Torino per la settimana successiva - invoca su tutta la famiglia la benedizione di Dio e chiede preghiere 396 <+>

Lett. n. 1609. A don Giovanni Bonetti * Varazze, 11 febbraio [18]72 - Comunica la data della sua partenza per Torino 397 <+>

Lett. n. 1610. Al presidente del Consiglio dei ministri e ministro dell'Interno Giovanni Lanza - Varazze, 11 febbraio 1872 - A proposito delle temporalità dei vescovi chiede se gli accordi presi precedentemente siano stati cambiati - domanda ulteriori precisazioni in merito - soddisfazione dell'opinione pubblica per le nuove nomine episcopali ma preoccupazione per la mancanza della concessione delle suddette temporalità 397 <+>

Lett. n. 1611. Alla contessa Carolina Gambaro Cataldi * Varazze, 13 febbraio [18]72 Guarito dopo la lunga malattia, promette di celebrare le S. Messe richieste all'altare di Maria Ausiliatrice - assicura preghiere per la salute della mamma - prega per tutta la famiglia 399 <+>

Lett. n. 1612. Ad una signora ligure non identificata * Varazze, 14 febbraio [18]72 Ringrazia dell'offerta inviata, tramite don Francesco Tribone, dalla sig.ra Geronima De Camilli - continuerà a pregare all'altare di Maria Ausiliatrice secondo le sue intenzioni 400 <+>

Lett. n. 1613. Alla contessa Girolama Uguccioni Varazze, 14 febbraio [18]72 Migliorata la propria salute - presto inizierà ad occuparsi di nuovo dei propri «affari» - auguri di ogni bene - saluti alle nobili signore conosciute di Firenze 401 <+>

Lett. n. 1614. Al senatore Giuseppe Cataldi *Torino, 24 febb[raio 18]72 Chiede dove consegnare o versare il denaro che ha disponibile per diminuire il debito contratto precedentemente - comunica di essere guarito dalla malattia - ringrazia della carità e augura ogni bene a tutta la famiglia 401 <+>

Lett. n. 1615. Al signor Tranquillo Rossi Torino, 28 febbraio [18]72 Ringrazia per l'offerta ricevuta - auguri di ogni bene a tutta la famiglia 402 <+>

Lett. n. 1616. Alla contessa Geronima De Camilli *Torino, Io marzo 1872 Ha ricevuto a Varazze la sua offerta, parte della quale ha consegnato a don Albera per l'Ospizio di Marassi - assicura preghiere secondo le sue intenzioni 403 <+>

Lett. n. 1617. A don Francesco Tribone *Torino, 1° marzo [18]72 Non potendolo avere ospite per la festa di S. Francesco, spera di incontrarlo in altre occasioni - si raccomanda alla carità delle sue preghiere 404 <+>

Lett. n. 1618. Al chierico Giuseppe Ronchail *Torino, 5 marzo [18]72 Lo consiglia di andare avanti tranquillo nel ricevere le ordinazioni - lo raccomanda al Signore 405 <+>

Lett. n. 1619. Al signor Biagio Foeri [Torino], 13 marzo 1872 Supplica un aiuto per l'eccezionale spesa di ampliamento del collegio di Lanzo - non esclude un lascito testamentario 405 <+>

Lett. n. 1620. Circolare [Torino, poster. 15 marzo 1872] Richiesta di offerte per installare l'orologio sul campanile della chiesa di Maria Ausiliatrice 406 <+>

Lett. n. 1621. Al canonico Claudio André di Tortona *Torino, 18 marzo [18]72 Ringrazia delle preghiere fatte per la sua guarigione - rinuncia all'«affare di Villalvernia» - per mancanza di denaro e di energie 407 <+>

Lett. n. 1622. Al chierico Angelo Rigoli *Torino, 18 marzo [18]72 Ringraziamento per le preghiere e richiesta di notizie di Giuseppe Belfanti 408 <+>

Lett. n. 1623. Alla marchesa Nina Durazzo Pallavicini *Torino, 21 marzo [18]72 Richiesta di sussidio di 1.400 lire promesso dal padre a favore della nuova casa di Marassi (Genova) - assicura preghiere 409 <+>

Lett. n. 1624. A don Giovanni Garino *Torino, 21 marzo [18]72 Avvisa che può fare i voti perpetui - manda i saluti al direttore ed a tutti i salesiani 410 <+>

Lett. n. 1625. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Da casa [Torino], 22 marzo [18]72 Esaminato il progetto di contratto per il collegio di Torino-Valsalice, incontra alcune difficoltà per la parte economica - si dichiara tuttavia disposto a trattare - avanza proprie richieste ed esprime alcune perplessità 410 <+>

Lett. n. 1626. Alla signorina Maria Marietti *Torino, 24 marzo [18]72 - Dà alcuni consigli in ordine alla vocazione 411 <+>

Lett. n. 1627. AI conte Giovanni Benadducci Torino, 25 marzo [18]72 Comunica che ha ricevuto la sua lettera, la relazione ed i giornali su una famosa disputa - il tutto è stato letto in privato ed in pubblico - esprime la sua indignazione 412 <+>

Lett. n. 1628. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 27 marzo 1872 Prega di voler mettere a sua disposizione il terreno per la costruzione della chiesa di S. Secondo e di poterlo recintare 413 <+>

Lett. n. 1629. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 28 marzo [18]72 Promette di continuare a pregare per lei e per tutta la sua famiglia - augura buona Pasqua - la invita a fargli visita in occasione della festa di Maria Ausiliatrice 414 <+>

Lett. n. 1630. Alla marchesa Giulia Centurione [Torino, fine marzo 1872] Chiede un aiuto economico per gli orfani della casa di Marassi (Genova) 415 <+>

Lett. n. 1631. Al papa Pio IX [Torino, fine marzo 1872] Chiede di poter anticipare la festa di Maria Ausiliatrice per concomitanza con un giorno - di digiuno 416 <+>

Lett. n. 1632. Al cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 4 aprile 1872 Supplica il cardinale di chiedere al papa una benedizione per novelli sposi e loro famiglie - allega elenco di candidati vescovi - assicura preghiere 417 <+>

Lett. n. 1633. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino, 4 aprile 1872] Comunica tre nomi di ecclesiastici per l'eventuale nomina episcopale nelle diocesi vacanti 418 <+>

Lett. n. 1634. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino, 4 aprile 1872] Chiede un titolo onorifico per il barone Gaudenzio Claretta 419 <+>

Lett. n. 1635. All'ex prefetto di Torino Costantino Radicati Talice di Passerano - *Torino, 5 aprile [18]72 - Chiede la cortesia di recarsi all'Oratorio per potergli parlare a proposito della lotteria, sulla quale sarebbe stato interrogato dall'avv. Fiorito 420 <+>

Lett. n. 1636. Al vescovo di Acqui Giuseppe Maria Sciandra *Torino, 5 aprile [18]72 Richiesta di un certificato in favore dell'esenzione dai servizio militare del giovane Giuseppe Boido - invito a celebrare una messa nella chiesa di Maria Ausiliatrice 421 <+>

Lett. n. 1637. Al papa Pio IX [Torino], 8 aprile 1872 Comunica che i nuovi vescovi furono ben accolti da tutta la popolazione - suoi interventi circa lo spinoso problema delle temporalità - ringrazia delle preghiere per la sua guarigione 422 <+>

Lett. n. 1638. Al cavaliere Zaverio Provana di Collegno Di casa [Torino], 15 aprile [18]72 Invito alla riunione per l'organizzazione della fiera in occasione della festa di Maria Ausiliatrice 423 <+>

Lett. n. 1639. Al sindaco di Torino Felice Rignon Torino, 16 aprile 1872 Chiede di appoggiare con l'autorità sua personale e con quella del consiglio comunale la domanda di poter ottenere dal re la dichiarazione di pubblica utilità di una striscia di terreno necessario per la costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista a Porta Nuova 424 <+>

Lett. n. 1640. Al re Vittorio Emanuele II *Torino, 16 aprile 1872 - Chiede di dichiarare di pubblica utilità la costruzione della chiesa S. Giovanni Evangelista - a Porta Nuova, onde poter procedere all'esproprio di una striscia di terreno che non riesce ad acquistare dal proprietario 425 <+>

Lett. n. 1641. A don Giovanni Bonetti *Torino, 23 aprile [18]72 Consiglia di mostrare al Provveditore agli studi di Alessandria i documenti comprovanti le particolari concessioni fatte al collegio di Borgo S. Martino come piccolo seminario - chiede di correggere una parte delle note per la ristampa della Storia Sacra 427 <+>

Lett. n. 1642. Al chierico Giovanni Tamietti Torino, 25 aprile 1872 Esterna la sua gioia per la decisione di seguire la vocazione salesiana - attende una risposta riguardo ai progetti della sorella 428 <+>

Lett. n. 1643. Al barone Carlo Ricci des Ferres *Torino, 28 aprile [18]72 Chiede un sussidio per il riscatto di un chierico dalla leva militare 428 <+>

Lett. n. 1644. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 28 aprile 1872 In risposta all'invito spedisce dichiarazione di impegno a eseguire la costruzione della chiesa - di S. Secondo in base ai progetti approvati 429 <+>

Lett. n. 1645. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia Paolo Amilhau - [Torino, inizio maggio 1872] - In occasione della festa di Maria Ausiliatrice di Torino supplica che si faccia un particolare ribasso sulle tariffe ferroviarie agli allievi di Alassio, Varazze e Borgo S. Martino 430 <+>

Lett. n. 1646. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia Paolo Amilhau - [Torino, maggio 1872] - Lo ringrazia per la disponibilità a concedere le riduzioni richieste per il trasporto dei materiali edilizi per le due chiese in costruzione in città: S. Secondo e S. Giovanni Evangelista 431 <+>

Lett. n. 1647. A don Giovanni Bonetti *Torino, 8 maggio [18]72 Invia un'altra parte delle note da rivedere per la ristampa della Storia Sacra - assicura che - per il momento ogni contrarietà per il collegio di Borgo S. Martino è sparita 432 <+>

Lett. n. 1648. Al signor Tranquillo Rossi *Torino, 14 maggio [18]72 Ringrazia per l'offerta a favore dei suoi giovani - promette preghiere 433 <+>

Lett. n. 1649. Al conte Francesco Viancino di Viancino Torino, 17 maggio [18]72 Chiedendogli di avere pazienza se non l'hanno accompagnato nel suo studio in occasione della sua visita all'Oratorio, gli conferma che ogni incontro per lui è una festa - passerà comunque a ricambiare la visita 433 <+>

Lett. n. 1650. Al presidente del Consiglio dei ministri e ministro dellTnterno Giovanni Lanza - [Torino], 21 maggio 1872 - Chiede che il problema delle temporalità per i nuovi vescovi venga risolto - si offre come privato mediatore fra le parti 434 <+>

Lett. n. 1651. A due nobili signore milanesi non identificate *Torino, 24 maggio [18]72 Ringrazia per l'offerta ricevuta 435 <+>

Lett. n. 1652. Alla signora Luigia Vittadini Radice Fossati Torino, 24 maggio [18]72 Ringrazia dell'offerta ed assicura di continuare a pregare per la sua salute, per quella del marito e per la sua bambina 436 <+>

Lett. n. 1653. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - *Torino, 30 maggio [18]72 Racconta l'apparizione della Madonna a protezione del monastero di Tor de' Specchi a Roma 436 <+>

Lett. n. 1654. Al prefetto della Provincia di Torino e presidente del Consiglio scolastico Vittorio Zoppi *Torino, 5 giugno 1872 Di fronte al rischio di dover sostituire gli insegnanti e di chiudere le scuole di Lanzo espone la situazione dei docenti della scuola e supplica il suo appoggio onde poter continuare l'insegnamento 437 <+>

Lett. n. 1655. Al senatore Giuseppe Cataldi *Torino, 11 giugno [18]72 Chiede aiuto economico per realizzare il progetto della casa di Sampierdarena (Genova) 439 <+>

Lett. n. 1656. Alla contessa Carolina Gambaro Cataldi *Torino, 11 giugno [18]72 Chiede aiuto economico per realizzare il progetto della casa di Sampierdarena (Genova) 440 <+>

Lett. n. 1657. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, 26 giugno 1872 Ringrazia la commissione d'Ornato per l'approvazione della variante al piano d'ingrandimento della città per la nuova piazza davanti la chiesa di Maria Ausiliatrice - osservazioni sulle deliberazioni - chiede la definitiva approvazione del progetto edilizio presentato 440 <+>

Lett. n. 1658. Al sindaco di Torino Felice Rignon Torino, 1° luglio 1872 Aggiunge un secondo foglio di disegni dimostrativi della facciata della chiesa di S. Giovanni Evangelista a Porta Nuova 442 <+>

Lett. n. 1659. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia Paolo Amilhau - [Torino], 6 luglio [18]72 - Chiede di concedere le promesse agevolazioni per il trasporto dei materiali necessari alla costruzione delle due chiese di S. Secondo e S. Giovanni Evangelista 443 <+>

Lett. n. 1660. A don Francesco Tribone *Torino, 7 luglio [18]72 Non essendosi incontrati a Genova lo invita a Torino per poi recarsi a Lanzo per un breve soggiorno - ha ricevuto l'offerta inviata dalla zia - assicura preghiere a Maria Ausiliatrice 444 <+>

Lett. n. 1661. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 10 luglio [18]72 Partecipa il suo grazie al Signore per la guarigione della figlia ammalata e per la figlia che deve nascere - chiede eventuale sussidio per coprire l'aumento delle spese dei commestibili 445 <+>

Lett. n. 1662. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia Paolo Amilhau - * [Torino], 12 luglio [18]72 - Come accordato, invia nota dei materiali per il cui trasporto si chiedono agevolazioni (nota allegata) 446 <+>

Lett. n. 1663. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - Torino, 15 luglio [18]72 Chiede il suo aiuto per il pagamento di una somma - ossequi ai benefattori 447 <+>

Lett. n. 1664. Circolare *Torino, 16 luglio 1872 Richiesta di offerte per la costruenda Chiesa di S. Secondo 448 <+>

Lett. n. 1665. Circolare [Torino, fine luglio 1872] Richiesta di offerte per la fondazione della casa di Sampierdarena (Genova) 450 <+>

Lett. n. 1666. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - [Torino], 1° agosto [18]72 - Comunica di mandare il denaro raccolto a mezzo posta e chiede il soccorso delle sue preghiere 451 <+>

Lett. n. 1667. Al vicepresidente delle Ferrovie dell'Alta Italia, marchese Emanuele Lusema di Rorà [S. Ignazio - Lanzo, 6 agosto 1872] Domanda di adoperarsi a suo favore nei confronti del direttore delle Ferrovie dell'Alta Italia onde ottenere una riduzione del prezzo di trasporto di materiali per le due chiese in costruzione 452 <+>

Lett. n. 1668. A don Gioachino Berto *S. Ignazio [Lanzo], 8 agosto [18]72 Invia spiegazioni relative al lavoro da svolgere - chiede di procurarsi una copia della Storia Sacra 453 <+>

Lett. n. 1669. Al sindaco di Torino Felice Rignon [Lanzo, poster. 8 agosto 1872] Rescinde ogni impegno per la costruzione della chiesa di S. Secondo, vista l'impossibilità - di avere spazio e locali per un oratorio 454 <+>

Lett. n. 1670. Al padre dell'istituto Cavanis Giuseppe Da Col - [S. Ignazio - Lanzo], 11 agosto 1872 Lo ringrazia della cortesia usatagli nella lettera che gli ha scritto - cerca di individuare una soluzione per l'eventuale accettazione di un collegio con annesse scuole - lo informa che gli invierà i programmi dei suoi collegi 456 <+>

Lett. n. 1671. Alla contessa Geronima De Camilli [S. Ignazio, Lanzo], 11 agosto [18]72 Accusa ricevuta della sua lettera e gode del miglioramento della sua salute - promette di celebrare la S. Messa secondo la sua intenzione 457 <+>

Lett. n. 1672. Al conte Cesare Luigi Balbo [S. Ignazio - Lanzo], 12 agosto [18]72 Ringrazia della lettera - lo rimprovera amichevolmente per essere partito senza fargli visita - assicura di continuare a pregare per la sua salute e per quella della moglie 458 <+>

Lett. n. 1673. A don Michele Rua *S. Ignazio [Lanzo], 12 agosto [18]72 Manda alcune note da pagare e lo tranquillizza circa la propria salute 459 <+>

Lett. n. 1674. A don Michele Rua *Sant'Ignazio [Lanzo], 14 agosto [18]72 Chiede di inviare la lettera che allega all'avv. Maccia - lo invita ad andare a parlare al medesimo, ma senza prendere alcuna decisione 460 <+>

Lett. n. 1675. A don Giovanni Battista Lemoyne *Sant'Ignazio [Lanzo], 15 agosto [18]72 Avvisa che il giorno dopo avrebbe pranzato in collegio con vari amici 460 <+>

Lett. n. 1676. A don Michele Rua Nizza Monf[errato, 20 agosto 1872] - Lo invita ad andare avanti celermente con i lavori a Lanzo e a far pervenire ai coniugi Viancino l'appello per la distribuzione dei premi col programma di Valsalice - chiede notizie sul lavoro cominciato da don Berto - salute precaria della contessa Corsi 461 <+>

Lett. n. 1677. A don Francesco Tribone *Nizza Monferrato, 22 agosto [18]72 Ringrazia per l'offerta inviata dalla nonna, a cui chiede di ricorrere nuovamente per un aiuto economico al riscatto di 11 chierici dalla leva militare - assicura preghiere a Maria Ausiliatrice 462 <+>

Lett. n. 1678. AI sindaco di Torino Felice Rignon Torino, 26 agosto 1872 - Domanda un sussidio per le scuole elementari per esterni presso la chiesa di Maria Ausiliatrice 463 <+>

Lett. n. 1679. Alla contessa Maria Teresa Balbo [Torino, fine agosto 1872] Promette di raccomandarla all'altare di Maria Ausiliatrice affinché la tenga lontana dai pericoli che possono presentarsi durante il periodo di gravidanza 464 <+>

Lett. n. 1680. Alla contessa Carlotta Callori [Torino, inizio settembre 1872] Assicura preghiere - annuncia una sua possibile visita - saluti alla famiglia 465 <+>

Lett. n. 1681. Alla contessa Carmes Maria Gondi *Torino, 8 settembre [18]72 Gode della salute di tutti, soprattutto della figlia - assicura preghiere - auspica di incontrarla in occasione del suo passaggio da Torino 466 <+>

Lett. n. 1682. Alla contessa Luigia Viancino di Viancino Torino, 30 settembre [18]72 Avvisa del suo arrivo a Bricherasio dove si fermerà alcuni giorni 466 <+>

Lett. n. 1683. A don Michele Rua *Bricherasio, 2 ottobre [18]72 Chiede di mandare un programma del collegio di Lanzo al sig. Cesano di Bricherasio e di tenere un prete libero per celebrare la S. Messa nella villa del conte Viancino 467 <+>

Lett. n. 1684. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 4 ottobre [18]72 Elenco di comunicazioni: ringrazia per l'accoglienza che ha ricevuto - prega per la sua salute e dà notizie della propria - informa don Giacinto che il suo libro verrà stampato - chiede - di riferire al marito che il vino è aumentato di prezzo - auguri di ogni bene ecc 468 <+>

Lett. n. 1685. Al conte Francesco Viancino di Viancino *Castelnuovo d'Asti, 5 ottobre [18]72 Ringrazia per l'elemosina inviata - in segno di gratitudine celebrerà una S. Messa per lui e - la moglie - tempo permettendo partirà per Castelnuovo d'Asti 469 <+>

Lett. n. 1686. Alla contessa Girolama Uguccioni Castelnuovo d'Asti, 9 ottobre [18]72 Costante ricordo di lei e della sua famiglia nella S. Messa - notizie sulla propria salute - apertura di tre nuove case - entrata di nuovi candidati nello stato ecclesiastico - informazioni su due giovani fiorentini - saluti alle nobili benefattrici di Firenze 470 <+>

Lett. n. 1687. A don Michele Rua *Costigliole, 11 ottobre [18]72 Consiglia di lasciare l'Oratorio per prendere un po' di sollievo recandosi a passare qualche giorno a Nizza Monferrato presso la contessa Corsi 472 <+>

Lett. n. 1688. Al vescovo di Savona Giovanni Battista Cerniti *Cuneo, 12 ott[obre 18]72 Comunica di aver accettato i due ragazzi raccomandatigli 473 <+>

Lett. n. 1689. A don Michele Rua e don Francesco Proverà - [Madonna dell'Olmo-Cuneo], 13 ottobre [18]72 Necessità di un prete per celebrare la S. Messa alla Madonna dell'Olmo (Cuneo) nella festa dei Santi 474 <+>

Lett. n. 1690. Alla contessa Carlotta Callori *Torino - Peveragno, 15 ottobre [18]72 - Ha pregato secondo le sue intenzioni - notizie del proprio stato di salute 475 <+>

Lett. n. 1691. A don Michele Rua *Peveragno, 16 ottobre [18]72 Comunica di procedere all'eventuale trasferimento del personale delle varie case per il nuovo anno scolastico - raccomanda di usare ogni riguardo a don Proverà sofferente - per motivi di impegni deve ritardare il suo ritorno a Torino - invia saluti di vari amici 475 <+>

Lett. n. 1692. Al barone Carlo Ricci des Fenes *Mondovì, 19 ottobre [18]72 - Bloccato a Mondovì per il mal tempo comunica che don Rua lo attende comunque a Torino domenica - spera di incontrarlo lunedì - chiede preghiere per la contessa di Camburzano 477 <+>

Lett. n. 1693. A don Michele Rua *Mondovì, 19 ottobre [18]72 Promette preghiere per la salute della contessa di Camburzano - ripete di fare i trasferimenti - di personale che ritiene necessari 477 <+>

Lett. n. 1694. Al presidente del Comitato per l'inchiesta industriale di Torino - [Torino, poster. 21 ottobre 1872] Precise osservazioni su quanto affermato dal tipografo Favale e dal libraio Vigliardi a proposito di tipografie di Torino appartenenti a due Istituti, fra cui l'Oratorio di Valdocco 478 <+>

Lett. n. 1695. A don Gioachino Berto Torino, 29 ottobre [18]72 Progetto di stampa della biografia del giovane Abrami e di altri giovani in un fascicolo delle «Letture Cattoliche» - il lavoro non manca - saluti a tutta la famiglia Ricci des Ferres 481 <+>

Lett. n. 1696. Circolare *Torino, novembre 1872 Dopo una precedente circolare estiva (Lett. 1665) ne diffonde una seconda per ottenere sovvenzioni a favore della nuova casa di Sampierdarena (Genova) 482 <+>

Lett. n. 1697. Al canonico Giuseppe Gamba *Torino, 4 novembre [18]72 Ringrazia della lettera e delle notizie circa la salute della contessa di Camburzano - promette di pregare per la sua guarigione 485 <+>

Lett. n. 1698. Al sig. Angelo Lago *Torino, 5 novembre [18]72 Consiglia prudenza e discrezione nella vendita della farmacia prima di farsi salesiano 485 <+>

Lett. n. 1699. Al ministro della Guerra Cesare Ricotti Magnani *Torino, 6 novembre 1872 Chiede indumenti invernali per i suoi ragazzi poveri 486 <+>

Lett. n. 1700. Al papa Pio IX *Torino, 8 novembre 1872 Dichiara conforme a verità quanto scrive il diacono Giuseppe Gennaro che desidera di diventare sacerdote 488 <+>

Lett. n. 1701. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 9 nov[embre 18]72 Precisa e minuziosa risposta alla lettera dell'arcivescovo circa la formazione religiosa e le ordinazioni dei salesiani - stupore per il deterioramento, negli ultimi mesi, dei cordiali rapporti coll'arcivescovo - preoccupazioni per il futuro della società salesiana 488 <+>

Lett. n. 1702. Al cardinale Luigi Bilio *Torino, 12 nov[embre 18]72 Propone il prevosto Gioanni Gasti come successore del defunto vescovo di Alessandria 490 <+>

Lett. n. 1703. Al papa Pio IX [Torino anter. 15 novembre 1872] Richiesta di un rescritto per la celebrazione delle S. Messe natalizie in tutte le case salesiane 491 <+>

Lett. n. 1704. Al senatore Giuseppe Cataldi *Torino, 18nov[embre] 1872 Lo ringrazia per i benefici e i favori concessigli e per aver accolto i ragazzi artigiani nella sua villa di Marassi (Genova) - promette preghiere - chiede se è disposto a mettere a disposizione la medesima villa per raccogliere ragazzi aspiranti al sacerdozio e a sostenerli economicamente 492 <+>

Lett. n. 1705. Al chierico Giovanni Tamietti Torino, 18 novembre 1872 Avvisa di averlo trasferito ad Alassio onde provare la sua ubbidienza 493 <+>

Lett. n. 1706. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Torino, 23 novembre 1872 Risponde con accuratezza di particolari alle reticenze in merito all'approvazione delle costituzioni salesiane - risponde altresì all'osservazione di mancanza di un regolare noviziato e dello spirito religioso nei salesiani 493 <+>

Lett. n. 1707. A don Giovanni Battista Lemoyne *Torino, 24 novembre [18]72 Preannuncia una visita a Lanzo 495 <+>

Lett. n. 1708. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 6 dicembre [18]72 Promette preghiere per il riposo eterno dell'anima del fratello e per la salute di tutta la sua famiglia 496 <+>

Lett. n. 1709. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 8 dic[embre 18]72 Accetta umilmente di prendere parte ad un'Accademia per promuovere lo studio intorno alla Storia Ecclesiastica 497 <+>

Lett. n. 1710. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 20 dicembre 1872 Domanda la sua opinione in merito all'ordinazione del chierico Domenico Bruna 498 <+>

Lett. n. 1711. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Torino, 23 dic[embre 18]72 Invia le bozze di una Brevis Notitia sulla società salesiana - allega copia delle costituzioni (di cui unisce nuove bozze) da presentarsi al papa per la definitiva approvazione 499 <+>

Lett. n. 1712. A don Francesco Cerniti [Torino], S. Stefano M[artire] 1872 Ringrazia per i doni che gli ha inviato - esprime il desiderio di recarsi ad Alassio - chiede se il mutuo con il municipio si farà - domanda notizie del salesiano coadiutore Marcello Rossi 499 <+>

Lett. n. 1713. Ai giovani del collegio di Lanzo *[Torino] S. Stefano, dicembre 1872 Strenna per il nuovo anno per i sacerdoti, i maestri, gli assistenti e gli allievi - a tutti raccomanda «illimitata confidenza col direttore» 500 <+>

Lett. n. 1714. Al conte Eugenio De Maistre Torino, 28 dicembre [18]72 Ringrazia per l'offerta ricevuta per la celebrazione di S. Messe - invia, per mezzo di don Rua, una cassetta di datteri per la sua famiglia 501 <+>


Volume 4

1873

Lett. n. 1715. Circolare [Torino, gennaio 1873] Raccomanda la distribuzione delle cartelline di beneficenza prima dell'estrazione dei premi - che sarà effettuata in aprile - allega note pratiche per il distributore 35 <+>

Lett. n. 1716. Al prefetto della Provincia di Torino Vittorio Zoppi *Torino, 3 gennajo 1873 Supplica di volersi fare protettore dei giovani di Valdocco presso la Deputazione Provinciale onde venga concesso loro un sussidio in un momento economico difficile - presenta le finalità dell'Ospizio, le attività in esso svolte, il numero, la classe sociale e la provenienza geografica dei giovani 37 <+>

Lett. n. 1717. Alla signora Eugenia Radice Marietti Fossati [Torino], 4 [gennaio 18]73 Esprime riconoscenza per l'offerta inviata in ringraziamento a Maria Ausiliatrice per la guarigione della figlia - assicura preghiere per l'anima del defunto suocero - ossequi alla cognata 39 <+>

Lett. n. 1718. Al commendatore Vittorio Villa [Torino], 4 gennaio 1873 Gli raccomanda di farsi protettore dei giovani di Valdocco presso la Deputazione Provinciale onde venga concesso un sussidio nel difficile momento economico - lo invita a visitare P Oratorio 39 <+>

Lett. n. 1719. Alla contessa Carlotta Callori [Torino], 15 [gennaio 18]73 Richiesta di sussidio per l'acquisto di un terreno ed una casa accanto alla chiesa di Maria Ausiliatrice - possibilità di dilazione nel pagamento 40 <+>

Lett. n. 1720. Alla signorina Lorenzina Mazè de la Roche Torino, 20 [gennaio 18]73 In merito alla richiesta di acquisto di oggetti per una lotteria, ricevuta da due sacerdoti, consiglia di aiutarli come può 41 <+>

Lett. n. 1721. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi [Torino], 24 [gennaio 18]73 Accetta il giovane raccomandato perché possa frequentare la prima ginnasiale - chiede in via confidenziale copia di una circolare di monsignor Gastaldi - manderà il testo di un promemoria a Roma onde avere una sua commendatizia per l'approvazione definitiva delle costituzioni salesiane - ha in programma un viaggio a Vigevano verso metà febbraio 42 <+>

Lett. n. 1722. Al vescovo di Fossano Emiliano Manacorda [Torino], 25 [gennaio 18]73 Comunica che sarà a Roma tra il 12 e il 15 di febbraio - lo accompagnerà don Berto in quanto non gode buona salute -.chiede di suggerirgli un alloggio fra i tanti che glielo hanno offerto - a Roma si recherà presto anche mons. Gastaldi, il quale nella sua pur lusinghiera commendatizia pone precise condizioni per l'approvazione delle costituzioni salesiane - in merito Gastaldi ha anche spedito una circolare a tutti i vescovi del Piemonte - allega lettera - per mons. Vitelleschi - saluti agli amici di Roma 43 <+>

Lett. n. 1723. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - [Torino], 26 gennaio [18]73 Ringrazia dell'offerta in oro proveniente da Parigi per la chiesa di Maria Ausiliatrice 45 <+>

Lett. n. 1724. All'onorevole Paolo Boselli [Torino], 26 gennajo 1873 Chiede il suo appoggio alla domanda avanzata al Ministero circa la facoltà di insegnare nel piccolo seminario di Casale da parte di don Monateri benché privo di titolo legale 45 <+>

Lett. n. 1725. Ad un sacerdote non identificato [Torino], 28 [gennaio 18]73 Richiesto di aprire un collegio in un ex convento di cappuccini a Bellagio chiede alcune informazioni - allorché don Savio si recherà sul posto per un sopralluogo, lo invita a consegnargli il manoscritto per un'eventuale pubblicazione nella collana delle Letture cattoliche - saluti a don Guanella 46 <+>

Lett. n. 1726. Ad un monsignore non identificato [Torino], 31 [gennaio 18]73 Invia pacchetti contenenti cartelline di beneficenza, pregandolo di farli recapitare e riconsegnargli le cartelline invendute - la ricompensa sarà spirituale 48 <+>

Lett. n. 1727. Alla contessa Clotilde Calvi Sala [Torino, primi di febbraio 1873] Comunica che le si presenterà un allievo che ha il compito di condurre con sé a Torino un altro ragazzo - può consegnargli qualsiasi cosa - allega cartelline di beneficenza da distribuire - ringrazia per l'opera che svolge in favore dei giovani dell'Oratorio 49 <+>

Lett. n. 1728. Al vescovo di Fossano Emiliano Manacorda [Torino, primi di febbraio 1873] - Invia la circolare indirizzata ai vescovi subalpini dall'arcivescovo di Torino che poneva precise condizioni all'approvazione definitiva delle costituzioni salesiane - chiede di interpellare il card. Berardi in merito alle decisioni da prendersi al riguardo: sospendere la domanda o procedere, come aveva suggerito il papa, inoltrandola a Roma di persona - attende suggerimenti - radicale cambio di opinione da parte di mons. Gastaldi che anticipa il suo viaggio a Roma 49 <+>

Lett. n. 1729. A don Francesco Tribone [Torino, 8 febbraio 1873] Ringrazia per l'offerta inviata e immediatamente utilizzata per il riscatto dalla leva militare di un chierico - allega lettera per la zia - assicura preghiere - rinnova il suggerimento di farsi salesiano 51 <+>

Lett. n. 1730. Alla signora Caterina Calosso [Torino], 10 febb[raio 18]73 Ringrazia della elemosina ricevuta per mezzo di don Chiatellino - assicura di continuare a pregare per la sua salute fisica e spirituale - chiede di aiutare il sig. Cantù a spacciare cartelline di beneficenza 52 <+>

Lett. n. 1731. Ad una contessa non identificata Torino, 16 febbraio [18]73 Accusa ricevuta del denaro corrispondente alle cartelline di beneficenza ritenute - in partenza per Roma promette di chiedere una speciale benedizione al papa 53 <+>

Lett. n. 1732. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino], 17 febb[raio 18]73 Suggerisce tre nomi per la successione ai defunti vescovi di Biella e di Tortona - spera di poterlo incontrare personalmente nel suo imminente viaggio a Roma 53 <+>

Lett. n. 1733. Al teologo Tommaso Chiuso [Torino], 17 febbraio [18]73 Chiede di comunicare all'arcivescovo di Torino la sua partenza per Roma - si mette a disposizione per qualsiasi commissione - prima di partire desidererebbe avere una breve udienza 54 <+>

Lett. n. 1734. Alla marchesa Bianca Malvezzi *Bologna, 22 febbraio [18]73 Ringrazia per l'offerta fatta ai suoi giovani - unisce cartelline di beneficenza di cui raccomanda la distribuzione 55 <+>

Lett. n. 1735. Alla contessa Carlotta Callori *Roma, sera del 27 febbraio [18]73 Comunica l'apostolica benedizione per lei e per tutta la famiglia - a Roma ha "millanta cose" - da fare 56 <+>

Lett. n. 1736. Al cardinale Giacomo Antonelli [Roma, anter. 1° marzo 1873] Richiesta di decorazione per l'avvocato Luigi Succi 56 <+>

Lett. n. 1737. Al cardinale Giacomo Antonelli [Roma, anter. 1° marzo 1873] Richiesta di decorazione per il signor Carlo Occelletti 57 <+>

Lett. n. 1738. Promemoria al cardinale Giacomo Antonelli [Roma, marzo 1873] Presenta i quattro modus vivendi approvati dal Consiglio di Stato per la concessione delle temporalità ai vescovi - il ministero è disponibile ad alcuni ritocchi linguistici - il secondo modus sembra il più accetto alla S. Sede, sia pure con la modifica indicata - pure il Ministero è d'accordo, anche se preferisce attendere il momento opportuno per metterlo in esecuzione 58 <+>

Lett. n. 1739. Al papa Pio IX *Taurini, 1° Martii 1873 Supplica per l'approvazione definitiva delle costituzioni e la piena facoltà di rilasciare le dimissorie - unisce i documenti attestanti lo stato della congregazione 59 <+>

Lett. n. 1740. Al vescovo di Savona Giovanni Battista Cerniti *Roma, 3 marzo [18]73 Chiede nuovamente un'eventuale commendatizia in appoggio della definitiva approvazione delle costituzioni salesiane 60 <+>

Lett. n. 1741. Al giovane insegnante Vittorio Pavesio *Roma, 3 marzo [18]73 Comunica la facoltà concessagli dal papa di leggere libri proibiti - al fratello raccomanda di - fare il bene possibile nel suo stato - attende la sua imminente vestizione clericale 61 <+>

Lett. n. 1742. Alla contessa Maria Luisa Radicati Talice di Passerano *Roma, 3 marzo [18]73 Comunica la benedizione del papa estesa a tutta la sua famiglia ed alla contessa Appiani - altre notizie solo a voce al suo ritorno - auspica lo spaccio di tutte le cartelline di beneficenza inviatele 62 <+>

Lett. n. 1743. A don Giovanni Bonetti *Roma, 5 marzo [18]73 Invia il documento col titolo di monsignore per il canonico Giuseppe Masnini - decida col vescovo come consegnarlo - comunica benedizione papale con indulgenza per lui e per i ragazzi del collegio 63 <+>

Lett. n. 1744. Al cardinale Luigi Bilio *Roma, 8 marzo [18]73 Chiede la cortesia di distribuire a pagamento 10 cartelline di beneficenza 64 <+>

Lett. n. 1745. Ad una contessa non identificata di Rimini Roma, 11 Marzo [1873] - Le raccomanda l'acquisto e la distribuzione di cartelline di beneficenza a favore dell'Oratorio di Valdocco - desidera incontrarla a Roma (o a Rimini lungo il viaggio di ritorno) per un'importante questione che la riguarda 64 <+>

Lett. n. 1746. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby *Roma, 12 marzo [18]73 Raccomanda la distribuzione di alcune cartelline di beneficenza a favore dell'Oratorio di Valdocco 65 <+>

Lett. n. 1747. Alla signora Matilde Sigismondi *Roma, 12 marzo [18]73 Raccomanda la distribuzione di alcune cartelline di beneficenza a favore dell'Oratorio di Valdocco - riconsegnare i biglietti rimanenti a madre Galeffi 66 <+>

Lett. n. 1748. Al cardinale Giacomo Antonelli *Roma, 15 marzo 1873 Chiede la cortesia di distribuire 50 cartelline di beneficenza a favore dell'Oratorio di Valdocco - comunica un importante appuntamento serale a proposito della questione degli exequatur - gli comunicherà l'esito l'indomani 66 <+>

Lett. n. 1749. Alla signora Paolina Clara *Roma, 15 marzo [18]73 Assicura le sue preghiere e quelle del papa per l'ammalata raccomandatagli - il papa le invia la benedizione, estensibile a tutta la famiglia 67 <+>

Lett. n. 1750. Alla contessa Gabriella Corsi [Roma, 15 marzo 1873] - Rende nota la benedizione papale sopra di lei, la sua famiglia e la contessa Maria - prossimo ritorno a Torino - è molto impegnato nel distribuire le cartelline di beneficenza 68 <+>

Lett. n. 1751. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby *Roma, 15 marzo [18]73 Ritarda di un giorno la partenza per essere suo ospite con don Berto l'indomani - auspica - un ulteriore spaccio di biglietti di beneficenza 69 <+>

Lett. n. 1752. Alla contessa Gabriella Corsi [Roma, 18 marzo 1873] Comunica la speciale benedizione che il papa ha inviato a lei e a tutta la sua famiglia - altre notizie appena tornato - auspica un ulteriore spaccio di biglietti delle cartelline di beneficenza 69 <+>

Lett. n. 1753. Al superiore generale dei Redentoristi, Nicolaus Mauron *Roma, 21 marzo 1873 Invia 10 cartelle di beneficenza raccomandandone la distribuzione a pie persone - fra i giovani di Valdocco non mancano alcuni di Roma - restituisca le cartelline rimaste a madre Galeffi 70 <+>

Lett. n. 1754. A don Michele Rua [Roma, anter. 22 marzo 1873] Informa che dopo l'esame semestrale desidera che gli studenti di filosofia si preparino all'esame di corso elementare - programma del viaggio di ritorno - buon risultato dello spaccio delle cartelline di beneficenza 71 <+>

Lett. n. 1755. Ad una contessa fiorentina non identificata Firenze, 23 marzo 1873 Ringrazia per l'offerta - assicura preghiere per la sua salute - chiede la consegna di un pacco di cartelline di beneficenza alla sorella 72 <+>

Lett. n. 1756. Circolare Oratorio di S. Fran.co di Sales - Torino, 24 marzo 1873 Si comunica la data ultima per lo spaccio dei biglietti - ultime formalità - a tutti i benefattori verranno inviati i numeri estratti e i favori spirituali concessi dal Santo Padre 72 <+>

Lett. n. 1757. Ad un commendatore di incerta identificazione [Clodoveo Monti] - Firenze, 26 marzo [18]73 - E dispiaciuto per essere partito senza averne salutato la moglie - ringrazia ambedue per le cortesie usategli - allega lettera per monsignor Negrotto nel caso la moglie con le amiche gradissero un'udienza dal papa 74 <+>

Lett. n. 1758. Al marchesino Giuseppe Invrea *Bologna, 27 marzo 1873 Ringrazia dell'offerta inviata per le cartelline di beneficenza - invoca favori spirituali sopra di lui e sopra la sua famiglia - saluti al rettore del collegio di Bressanone cui don Turchi potrebbe inviare cartelline di beneficenza per eventuali benefattori 74 <+>

Lett. n. 1759. Al signor Bartolomeo Parodi *Torino, 7 aprile 1873 Ringrazia per l'offerta inviatagli dal duca Scotti - comunica la benedizione e le preghiere del papa - altre notizie successivamente - chiede se è disposto a smerciare cartelline di beneficenza che manderebbe in un secondo momento - saluti per P. Luigi 75 <+>

Lett. n. 1760. Al prefetto della Provincia di Torino Vittorio Zoppi *Torino, 11 aprile 1873 Invia i documenti per la domanda di dichiarazione di pubblica utilità dell'Oratorio, delle scuole e della Chiesa di S. Giovanni 76 <+>

Lett. n. 1761. Al conte Francesco Viancino di Viancino [Torino], Pasqua [aprile] [18]73 Chiede il prestito di alcune cartelline di beneficenza essendone rimasto provvisoriamente sprovvisto - spera di poter andare a trovarlo durante la settimana per parlare del suo viaggio - a Roma 77 <+>

Lett. n. 1762. Alla signora Eugenia Radice Marietti Fossati *Torino, 14 aprile [18]73 Ringrazia dell'offerta per la chiesa di Maria Ausiliatrice - promette di continuare a pregare - per i suoi bambini - saluti a tutta la famiglia 78 <+>

Lett. n. 1763. Alla signora Matilde Sigismondi [Torino], 16 aprile [18]73 Assicura di continuare a pregare affinché possa ricevere le grazie implorate - chiede di fare altrettanto - attende da madre Galeffi la restituzione delle cartelline di beneficenza rimaste invendute in quanto l'estrazione dei premi è stata posticipata di qualche giorno 79 <+>

Lett. n. 1764. A don Giovanni Bonetti [Torino], 17 aprile [18]73 Crede che si possano impedire i disordini mettendo in pratica determinate norme fondamentali per la corretta gestione delle case salesiane - attende al riguardo una relazione in occasione della sua visita il mese successivo 79 <+>

Lett. n. 1765. A don Eugenio Reffo Torino, 18 aprile [18]73 Chiede di annunciare e presentare su L'Unità Cattolica l'imminente ristampa del Mese di Maria di cui allega due copie 80 <+>

Lett. n. 1766. Alla marchesa Bianca Malvezzi *Torino, 20 aprile [18]73 Ringrazia per l'offerta per le cartelline di beneficenza e si scusa per il ritardo dovuto ai troppi impegni - ossequi alla cognata - l'attende per la festa di Maria Ausiliatrice - manda - la benedizione a lei e a tutta la famiglia 81 <+>

Lett. n. 1767. All'abate di San Paolo (Roma) Francesco Leopoldo Jacobuzzi Zelli - *[Torino], 21 ap[rile 18]73 - Ringrazia per l'offerta e la lettera d'accompagnamento - preoccupazioni per la soppressione delle case religiose in Roma - invito a servirsi di quelle salesiane al nord per eventuali bisogni di soggiorno e di ospitalità 82 <+>

Lett. n. 1768. Alla contessa Elisabetta Tarabini *Torino, 22 aprile [18]73 La informa di aver ricevuto di ritorno le cartelline di beneficenza - la ringrazia per l'ospitalità offertagli - assicura preghiere - ossequi a tutta la famiglia 83 <+>

Lett. n. 1769. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 24 aprile [18]73 La informa che ha ricevuto il vaglia con le offerte per le cartelline di beneficenza - la ringrazia - con i suoi giovani assicura preghiere per lei e per la famiglia - ossequi alla cognata 84 <+>

Lett. n. 1770. Al conte Filippo Belletrutti [Alassio], 26 aprile [18]73 Invia 20 cartelline di beneficenza a favore dei giovani di Valdocco - lo attende a Torino 85 <+>

Lett. n. 1771. Al senatore Giuseppe Cataldi *Sampierdarena, 29 aprile [18]73 Informa che è imminente l'estrazione dei numeri delle cartelline di beneficenza - lo invita - ad acquistare urgentemente alcune cartelline nel limite del possibile 86 <+>

Lett. n. 1772. Circolare Torino, 29 aprile 1873 Si sollecita risposta riguardo alle cartelline di beneficenza inviate onde garantire la regolarità delle operazioni di spaccio e la restituzione di quelle invendute - allega elenco dei biglietti, data dell'estrazione (1° maggio) - ulteriori comunicazioni seguiranno il 10 maggio 86 <+>

Lett. n. 1773. Alla signora Eugenia Radice Marietti Fossati [Torino], 5 maggio [18]73 Ha pregato e fatto pregare per la guarigione del figlio - spera che il Signore conceda la grazia 87 <+>

Lett. n. 1774. Al signor Giovanni Cantù *[Torino], 6 maggio 1873 Lo prega di vendere due catenelle d'oro a beneficio dei giovani dell'Oratorio di S. Francesco di Sales 88 <+>

Lett. n. 1775. Circolare Oratorio di S. Francesco di Sales - Torino, 8 maggio 1873 Informa che l'estrazione dei numeri delle cartelline di beneficenza è sospesa per sequestro giudiziario del primo premio - speranze di un rapido dissequestro - seguiranno ulteriori informazioni 88 <+>

Lett. n. 1776. Alla signora Eurosia Monti Lanzo, 8 maggio [18]73 Comunica di aver ricevuto dalla nipote la cartella della rendita di franchi 50 e la ringrazia - la morte del vice rettore del Convitto ecclesiastico don Begliatti ha creato nuove difficoltà - per l'eredità del rettore Golzio - avvisa che pregherà per la salute sua e del marito 89 <+>

Lett. n. 1777. Alla signora Geronima De Camilli *Torino, 9 maggio [18]73 Ringrazia dell'offerta e dell'invito a visitarla a Bolzaneto - non mancherà l'occasione - comunica la data di inizio della novena di Maria Ausiliatrice - invito a venire a Valdocco 91 <+>

Lett. n. 1778. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi *Torino, 9 maggio [18]73 Non ha potuto accompagnare il teologo Belasio per un urgente viaggio in Liguria - auspica un sollecito incontro per la vertenza delle temporalità vescovili - ha parlato con il nipote - che i salesiani di Lanzo faranno diventare un buon cristiano 92 <+>

Lett. n. 1779. Al cardinale Giacomo Antonelli [Borgo S. Martino, 12 maggio 1873] - Prega di far pervenire al papa gli indirizzi di augurio con l'obolo di S. Pietro da parte degli alunni delle case salesiane - annuncia l'arrivo di lettere di altri 93 <+>

Lett. n. 1780. Al papa Pio IX [Borgo S. Martino], 12 maggio 1873 In occasione del suo 81° compleanno, tutti i salesiani con i loro giovani e benefattori offrono preghiere e il loro obolo - implorano poi l'approvazione delle costituzioni e alcuni favori spirituali 94 <+>

Lett. n. 1781. Alla giovane Enrichetta Sorbone *Borgo S. Martino, 12 maggio [18]73 Accettazione di Enrichetta Sorbone fra le Figlie di Maria Ausiliatrice con dispensa della dote - invito a riferirsi al direttore, don Pestarino 95 <+>

Lett. n. 1782. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Borgo S. Martino, 14 maggio 1873 Risposta in ordine alla richiesta dell'arcivescovo di non ammettere alle ordinazioni alcun salesiano finché due chierici del seminario risiedono in casa salesiana e don Bosco promette di non ricevere giovani della diocesi in casa senza il consenso scritto della curia - conferma del proprio intervento a Roma per la nomina di Gastaldi a vescovo di Saluzzo e arcivescovo di Torino - desiderio di sottomissione e collaborazione con l'arcivescovo - provvidenzialità della congregazione salesiana anche a giudizio di Gastaldi - scuse per - espressioni eventualmente poco opportune 96 <+>

Lett. n. 1783. Alla contessa Fulvia Sormani Moretti [Torino], 17 maggio [18]73 Invia nota del prezzo complessivo ridotto di stampa di alcuni libretti - continua a pregare - per la salute sua e del marito 98 <+>

Lett. n. 1784. Alla contessa Virginia Cambray Digny *Torino, 18 maggio [18]73 Accusa ricevute di denaro per le cartelline della questua di beneficenza dei cui premi la pubblica autorità ha sospeso l'estrazione - chiede e promette preghiera durante la novena in corso - la invita a Torino per il 24 maggio 99 <+>

Lett. n. 1785. Alla contessa Girolama Uguccioni Torino, 18 maggio [18]73 Annuncia una novena di preghiere per lei e la sua famiglia - si raccomanda di avvisarlo in caso di una sua visita a Torino 100 <+>

Lett. n. 1786. Al conte Francesco Viancino di Viancino *Oratorio [Torino], 21 magg[io 18]73 Lo invita insieme alla moglie a pranzo all'Oratorio in occasione della festa di Maria Ausiliatrice - parteciperanno anche altri comuni amici 101 <+>

Lett. n. 1787. Alla contessa Clotilde Calvi Sala [Torino], 22 maggio [18]73 Ha ricevuto il lavoro e il dono per la chiesa di Maria Ausiliatrice - assicura le sue preghiere per lei e per la famiglia - chiede altrettanto - è stato a Parma ma non è riuscito a trovare l'esatto indirizzo di casa 101 <+>

Lett. n. 1788. Dichiarazione *Torino, 22 maggio 1873 Dichiarazione a favore del signor Giovanni Chiriotti in vista di un impiego 102 <+>

Lett. n. 1789. Alla signora Matilde Sigismondi [Torino], 22 maggio [18]73 Accusa ricevuta della lettera e dell'offerta per i giovani dell'Oratorio - afferma di continuare a pregare per lei e per il marito - la incarica di rassicurare madre Galeffi circa il temuto incameramento della casa religiosa 103 <+>

Lett. n. 1790. Alla signora Zeglia Cesconi [Torino], 23 maggio [18]73 Comunica il suo dispiacere per la malattia del figlio Victor, col quale non può dunque scambiare confidenze - sarà per un'altra volta - garantisce le sue preghiere e quelle dei suoi giovani - ringrazia per l'offerta inviata - ossequi al prevosto e al maestro 103 <+>

Lett. n. 1791. Dichiarazione [Torino], 29 maggio 1873 Dichiara che, senza il consenso della curia arcivescovile, non accoglierà in congregazione come chierico chiunque sia stato nei seminari diocesani, eccetto in due precisi casi - per eventuali eccezioni si richiederà il consenso dell'arcivescovo - tutto ciò, tuttavia, "colla riserva e limiti prescritti dai sacri canoni" 104 <+>

Lett. n. 1792. Circolare [Torino, giugno 1873] Nuovo avviso del ritardo nell'estrazione dei premi della questua di beneficenza - allega pagellina con i favori concessi dal papa ai benefattori - seguiranno ulteriori informazioni 105 <+>

Lett. n. 1793. Circolare [Torino, giugno 1873] Comunica i favori spirituali concessi dal papa ai benefattori della questua di beneficenza 106 <+>

Lett. n. 1794. Al canonico Luigi De Nicola Torino, 1° giugno 1873 Lo informa di aver ricevuto la lettera con il verbale del consiglio comunale che approva il progetto presentato di collegio-convitto a Masserano - esprime vivi ringraziamenti - espone - i due punti del proprio progetto di Capitolato su cui non può transigere per evidenti motivi - di congiuntura economica 107 <+>

Lett. n. 1795. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - [Torino], 2 giugno [18]73 - Ringrazia dell'offerta giunta in un momento di grande bisogno - notifica che la complessa "questione" dei fratelli Righini è davanti ai tribunali - invito alla prudenza - saluti alla nipote del papa 108 <+>

Lett. n. 1796. All'arcivescovo di Urbino Alessandro Angeloni [Torino], 3 giugno 1873 Ringrazia, sia pure in ritardo, delle osservazioni fattegli pervenire sulla Storia Ecclesiastica che ha appena pubblicato - è sempre disponibile ad accettare correzioni e miglioramenti da chiunque - lo invita a visitarlo a Torino 110 <+>

Lett. n. 1797. Al conte Giovanni Astolfo Servanzi Torino, 3 giugno [18]73 Assicura di aver iniziato a pregare per la sua guarigione dal momento in cui ricevette la notizia della malattia - speranza di guarigione grazie anche a un po' di riposo - invito a visitarlo a Torino 111 <+>

Lett. n. 1798. Ai conti Augusto Gazelli di Rossana [Francesco Viancino di Viancino e al cav. Clemente Scarampi di Villanova] [Torino], 3 giugno 1873 Promemoria sull'errore di fatto successo in occasione dell'acquisto del palazzo del marchese Scarampi in Borgo S. Martino - si augura una felice conclusione della controversia grazie ai due arbitri designati - allega documenti di inventario delle suppellettili 111 <+>

Lett. n. 1799. Circolare ai salesiani [Torino], 4 giugno 1873 Economia in tutto, ma non esagerata, facendo tutti i risparmi possibili - invita il direttore a spiegare i singoli punti, a farli mettere in pratica e ad avanzare successivamente proposte al riguardo - seguiranno due altre circolari: una sulla "disciplina" (16 nov. 1873) e un'altra sulla "moralità" (4 febb.1874; v. Lett. 1867 e 1903) 113 <+>

Lett. n. 1800. Alla marchesa Nina Durazzo Pallavicini *Torino, 4 giugno [18]73 Chiede se è disposta a vendere e a che prezzo la villa con terreno vicino alla casa salesiana - di Genova-Sampierdarena - pagherebbe all'atto della firma dello strumento notarile 116 <+>

Lett. n. 1801. Al cav. Giovanni Stefano Gautier *Torino, 4 giugno 1873 Dietro sollecito del richiedente, rilascia una dichiarazione che ne attesta le attitudini 117 <+>

Lett. n. 1802. Alla signora Eugenia Radice Marietti Fossati Torino, 5 giugno [18]73 Dispone una novena di preghiere per la guarigione della figlia - ossequi alla signora Vittadini 118 <+>

Lett. n. 1803. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino], 10 giugno [18]73 - Al defunto vescovo di Mondovì suggerisce come successore il canonico Stanislao Eula 118 <+>

Lett. n. 1804. Alla contessa Elisabetta Tarabini *Torino, 13 giugno 1873 Annuncia una probabile visita in famiglia - è soddisfatto per il collocamento del figlio - si raccomanda che continui ad essere missionaria apostolica e a diffondere i buoni libri - prega per lei e per tutta la famiglia 119 <+>

Lett. n. 1805. A don Giovanni Bonetti * Alessandria, 19 giugno [18]73 Comunica che in merito alle difficoltà con l'autorità scolastica ha parlato con il provveditore di Alessandria il quale assicura che non ci saranno più problemi - raccomanda di distanziare adeguatamente i letti nelle camerate dei ragazzi onde evitare pericolose ispezioni governative, già avvenute altrove 120 <+>

Lett. n. 1806. Alla contessa Carlotta Callori [Torino], 23 giugno 1873 Assicura preghiere proprie e dei ragazzi per la sua guarigione - annuncia una sua prossima visita 121 <+>

Lett. n. 1807. Al senatore Giuseppe Cataldi [Torino], 23 giugno 1873 Restituisce una parte della somma prestatagli e chiede di aver pazienza per il resto - assicura preghiere per lui e per la famiglia 122 <+>

Lett. n. 1808. Al giovane Vittorio Cesconi [Torino], 27 giugno [18]73 Ha ricevuto la sua lettera - si compiace per le buone notizie riguardo la sua salute e quella - dei familiari - ringrazia per l'offerta inviata - auspica sempre un colloquio personale 123 <+>

Lett. n. 1809. Alla presidente delle Oblate madre Maria Maddalena Galeffi - [Torino], 29 giugno [ 18]73 - Allega una lettera per la signora Graziani - consiglia una medaglia di Maria Ausiliatrice e la recita di una Salve Regina quale antidoto contro il colera - ringrazia dell'offerta dei benefattori di Roma - tranquillizza circa il futuro della casa religiosa - chiede notizie di alcune benefattrici - è contento che la nipote del papa sia intenzionata a farsi santa 124 <+>

Lett. n. 1810. A don Michele Rua *Mornese, 3 luglio [18]73 È del parere che sia conveniente che don Savio vada a Chieri - lo invita a pranzo dalla signora Vicino - intensa vita spirituale nella casa di Lanzo 125 <+>

Lett. n. 1811. Alla signora Gabriella Buffa [Torino], 7 luglio [18]73 Fede, preghiera e rassegnazione - auguri di guarigione per la sorella inferma - preghiere per lei all'altare di Maria Ausiliatrice 126 <+>

Lett. n. 1812. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino], 12 luglio 1873 Implora di ottenere una particolare benedizione dal papa per il benefico segretario comunale di Torino, Carlo Fava 126 <+>

Lett. n. 1813. Al papa Pio IX [Torino, 12 luglio 1873] Implora una particolare benedizione per il benefico segretario comunale di Torino, Carlo Fava e per la consorte ammalata 127 <+>

Lett. n. 1814. Al presidente del Consiglio Marco Minghetti [Torino], 14 luglio 1873 Benché estraneo alla politica si è interessato del problema delle temporalità dei vescovi sia presso la Santa Sede che presso il Ministero - trascrive il modus vivendi accolto da entrambe le parti prima della caduta del Ministero - augura una rapida ripresa delle trattative - e una loro felice conclusione - attende conferma del ricevimento della lettera 128 <+>

Lett. n. 1815. Al cavaliere Carlo Fava *Torino, 16 luglio [18]73 Comunica la speciale benedizione ottenuta dal papa in favore suo e della consorte ammalata 129 <+>

Lett. n. 1816. Al papa Pio IX *Torino, addì 16 luglio 1873 Supplica collettiva di un sussidio per portare a termine la costruzione della chiesa del Suffragio in Borgo S. Donato a Torino - breve storia dell'opera in corso 130 <+>

Lett. n. 1817. Al marchese Giacomo Antinori *Torino, 20 luglio [ 18]73 Consigli spirituali e operativi in un momento difficile - parole di consolazione 132 <+>

Lett. n. 1818. Al giovane Agostino Anzini *Torino, 20 luglio [18]73 Consigli di vita spirituale - parole di incoraggiamento in attesa di un colloquio personale 132 <+>

Lett. n. 1819. Alla signorina Lorenzina Mazè de la Roche *Torino, 22 luglio [18]73 È amareggiato che non si è trovata bene nell'albergo che le aveva consigliato - spiacente di non poterla incontrare ad Alassio attende una sua lettera - mamma con i soliti acciacchi dell'età - saluti dalla contessa Corsi - don Cerniti, cui farà presto una visita, è in grado di aiutarla economicamente qualora fosse nel bisogno 133 <+>

Lett. n. 1820. Al direttore de L'Unità Cattolica Giacomo Margotti [Torino, anter. 27 luglio 1873] Felicitazioni per il 25° di attività giornalistica 134 <+>

Lett. n. 1821. A don Michele Rua [S. Ignazio-Lanzo, primi di agosto 1873] - Serie di avvisi e commissioni - dà notizie e suggerimenti per le scuole e per gli esami nelle case - la sua salute migliora - ricordi per gli allievi e i parroci da stamparsi in vista delle vacanze 135 <+>

Lett. n. 1822. Ai giovani dell'Oratorio di Valdocco [S. Ignazio-Lanzo, primi di agosto 1873] Ammonimenti spirituali - a proposito di colloqui vocazionali - annuncia suo ritorno per il 14 del mese 136 <+>

Lett. n. 1823. Al cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 3 agosto 1873 Tramite mons. Tortone comunica i risultati dei contatti epistolari col ministro dell'interno Marco Minghetti a proposito della questione degli exequátur - dalla santa sede non gli è pervenuta risposta ad una sua lettera - impossibilità di comunicare il messaggio cifrato - chiede se e come debba continuare ad interessarsi della spinosa ed urgente vertenza 137 <+>

Lett. n. 1824. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi Torino, 4 ag[osto 18]73 Esprime difficoltà ad accettare le osservazioni fatte alle costituzioni salesiane soprattutto per ciò che riguarda la possibilità di dare le dimissorie - informerà circa quanto era stato concordato con il papa e i defunti responsabili della Sacra Congr. dei VV. e RR 138 <+>

Lett. n. 1825. A don Luigi Guanella *Torino, 8 agosto 1873 Circa la fondazione di un collegio-convitto nella Val Chiavenna (Sondrio) - la questione è piuttosto complessa - elenca alcune condizioni imprescindibili 139 <+>

Lett. n. 1826. A don Gioachino Berto *Sant'Ignazio [Lanzo], 10 agosto [18]73 Gli affida un lavoro di copiatura e di completamento di un Cenno intorno alla Congregazione e di alcune Osservazioni 141 <+>

Lett. n. 1827. A don Michele Rua *S. Ignazio [Lanzo], 10 agosto [18]73 Dà alcune disposizioni - la sua salute va migliorando - gli esercizi spirituali vanno bene - saluti a don Proverà e a tutta la sua famiglia - invito a rispondere a madre Galeffi 141 <+>

Lett. n. 1828. Alla contessa Emma Brancadoro [Sant'Ignazio-Lanzo], 12 agosto [18]73 Ricevuti telegramma e lettera, assicura preghiere per la figlia ammalata e per l'intera famiglia - invita a fare altrettanto, ad aver fede e a rassegnarsi 142 <+>

Lett. n. 1829. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi S. Ignazio [Lanzo], 12 agosto 1873 Sorpreso della lettera scritta al vescovo di Vigevano, è dispiaciuto per le sofferenze dell'arcivescovo di cui non si sente responsabile - ha accolto tutte le richieste dirette e indirette dell'arcivescovo - le proprie parole e i propri fatti lo provano - chiede gli esatti motivi delle lamentele mosse nei suoi confronti 143 <+>

Lett. n. 1830. A don Giovanni Battista Lemoyne *Sant'Ignazio [Lanzo], 12 agosto [18]73 Domanda la spedizione dell'armonium onde avere un po' di musica per la chiusura degli esercizi 145 <+>

Lett. n. 1831. Alla contessa Elisabetta Tarabini [Sant'Ignazio - Lanzo, 12 agosto 1873] Accusa ricevuta della sua lettera - le invierà i libri richiesti - è felice per la famiglia che gode di buona salute - informa che la situazione del convento di Torre de' Specchi di Roma - è preoccupante per cui chiede preghiere 145 <+>

Lett. n. 1832. Alla signora Marina Pavese [Torino], 16 agosto 1873 Manda alcune medaglie contro il colera per lei, per i famigliari e per la marchesa Sauli - raccomanda insieme la recita del Pater e della Salve Regina 146 <+>

Lett. n. 1833. Al senatore Giuseppe Cataldi *Torino, 19 ag[osto] 1873 Salda un debito in ritardo per conto di terzi - grato, gli assicura preghiere 147 <+>

Lett. n. 1834. Al giovane Agostino Anzini *Torino, 22 agosto [18]73 Nuovo incoraggiamento al giovane alunno di Lanzo 147 <+>

Lett. n. 1835. Circolare ai parroci Torino, 22 agosto 1873 Raccomanda i giovani allievi ai rispettivi parroci per le vacanze - chiede un certificato di buona condotta al loro ritorno in collegio 148 <+>

Lett. n. 1836. Alla contessa Matilde Uboldi de' Capei Borromeo *Torino, 22 agosto [18]73 Continua a pregare per il buon esito della causa di R Ceresa e per tutta la famiglia - la invita a visitarlo a Valdocco 149 <+>

Lett. n. 1837. Al cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 25 agosto 1873 Ha ricevuto la lettera che lo autorizza a continuare la trattativa per le temporalità dei vescovi - diversità dei modus vivendi in essa indicatigli rispetto a quello su cui era aggiunta precedentemente un'intesa - attende risposta precisa del ministro Minghetti - è disponibile a recarsi a Roma per ulteriori intese - eventuali messaggi possono essere affidati a don Sala - in visita a Roma 150 <+>

Lett. n. 1838. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi Torino, 25 ag[osto] 1873 Ribadisce forti perplessità circa le osservazioni al testo delle costituzioni - ha fatto il possibile per accoglierle ma senza modificare quanto già recepito nei decreti anteriori - allega un cenno storico di spiegazioni - in caso di assoluta adozione di tutte le osservazioni, preferisce sospendere la richiesta di approvazione - interpella a riguardo anche il Cardinal Berardi - Annunzia la visita pastorale del vescovo di Casale - attende importante lettera da Roma o da altra parte - lamentele dell'arcivescovo Gastaldi per alcune critiche nei suoi confronti avanzate nel collegio di Alassio - chiede di pregare per il lutto che ha colpito la famiglia Fassati 151 <+>

Lett. n. 1840. A don Michele Rua *Montemagno, 30 agosto [18]73 Manda gli avvisi del vescovo di Novara affinché siano stampati - indica i correttori di bozze - comunica i suoi trasferimenti prima di tornare a Torino 153 <+>

Lett. n. 1841. Circolare [Torino, fine agosto 1873] - Invia programma dell'educandato femminile di Mornese - ne raccomanda la diffusione 154 <+>

Lett. n. 1842. Circolare ai vescovi Torino, settembre 1873 Invia in omaggio 40 copie dell'operetta Geoponica di F. S. Sartorio con preghiera di distribuirla liberamente a chi desidera - raccomanda le Letture Cattoliche e la Biblioteca della gioventù italiana 154 <+>

Lett. n. 1843. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 3 settembre 18]73 Soddisfatto che siano state accolte le sue preghiere per la guarigione della figlia - approva - la promessa di venire a Torino con il marito e la bambina per ringraziare la Madonna 155 <+>

Lett. n. 1844. A don Antonio Sala *Torino, 8 settembre [18]73 Lo informa che ha scritto al conte Filippo Berardi a proposito di una presenza salesiana a Ceccano - invita a passare dai cardinali Antonelli, Berardi e monsignor Vitelleschi per eventuali commissioni - non dimentichi madre Galeffi - lo aspetta di ritorno con denaro 156 <+>

Lett. n. 1845. Al duca Tommaso Gallarati Scotti Torino, 9 settembre] 1873 Ringrazia della somma ricevuta in un periodo di grandi strettezze e scarse beneficenze - assicura che la medaglia di Maria Ausiliatrice lo proteggerà in ogni pericolo - possibilità di incontrarlo nel caso di un viaggio nel novarese 157 <+>

Lett. n. 1846. A don Michele Rua Nizza Monferrato], 9 settembre [18]73 Annuncia il suo ritorno - andrà a pranzo a casa Occelletti dove desidera incontrare alcuni direttori - chiede di mandare qualcuno a sostituire don Francesia a Vignale - attende il cavalier Lanfranchi a Lanzo per due settimane eventualmente con il figlio maggiore - il medesimo invito per il teologo Pecchenino 158 <+>

Lett. n. 1847. Dichiarazione per il chierico Luigi Porta - *Datum Taurini, die 10 septembris anni 1873 Dichiarazione di idoneità a ricevere il suddiaconato dal vescovo di Albenga 159 <+>

Lett. n. 1848. Al conte Francesco Viancino di Viancino [Lanzo], 20 settembre [1873] Chiede un aiuto in danaro per l'imminente acquisto di casa Coriasco dovendo devolvere la somma già accantonata alla pratica in corso per il terreno della chiesa di San Giovanni - prega per lui e per la contessa 160 <+>

Lett. n. 1849. Al conte Alessandro Arborio Mella Torino, 3 ott[obre 18]73 Ringraziamento per l'offerta - prega per tutta la famiglia 161 <+>

Lett. n. 1850. A monsignor Santo Giuseppe Masnini [Torino, 3 ottobre 1873] Chiede il suo aiuto per riscattare qualcuno dei quindici chierici dalla leva militare - ossequi - alla mamma e alla famiglia 162 <+>

Lett. n. 1851. Ad un signore non identificato Torino, 5 ott[obre 18]73 Risponde ad una lettera scusandosi del ritardo ed indicando le condizioni di accettazione di - tre giovani raccomandati 162 <+>

Lett. n. 1852. Alla contessa Isabella Calderari Migueis [Torino], 5 ott[obre 18]73 Esprime il suo compiacimento per la lettera scrittagli da un orfano raccomandatogli - appena avrà compiuto dodici anni lo accoglierà all'oratorio - vivo dolore per la prematura morte del fratello - con don Francesia prega per i vivi e per il defunto 163 <+>

Lett. n. 1853. Al giovane Tommaso Dell'Antonio Torino, 6 ott[obre 18]73 Comunica che è disposto ad accettarlo fra i membri della congregazione salesiana in qualunque momento - lo invita a portare con sé 1000 franchi per le spese del tempo di prova 164 <+>

Lett. n. 1854. A don Michele Rua *Nizza [Monferrato], 11 ottobre [18]73 Traccia l'itinerario che seguirà per andare in cerca di denaro - ne ha già spedito una parte 165 <+>

Lett. n. 1855. Al ministro di Grazia e Giustizia e dei Culti, Paolo Onorato Vigliani - *Torino, 12 ott[obre 18]73 - Dopo la formazione del nuovo ministero riprende le pratiche per le temporalità dei vescovi - ricostruisce i passi compiuti e gli accordi parziali ottenuti circa il modus vivendi più consentaneo agli orientamenti governativi - ne dà le ragioni - si dichiara disponibile ad intervenire nuovamente senza correre rischi di inopportuna pubblicità 166 <+>

Lett. n. 1856. A don Michele Rua ""Vignale, 14 [ottobre] 2 pom. [1873] - Invita don Cagliero e don Savio ad occuparsi del quadro di S. Giuseppe del Lorenzone - a don Savio dice di scrivere al cavalier Bellino - sta bene di salute, così come don Barberis - buona la raccolta di fondi - itinerario di viaggio 168 <+>

Lett. n. 1857. Alla signora Teresa Vallauri * Vignale per quest'oggi, 14 ott[obre 18]73 Non potendosi recare a visitarla, celebrerà una S. Messa per lei ed il fratello in occasione della festa di Santa Teresa - le dà appuntamento a Torino - comunica la morte di don Borel 169 <+>

Lett. n. 1858. A don Michele Rua [Nizza Monferrato, poster. 14 ottobre 1873] Conferma che sta raccogliendo denaro - chiede se ha ricevuto offerte da alcune persone - attende risposta dall'arcivescovo - traccia il suo itinerario 170 <+>

Lett. n. 1859. A don Michele Rua [Cuneo, poster. 17 ottobre 1873] Comunicazioni varie: spostamenti in cerca di denaro - possibile utilizzazione dell'ex casa Catellino - la difficile risposta al progetto del sig. Proton 170 <+>

Lett. n. 1860. Al cardinale Giacomo Antonelli Torino, 20 ott[obre] 1873 Ha avuto un colloquio con un senatore - trasmette lettera del ministro Vigliani circa la vertenza in corso sulle temporalità dei vescovi - sua disponibilità a recarsi a Roma 171 <+>

Lett. n. 1861. A monsignor Gaetano Tortone *Torino, 20 ott[obre 18]73 Chiede la cortesia di far pervenire al Cardinal Antonelli la lettera che allega, del ministro Vigliani, circa la vertenza sulle temporalità vescovili - ritorna a Torino l'indomani 172 <+>

Lett. n. 1862. Ad una signora non identificata *Torino, 20 ott[obre 18]73 Assicura preghiere per la persona ammalata e spera che si metta in grazia di Dio - ha già fatto celebrare le messe richieste - attende un'offerta in occasione di un eventuale matrimonio o consacrazione religiosa 173 <+>

Lett. n. 1863. Al conte Filippo Berardi [Torino], 27 ott[obre] 1873 È in ritardo nel rispondere alla lettera - per il prossimo anno scolastico non è in grado di inviare a Ceccano personale salesiano abilitato - si è impegnato con i vescovi di Bergamo e - di Treviso - allega biglietto per il fratello cardinale 173 <+>

Lett. n. 1864. Alla signora Matilde Sigismondi *Torino, 29 ott[obre 18]73 In ritardo nel rispondere alla lettera per i troppi impegni - giustifica don Savio per l'ospitalità dalla famiglia Colonna - l'assicura che parte del tempo che passerà a Roma sarà suo ospite possibilmente con il segretario - si accordi con madre Galeffi - costante ricordo nella preghiera per lei e il marito 174 <+>

Lett. n. 1865. Al teologo Antonio Belasio *Torino, 6 novembre 1873 Giudizio molto favorevole sul suo libro Della vera scuola per ravviare le Società che brillantemente espone concezioni a lui da sempre care - si augura che apra la strada a tempi migliori per la chiesa - lo pubblicherà come premessa ad un'incipiente collana di scrittori latini cristiani per le scuole 175 <+>

Lett. n. 1866. Alla contessa Carlotta Callori *Borgo [S. Martino] per oggi, 14 novembre [18]73 La informa che ha ricevuto la lettera e che ha risposto alla contessa Luigia ringraziandola del sussidio offerto per il riscatto del servizio militare del chierico Rocca - dà notizie poco rassicuranti sullo stato della sua vista 176 <+>

Lett. n. 1867. Circolare ai salesiani *Torino, 16 novembre 1873 Sul modo di vivere in conformità alle regole e alle consuetudini della Società salesiana - il ruolo del direttore, del prefetto, del catechista, degli insegnanti e degli assistenti 177 <+>

Lett. n. 1868. Alla contessa Carlotta Callori *Sampierdarena, 26 novembre [18]73 La informa che ha ricevuto la sua lettera con il sussidio in esso contenuto per il riscatto di un chierico dal servizio militare - la ringrazia assicurando preghiere e ricompensa dal Signore - saluti da don Albera - sarà presto di ritorno 181 <+>

Lett. n. 1869. A don Michele Rua *B[orgo] S. Mfartino], 28 novembre [18]73 Chiede a don Savio notizie intorno alle lettere del duca De Mari - raccomanda il collocamento del quadro di S. Giuseppe - appuntamento da magna Felicita il giorno seguente 182 <+>

Lett. n. 1870. Dichiarazione per il chierico Giuseppe Boido - *Datum Taurini die 12 decembris 1873 Lettera commendatizia per l'ammissione alla tonsura, ordini minori e suddiaconato di Giuseppe Boido da parte del vescovo di Fossano 182 <+>

Lett. n. 1871. A monsignor Domenico Cerri *Torino, 15 dicembre [18]73 Chiede uno scritto di risposta al crudo articolo de La Civiltà Cattolica sul papa Alessandro - VI - ritiene necessaria una sua adeguata risposta 183 <+>

Lett. n. 1872. Circolare [Torino], 23 dicembre 1873 Informa che per disposizione dell'arcivescovo le funzioni solenni della notte di Natale a Valdocco si continueranno a celebrare a porte chiuse - chi desidera partecipare può entrare dalla porta interna della casa - auguri natalizi 184 <+>

Lett. n. 1873. Alla contessa Carlotta Callori * [Torino], 24 dicembre [18]73 Comunica che una delle tre messe di mezzanotte sarà celebrata secondo la sua intenzione - annunzia la prossima partenza per Roma - è disponibile per commissioni al papa 185 <+>

Lett. n. 1874. Al papa Pio IX *Torino, 25 dicembre 1873 Supplica di concedere una dispensa da irregolarità di nascita a tre chierici affinché possano avviarsi allo stato sacerdotale 185 <+>

Lett. n. 1875. Ad un signore non identificato Torino, 28 dic[embre] 1873 Attestato di stima e di fiducia per Davide Lazzaretti, già suo ospite per alcune settimane 186 <+>

Lett. n. 1876. Alla contessa Girolama Uguccioni [Roma, 30 dicembre 1873] - Dà buone notizie del viaggio che ha fatto e dell'ottimo pranzo al sacco offertogli - comunica il suo indirizzo di Roma - chiede notizie del marito ammalato 187 <+>

Lett. n. 1877. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Roma, ultimo del 1873 Comunica di aver parlato con il cardinale Antonelli e con il ministro Vigliani circa la trattativa in corso sulle temporalità dei vescovi - è bene temporeggiare - buone speranze di successo - notizie riservate solo tramite eventuali viaggiatori di fiducia 188 <+>


1874

Lett. n. 1878. A don Michele Rua [Torino, inizio gennaio 1874] Chiede di tranquillizzare la signora Blengini circa la vita comunitaria delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Mornese - ha avviato la pratica a pagamento per un'onorificenza al signor Peire - se c'è del denaro, è bene iniziare a pagare le tasse di successione Belletrutti 189 <+>

Lett. n. 1879. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi *Roma, Io gennaio [18]74 Riferisce sul colloquio avuto con il ministro di Grazia e Giustizia riguardo l'interdetto inflitto dal vescovo al paese di Zinasco - volontà del ministero di risolvere le cose pacificamente - sua disponibilità ad intervenire qualora fosse ad esatta conoscenza della situazione 190 <+>

Lett. n. 1880. Al cardinale Giacomo Antonelli *Roma, 2 [gennaio 18]74 Ha parlato col ministro Vigliani e riferisce il contenuto della conversazione ancora in merito alla vertenza degli exequátur - piccole modifiche al modus vivendi concordato - è in preparazione una nuova formula per il futuro - altri particolari li comunicherà in seguito 191 <+>

Lett. n. 1881. A monsignore Giuseppe Dell'Aquila Bisconti *Roma, 5 gennaio [18]74 Fa sapere che non può mantenere la promessa di fargli visita avendo un'udienza pontificia contemporaneamente - disponibile per un altro momento da concordare 192 <+>

Lett. n. 1882. A don Giovanni Battista Lemoyne e alla comunità di Lanzo - *Roma, 5 genn[aio 18]74 - Comunica l'udienza avuta col papa che invia l'apostolica benedizione con indulgenza plenaria - espressioni di grande affetto - consigli di vita spirituale - chiede preghiere - buone speranze per la congregazione salesiana - allega lettera per don Costamagna 192 <+>

Lett. n. 1883. A don Michele Rua e alla comunità di Torino-Valdocco *Roma, 5 gennajo 1874 Comunica l'udienza avuta col papa che invia l'apostolica benedizione con indulgenza plenaria - gli ha consegnato il dizionario di don Durando, opera collettiva dei giovani di Valdocco - espressioni di grande affetto - consigli di vita spirituale - chiede preghiere - messaggio per don Rua e don Proverà 194 <+>

Lett. n. 1884. A don Giovanni Bonetti e alla comunità di Borgo S. Martino - *Roma, 6 [gennaio 18]74 - Riferisce dell'udienza avuta col papa che invia l'apostolica benedizione con indulgenza plenaria - espressioni di grande affetto - consigli di vita spirituale - chiede preghiere 196 <+>

Lett. n. 1885. A don Francesco Dalmazzo e alla comunità di Torino-Valsalice - *Roma, 6 [gennaio 18]74 - Comunica l'udienza avuta col papa che invia l'apostolica benedizione con indulgenza plenaria - espressioni di grande affetto - chiede preghiere 197 <+>

Lett. n. 1886. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi *Roma, 6 gennaio [18]74 Il ministro ha voluto copia della sua lettera relativa all'incresciosa vicenda di Zinasco - spera di poter risolvere il tutto favorevolmente - il papa ed il cardinale Antonelli sono informati - buone prospettive per la conclusione della vertenza sugli exequátur 198 <+>

Lett. n. 1887. Al papa Pio IX [Roma, anter. 8 gennaio 1874] Supplica per un'onorificenza a Giovanni Balocco di Torino 199 <+>

Lett. n. 1888. Al papa Pio IX [Roma, anter. 8 gennaio 1874] Supplica per un'onorificenza a Giovanni Rivara di Genova 199 <+>

Lett. n. 1889. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Roma, 11 gennaio [18]74 Comunica che la pratica relativa alla vertenza delle temporalità vescovili procede bene - è necessario temporeggiare ancora un po' - sono state presentate delle proposte alternative 200 <+>

Lett. n. 1890. Al conte Luigi Radicati Talice di Passerano *Roma, 11 genn[aio 18]74 Si occuperà dell'Oratorio privato del conte - chiede di preparare una memoria in cui esponga la facoltà concessa e ciò che si domanda in aggiunta - benedizione papale speciale - per la mamma con indulgenza plenaria annessa a tutti i familiari 201 <+>

Lett. n. 1891. A don Michele Rua *Roma, 11 gennaio [18]74 Gli dice di vendere le cartelle di rendita per pagare i debiti - progetti sulla proprietà Coriasco - chiede preghiere alla Compagnia del SS. Sacramento - saluti a don Barberis accompagnati da indulgenza papale alla comunità 202 <+>

Lett. n. 1892. A don Michele Rua *Roma, 11 gennaio [18]74 Serie di commissioni da eseguire e far eseguire 202 <+>

Lett. n. 1893. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Roma, 16 gennaio [18]74 Comunica che la vertenza delle temporalità è stata ultimata - invierà una copia autentica del formulario accettato dalle parti - la prima richiesta sarà in suo favore 203 <+>

Lett. n. 1894. Al ministro della Real Casa Giovanni Giacomo Visone *Roma, 17 gennajo 1874 Ripresenta la domanda per ottenere l'ufficiatura della chiesa del Santo Sudario dei Piemontesi a Roma - ricostruisce la storia della chiesa e i passi da lui stesso precedentemente compiuti 204 <+>

Lett. n. 1895. Alla signora Luigia Vittadini Radice Fossati *Roma, 17 gennaio [18]74 Freddo a Roma - meglio posticipare il viaggio nella capitale - speciale benedizione papale con indulgenza plenaria a tutta la sua famiglia e ad altre di sua conoscenza - la rivedrà a Milano 206 <+>

Lett. n. 1896. A don Giuseppe Lazzero e alla comunità degli artigiani di Valdocco - Roma, 20 gennaio [18]74 Particolari espressioni di affetto - pensieri di vita spirituale - invito alla vita di grazia 207 <+>

Lett. n. 1897. Alla contessa Carlotta Callori *Roma, 21 gennaio [18]74 Comunica l'apostolica benedizione e indulgenza plenaria che il papa invia a famigliari ed amici 209 <+>

Lett. n. 1898. A don Michele Rua [Roma], 21 [gennaio 18]74 Serie di commissioni, domande e informazioni 209 <+>

Lett. n. 1899. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Roma, 24 gennaio [18]74 Nel momento in cui sembrava concluso l'affare delle temporalità dei vescovi, sorgono alcune difficoltà da parte del ministero di Grazia e Giustizia - fuga di notizie sulla stampa e richieste di parlamentari - nuovo intervento del Consiglio di Stato - necessità del più stretto riserbo e della preghiera 211 <+>

Lett. n. 1900. A don Giovanni Bonetti *Roma, 25 gennaio [18]74 Incoraggiamento a scrivere una vita di Gesù Cristo - altre notizie successivamente - richiesta di preghiere alla compagnia del SS. Sacramento 212 <+>

Lett. n. 1901. A don Giovanni Tamietti Roma, 25 [gennaio] 1874 Ringrazia per l'affettuosa lettera - chiede se il libro su S. Girolamo è già in stampa - trasmette benedizione papale per tutti i suoi allievi 213 <+>

Lett. n. 1902. A don Cesare Chiala Roma, 29 [gennaio 18]74 Lo incarica di recarsi da don Tomatis per chiedere se ha ancora con sé le Regole degli Oblati - in caso positivo lo chieda in prestito e ne ricopi la seconda parte relativa ai privilegi - invita il chierico Besson ad essere fortis in fide 214 <+>

Lett. n. 1903. Circolare ai salesiani *Roma, 4 febbrajo 1874 Importanza della moralità personale - modo di conservarla e promuoverla fra i giovani 214 <+>

Lett. n. 1904. A don Michele Rua *Roma, 4 febbraio [18] 74 Comunicazioni varie 219 <+>

Lett. n. 1905. Alla signora Caterina Calosso *Roma, 5 febbraio 18]74 Speciale benedizione, mandata dal Santo Padre sopra di lei e la sua famiglia, con indulgenza plenaria - saluti a don Chiatellino 221 <+>

Lett. n. 1906. Al ministro della Real Casa Giovanni Giacomo Visone *Roma, 5 febbrajo 1874 Motivi che giustificano la costruzione della chiesa, dell'oratorio e dell'ospizio di S. Giovanni - chiede un sussidio in occasione dell'inizio dei lavori 221 <+>

Lett. n. 1907. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Roma, 8 febbraio 1874] Trasmette la lettera per mano del cav. Occelletti - comunica che la vertenza delle temporalità dei vescovi è stata sospesa in seguito ad una violenta lettera del cancelliere tedesco Bismark - difficoltà pure per la fuga di notizie a Torino 223 <+>

Lett. n. 1908. A don Celestino Durando *Roma, 14 febbraio [18]74 Ringrazia per la lettera - chiede di recarsi dal comm. Tommaso Vallami per portargli la benedizione, con indulgenza del papa - Pio IX attende una sua visita - saluti ad alcuni confratelli 224 <+>

Lett. n. 1909. Alla signora Francesca * Roma, 14 febbraio [18]74 Ha ricevuto l'offerta per la celebrazione di tre S. messe in onore a Maria Ausiliatrice - promette preghiere per il figlio infermo - l'attende a Torino - benedizione papale con annessa indulgenza per lei e per la famiglia - chiede preghiere a lei e alle sue amiche 225 <+>

Lett. n. 1910. A don Angelo Lago Roma, 14 febbraio [18]74 Ha ricevuto la lettera - è favorevole al suo progetto di vendere tutto e di consacrarsi al Signore - saluti ad alcuni membri della comunità 226 <+>

Lett. n. 1911. A don Michele Rua *Roma, 14 febbraio [18]74 Disposizioni e comunicazioni varie per salesiani ed allievi 227 <+>

Lett. n. 1912. A don Michele Rua [Roma, 15 febbraio 1874] Comunicazioni varie 228 <+>

Lett. n. 1913. Al chierico Cesare Cagliero *Roma, 16 febbraio [18]74 Dispiaciuto per lo smarrimento della comunicazione precedente, conferma il consenso accordato a frequentare l'università - saluti ai suoi allievi 229 <+>

Lett. n. 1914. A don Michele Rua *Roma, 17 febbraio [18]74 Serie di brevi comunicazioni 230 <+>

Lett. n. 1915. A otto allievi dell'Oratorio di Valdocco [Roma, 17 febbraio 1874] - Li ringrazia della lettera in attesa di rivederli - chiede preghiere 231 <+>

Lett. n. 1916. A don Giovanni Battista Lemoyne *Roma, 19 febbraio [18] 74 Lo invita a comporre una lettera con le due osservazioni che gli ha comunicato e a farle mettere in pratica - non ha ancora fissato il giorno del suo ritorno - chiede di dire a don Scaravelli di far pregare i suoi giovani per lui, e a don Lasagna che gli ha ottenuto una speciale benedizione papale con annessa indulgenza per i suoi allievi 232 <+>

Lett. n. 1917. Al chierico Luigi Piscetta *Romae, 22 feb[ruarii] 1874 Lo ringrazia della lettera inviatagli - lo esorta a farsi apostolo in mezzo a loro - ha pregato - per il suo insegnante Pavesio e chiesto per lui e per il fratello la benedizione del papa 233 <+>

Lett. n. 1918. Al papa Pio IX Roma, [anter. 25 febbraio 1874] Supplica per un'onorificenza al dottor Giuseppe Fissore 234 <+>

Lett. n. 1919. Al papa Pio IX [Roma, marzo 1874] Supplica di voler concedere un Oratorio privato in favore della famiglia Sigismondi 235 <+>

Lett. n. 1920. Al papa Pio IX [Roma, marzo 1874] - A nome della signora Luigia Cataldi, cieca, supplica a volerle rinnovare il favore di conservare il SS. Sacramento in una propria chiesa pubblica, dove quotidianamente si celebra la - S. Messa 236 <+>

Lett. n. 1921. A don Michele Rua [Roma, 1° marzo 1874] Comunicazioni, disposizioni e richieste di informazioni 236 <+>

Lett. n. 1922. Al diacono Giovanni Turco *Roma, 1° marzo [18]74 Esprime sincere condoglianze per la morte del padre - con don Rua lo aiuterà in tutti i suoi bisogni - saluti agli amici 238 <+>

Lett. n. 1923. Alla marchesa Bianca Malvezzi *Roma, 3 marzo [18]74 Ringrazia per l'offerta ricevuta - in segno di gratitudine manda una speciale benedizione papale con indulgenza plenaria a lei e a tutta la sua famiglia - spera di incontrarla a Bologna nel viaggio di ritorno 239 <+>

Lett. n. 1924. Al giovane Bernardo Musso e ai suoi allievi artigiani *Roma, 3 marzo 1874 Contento per la loro buona condotta, chiede di fare la Santa Comunione secondo la sua intenzione - saluti a colleghi ed allievi 239 <+>

Lett. n. 1925. A don Giovanni Tamietti *Roma, 3 marzo 1874 A proposito di una pubblicazione in cantiere - appuntamento per la settimana successiva - saluti a colleghi e allievi 240 <+>

Lett. n. 1926. Al chierico Giovanni Marenco e ai suoi allievi Roma, 4 marzo [18]74 Contento per la lettera ricevuta - ringrazia dell'affetto dimostrato nei suoi confronti - dà consigli spirituali - chiede e offre preghiere 242 <+>

Lett. n. 1927. Al chierico Francesco Bonora e ai suoi allievi *Roma, 5 marzo [18]74 Contento per la lettera ricevuta - ringrazia dell'affetto dimostrato nei suoi confronti - dà consigli spirituali - chiede e offre preghiere 243 <+>

Lett. n. 1928. Al chierico Giovanni Cinzano e ai suoi allievi *Romae, nonis martii 1874 Ringrazia gli studenti per le due settimane di buona condotta in suo onore - presto sarà di nuovo fra loro - invito a visitare i coniugi Viancino e a salutarli a nome suo 244 <+>

Lett. n. 1929. Alla signorina Lorenzina Mazè de La Roche *Roma, 7 marzo [18]74 Comunica di aver consegnato al papa tutte le sue carte - chiede notizie della madre - invia - ad entrambe saluti e benedizione papale 245 <+>

Lett. n. 1930. Alla contessa Carlotta Callori *Roma, 8 marzo [18]74 Si scusa per non averle ancora scritto durante la sua permanenza a Roma - la ragguaglierà appena di ritorno - benedizione papale per tutta la famiglia - sta trattando affari importanti - per cui chiede preghiere 246 <+>

Lett. n. 1931. Alla signora Geronima De Camilli Roma, 8 marzo 1874 La ricorda nelle preghiere - ha domandato ed ottenuto dal papa una speciale benedizione - per lei - appuntamento in aprile a Genova 247 <+>

Lett. n. 1932. A don Francesco Tribone Roma, 8 marzo [18]74 Ha ricevuto la lettera - assicura preghiere per la buona riuscita dell'affare di cui gli parla - allega biglietto per la zia - pregherà per il riposo eterno della nonna defunta 248 <+>

Lett. n. 1933. Alla signora Paolina Clara *Roma, 9 marzo [18]74 Assicura preghiere per i due coniugi - informa che ha chiesto al papa una speciale benedizione per famigliari ed amici - è disponibile a fare commissioni in Roma - ulteriori notizie personali - ossequi ai suoi familiari e conoscenti - chiede preghiere per importanti affari a Roma 248 <+>

Lett. n. 1934. Al vescovo di Vercelli Celestino Fissore *Roma, 9 marzo [18]74 Manda un modulo per chiedere le temporalità - dà alcune spiegazioni in merito - già in possesso del diploma pontificio per il fratello dottore, chiede come farglielo pervenire - prevede il ritorno quindici giorni dopo 250 <+>

Lett. n. 1935. Alla contessa Girolama Uguccioni *Roma, 9 marzo [18]74 Benedizione del papa per lei e per il marito - ritorno previsto il 25 del mese - pressante invito alla preghiera che ricambia con don Berto per tutta la famiglia 251 <+>

Lett. n. 1936. Al papa Pio IX [Roma, poster. 12 marzo 1874] Chiede la facoltà di poter avviare alcune nuove fondazioni in Italia, America e Cina 251 <+>

Lett. n. 1937. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Roma, 14 marzo [18]74 Propone una pratica di accomodamento onde appianare le difficoltà sorte nella vertenza delle temporalità dei vescovi - a voce darà ulteriori spiegazioni - a proposito del rimborso delle spese sostenute per la chiesa di S. Secondo 253 <+>

Lett. n. 1938. Ad un signore non identificato *Roma, 15 marzo [18] 74 Ringrazia per la lettera - lo incontrerà a Torino appena di ritorno - ossequi a casa Pallavicini 254 <+>

Lett. n. 1939. Circolare ai salesiani *Roma, 16 marzo 1874 Pressante richiesta di un triduo di preghiere in tutte le case onde ottenere l'approvazione definitiva delle costituzioni 254 <+>

Lett. n. 1940. Circolare * Roma, 16 marzo 1874 Pressante richiesta di un triduo di preghiere onde ottenere l'approvazione definitiva delle costituzioni 257 <+>

Lett. n. 1941. A don Giovanni Bonetti *Roma, 16 marzo [18]74 Allega circolare - probabile appuntamento ad Alessandria nel viaggio di ritorno - saluto ai salesiani 259 <+>

Lett. n. 1942. A don Giovanni Battista Lemoyne *Roma, 16 marzo [18]74 Allega circolare ai salesiani - probabile appuntamento ad Alessandria nel viaggio di ritorno 259 <+>

Lett. n. 1943. A don Michele Rua [Roma, 16 marzo 1874] Allega circolare ai salesiani - numerose comunicazioni - chiede di inviare al Cardinal Berardi un telegramma per il suo onomastico 260 <+>

Lett. n. 1944. Ad un canonico non identificato *Roma, 17 marzo 1874 Suggerisce come far in modo che la principessa di Aosta riceva la sua proposta per il centenario di S. Bonaventura - chiede di diffondere i libri editi a Valdocco di cui allega catalogo 261 <+>

Lett. n. 1945. Al giovane insegnante Vittorio Pavesio *Roma, 17 marzo [18]74 Raccomanda di stare tranquillo per la salute - concede il favore richiesto - saluti al fratello 262 <+>

Lett. n. 1946. Alla commissione dei cardinali [Roma, 18 marzo 1874] - Serie di motivi a favore della definitiva approvazione delle costituzioni salesiane 263 <+>

Lett. n. 1947. Al papa Pio IX Roma, 20 marzo 1874 Chiede l'apostolica benedizione per i salesiani che iniziano un triduo di preghiere per l'approvazione delle loro costituzioni - allega copia della circolare a loro inviata 264 <+>

Lett. n. 1948. Circolare ai direttori Roma, 25 marzo 1874 Comunica il buon esito della prima riunione della commissione cardinalizia per l'approvazione delle costituzioni - presto ci sarà la seconda ed ultima - preghiere per il buon esito 265 <+>

Lett. n. 1949. Al papa Pio IX *Torino, 25 marzo 1874 A nome della Superiora del Monastero dell'Adorazione Perpetua di Torino supplica di concedere l'Oratorio privato con la facoltà di conservare il SS. Sacramento e fare la Comunione 265 <+>

Lett. n. 1950. Al cardinale Giuseppe Andrea Bizzarri *Torino, 29 marzo 1874 Fa pervenire un promemoria per rettificare alcune imprecisioni contenute nel sommario per l'approvazione delle costituzioni - è riconoscente per i favori concessi - i salesiani offriranno speciali preghiere secondo le sue intenzioni 266 <+>

Lett. n. 1951. Alla commissione dei cardinali [Torino, 29 marzo 1874] Particolareggiata difesa del proprio operato di fronte ad affermazioni dell'arcivescovo di Torino 267 <+>

Lett. n. 1952. Ad una signora non identificata [Roma, fine marzo 1874] Accetta di festeggiare in casa sua l'onomastico del teologo Roberto [?] - comunica che le potrebbe parlare anche nella mattinata a Tor de' Specchi 271 <+>

Lett. n. 1953. Alla contessa Emma Brancadoro *Roma, 1° aprile [18]74 Ricevuta lettera inviatagli - assicura preghiere per il figlio malato - comunica l'apostolica benedizione impartita a tutta la famiglia 271 <+>

Lett. n. 1954. Al papa Pio IX [Roma, anter. 3 aprile 1874] Richiesta della facoltà di rilasciare le dimissorie per l'ammissione agli ordini di salesiani - con voti perpetui - ne adduce i motivi 272 <+>

Lett. n. 1955. Al papa Pio IX [Roma, poster. 3 aprilis 1874] Supplica di concedere ai parroci la facoltà di rilasciare le lettere testimoniali ai giovani che intendono entrare in noviziato - ne presenta le motivazioni 273 <+>

Lett. n. 1956. A don Michele Rua *Roma, 4 ap[rile 18]74 Comunicazioni e disposizioni varie 275 <+>

Lett. n. 1957. Alla contessa Girolama Uguccioni Roma, 12 aprile [18]74 Avvisa che nel suo posticipato ritorno si fermerà a Firenze per brevissimo tempo ospite dell'arcivescovo - continuerà a pregare per la salute del marito 276 <+>

Lett. n. 1958. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Roma, 13 aprile [18]74 Si fa premura di notificargli per primo l'approvazione definitiva delle costituzioni salesiane - presto lo ossequierà di persona 277 <+>

Lett. n. 1959. A don Michele Rua e alla comunità di Torino *Roma, 14 aprile [18]74 Ricevuta notizia di aggravamento inesorabile di don Proverà - è dispiaciutissimo - annunzia - il suo imminente ritorno a Torino - chiede di non festeggiarlo 277 <+>

Lett. n. 1960. A don Angelo Savio [Torino, poster. 17 aprile 1874] Chiede di invitare l'avvocato Alessio ad interpellare il comm. Vegezzi in merito alla convenienza di accettare la transazione proposta per la contrastata eredità Belletrutti 278 <+>

Lett. n. 1961. Al colonnello Francesco Clodoveo Monti *Torino, 24 aprile [18] 74 Risponde a lettera - malgrado abbia accelerato la sua partenza da Roma non ha potuto vedere don Proverà per l'ultima volta - a Roma felice esito per la congregazione salesiana - ha con sé il dono del crocifisso papale indulgenziato - a Torino ostilità verso l'arcivescovo - gioia per il buon andamento delle case salesiane durante la sua lunga assenza 279 <+>

Lett. n. 1962. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi Torino, 28 aprile [18]74 Dispiaciuto per lo scandalo del suo collaboratore vaticano - dolore per la morte di don Proverà e gioia della comunità per il suo ritorno a Torino - lo ringrazia per il suo efficace interessamento ai fini dell'approvazione delle costituzioni salesiane 280 <+>

Lett. n. 1963. Al ministro della Real Casa Giovanni Giacomo Visone - [Torino, aprile-maggio 1874] - Per entrare in possesso della striscia di terreno vicino alla chiesa di San Giovarmi Evangelista, già dichiarata di pubblica utilità, chiede di sollecitare il relativo decreto 282 <+>

Lett. n. 1964. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 2 maggio [18]74 Ricevuta la lettera inviatagli - benedetto sia il Signore perché ha protetto la figlia - assicura preghiere per l'intera famiglia 283 <+>

Lett. n. 1965. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby Torino, 2 maggio [18]74 - Con i suoi giovani ringrazia dell'offerta inviata - attende a Torino i due sacerdoti irlandesi 284 <+>

Lett. n. 1966. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 3 maggio 1874 Chiede di prendere visione dell'originale del decreto per le dimissorie ma senza ritenerlo - è però disponibile a fargli pervenire le costituzioni appena saranno stampate con eventuale autenticazione - invita a diminuire anziché far crescere i reciproci dispiaceri 285 <+>

Lett. n. 1967. A don Michele Rua [Sampierdarena], 12 maggio [18]74 Comunica di accettare in prova il giovane Francesco Mayor ed eventualmente anche il signor Tessier - appuntamento a pranzo da magna Felicita 286 <+>

Lett. n. 1968. Al signor Angelo [Giuseppe] Piccono Casa [Torino], 16 maggio [18]74 Comunica gli orari in cui è disponibile per riceverlo 286 <+>

Lett. n. 1969. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi [Torino, anter. 21 maggio 1874] - Lo informa che nonostante don Rua si sia recato più volte per avere udienza, l'arcivescovo non lo ha ricevuto e tiene ancora sospese le ordinazioni - traccia un resoconto minuzioso delle difficoltà incontrate negli ultimi due anni 287 <+>

Lett. n. 1970. Al vescovo di Acqui Giuseppe Maria Sciandra [Torino], 22 maggio [18]74 Sconcerto per la morte di don Pestarino - don Bodrato si trova già a Mornese - chiede se - può inviarvi stabilmente don Giuseppe Cagliero spera di incontrarlo presto 290 <+>

Lett. n. 1971. Al dottor Giovanni Albertotti *Torino, 23 maggio [ 18]74 - Ha bisogno di parlargli - chiede se può venire a Valdocco 291 <+>

Lett. n. 1972. Al papa Pio IX [Torino, poster. 24 maggio 1874] Sottoscrive e motiva la domanda per l'extra tempus avanzata dai chierici Cesare Chiala e Pietro Gallo per le loro ordinazioni 292 <+>

Lett. n. 1973. Al barone Carlo Ricci des Ferres [Torino], 3 giugno [18]74 Acclude una lettera per il conte Eugenio - assicura di pregare per lui e per la baronessa Azelia 293 <+>

Lett. n. 1974. Dichiarazione per don Denis Halinan - *Datum Taurini, nonas junias MDCCCLXXIV Dichiara che il destinatario è autorizzato a cercare ragazzi irlandesi e a condurli a Torino se mostrano segni di vocazione salesiana e missionaria 294 <+>

Lett. n. 1975. Al barone Carlo Ricci des Ferres [Torino], 10 giugno [18]74 Ringraziamento al padre per l'offerta ricevuta in un periodo di gravi necessità - auguri per l'intera famiglia 295 - A Mornese cerca di riempire il vuoto lasciato dal compianto don Pestarino - nuovo direttore spirituale delle Figlie di Maria Ausiliatrice è don Giuseppe Cagliero - altre notizie molto positive su di loro - ha bisogno di incontrarla personalmente - ne chiede l'appoggio materiale e morale 296 <+>

Lett. n. 1977. Al teologo Tommaso Chiuso *Torino, 17 giugno 1874 Garantisce che non ha fatto stampare le lettere dell'arcivescovo, ma solo un duplicato autentico delle dimissorie ricevute che allega - nel caso vi fossero altre accuse, prega di avvisarlo in tempo per poter chiarire ed evitare i troppo frequenti fraintendimenti 297 <+>

Lett. n. 1978. Al teologo Tommaso Chiuso *Torino, 18 giugno [ 18]74 Ribadisce che non ha nessuna intenzione di pubblicare le lettere dell'arcivescovo - prega di rassicurare il prelato in tal senso 297 <+>

Lett. n. 1979. Alla signora Anna Fava *Torino, 27 giugno [18]74 Ha già inoltrato richiesta di benedizione papale in suo favore - assicura particolari preghiere per la sua guarigione 298 <+>

Lett. n. 1980. Alla signorina Barbara Rostagno *Torino, 27 giugno [18]74 Assicura preghiere affinché scelga la persona giusta con cui unirsi in felice matrimonio - invito a non fidarsi dell'apparenza 299 <+>

Lett. n. 1981. Circolare Torino, luglio 1874 Spedisce programma del collegio di Valsalice con invito a diffonderlo tra amici e conoscenti onde trovare iscrizioni 300 <+>

Lett. n. 1982. A don Giovanni Bonetti [Torino], 16 luglio [18]74 Invia l'extra tempus di due chierici e lo invita ad aiutarlo nel compilare la richiesta per le dimissorie 300 <+>

Lett. n. 1983. Alla contessa Emma Brancadoro Torino, 16 luglio [ 18]74 La ringrazia per la carità usatagli - le chiede di trovare allievi per Valsalice - ossequi a tutta - la famiglia 301 <+>

Lett. n. 1984. Al chierico Luigi Piscetta Torino, 16 luglio [18]74 Consigli per rimettersi in salute - accettazione del cugino a pensione ridotta 302 <+>

Lett. n. 1985. Alla contessa Emma Brancadoro Torino, 29 luglio [18]74 Augura benedizioni per tutta la famiglia compreso il piccolo Ignazio 303 <+>

Lett. n. 1986. Circolare *Torino, [fine] luglio 1874 Informa che seguendo la tradizione di don Pestarino si terranno gli esercizi spirituali a Mornese - indica la data, le spese e l'itinerario per giungervi 303 <+>

Lett. n. 1987. Circolare Torino, [agosto] 1874 Invito agli esercizi spirituali a Lanzo per i professori e maestri di scuola - indica data, percorso ferroviario, modalità di iscrizione 304 <+>

Lett. n. 1988. A don Michele Rua [Sant'Ignazio - Lanzo], 5 agosto [18]74 Chiede di mandargli un paio di ghette - informa sulle dimissioni dei due fratelli Cuffia con - il saldo ancora da effettuare delle spese sostenute - lo invita a diffondere varie circolari 305 <+>

Lett. n. 1989. A don Michele Rua [Sant'Ignazio - Lanzo], 8 agosto [18]74 - Avvisa di mandare qualcuno ad assistere don Giuseppe Cagliero gravemente malato a Mornese - invita a diffondere circolari per gli esercizi spirituali dei laici 306 <+>

Lett. n. 1990. Alla contessa Luigia Viancino di Viancino *S. Ignazio [Lanzo], 8 agosto [18]74 Da Sant'Ignazio dove si trova per gli esercizi pregherà per la salute della damigella Belmonte - coltiva sempre il desiderio di essere suo ospite a Bricherasio - la questione col protestante Morglia è stata risolta dal Consiglio di Stato in favore dei salesiani, ma manca ancora il decreto esecutivo 307 <+>

Lett. n. 1991. Alla superiora delle Fedeli Compagne di Gesù, madre Eudosia Babin - *Torino, 14 agosto [18]74 - Richiesta di informazioni sulla madre fondatrice dell'istituto ai fini del processo di beatificazione - il testo scritto può essere sostituito dall'eventuale colloquio a Valdocco 308 <+>

Lett. n. 1992. A don Giovanni Battista Lemoyne - [Torino], Vigilia dell'Assunzione [14 agosto] 1874 Dopo gli esercizi spirituali, dà al direttore e al prefetto della casa di Lanzo alcuni consigli di ordine materiale, spirituale e pedagogico 309 <+>

Lett. n. 1993. Al conte Luigi Radicati Talice di Passerano *Torino, 20 agosto [18]74 Dovendo partire per Genova, Varazze ed Alassio per trovarsi poi il 26 agosto a Mornese, non potrà fare una visita al conte a villa Gattera ad Acqui - supplisce con preghiere speciali - per tutta la famiglia - prega di presentare i suoi ossequi a varie persone 310 <+>

Lett. n. 1994. Al vescovo di Savona Giovanni Battista Cerniti Varazze, il 25 agosto 1874 Chiede di concedere temporaneamente a don Fagnano la facoltà di confessare i ragazzi del collegio - garantisce sulle sue capacità 311 <+>

Lett. n. 1995. Al papa Pio IX *Torino, 25 agosto 1874 Chiede l'apostolica benedizione per i giovani di Valsalice, estensibile a tutto il personale delle case salesiane 312 <+>

Lett. n. 1996. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi *Torino, 30 agosto [18]74 Chiede notizie riguardo la sua pratica per le temporalità dei vescovi al ministero - ha avuto problemi con l'arcivescovo per gli esercizi a Lanzo - è molto dispiaciuto per gli insetti trovati nel letto in cui ha dormito all'Oratorio 313 <+>

Lett. n. 1997. Al chierico Cesare Cagliero [Torino], 8 settembre [18]74 Comunica il suo profondo dispiacere per la scomparsa del fratello Giuseppe - parole di fede - e di rassegnazione - assicura le sue preghiere 314 <+>

Lett. n. 1998. Al superiore generale dei Redentoristi, Nicolaus Mauron - *Torino, 8 settembre [18]74 Comunica che alcune abitazioni fuori Fossano e a Ventimiglia possono essere adatte per la congregazione del SS. Redentore - lo invita a mettersi in relazione con i rispettivi vescovi 315 <+>

Lett. n. 1999. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 10 settembre] 1874 Dà spiegazioni a riguardo della diffusione a stampa di un invito agli Esercizi Spirituali da farsi nel collegio di Lanzo - non pensa di aver trasgredito le norme canoniche avendone fra l'altro autorizzazione da oltre vent'anni - invita a non fidarsi dell'opinione pubblica contraria - lo supplica, col "linguaggio del cuore" di non scrivere lettere spiacevoli, di precisare quanto desidera dai salesiani, di tornare all'antica amicizia - chiede scusa di eventuali espressioni irrispettose 316 <+>

Lett. n. 2000. Circolare al sindaco di Torino e ai consiglieri comunali Torino, 12 settembre 1874 Richiesta di sussidio per i giovanetti accolti nelle scuole di Valdocco - lo invita a visitarle personalmente o per mezzo di altri 318 <+>

Lett. n. 2001. A don Gioachino Berto [Torino, anter. 14 settembre 1874] - Gli affida alcune commissioni da svolgere - chiede di portagli documenti, vestiario e un po' - di appetito 320 <+>

Lett. n. 2002. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia, Paolo Amilhau - [Torino, 19 settembre 1874] Richiesta di agevolazione sul biglietto ferroviario per sé e per un compagno 320 <+>

Lett. n. 2003. Al teologo Tommaso Chiuso *Lanzo, 27 settembre [18]74 Risponde, in merito alla lagnanza dell'arcivescovo di Torino, per aver pregato un parroco di porre l'abito clericale ad un giovane parrocchiano - dà le opportune spiegazioni e porta varie esperienze pregresse - si impegna ad astenersene per il futuro 321 <+>

Lett. n. 2004. Circolare ai membri del Capitolo Superiore e del Capitolo della casa di Torino - *Collegio di Lanzo, 27 settembre 1874 Serie di raccomandazioni per il buon andamento della casa 323 <+>

Lett. n. 2005. A don Giovanni Battista Francesia Lanzo, 27 [settembre 1874] Accetta il giovane raccomandato ma chiede di mandarlo a Valdocco anziché a Varazze - vivi ossequi alla famiglia Fassati e parenti 324 <+>

Lett. n. 2006. Al Cardinal vicario Costantino Patrizi *Torino, 28 settembre] 1874 Raccomanda alla sua bontà la conclusione del progetto, condiviso anche dal papa, di ricevere in gestione la Chiesa di S. Giovanni della Pigna in Roma, anche per evitare il rischio dell'incameramento da parte dello Stato 325 <+>

Lett. n. 2007. Circolare Torino, ottobre 1874 Comunicazione dei numeri estratti delle cartelline di beneficenza - sostituisce il dipinto sotto sequestro con il corrispondente valore in denaro liquido 326 <+>

Lett. n. 2008. Al papa Pio IX *Torino, 2 ott[obre] 1874 Ringrazia, a nome di don Dalmazzo e dei suoi allievi di Valsalice, per la benevolenza dimostrata nell'udienza loro concessa - presenta due libri pubblicati da don Scalabrini e apprezzati dai lettori - latore della lettera è l'avvocato Menghini suo gradito ospite a Torino 327 <+>

Lett. n. 2009. A don Giovanni Battista Francesia *Torino, 3 ottobre [18]74 - Rimanda per la seconda volta il suo viaggio a Montemagno in quanto attende l'arrivo della marchesa Uguccioni all'Oratorio - chiede se i marchesi Fassati si fermeranno in campagna ancora una settimana - accoglie a Torino il ragazzo raccomandato 328 <+>

Lett. n. 2010. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby Torino, 3 ottobre [18]74 Comunica che le due condizioni poste dai sacerdoti irlandesi per le vocazioni locali (mensa speciale e libertà della scelta del luogo di missione) non sembrano confacenti né a missionari né a religiosi consacrati - ringrazia per la disponibilità a pagare il biglietto pei due viaggiatori 329 <+>

Lett. n. 2011. A don Michele Rua *Becchi [Castelnuovo d'Asti], 5 ottobre [18]74 Comunica alcune impressioni su due nuovi allievi - annuncia suo prossimo ritorno 330 <+>

Lett. n. 2012. Al vicario generale di Torino Giuseppe Zappata Torino, 11 ottobre 1874 Si scusa con l'arcivescovo per le espressioni che possono averlo ferito - difende il suo operato e ribadisce di essersi comunque comportato entro i limiti fissati dalle costituzioni approvate, che allega in duplice copia a stampa 331 <+>

Lett. n. 2013. Al cardinale Giuseppe Andrea Bizzarri Torino, 12 ottobre 1874 Ampia e articolata esposizione degli avvenimenti e delle circostanze che rendono difficile - il rapporto con l'arcivescovo di Torino - chiede consigli sul da farsi 333 <+>

Lett. n. 2014. Al cardinale Giuseppe Berardi *Torino, 16 ott[obre 18]74 Buone notizie riguardo l'andamento della Congregazione - difficoltà solo con l'arcivescovo di Torino - giudizio negativo sulla situazione politica in generale tranne, forse, in Spagna - saluti al fratello e famiglia 337 <+>

Lett. n. 2015. A don Gioachino Berto *Vignale, 16 ottobre [18]74 Chiede di raggiungerlo a Nizza e di portare con sé una copia delle cose delle "Memorie dell'Oratorio" e la corrispondenza inevasa 338 <+>

Lett. n. 2016. A don Celestino Durando *Vignale, 16 ottobre [18]74 Chiede se è stata terminata la nuova edizione di L'aritmetica e il sistema metrico e se è il caso di mandarne copia alle case ed ai vari giornali - necessario un trafiletto per L'Unità Cattolica 339 <+>

Lett. n. 2017. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby Torino, 16 ottobre [18J74 Ringrazia per l'offerta inviata - difficoltà per la venuta degli aspiranti irlandesi a motivo delle condizioni poste - teme di non essere ben capito nelle sue intenzioni - se è volontà di - Dio l'iniziativa sortirà effetto 339 <+>

Lett. n. 2018. Al chierico salesiano Giovanni Cinzano *Nizza Monferrato], 19 ottobre [18]74 Lo esorta a non preoccuparsi dei nuovi compiti che gli affiderà - lo attende per decidere insieme sul suo futuro - saluti alla mamma 340 <+>

Lett. n. 2019. A don Giovanni Battista Lemoyne *Nizza Monferrato], 19 ottobre [18]74 Lo incoraggia a superare le difficoltà del personale della casa - buone speranze per il nuovo anno - messaggio di fiducia per don Scappini - attende notizie possibilmente positive entro breve termine 341 <+>

Lett. n. 2020. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby Torino, 24 ottobre [18]74 Comunica che si trova impossibilitato ad accettare le condizioni poste dagli aspiranti missionari irlandesi - non rimane che affidarsi ad aspiranti di più umili condizioni 342 <+>

Lett. n. 2021. All'avvocato Nicola Galvagno *Torino, 29 ottobre [18]74 Supplica un aiuto economico per riscattare cinque chierici dalla leva militare 343 <+>

Lett. n. 2022. Al cardinale Giuseppe Berardi Torino, 7 novembre 1874 Promemoria sulla ragione principale dei dispiaceri con l'arcivescovo di Torino: l'accettazione di novizi e di ex seminaristi diocesani - allega un particolareggiato memoriale per eventuale trasmissione al Segretario o al Prefetto della Sacra Congregazione dei Vescovi e Regolari 344 <+>

Lett. n. 2023. Al cardinale Giuseppe Andrea Bizzarri *Torino, 7 novembre 1874 Chiede un suo intervento onde ottenere dall'arcivescovo di Torino le lettere testimoniali per - gli "aspiranti" salesiani 347 <+>

Lett. n. 2024. Alla contessa Teresa Corsi di Bosnasco Torino, 7 novembre [18]74 Ringrazia per i 200 franchi offerti per il riscatto di alcuni giovani chierici dalla leva militare - loda la sua carità che verrà premiata da Dio - ossequi da parte della contessa Gabriella e famiglia 347 <+>

Lett. n. 2025. Al sindaco Felice Rignon *Torino, 7 novembre 1874 Richiesta di poter eseguire lavori di adattamento d'acqua del canale Ceronda in favore dei laboratori di Valdocco 348 <+>

Lett. n. 2026. Alla marchesa Bianca Malvezzi *Torino, 8 novembre [18]74 Richiesta di sussidio per il riscatto di alcuni chierici dalla leva militare 350 <+>

Lett. n. 2027. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 10 novembre 1874 Ricevuta la risposta negativa alla richiesta di ammissione di chierici salesiani alle ordinazioni di Natale, prima di chiedere consiglio a Roma su come comportarsi, espone alcune riflessioni e precisa determinati fatti - di fronte ad un eventuale rifiuto ne chiede le ragioni 350 <+>

Lett. n. 2028. Al ministro della Real Casa Giovanni Giacomo Visone - *Torino, 10 novembre 1874 Data la difficile situazione finanziaria dell'Oratorio chiede un sussidio economico per i giovani in esso ricoverati 352 <+>

Lett. n. 2029. Al teologo Agostino Richelmy *Torino, 16 novembre [18]74 Chiede di aiutarlo nella predicazione all'Oratorio di S. Luigi 353 <+>

Lett. n. 2030. Al cardinale Giuseppe Berardi Torino, 18 novembre 1874 Di fronte al ribadito no dell'arcivescovo di Torino per le ordinazioni, chiede di poter rivolgersi ad altri vescovi di diocesi in cui si trovano case salesiane oppure avere la facoltà di rilasciare le dimissorie ad quemcumque Episcopum - ha in programma un viaggio a Roma 353 <+>

Lett. n. 2031. Al papa Pio IX Datum Taurini, die 18 novembris 1874 Richiesta della facoltà di dimissorie ad quemcumque Episcopum delle diocesi con presenza - di una casa salesiana - ne adduce le ragioni 355 <+>

Lett. n. 2032. A don Pietro Vallauri *Torino, 18 novembre [18]74 Comunica l'orario delle funzioni religiose in suffragio dei genitori - chiede di comunicargli - se parteciperà insieme alla sorella in modo da potersi incontrare per un caffè 356 <+>

Lett. n. 2033. Al ministro dei Lavori Pubblici Silvio Spaventa Torino, 20 novembre 1874 Supplica per ottenere nuovamente agevolazioni ferroviarie dalle diverse società addette a - tale trasporto - ne dà le ragioni 357 <+>

Lett. n. 2034. Circolare ai salesiani [Torino], 23 novembre 1874 Importanza dello studio della teologia - programmi ed esami 358 <+>

Lett. n. 2035. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo [Torino, novembre-dicembre 1874] Accusa ricevuta di libri di memorie su Buenos Aires - si è interessato del caso del sig. Ciccherò - dispiaciuto che non abbia potuto incontrarlo in agosto a Mornese, lo invita a venire - e soggiornare a Valdocco - saluti da Domenico Varetto 359 <+>

Lett. n. 2036. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby - ?Nizza Marittima, 11 dicembre [18] 74 Sostiene che il progetto degli aspiranti missionari irlandesi non sarebbe fallito se si fosse trattato di giovani poveri - non esclude qualche intervento esterno - complimenti ed auguri per il seminario irlandese di Roma 361 <+>

Lett. n. 2037. A don Luigi Guanella *Nizza Marittima, 12 dicembre [18]74 Avvisa che lo accoglie tra i salesiani - assieme decideranno in quale casa lavorare - chiede - di non lasciare affari in sospeso in paese 362 <+>

Lett. n. 2038. A don Michele Rua [Nizza Marittima, 12 dicembre 1874] - È in partenza per Ventimiglia - condoglianze per la morte del fratello - pregherà per la pace dell'anima sua - solo giovedì sarà a Torino - fa avvisare don Berto che ha ricevuto le sue lettere 362 <+>

Lett. n. 2039. A don Michele Rua [Alassio, 15 dicembre 1874] - È in partenza per Albenga - forse ritarderà il rientro a Torino - indica alcune commissioni - da sbrigare 363 <+>

Lett. n. 2040. A don Giovanni Battista Lemoyne [Sampierdarena], 19 dicembre [18]74 Risponde in merito alle elezioni comunali e consiglia di seguire il parere del Vicario, teologo Albert - altre brevi comunicazioni 364 <+>

Lett. n. 2041. Alla signora Caterina Calosso *Torino, 22 dicembre [18]74 Celebrazione della S. Messa all'altare di Maria Ausiliatrice e comunioni da parte dei giovani saranno fatte secondo la sua intenzione nella vigilia di Natale 365 <+>

Lett. n. 2042. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo *Torino, 22 dicembre [18]74 Acclude due lettere: una per Buenos Aires e l'altra per San Nicolás - ringrazia del suo interessamento per la società salesiana 365 <+>

Lett. n. 2043. Al segretario dell'arcivescovado di Buenos Aires, Mariano Antonio Espinosa - [Torino, 22 dicembre 1874] - A seguito dei contatti già avuti, avanza la formale proposta di invio di missionari salesiani a Buenos Aires per la fondazione di un ospizio - altra casa a San Nicolás de los Arroyos - indica persone con cui è già da tempo in relazione 366 <+>

Lett. n. 2044. Al barone Aimé Héraud *Torino, 23 dicembre [18]74 Ringrazia per la carità usatagli a Nizza - lo ascrive nel catalogo dei benefattori per cui pregare - auspica buona salute per la moglie - notizie dell'avvocato Michel 369 <+>

Lett. n. 2045. Alla baronessa Héraud Torino, 23 dicembre [18] 74 Ringraziamenti per la cortesia usata a lui e al suo compagno - promessa di preghiere da parte di entrambi 370 <+>

Lett. n. 2046. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 24 dicembre [18]74 Preghiere e benedizione sopra tutta la sua famiglia in occasione del Natale - speranza di successo scolastico per il figlio del dottor Poggeschi di Firenze accolto a Valsalice - buon andamento delle case salesiane - problemi di vista nello scrivere 370 <+>

Lett. n. 2047. Alla contessa Emma Brancadoro [Torino], Natale [25 dicembre] 1874 La ringrazia della lettera ricevuta - assicura preghiere per la soluzione positiva del caso presentatogli - saluti e promessa di preghiere per tutti i familiari 372 <+>

Lett. n. 2048. A don Pietro Ceccarelli [Torino], Giorno della nascita di N. S. [25 dicembre] 1874 Nel ribadire che l'unico desiderio dei salesiani è di lavorare nel sacro ministero, prega di continuare la sua dimora tra i Salesiani finché i novelli missionari si siano ambientati - riferisce dei passi compiuti con l'arcivescovo di Buenos Aires 372 <+>

Lett. n. 2049. Ai membri della Commissione fondatrice per il collegio di San Nicolás - [Torino, 25 dicembre 1874] Accetta le condizioni poste per aprire un collegio salesiano a San Nicolás de los Arroyos - spera che i Salesiani possano estendere il loro interessamento anche a favore dei giovani - il console Gazzolo può essere utile mediatore fra loro 374 <+>

Lett. n. 2050. A don Giovanni Bonetti *Torino, 30 dicembre [18]74 Consigli a tutti i membri del collegio di Borgo S. Martino 375 <+>

Lett. n. 2051. Al papa Pio IX *Torino, 31 dicembre 1874 Espone le principali difficoltà incontrate e che incontra con l'arcivescovo di Torino - chiede consiglio e protezione 376 <+>


1875

Lett. n. 2052. Circolare ai salesiani [Torino, gennaio 1875] - Gioie e dolori dell'anno appena trascorso - i quattro lutti che hanno funestato la congregazione - motivi per cui scrivere i necrologi dei defunti - preghiere in loro suffragio 381 <+>

Lett. n. 2053. Al sindaco di Torino Felice Rignon Torino, [gennaio] 1875 Richiesta di banchi per far fronte al numero sempre crescente dei ragazzi delle scuole di Valdocco 383 <+>

Lett. n. 2054. Alla contessa Maria Luisa Radicati Talice di Passerano *[Torino], 4 [gennaio 18]75 Ringrazia della cortesia - auguri di ogni bene a tutti i familiari - sperando in un miglioramento della salute, si dichiara onorato di sedere a mensa da loro nella settimana successiva 384 <+>

Lett. n. 2055. Ai salesiani e agli allievi del collegio di Lanzo - *Torino, Vigilia dell'Epifania [5 gennaio] 1875 Nell'impossibilità di andare a visitarli li ricorda nella preghiera e scrive loro anche in ringraziamento della graditissima lettera che gli hanno inviato - espressioni di grande affetto e cordialità con consigli di vita spirituale, circa la salute, lo studio e la moralità - li invita a farsi missionari 385 <+>

Lett. n. 2056. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia, Paolo Amilhau - [Torino, 6 gennaio 1875] Elenca le case salesiane per le quali chiede la tariffa ferroviaria ridotta 387 <+>

Lett. n. 2057. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia, Paolo Amilhau - *Torino, 6 gennajo 1875 - Supplica per la concessione di due biglietti ridotti ed esenti da tassa governativa trimestrale - spiega le ragioni della richiesta 388 <+>

Lett. n. 2058. Al prefetto della Provincia di Torino Vittorio Zoppi *Torino, 8 gennajo 1875 Trovandosi in grave situazione finanziaria chiede un sussidio a favore dei giovani dell'Oratorio - un notevole numero di loro sono stati accolti su richiesta delle pubbliche autorità 389 <+>

Lett. n. 2059. Alla signora Anna Fava *Torino, 9 [gennaio 18]75 Sia pure in ritardo ringrazia per l'offerta ricevuta - comunica la benedizione e le preghiere - del papa - auguri per il marito 390 <+>

Lett. n. 2060. All'arcivescovo di Vercelli Celestino Fissore *Torino, 12 [gennaio 18]75 Richiama e illustra partitamente i motivi di divergenza tra la congregazione salesiana e l'arcivescovo di Torino - si augura che vengano superati 391 <+>

Lett. n. 2061. A don Giovanni Bonetti *Torino, 15 [gennaio 18]75 Chiede di controllare, correggere e migliorare alcuni scritti prima della stampa 393 <+>

Lett. n. 2062. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia, Paolo Amilhau - *Torino, 15 gennajo 1875 - Accoglie la proposta di avere per sé e per don Savio un libretto di abbonamento gratuito per le linee ferroviarie di cui avesse bisogno - indica tale linee - ringrazia 394 <+>

Lett. n. 2063. A don Giuseppe Ronchail Torino, 15 [gennaio 18]75 È contento che dopo emessi i voti perpetui goda pace interiore - avvisi per il chierico Vailega - ringrazia don Cerniti dello scritto e dei doni inviati - consiglia entrambi di avere cura della salute - saluti per il prof. Agnesi e sorella 395 <+>

Lett. n. 2064. Circolare [Sampierdarena, anter. 19] gennaio 1875 Invito alla beneficenza - programma e condizioni d'iscrizione all'Ospizio di Sampierdarena 396 <+>

Lett. n. 2065. Al cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 19 gennajo 1875 Chiede se è opportuno domandare al papa una benedizione e un'offerta per l'ampliamento della casa di Sampierdarena - la somma offerta verrebbe poi restituita al papa da un benefattore 398 <+>

Lett. n. 2066. Al papa Pio IX Torino, 19 [gennaio 1875] Supplica a voler impartire l'apostolica benedizione su tutti coloro che concorrono all'ampliamento dell'ospizio di Sampierdarena - chiede sussidio 399 <+>

Lett. n. 2067. Circolare [Torino, 19 gennaio 1875] - Invita alla raccolta di fondi per l'acquisto di una casa in vendita davanti alla chiesa di Maria Ausiliatrice 400 <+>

Lett. n. 2068. Al duca Tommaso Gallarati Scotti *Torino, 19 [gennaio 18]75 Chiede un sussidio per l'acquisto di una casa in vendita davanti alla chiesa di Maria Ausiliatrice - assicura preghiere per tutta la famiglia - informa che la cappella dei Sacri Cuori di Gesù e di Maria a Valdocco è terminata - invito a visitarla 401 <+>

Lett. n. 2069. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, 20 gennaio [18]75 Richiesta di sussidio per l'acquisto della casa in vendita davanti alla chiesa di Maria Ausiliatrice - promessa di preghiere 402 <+>

Lett. n. 2070. Alla signora Angela Dupraz Di casa [Torino], 20 [gennaio 18]75 Chiede sussidio per l'acquisto della casa in vendita davanti alla chiesa di Maria Ausiliatrice - la ricompensa sarà da parte del Signore - si impegna a pregare per lei e per il marito 403 <+>

Lett. n. 2071. Alla signora Carolina Clara Torino, 21 [gennaio 18]75 Chiede sussidio per l'acquisto della casa in vendita davanti alla chiesa di Maria Ausiliatrice - la ricompensa sarà da parte del Signore che accoglierà in cielo la sorella appena scomparsa 403 <+>

Lett. n. 2072. Al chierico Erminio Borio *Torino, 28 [gennaio 18]75 - Si compiace per la lettera inviatagli - dà consigli per il suo lavoro di insegnante 404 <+>

Lett. n. 2073. A don Gioachino Berto [., primi di febbraio 1875] Commissioni varie 405 <+>

Lett. n. 2074. Al signor José Francisco Benitez Torino, 2 febbraio] 1875 È riconoscente per il suo interessamento in favore della congregazione salesiana in Argentina - pregherà e farà pregare per lui 406 <+>

Lett. n. 2075. Al giovane Giuseppe Quaranta *Taurini, 4 feb[ruarii] 1875 Consigli sui mezzi spirituali per resistere alle tentazioni 407 <+>

Lett. n. 2076. Circolare ai salesiani *Torino, 5 febbrajo 1875 Selezione del personale per le due case missionarie nell'Argentina ormai accettate - istruzioni per chi intendesse fare domanda - la decisione sarà presa dal Capitolo Superiore - preparazione dei partenti 407 <+>

Lett. n. 2077. Circolare [Torino, anter. 6 febbraio 1875] - Invito alla beneficenza per l'ampliamento dell'Ospizio di Sampierdarena - vari modi di finanziarlo 409 <+>

Lett. n. 2078. Al cardinale Giuseppe Berardi *Torino, 7 febbraio 18]75 Lo informa sulla venuta di monsignor Fissore a Torino il 4 febbraio per cercare di mediare, tra lui e l'arcivescovo - resoconto della conversazione avvenuta fra i due e di un successivo difficile e sofferto dialogo a tre - accordi finali raggiunti fra le parti - ulteriori precisazioni - le presenterà a Roma entro pochi giorni 411 <+>

Lett. n. 2079. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi [Torino, 7 febbraio 1875] Ringrazia per la lettera inviata all'arcivescovo di Vercelli in suo favore - descrive l'esito dell'udienza appena avuta con l'arcivescovo 414 <+>

Lett. n. 2080. A don Francesco Tribone Torino, 12 febbraio [18]75 Formula gli auguri per un fecondo servizio sacerdotale - prega di far pervenire alla zia una quietanza e di annunciarle una sua prossima visita - lo invita a pranzo anche per prendere accordi su un ragazzo eventualmente da accogliere all'ospizio di Sampierdarena 415 <+>

Lett. n. 2081. A don Gioachino Berto [Sampierdarena, 14 febbraio 1875] Chiede di portagli alcuni oggetti - su richiesta, è disponibile ad eseguire commissioni a Roma a nome dell'arcivescovo - si reca nella capitale per definire progetti missionari e trovare un ammalato 416 <+>

Lett. n. 2082. Al papa Pio IX [Roma, anter. 22 febbraio 1875] Supplica di estendere la facoltà di celebrare la messa di Maria Ausiliatrice anche nelle ottave privilegiate 417 <+>

Lett. n. 2083. Al papa Pio IX [Roma, anter. 22 febbraio 1875] Supplica di voler concedere che i salesiani in tutte le chiese della Congregazione possano celebrare la santa messa, amministrare la santa comunione, fare catechismo ed esporre la parola di Dio - chiede per il superiore generale la facoltà di delegare tali privilegi ad altri - salesiani a condizioni da determinarsi 418 <+>

Lett. n. 2084. Al papa Pio IX [Roma, anter. 22 febbraio 1875] Supplica che in tutte le case urbane e suburbane della Congregazione si possano erigere Oratori privati dove celebrare la Santa Messa e godere di tutti gli altri favori spirituali 419 <+>

Lett. n. 2085. A don Michele Rua [Roma, poster. 22 febbraio 1875] - Buone notizie da Roma - programma di ritorno con varie soste per ottenere sussidi - scrive molte lettere specialmente a Torino e a Genova - resoconto particolareggiato dell'udienza papale - messaggio del S. Padre con benedizione e indulgenza plenaria 419 <+>

Lett. n. 2086. All'arcivescovo di Vercelli Celestino Fissore Roma, 23 febbraio [18]75 Ha ricevuto le sue lettere a Roma, in ritardo - il Cardinal Berardi è ancora in attesa della lettera inviatagli - alla santa sede l'arcivescovo ha fatto pervenire ulteriori lagnanze - sentiti ringraziamenti per il suo appoggio alla congregazione 421 <+>

Lett. n. 2087. Alla signora Zeglia Cesconi *Roma, 25 febbraio [18]75 Ha ricevuto la sua lettera all'arrivo a Roma - comunica l'indirizzo per un'eventuale visita - ha parlato col papa del figlio Victor e di tutta la famiglia 423 <+>

Lett. n. 2088. Al papa Pio IX [Roma, anter. 26 februarii 1875] Implora la facoltà di presentare i salesiani per le ordinazioni da qualsiasi vescovo 424 <+>

Lett. n. 2089. Al papa Pio IX [Romae, anter. 26 februarii 1875] Implora la concessione dei privilegi già concessi ai Redentoristi e ad altri religiosi - motivazioni che sorreggono la richiesta 425 <+>

Lett. n. 2090. Al cardinale Giuseppe Berardi * Roma, 28 febbraio [18] 75 Giudica contrario alle norme canoniche e alla stessa carità il comportamento dell'arcivescovo di Torino nei confronti dei suoi seminaristi ritenuti inidonei alla vita ecclesiastica - prega per il card, e per la suocera ammalata 428 <+>

Lett. n. 2091. A don Felice Reviglio *Roma, 28 febbraio [18]75 Non potrà essere presente alla funzione del suo ingresso in parrocchia - trasmette la benedizione del papa a tutti i fedeli 428 <+>

Lett. n. 2092. Al coadiutore Giuseppe Dogliani [Roma, febbraio-marzo 1875] Risponde alla lettera inviatagli incoraggiandolo a continuare a santificare i suoi compagni e - se stesso - saluti per altri coadiutori 429 <+>

Lett. n. 2093. Alla contessa Carlotta Callori *Roma, 2 marzo [18]75 Trasmette la benedizione del papa a tutta la famiglia - fuoriuscita del Tevere in città - altre comunicazioni a voce la settimana seguente - le porterà il dono del papa 430 <+>

Lett. n. 2094. Alla signora Eurosia Monti *Roma, 2 marzo [18]75 Comunica la benedizione con indulgenza plenaria del papa, il quale ha preso parte alla dolorosa scomparsa del marito e del fratello - malattia di mons. Fratejacci - le dà l'arrivederci a Torino prima della settimana santa 431 <+>

Lett. n. 2095. Al conte Carlo Reviglio della Veneria *Roma, 4 marzo [18] 75 Comunica di concludere l'affare Morglia il meglio possibile - il papa manda una speciale benedizione a lui e alla sua famiglia - gli dà l'arrivederci presto a Torino 432 <+>

Lett. n. 2096. A don Francesco Dalmazzo *Roma, 8 marzo [18]75 Ha consegnato al papa l'indirizzo di saluto dei giovani di Valsalice con il relativo obolo - trasmette la benedizione apostolica a tutti i giovani firmatari e loro famiglie - bene l'andamento delle commissioni a Roma - altre comunicazioni e saluti 433 <+>

Lett. n. 2097. A don Michele Rua *Roma, 8 marzo [18]75 Rimandata la partenza da Roma a causa della neve caduta a Torino - si augura che il cavalier Spezia inizi i lavori per il motore ad acqua - chiede notizie intorno alla perizia di casa Catellino - saluti per due coadiutori e alcuni preti - un regalo per don Guanella 434 <+>

Lett. n. 2098. A don Michele Rua Roma, 12 marzo [18]75 Spera di essere all'Oratorio per il giovedì santo - ringrazia gli studenti e gli altri del regalo fattogli con un optime generale di condotta - all'udienza col S. Padre chiederà l'apostolica benedizione - saluti e ringraziamenti a quanti gli hanno scritto a Roma - invita a spedire - due telegrammi per imminenti onomastici di benefattori di Roma - altre comunicazioni 436 <+>

Lett. n. 2099. A don Giovanni Battista Francesia Roma, 12 marzo [18]75 Comunica che il Santo Padre ha esteso indulgenza e benedizione a tutti gli allievi e persone del collegio ed esterne - invia saluti e benedizione apostolica alla benefattrice Susanna Saettane - lo invita a mandare telegramma al Cardinal Berardi per il suo onomastico - prevede di rientrare a Torino per Pasqua 437 <+>

Lett. n. 2100. Al papa Pio IX [Roma], 13 marzo 1875 Felicitazioni e preghiere nel giorno del suo compleanno - ossequi di tutti i salesiani attraverso i due delegati, don Lemoyne e don Bonetti - richiesta per la congregazione dei privilegi necessari all'interno della Chiesa e nei confronti della società civile 438 <+>

Lett. n. 2101. Al chierico Luigi Rocca * Roma, 14 marzo [18] 75 Pensieri spirituali in occasione del conferimento della tonsura e degli ordini minori - saluti - a don Trione 440 <+>

Lett. n. 2102. A don Giovanni Bonetti *Roma, 15 marzo [18]75 Partecipa al dispiacere per la perdita del giovane confratello Para - racconta il colloquio col papa e comunica la benedizione papale a tutta la comunità di Borgo S. Martino, compresa quella delle Figlie di Maria Ausiliatrice - dà l'appuntamento per dopo Pasqua, anche se è - già in partenza da Roma 440 <+>

Lett. n. 2103. All'avvocato Nicola Galvagno * Roma, 15 marzo 1875 Racconta l'udienza del papa e trasmette la benedizione per famigliari, parenti ed eredi 442 <+>

Lett. n. 2104. A don Giovanni Battista Lemoyne *Roma, 15 marzo [18]75 Scrive alla vigilia della sua partenza da Roma - comunica la benedizione del papa con l'indulgenza plenaria per comunità e famigliari 443 <+>

Lett. n. 2105. A don Francesco Tribone Roma, 15 marzo [18]75 Ritiene opportuno un incontro dopo Pasqua per preparare la supplica da presentare al S. - Padre riguardo la concessione dell'Oratorio privato - ossequi alla zia 443 <+>

Lett. n. 2106. Alla contessa Elisabetta Tarabini *Firenze, 18 marzo [18]75 Chiede se può ospitarlo per un giorno onde incontrare anche altre contesse - si tratterà anche del ragazzo raccomandatogli - manda la benedizione del papa con una speciale indulgenza 444 <+>

Lett. n. 2107. Alla marchesa Marianna Zambeccari *Firenze, S. Giuseppe [19 marzo] 1875 Avvisa che il giorno seguente sosterà a Bologna per ossequiarla - sarà ospite dei fratelli Lanzarini - comunica la benedizione speciale dal papa 445 <+>

Lett. n. 2108. A don Giovanni Bonetti Torino, 1° ap[rile 18]75 Chiede se vuole andare a Roma con don Lemoyne per rappresentare la congregazione in occasione del compleanno papale 446 <+>

Lett. n. 2109. Alla contessa Emma Brancadoro Torino, 1° aprile [18] 75 Ringrazia per l'offerta inviata e per le due lettere - la informa di aver chiesto al papa una speciale benedizione per lei e per tutta la sua famiglia - attende l'occasione per incontrarla 446 <+>

Lett. n. 2110. Alla contessa Carlotta Callori Torino, 7 aprile [18]75 Invia i piccoli oggetti religiosi che il papa gli aveva consegnato per lei e per altri suoi conoscenti - spera di ossequiarla presto di persona 447 <+>

Lett. n. 2111. A don Giuseppe Bertello Torino, 9 aprile [ 18] 75 Consigli di pedagogia e di didattica - una volta praticati, ne attende l'esito 448 <+>

Lett. n. 2112. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo *Torino, 10 aprile [18]75 Il papa ha ascoltato con piacere il progetto della spedizione di Buenos Aires - si spera di non incontrare troppe difficoltà nel paese - un signore torinese gli chiede un appuntamento - in città o a Savona - è sempre pronto ad accoglierlo a Torino 448 <+>

Lett. n. 2113. Ad una signora non identificata *Torino, 12 ap[rile] 1875 Richiesta di sussidi per l'acquisto della nota casa Catellino in vendita di fronte alla chiesa di Maria Ausiliatrice - assicura preghiere per il bambino e i parenti - altra lettera per la mamma 449 <+>

Lett. n. 2114. Al procuratore dei Lazzaristi padre Giovanni Battista Borgogno - *Torino, 13 aprile [18]75 - Comunica di aver completato la relazione sul progresso della congregazione dopo l'approvazione delle regole - dispiaciuto per la malattia dell'avvocato Menghini, spera in una pronta guarigione - ha disposto in proposito preghiere durante la novena del patrocinio di S. Giuseppe - terrà conto della lettera ricevuta 450 <+>

Lett. n. 2115. Al giovane Simone Caviglia * Torino, 16 aprile [18] 75 - Lo accoglie fra i salesiani appena finiti gli studi - lo attende a Varazze 451 <+>

Lett. n. 2116. Al cardinale Giuseppe Berardi *Torino, 18 ap[rile 18]75 In occasione della festa di S. Giuseppe offre un servizio religioso di tutte le comunità secondo l'intenzione sua, della madre e della suocera - invia commendatizie di alcuni vescovi in favore della progettata Opera dei Figli di Maria - chiede indulgenza e benedizioni separate per quest'opera e per l'altro progetto dell'Unione dei cooperatori 451 <+>

Lett. n. 2117. Al cardinale Giuseppe Berardi *Torino, 22 ap[rile 18]75 Invia nuove commendatizie per le due opere in progetto - domanda il suo aiuto per ottenere favori spirituali per entrambe, ma separati - chiede consigli sul comportamento da assumere di fronte alle nuove ingiunzioni dell'arcivescovo, di cui allega copia di lettera - presenta il teologo Oddenino che cerca un impiego a Roma 453 <+>

Lett. n. 2118. Al direttore generale delle Ferrovie dell'A Ita Italia, Paolo Amilhau - *Torino, 22 aprile 1875 - Chiede riduzione di prezzo o gratuito trasporto di pietre dalla stazione ferroviaria di Gozzano a quella di Sampierdarena, necessarie per i lavori di ampliamento dell'Ospizio di S. Vincenzo de' Paoli - dà alcuni motivi della richiesta 454 <+>

Lett. n. 2119. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo *Torino, 24 ap[rile 18]75 Avvisa che il cav. Oreste Bianchetti e il comm. Pautrier sono in partenza per Savona per parlare con lui di un loro progetto - attende buone notizie da Buenos Aires 455 <+>

Lett. n. 2120. Ad un canonico non identificato Torino, 26 aprile [18]75 Accetta a Valdocco a pensione ridotta il figlio di un militare 456 <+>

Lett. n. 2121. A don Giovanni Tamietti *Torino, 26 aprile 1875 Sollecita la consegna del manoscritto per la tipografia - gli suggerisce di trasferirsi a Torino - per qualche giorno 457 <+>

Lett. n. 2122. Al cardinale Giuseppe Berardi [Torino], 30 apr[ile] 1875 Ringrazia delle norme comunicategli - si continua a pregare per la sua salute - per i due progetti presentati chiede solo benedizione con indulgenza - ottimi risultati delle scuole aperte a Torino in opposizione a quelle protestanti 457 <+>

Lett. n. 2123. Ad un vescovo non identificato *Torino, 4 maggio [18]75 Rimettendogli la lettera scrittagli dal can. Colomiatti, suggerisce di proporre a un suo prete - in difficoltà un corso di esercizi spirituali, prima di permettergli di lasciare la diocesi 459 <+>

Lett. n. 2124. Alla signora Zeglia Cesconi *Torino, 7 maggio [18]75 Felice per l'udienza avuta con tutta la famiglia dal papa - ringrazia per i saluti e per l'offerta ricevuta - invita a soffermarsi a Valdocco il 24 maggio nel loro viaggio di ritorno 460 <+>

Lett. n. 2125. Ad un signore non identificato *Torino, 7 maggio [18]75 Non può accettare il chierico raccomandato in quanto il personale delle sue case è già al completo - ricordi piacevoli della conversazione in casa della sorella - auspica altri colloqui - a Lodi o a Torino 460 <+>

Lett. n. 2126. Promemoria per l'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi - [Torino, anter. 10 maggio 1875] Domanda se può recarsi a fare qualche funzione nel giorno della festa di Maria Ausiliatrice - lo invita per il discorso della sera e per il pranzo a mezzogiorno - chiede se può partecipare anche il vescovo di Alessandria 461 <+>

Lett. n. 2127. Al cardinale Giuseppe Berardi *Torino, 10 maggio 1875 Annuncia la partenza di don Bonetti e don Lemoyne per ossequiare il S. Padre in occasione del suo compleanno - chiede di riceverli e di accettare le loro operette - continuano le tensioni con l'arcivescovo di Torino 462 <+>

Lett. n. 2128. Al vescovo di Acqui Giuseppe Maria Sciandra *[Torino], 11 maggio [18]75 Richiesta di ammissione alla tonsura e agli ordini minori dei chierici Giuseppe Beauvoir e Francesco Campi - ringraziamenti per le commendatizie ai due progetti in corso - sente il bisogno di incontrarlo per averne consigli 463 <+>

Lett. n. 2129. Alla contessa Carlotta Callori [Torino], 13 maggio [18]75 Visto che la malattia le impedisce di presenziare alla festa di Maria Ausiliatrice si impegna - a pregare meglio per lei in futuro 464 <+>

Lett. n. 2130. A don Francesco Tribone [Bolzaneto, 23 maggio 1875] Comunica che sono state stabilite particolari preghiere per la zia ammalata e per un altro infermo - alcuni suggerimenti per poter ottenere la facoltà dell'altare privato 465 <+>

Lett. n. 2131. Al chierico Luigi Nai *Torino, Solennità di Maria A. [24 maggio] 1875 - Lo incoraggia a perseverare nella sua vocazione - lo aspetta per un colloquio 465 <+>

Lett. n. 2132. Alla contessa Carmes Maria Gondi *Torino, 27 maggio [18]75 Fa vivi ringraziamenti per il meraviglioso tappeto inviato per la festa di Maria Ausiliatrice - assicura preghiere per lei e per tutte le nobildonne che hanno contribuito alla sua realizzazione - chiede se sia sufficiente un semplice biglietto di ringraziamento per ciascuna 466 <+>

Lett. n. 2133. Alla signora Carolina Marietti Torino, 29 maggio [18]75 La incoraggia sulla via della pazienza e della rassegnazione - assicura preghiere per tutta la famiglia - attende eventuale offerta 467 <+>

Lett. n. 2134. All'arcivescovo di Vercelli Celestino Fissore [Torino], 1° giugno [18]75 Chiede autorevole consiglio intorno al modo di regolarsi per porre termine al perdurante dissidio coll'arcivescovo di Torino - indica i principali punti di contrasto 467 <+>

Lett. n. 2135. A don Michele Rua *Varazze, 12 giugno [18]75 Chiede di recarsi dal commendatore Duprè per invitarlo a fare da Priore alla festa di S. - Luigi - riguardo all'Oratorio per gli esterni consiglia di invitare il banchiere Musso o il cavaliere Cesare Clara - dimissione del chierico Bollea 469 <+>

Lett. n. 2136. A don Giovanni Bonetti *S. Pierdarena, 16 giugno [18]75 Comunica l'ora del suo arrivo a Borgo S. Martino ed un programma delle visite che intende - fare 470 <+>

Lett. n. 2137. A don Giovanni Giacomelli Casa [Torino], 26 giugno [18]75 - Lo invita a recarsi presso di lui all'indomani mattina per potersi confessare 470 <+>

Lett. n. 2138. All'arcivescovo di Vercelli Celestino Fissore *Torino, 27 giugno [18]75 Dispiaciuto per non averlo potuto incontrare - accetta il ragazzo raccomandato - darà presto relazione dei quattro aspiranti chierici vercellesi - chiede se è d'accordo di offrire al Ministero 3.000 lire, anziché le richieste 10.000, per una onorificienza civile 471 <+>

Lett. n. 2139. Al signor Pietro Casalegno Casa [Torino], 28 giugno 1875 Lettera di accompagnamento del dono di una copia de II Cattolico Provveduto - prega per tutta la famiglia 472 <+>

Lett. n. 2140. Alla signora Veronica Casetta *Torino, 28 giugno [18]75 Esprime il suo dispiacere per la scomparsa del marito, per il cui suffragio sono state fatte particolari preghiere - la invita a fargli visita con o senza sorella 473 <+>

Lett. n. 2141. Alla contessa Carmes Maria Gondi *Torino, 28 giugno [18]75 Si dichiara disponibile a firmare, con qualche correzione, un atto relativo alla proprietà del tappeto offerto alla chiesa di Maria Ausiliatrice, proposto dalle stesse nobildonne fiorentine - che l'hanno donato 473 <+>

Lett. n. 2142. A don Giovanni Battista Lemoyne *Torino, 28 giugno [18]75 Gli manda come allievo il figlio del conte Avogadro, bisognoso di lezioni particolari - è raccomandato da mons. Scotton 474 <+>

Lett. n. 2143. A don Michelangelo Chiatellino *Torino, 30 giugno [18]75 Essendo stato in visita alle case in Liguria non ha più notizie di Borgo Cornalese e della duchessa di Montmorency - prega di inviargliele - si chiede come mai non si faccia più vivo - sta raccogliendo denaro per lui? 475 <+>

Lett. n. 2144. Circolare *Torino, luglio 1875 Invito agli esercizi spirituali per le signore e maestre nell'istituto delle FMA a Mornese - spese, itinerario per raggiungerlo, modalità di iscrizione 476 <+>

Lett. n. 2145. Alla signora Teresa Vallauri Casa [Torino], 3 luglio [18]75 Comunica il nome del capitano protettore di un chierico - lo ringrazia per il sussidio a favore dell'esenzione di un chierico dalla leva militare 476 <+>

Lett. n. 2146. Dichiarazione per un chierico - Datum Taurinii, [ante] diem [5] mensis [julii] anni [1875] Modulo di lettera dimissoria per gli ordini sacri 477 <+>

Lett. n. 2147. Al direttore dell'Unità Cattolica Giacomo Margotti [Torino], 6 luglio [18]75 Chiede di passare all'albergo d'Europa in quanto "un alto" personaggio desidera parlargli 478 <+>

Lett. n. 2148. Alla signora Albertina Fasolis *Torino, 7 luglio 1875 - La tranquillizza circa le sue confessioni passate - consigli per quelle future 478 <+>

Lett. n. 2149. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo *Torino, 11 luglio [18]75 Risponde alla sua lettera - suggerisce di indicare come missionari solo il nome del capo spedizione e il numero di quelli che lo accompagnano - attende ulteriori notizie dall'Argentina - ha già a sua disposizione dizionari di lingua spagnola - chiede indicazioni per le grammatiche - è pronto a dar avvio alla scuola di lingua 479 <+>

Lett. n. 2150. A don Michele Rua [Lanzo, metà luglio 1875] - Dà disposizioni riguardo al contratto Catellino 480 <+>

Lett. n. 2151. Alla signora Marina Pavese *Torino, 16 luglio [18]75 Espressioni di consolazione, fede e speranza in occasione della morte della figlia - la invita - a visitare la chiesa di Maria Ausiliatrice 481 <+>

Lett. n. 2152. Al papa Pio IX *Torino, 16 luglio 1875 Supplica affinché alcuni chierici possano ricevere gli ordini minori e maggiori a quocumque Episcopo - qualcuno necessita pure della dispensa di età 482 <+>

Lett. n. 2153. Alla signora Albertina Fasolis *Torino, 18 luglio [18]75 Promette di raccomandarla ogni giorno nella S. Messa - chiede preghiere 485 <+>

Lett. n. 2154. A don Nicolao Cibrario [Torino, anter. 21 luglio 1875] Disposizioni su un foglietto 485 <+>

Lett. n. 2155. Al signor Andrea Boassi *Torino, 21 luglio 1875 Differisce il progetto di apertura di una casa al Cairo - è già impegnato per le missioni in Australia ed in America - indica le condizioni richieste dal governo per un'onorificenza 486 <+>

Lett. n. 2156. Alla contessa Carlotta Callori *Torino, S. Maria M. [22 luglio 18]75 È contento per la sua buona salute - informa che è stato firmato il contratto della casa Catellino 487 <+>

Lett. n. 2157. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo *Torino, 26 luglio [18]75 Risponde a numerose sue lettere - i futuri partenti stanno studiando la grammatica spagnola - l'impresa è avviata e si porterà a termine a qualunque spesa - attende le sue figlie agli esercizi spirituali per signore a Mornese 488 <+>

Lett. n. 2158. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 27 luglio [18]75 Continua a fare preghiere per lei e per il marito - attende frequenti notizie del marito ammalato 489 <+>

Lett. n. 2159. A don Pietro Ceccarelli *Torino, 28 luglio 1875 Accoglie le proposte pervenute da S. Nicolás - indica in don Cagliero il responsabile con pieni poteri - con lui partiranno cinque sacerdoti, un maestro di musica e altri due coadiutori - don Cagliero sarà poi sostituito da don Bonetti come responsabile - li accompagnerà Gazzolo - chiede il pagamento di alcuni passaggi - partenza prevista per metà novembre - è bene restare in contatto epistolare 490 <+>

Lett. n. 2160. Al teologo Tommaso Chiuso Torino, 29 luglio [18]75 Chiede di comunicare all'arcivescovo che finora non ha ancora né decreto né rescritto per le indulgenze in favore dell'Opera di Maria Ausiliatrice - il papa le ha concesse, ma si attende che l'Opera inizi per comunicarla ai soli membri - non si stamperà nulla senza autorizzazione arcivescovile 493 <+>

Lett. n. 2161. Alla contessa Emma Brancadoro *Torino, 1o ag[osto 18]75 Parole non incoraggianti per un giovane raccomandatogli, ma poco disponibile a cambiar - vita - assicura preghiere per tutta la famiglia 494 <+>

Lett. n. 2162. Al teologo Tommaso Chiuso *Torino, 8 ag[osto] 1875 Chiede di far presente all'arcivescovo che non ha ricevuto né dalla Santa Sede né da nessuno dei dicasteri romani l'esortazione a mettersi d'accordo con lui per l'Opera di Maria Ausiliatrice 495 <+>

Lett. n. 2163. Al cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 8 agosto 1875 Forte opposizione da parte dell'arcivescovo di Torino per la progettata Opera di Maria Ausiliatrice per le vocazioni ecclesiastiche - traccia resoconto di quanto è successo in proposito a Torino, in Piemonte a Roma - pensa di dare inizio all'Opera in altra diocesi - attende suggerimenti da Roma 496 <+>

Lett. n. 2164. A suor Maddalena Martini [Torino, 8 agosto 1875] - Parole di fede e speranza per far fronte alle difficoltà di essere fedele alla vita religiosa 499 <+>

Lett. n. 2165. Al marchese Tancredi d'Ormea Torino, 10 agosto [18]75 Accusa ricevuta della sua offerta - lo invita a fare una visita all'Oratorio 499 <+>

Lett. n. 2166. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi Torino, 10 agosto [18]75 Ringrazia per la lettera inviatagli e per il favore concesso a proposito delle ordinazioni - data la prossima partenza dei missionari chiede se la questione dei privilegi possa essere risolta prima delle feste autunnali - per l'Opera di Maria Ausiliatrice provvederà in altra diocesi 500 <+>

Lett. n. 2167. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 10 ag[osto 18]75 È addoloratissimo per la morte del marito, suo amico e benefattore - invita a pregare, aver fede e rassegnarsi 501 <+>

Lett. n. 2168. A don Pietro Ceccarelli *Torino, 12 ag[osto] 1875 Chiede minuti ragguagli e numerose precisazioni su quanto sarà necessario ai missionari salesiani per lo svolgimento del loro lavoro a S. Nicolás - intende decisamente di far bella figura all'inizio della nuova impresa 502 <+>

Lett. n. 2169. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 13 ag[osto] 1875 Comunica notizie intorno a don Teodoro Boverio, suo ospite per breve tempo all'Oratorio 504 <+>

Lett. n. 2170. Al teologo Tommaso Chiuso Torino, 14 agosto [18]75 Ancora a proposito dell'Opera di Maria Ausiliatrice osteggiata dall'arcivescovo - non intende pubblicare nulla a riguardo senza preventiva autorizzazione - lamenta intralci là dove - si sarebbe aspettato gesti di riconoscenza 505 <+>

Lett. n. 2171. Alla marchesa Maria Fassati *Torino, 14 ag[osto] 1875 La avvisa che se desidera incontrarlo egli sarà a Torino dal 30 agosto al 10 settembre - prega per la conservazione della sua salute - saluti al cavalier Biondi 506 <+>

Lett. n. 2172. Alla signora Zeglia Cesconi *Torino, 15 agosto [18]75 Promette preghiere per il parente ammalato che gli ha raccomandato - ringrazia per l'offerta inviata - esprime il suo compiacimento per il buono stato di salute del figlio Victor - si augura di incontrarli a Torino lungo il suo viaggio di ritorno 507 <+>

Lett. n. 2173. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi [Mornese], 24 agosto 1875 Cenni storici sull'Opera di Maria Ausiliatrice - continui ostacoli dell'arcivescovo - per evitare difficoltà il progetto ed il programma si stamperanno a Fossano - l'inizio si prevede nella diocesi di Genova 508 <+>

Lett. n. 2174. Alla contessa Girolama Uguccioni [Mornese], 25 agosto [18]75 Comunione generale in suffragio dell'anima del marito - preghiere per tutta la sua famiglia - il desiderio di incontrarla rimane inappagato - generosità del marito anche dopo la morte 510 <+>

Lett. n. 2175. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo [Mornese], 26 agosto [18]75 Programma e località di studi dello spagnolo da parte dei missionari - il corredo personale è - già preparato - viaggio ad Ovada 511 <+>

Lett. n. 2176. A don Michele Rua [Mornese, 28 agosto 1875] Rapide comunicazioni 512 <+>

Lett. n. 2177. Circolare Torino, 30 agosto 1875 Lettera di accompagnamento del progetto e del programma dell'Opera di Maria Ausiliatrice - due modi per collaborare 513 <+>

Lett. n. 2178. Al cardinale Alessandro Franchi [Ovada, 31 agosto 1875] Essendo in fase ormai avanzata la preparazione della spedizione missionaria in Argentina, chiede alcuni favori spirituali e sussidi di ordine materiale - imperitura riconoscenza dei salesiani 514 <+>

Lett. n. 2179. Al vescovo coadiutore di Novara Pietro Garga *Ovada, 31 agosto [18]75 Invito a presiedere la distribuzione dei premi ai giovani dell'Oratorio - acclude biglietto informativo 516 <+>

Lett. n. 2180. Al signor Angelo Giuseppe Piccono Torino, 4 settembre [18]75 Con rincrescimento comunica di non poter essere presente alle sue nozze - pregherà per - una vita santa e felice dei novelli sposi - lo attende per la confessione 517 <+>

Lett. n. 2181. Al cardinale Giuseppe Andrea Bizzarri *Torino, 11 settembre] 1875 Richiesta di privilegi - due particolari vantaggi della loro concessione - saluti da tutti i salesiani 517 <+>

Lett. n. 2182. All'onorevole Michele Coppino *Lanzo Torinese, 13 settembre [18]75 Accettazione anche immediata del giovane raccomandato - prezzo ridotto della pensione 520 <+>

Lett. n. 2183. A don Gioachino Berto [Lanzo, poster. 13 settembre 1875] - Brevi comunicazioni 521 <+>

Lett. n. 2184. Al teologo Giuseppe Scofferi Lanzo, 14 settembre [18]75 Documenti necessari per il ricovero di un lebbroso al Cottolengo 521 <+>

Lett. n. 2185. Promemoria per don Michele Rua [Lanzo, metà settembre 1875] Elenca i nomi di coloro che si dovrebbero presentare per l'extra tempora dal vescovo d'Albenga in ottobre - don Berto prepari le dimissorie da stampare 522 <+>

Lett. n. 2186. Alla contessa Emma Brancadoro *Lanzo Torinese, 21 settembre [18]75 Promette preghiere per la salute fisica e spirituale di un ammalato - chiede sussidi e oggetti - di corredo per i missionari sia da parte sua che di altre sue conoscenze 523 <+>

Lett. n. 2187. A don Michelangelo Chiatellino Torino, 25 settembre [18]75 Gli affida l'incarico di raccogliere urgentemente oggetti e denaro per la prossima spedizione missionaria - suggerisce nominativi di persone a cui rivolgersi 523 <+>

Lett. n. 2188. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Torino, 29 settembre [18]75 Comunica la sua decisione di cominciare altrove l'Opera di Maria Ausiliatrice - chiede però - di poter diffondere in diocesi il programma 525 <+>

Lett. n. 2189. Al papa Pio IX [Torino, fine settembre 1875] Supplica per la concessione di determinati favori spirituali per sé e per altri 526 <+>

Lett. n. 2190. A don Giacomo Costamagna [Torino, settembre-ottobre 1875] Comunica che ha bisogno di chierici "che facciano miracoli" - affettuose parole di fede e di speranza - allega lettere per le Figlie di Maria Ausiliatrice e per il signor Traverso 527 <+>

Lett. n. 2191. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino, settembre-ottobre 1875] Richiesta di apertura di un Oratorio femminile, gestito dalle Figlie di Maria Ausiliatrice, a poca distanza dalla chiesa di Maria Ausiliatrice, previa visita di un delegato vescovile 528 <+>

Lett. n. 2192. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino, ottobre 1875] Domanda il beneplacito per l'apertura di una scuola di beneficenza per le ragazze povere di Valdocco da affidare alle Figlie di Maria Ausiliatrice, delle cui costituzioni allega copia - come confessori propone don Rua e don Bodratto 529 <+>

Lett. n. 2193. Dichiarazione *Torino, 1° ottobre 1875 Dichiarazione di proprietà perpetua del tappeto offerto alla chiesa di Maria Ausiliatrice da parte di nobili signore fiorentine 530 <+>

Lett. n. 2194. Alla contessa Carlotta Callori * [Torino], 3 ottobre [18]75 Annuncia sua prossima visita - cerca sussidi 531 <+>

Lett. n. 2195. Alla contessa Carlotta Callori *Nizza Monf[errato], 11 ottobre [18]75 Ringrazia per l'ospitalità e l'offerta di una colonna di granito per la chiesa di Maria Ausiliatrice - trasmette saluti da parte di comuni amici 532 <+>

Lett. n. 2196. A suor Maria Giovanna Nobili Vitelleschi *Torino, 12 ottobre [18]75 Ringrazia per la lettera - augura ogni bene a tutto l'istituto - assicura e chiede preghiere 533 <+>

Lett. n. 2197. Al cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 27 ott[obre] 1875 I missionari salesiani, ottenuta a Roma la benedizione del papa, partiranno per l'America - sollecita per loro favori e grazie spirituali da parte della S. Congr. degli Affari Ecclesiastici Straordinari - ricambia il disturbo con la preghiera 534 <+>

Lett. n. 2198. Al papa Pio IX *Torino, 27 ottobre 1875 Informa della prossima partenza dei missionari - chiede udienza particolare per loro - domanda onorificenze per i due grandi benefattori della nuova impresa 534 <+>

Lett. n. 2199. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Torino, 28 ott[obre] 1875 È dispiaciuto per non aver potuto parlare al fine di discolparsi o rettificare quanto imputatogli nella sua visita del giorno precedente - non si aspettava tanto, dopo tutto quello che aveva fatto per la sua nomina a vescovo di Saluzzo e ad arcivescovo di Torino - a questo punto non ha altro da dire e chiede solo scusa dei dispiaceri arrecatigli 536 <+>

Lett. n. 2200. Al cardinale Giacomo Antonelli [Torino], 29 ott[obre] 1875 Richiesta di consigli onde ottenere ai missionari i necessari favori spirituali prima che partano alla volta dell'Argentina - eventuale raccomandazione per l'arcivescovo di Buenos Aires - ossequi da tutta la congregazione salesiana 537 <+>

Lett. n. 2201. Al papa Pio IX [Torino, 29 ottobre 1875] Supplica per la concessione di tredici favori spirituali soprattutto per i missionari in partenza 538 <+>

Lett. n. 2202. Al papa Pio IX [Torino], 29 ottobre 1875 Chiede l'apostolica benedizione per i missionari in partenza e per il loro accompagnatore comm. Gazzolo - comunica che l'Opera di Maria Ausiliatrice progredisce 540 <+>

Lett. n. 2203. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo * [Torino], novembre 1875 Prega di provvedere alle spese dei missionari che saranno rimborsate - non ha ancora ricevuto il documento pontificio chiesto per lui e per don Ceccarelli 541 <+>

Lett. n. 2204. A monsignor Salvatore Nobili Vitelleschi [Torino, novembre 1875] Chiede di poter aprire un nuovo oratorio e un ospizio a Nizza Marittima sul modello di quelli di Valdocco - la richiesta è pervenuta dal vescovo e da un gruppo di cittadini - direttore sarà don Ronchail 541 <+>

Lett. n. 2205. Alla signora Orsola Franco *Torino, 1o nov[embre 18]75 Continua a pregare per la sorella ammalata - auspica fede, speranza e perseveranza nel bene 543 <+>

Lett. n. 2206. Alla signora Geronima De Camilli [Torino], Io nov[embre 18]75 Domanda l'anticipo di una somma per l'opera di Sampierdarena - garantisce il rimborso a semplice richiesta - potrà incontrarla il prossimo 11 novembre nella sua visita in città 543 <+>

Lett. n. 2207. All'avvocato Ernest Michel *Torino, 6 novembre [18]75 Risponde alla sua lettera circa la nuova fondazione di Nizza - chiede precise informazioni sui sacerdoti necessari, sul loro corredo, sulla loro abitazione - porterebbe con sé alcuni ragazzi di lingua francese - vuole sapere con quale progetto debba presentarsi al vescovo 544 <+>

Lett. n. 2208. Al teologo Tommaso Chiuso [Torino], 7 novembre [18]75 Comunica che solo sette dei dieci missionari in partenza per P Argentina potranno recarsi all'arcivescovado per ricevere la benedizione dell'arcivescovo di Torino - allega copia del regolamento delle Figlie di Maria Ausiliatrice in vista di un oratorio femminile 545 <+>

Lett. n. 2209. Circolare [Torino, anter. 11 novembre 1875] - Invito alla funzione religiosa di commiato ai missionari nella chiesa di Maria Ausiliatrice 546 <+>

Lett. n. 2210. Ricordi ai missionari [Torino, 11 novembre 1875] Foglietto consegnato a ciascun salesiano in partenza per l'Argentina 547 <+>

Lett. n. 2211. Al signor José Francisco Benitez [Torino], 12 novembre 1875 Ha ricevuto la cambiale dalla Commissione di S. Nicolás de los Arroyos per le spese dei missionari - essi saranno sotto la sua protezione patema per i primi tempi - un particolare ringraziamento al comm. Gazzolo per il suo valido e disinteressato aiuto nella preparazione della spedizione 548 <+>

Lett. n. 2212. A don Giovanni Bonetti [Sampierdarena], 13 novembre [18]75 Comunica che se la festa di S. Carlo si farà il giovedì seguente potrà trovarsi a Borgo - S. Martino - attende conferma 549 <+>

Lett. n. 2213. A don Giovanni Cagliero * Sampierdarena, 13 novembre [18]75 Serie di raccomandazioni e commissioni varie per il viaggio e per le nuove fondazioni - "confidate ogni cosa in G. C. Sac.to e in Maria A. e vedrete che cosa sono i miracoli" 550 <+>

Lett. n. 2214. All'arcivescovo di Buenos Aires León Federico Aneiros - *Datum Taurini, die 15 novembris 1875 Lettera di presentazione dei missionari in partenza per Buenos Aires - nominativi dei singoli e relativi incarichi 552 <+>

Lett. n. 2215. A don Michele Rua * [Sampierdarena], 15 novembre [18]75 Chiede di scrivere al chierico Perret a Lanzo per avvisarlo che lo accompagni a Nizza - lo attende ad Alassio - non ha notizie della festa di S. Carlo a Borgo S. Martino - partenza dei missionari da Genova per Marsiglia 554 <+>

Lett. n. 2216. A don Michele Rua [Sampierdarena, 16 novembre 1875] - Buon viaggio dei missionari fino a Marsiglia - a loro si sono uniti Gioia e Allavena - è in partenza per Varazze 555 <+>

Lett. n. 2217. Al ministro della Real Casa Giovanni Giacomo Visone *Torino, 16 novembre 1875 Istanza per un'onorificenza mauriziana al signor Michele Lanza - allega i titoli di benemerenza 555 <+>

Lett. n. 2218. Al re Vittorio Emanuele II [Torino, 16 novembre 1875] Istanza per la concessione di un'onorificenza in favore del benefattore Michele Lanza 557 <+>

Lett. n. 2219. Alla contessa Carlotta Callori [Varazze], 17 novembre [18]75 Racconta la partenza dei missionari e comunica le parole di ringraziamento da parte del capo spedizione don Cagliero 558 <+>

Lett. n. 2220. A don Michelangelo Chiatellino *Varazze, 18 novembre [18]75 Dichiara di aver ricevuto le offerte che gli ha inviato per i missionari - chiede di ringraziare tutti i benefattori a cui assicura le preghiere dei missionari 559 <+>

Lett. n. 2221. Al conte Eugenio De Maistre * Varazze, 18 novembre [18] 75 Prega per l'intera famiglia in occasione del suo onomastico - descrive la partenza dei missionari da Genova per l'America - primo apostolato plurilingue di don Cagliero sulla nave in partenza - l'arrivo a Buenos Aires è previsto per l'immacolata - è in partenza per aprire le case di Nizza Marittima e Bordighera - saluti ai De Maistre e a don Chiatellino 560 <+>

Lett. n. 2222. A don Michele Rua * Varazze, 18 novembre [18]75 Chiede notizie dell'Oratorio - programma di viaggio - acclude una nota dei chierici ordinandi - chiede di occuparsi dei Figli di Maria e delle Figlie di Maria Ausiliatrice - domanda di interpellare don Cibrario se sia disponibile ad andare anche solo ad aprire la casa di Bordighera 561 <+>

Lett. n. 2223. Al Presidente del Consiglio dell'Opera di Propagazione della Fede di Lione, Francisque Des Garets [Varazze], 18 novembre 1875 Chiede di far arrivare a mons. Ortalda l'autorizzazione del Consiglio Centrale di Lione per la concessione di una somma di denaro in favore sia dei missionari partiti che di quelli che partiranno 562 <+>

Lett. n. 2224. A don Michele Rua [Alassio, 20 novembre 1875] Comunicazioni varie 564 <+>

Lett. n. 2225. A don Michele Rua [Nizza, 24 novembre 1875] Serie di informazioni date e richieste 565 <+>

Lett. n. 2226. A don Michele Rua [Alassio, poster. 27 novembre 1875] Serie di comunicazioni date e richieste 567 <+>

Lett. n. 2227. Al Presidente del Consiglio dell'Opera di Propagazione della Fede di Lione, Francisque Des Garets *Alassio le 28 novembre 1875 Dà alcune delucidazioni sulle perplessità avanzategli in merito alle condizioni per un eventuale contributo economico ai missionari salesiani 569 <+>

Lett. n. 2228. Al cardinale Giacomo Antonelli [Alassio], 29 novembre 1875 Ringrazia dei favori spirituali concessi ai missionari - annuncia apertura di case salesiane a Nizza e a Bordighera 570 <+>

Lett. n. 2229. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo * [Torino], dicembre 1875 Riporta la menzione papale contenuta nel Breve pei missionari - non si accenna però alle onorificenze, per altro sicure - saluti da don Francesia - auguri di buon viaggio con felice ritorno - attende precise relazioni su quanto capita in Argentina - saluti per tutti gli amici 571 <+>

Lett. n. 2230. A don Eugenio Reffo *Varazze, 2 dicembre [18]75 Manda un Breve papale sui missionari salesiani e Sull'Opera di Maria Ausiliatrice da pubblicarsi eventualmente su L'Unità Cattolica - si congratula per il suo splendido e apprezzatissimo articolo sulla partenza dei missionari - ossequi a don Margotti se fosse in sede 572 <+>

Lett. n. 2231. A don Giovanni Cagliero [Sestri Ponente], 4 dic[embre 18]75 Sperando che il viaggio sia stato buono, assicura le preghiere di tutti i salesiani per lui e i missionari - descrive la continua espansione della congregazione - chiede invio di notizie dettagliate del viaggio - invito a leggere insieme i "ricordi" dati alla partenza 573 <+>

Lett. n. 2232. A don Michele Rua * Sestri Ponente, 4 dicembre [18] 75 Nessun problema a trattare col sig. Peretti intorno alla vendita delle cascine di Strambino per l'eredità Belletrutti, ma è bene lasciare ai competenti le stime economiche - appuntamento a casa Vallauri per il lunedì successivo 575 <+>

Lett. n. 2233. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 4 dicembre [18]75 Si scusa del ritardo nello scrivere - chiede notizie della sua famiglia e di altre famiglie fiorentine - nel giorno dell'Immacolata celebrerà la santa messa per il compianto marito 576 <+>

Lett. n. 2234. A don Giovanni Bonetti *S. P[ier] d'Arena, 5 dicembre [18]75 Pensava di passare a visitarlo, ma un affare urgente lo ha costretto a rinviare la visita, che spera di fare attorno a Natale 577 <+>

Lett. n. 2235. Al giovane Manfredi [Sampierdarena], 5 dicembre [18]75 Lo ringrazia dell'affetto che gli porta - chiede confidenza onde aiutarlo - lo attende durante le vacanze - alcuni ricordi spirituali 577 <+>

Lett. n. 2236. A don Almerico Guerra Torino, 10 dicembre [18]75 Ha inviato per posta due copie del volumetto su S. Girolamo scritte da don Tamietti - ringrazia ed accetta consigli e osservazioni in vista della seconda edizione - chiede di non sospendere ulteriori suggerimenti a favore del giovane scrittore 578 <+>

Lett. n. 2237. A don Giuseppe Ronchail *Torino, 10 dicembre [18]75 Chiede precise notizie circa la casa di Nizza - invia saluti ed ossequi ad alcuni benefattori - invita a mandare denaro in sovrabbondanza a don Rua e a chiederglielo in caso di bisogno - informa che riceverà la lettera di presentazione per il vescovo di Nizza - altre comunicazioni 579 <+>

Lett. n. 2238. Dichiarazione per don Giuseppe Ronchail *Datum Taurini, die 10 decembris 1875 Lettera di presentazione di don Ronchail al vescovo di Nizza Marittima 580 <+>

Lett. n. 2239. A don Giuseppe Ronchail [Torino, metà dicembre 1875] Serie di consigli e di comunicazioni 581 <+>

Lett. n. 2240. Circolare [Torino, seconda metà di dicembre 1875] Invito alla diffusione delle Letture Cattoliche e della Biblioteca dei classici italiani 582 <+>

Lett. n. 2241. Circolare ai vescovi [Torino, seconda metà di dicembre 1875] Lettera di accompagnamento di 50 copie omaggio di un opuscolo di S. Alfonso - allega programmi delle Letture Cattoliche e della Biblioteca dei classici italiani 584 <+>

Lett. n. 2242. Al cardinale Giacomo Antonelli Lanzo, 20 dicembre 1875 Trasmette i nomi dei missionari salesiani partiti - ottimo il loro viaggio fino a Rio de Janeiro - è pronta una seconda spedizione di salesiani con Figlie di Maria Ausiliatrice - a Natale tutti i giovani offrono la comunione secondo le intenzioni del papa - il giorno seguente secondo le intenzioni del cardinale 585 <+>

Lett. n. 2243. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 26 dicembre 1875 Domanda di rinnovargli, con una certa urgenza, la facoltà di confessare, scaduta, onde evitare scandali <+>


Volume 5

1876

Lett. n. 2244. Al ministro dei Lavori Pubblici, Silvio Spaventa Torino, lì [gennaio] 1876 Domanda l'emanazione di un secondo decreto di esproprio del terreno Morglia per poter iniziare la costruzione dell'Ospizio e della Chiesa di S. Giovanni Evangelista in Torino 33 <+>

Lett. n. 2245. Al direttore generale delle Ferrovie dell'Alta Italia [Paolo Amilhau] - [Torino, gennaio 1876] - Supplica di continuare ad avere biglietto di favore per sé e per un suo compagno 35 <+>

Lett. n. 2246. Al papa Pio IX [Torino, gennaio 1876] Supplica di estendere a tutti i salesiani la facoltà di comunicare ai benefattori tutti i favori, indulgenze e grazie spirituali, a lui già concessi precedentemente - chiede altre facoltà per - sé e per i salesiani 36 <+>

Lett. n. 2247. Al presidente della Pia Opera di S. Paolo, Gustavo Ponza di S. Martino - *Torino, genn[aio] 1876 - Supplica di elargire un soccorso economico a favore delle quattro chiese in Torino da lui aperte al culto 37 <+>

Lett. n. 2248. Ai salesiani e agli allievi del collegio di Lanzo *Torino, 3 [gennaio 18]76 Ringrazia dell'affettuosa accoglienza ricevuta da tutti i residenti del collegio e promette di ricordarli ogni giorno nella S. Messa 38 <+>

Lett. n. 2249. A don Giovanni Battista Francesia *Torino, 10 [gennaio 18]76 Chiede notizie del personale insegnante, assistente e di servizio - esprime i suoi sentimenti - di affetto verso i giovani di Varazze 39 <+>

Lett. n. 2250. Al Segretario di Stato, cardinale Giacomo Antonelli *Torino, 10 gennajo 1876 Offre una fotografia del gruppo dei missionari - augura buona salute nel nuovo anno 40 <+>

Lett. n. 2251. Circolare ai salesiani Torino, 12 gennajo 1876 Informazione sullo stato della congregazione - necessità di salesiani missionari chiamati ovunque nel mondo - raccomandazioni e mezzi per coltivare le vocazioni e lo spirito di pietà - attenzione a non eccedere in contatti fisici e confidenze con i giovani - norme di valida ascesi e di sana prudenza 41 <+>

Lett. n. 2252. A don Carlo Secondo Ellena *Torino, 12 [gennaio 18]76 Indulgenze concesse dal papa a pie persone 46 <+>

Lett. n. 2253. All'avvocato Nicola Galvagno [Torino], 12 [gennaio 18]76 Cortese richiesta di aiuto per dare indumenti pesanti a centinaia di ragazzi che ne sono privi - nel rigore della stagione invernale 46 <+>

Lett. n. 2254. All'agente delle tasse di Villanova d'Asti, Giacomo Comio - *Torino, 13 gennajo 1876 - Chiede di cancellare l'imposta che grava su un fabbricato non esistente e di rimborsare i pagamenti fatti negli anni precedenti 47 <+>

Lett. n. 2255. A don Giovanni Cagliero [Torino, poster. 13 gennaio 1876] - Un saluto personale e a tutti i missionari - comunica la morte di madre Galeffi - annuncia l'invio di altri salesiani e Figlie di Maria Ausiliatrice ad ottobre - saluti per il comm. Gazzolo ed il sig. Benitez 48 <+>

Lett. n. 2256. Al vescovo di Acqui Giuseppe Maria Sciandra *Mornese, 14 gennaio 1876 Notizie dell'istituto di Maria Ausiliatrice in Mornese - supplica (collettiva) per l'approvazione diocesana dello stesso e delle relative costituzioni - apertura di nuove case 49 <+>

Lett. n. 2257. Circolare ai salesiani *Torino, 16 gennaio 1876 Invito per le "conferenze di S. Francesco di Sales" 51 <+>

Lett. n. 2258. Alla contessa Emma Brancadoro [Torino, poster. 17 gennaio 1876] Assicura preghiere per varie intenzioni - ringrazia per l'anello offerto da una benefattrice 52 <+>

Lett. n. 2259. Al conte Federico Callori *Casa [Torino], 18 [gennaio 18]76 Tutti pregano per la guarigione della moglie - invia dei pomidoro di Alassio 53 <+>

Lett. n. 2260. Al conte Ottavio Gianazzo di Pamparato [Torino, 18 gennaio 1876] - Fa umili auguri - omaggia delle primizie di Alassio 54 <+>

Lett. n. 2261. Alla signora Zeglia Cesconi *Torino, 19 [gennaio 18]76 Ringrazia per l'offerta che gli ha inviato a favore delle "Letture Cattoliche" e dei ragazzi di Valdocco - saluti al figlio Victor ed al suo maestro - quando sarà a Roma chiederà al papa una benedizione per la famiglia 54 <+>

Lett. n. 2262. Al senatore Giuseppe Cataldi Torino, 26 gennajo 1876 Richiesta di sussidio per l'istituto di Genova-Sampierdarena 55 <+>

Lett. n. 2263. Alla signora Marina Pavese [Torino], 26 [gennaio 18]76 Supplica il suo aiuto per un pagamento urgente di fatture della casa di Genova-Sampierdarena 56 <+>

Lett. n. 2264. Al giovane artigliere Benvenuto Graziano [Lanzo Torinese, fine gennaio 1876] Esprime grande consolazione per la sua volontà di ritornare all'Oratorio al termine del servizio militare 57 <+>

Lett. n. 2265. Al dottore Giovanni Mazzotti *[Torino], 1° febb[raio 18]76 Esprime il suo giudizio positivo riguardo al progetto di una biblioteca e ne indica le condizioni 58 <+>

Lett. n. 2266. Alla contessa Carlotta Callori *Casa [Torino], 3 febbraio [18]76 - Le offre alcuni uccelli - le augura sanità 59 <+>

Lett. n. 2267. Alla signora Matilde Sigismondi - Oratorio di S. Francesco di Sales - Torino, 5 febbraio [18]76 Assicura di fare preghiere per lei e per il marito - condoglianze per la morte del padre - domanda ospitalità in occasione del suo prossimo viaggio a Roma - prossima apertura di cinque case salesiane 59 <+>

Lett. n. 2268. Al dottor Giovanni Mazzotti *Torino, 8 febbraio [18]76 Consiglia di promuovere non più un comitato ma una semplice associazione per la diffusione di buoni libri 61 <+>

Lett. n. 2269. Al Segretario di Stato, cardinale Giacomo Antonelli [Torino], 12 febbrajo 1876 Chiede di nominare il teologo Francesco Molinari come successore del canonico barone Borsarelli 62 <+>

Lett. n. 2270. A don Giovanni Cagliero [Torino, 12 febbraio 1876] Esprime compiacimento per le lettere inviategli, che sono state pubblicate sui giornali - ha ricevuto anche quelle di don Fagnano da S. Nicolas de los Arroyos - attende istruzioni per l'invio di altri missionari e missionarie - offre suggerimenti per tranquillizzare don Tomatis che vorrebbe rientrare in Italia - annuncia apertura di case salesiane - invia saluti alle autorità e benefattori locali e trasmette quelli degli amici e benefattori italiani 63 <+>

Lett. n. 2271. A don Giovanni Bonetti *Torino, 14 febbraio [18]76 Ha scritto al cav. Rho come indicatogli - propone di mandare una decina di giovani nel collegio di Lanzo dove c'è più spazio 66 <+>

Lett. n. 2272. A don Giovanni Cagliero [Torino], 14 febbraio [18]76 Raccomanda il nipote del can. Vogliotti in arrivo a Buenos Aires - parla della rappresentazione teatrale svoltasi all'Oratorio - don Cibrario e don Ronchail danno buone notizie delle loro case 67 <+>

Lett. n. 2273. A don Nicolao Cibrario *Torino, 19 febbraio [18]76 Ha ricevuto con piacere le sue lettere - ritiene ardua l'impresa che hanno tra le mani, per questo ha affidato la piccola carovana al direttore della chiesa di M. A. - possono incontrarsi a Ventimiglia 68 <+>

Lett. n. 2274. Alla contessa Emma Brancadoro Nizza [Marittima], 24 febbraio [18]76 E felice per la guarigione del piccolo Ignazio - suggerisce alcuni nomi per il prossimo nascituro - assicura preghiere 69 <+>

Lett. n. 2275. A don Nicolao Cibrario *Nizza [Marittima], 29 febbraio [18]76 Comunica il suo arrivo a Ventimiglia da Nizza - appena giunto si recherà subito dal vescovo - gli chiede di essere possibilmente presente al colloquio 70 <+>

Lett. n. 2276. Al barone Amato Héraud [Nizza, 1 marzo 1876] - ore 7 di sera - Conclusione del contratto di acquisto di una casa a lire 90.000 71 <+>

Lett. n. 2277. A don Michele Rua [Nizza, 2 marzo 1876] Annuncia che è in partenza per Ventimiglia - ha concluso il contratto, chiede di preparare - il denaro - invia saluti ed assicura preghiere al giovane Seghesio che è molto malato 71 <+>

Lett. n. 2278. A don Giovanni Battista Lemoyne [Nizza, 2 marzo 1876] Risponde alla sua domanda di andare in America - saluta gli allievi - ha acquistato una casa - a Nizza 72 <+>

Lett. n. 2279. A don Giovanni Bonetti [Ventimiglia, 3 marzo 1876] Risponde ai bisogni di alcuni allievi 73 <+>

Lett. n. 2280. A don Michele Rua *Alassio, 4 marzo [18]76 Serie di comunicazioni e di impegni da assolvere - chiede di dare esecuzione al decreto di espropriazione Morglia - per i lavori della chiesa si dovrà stabilire un capitolato con Buzzetti - cominci a pagare i legati S. Biagio 74 <+>

Lett. n. 2281(a). Al papa Pio IX [Torino, 4 marzo 1876] - Prima minuta di supplica di benedizione e indulgenze per la nascente Associazione dei Cooperatori salesiani 75 <+>

Lett. n. 2281(b). Al papa Pio IX [Torino, 4 marzo 1876] Seconda minuta di supplica di benedizione e indulgenze per la nascente Associazione dei Cooperatori salesiani 77 <+>

Lett. n. 228l(c). Al papa Pio IX *Torino, 4 marzo 1876 Terza minuta di supplica di benedizione e indulgenze per la nascente Associazione dei Cooperatori Salesiani 77 <+>

Lett. n. 2281(d). Al papa Pio IX *Torino, 4 marzo 1876 - Supplica di benedizione e indulgenze per la nascente Associazione dei Cooperatori Salesiani 78 <+>

Lett. n. 2282. Al papa Pio IX *Torino, 4 marzo 1876 Supplica al papa in favore dell'Opera di Maria Ausiliatrice per le vocazioni dello stato ecclesiastico 80 <+>

Lett. n. 2283. Al papa Pio IX *Torino, 4 marzo 1876 Supplica a voler concedere benedizione e indulgenze per le nascenti istituzioni dei Cooperatori salesiani e dell'Opera di Maria Ausiliatrice 81 <+>

Lett. n. 2284. A don Giulio Barberis *[Alassio], 5 marzo [18]76 Comunica di consegnare uno dei quadernetti del suo manuale al prof. Lanfranchi per iniziarne la stampa - invia saluti ai novizi che gli hanno scritto, a don Guanella e ad Antonio Bruno 82 <+>

Lett. n. 2285. A don Michele Rua Varazze, 6 marzo 1876 Chiede di mandargli le dimissorie dei chierici ordinandi 84 <+>

Lett. n. 2286. A don Domenico Tomatis *Alassio, 7 marzo [ 18]76 Consigli sul come comportarsi con un salesiano coadiutore antipatico - quella che deve regnare è la carità verso tutti - altre comunicazioni 84 <+>

Lett. n. 2287. A don Valentino Cassinis * Varazze, 7 marzo [18]76 Si dichiara dispiaciuto per la sofferenza del viaggio - lo esorta al lavoro e a tener presente che Dio darà un gran premio a chi lavora per Lui - gli chiede di ripassare gli appunti che gli - ha scritto 85 <+>

Lett. n. 2288. Al seminarista Pietro Pozzan * Varazze, 8 marzo [18]76 Incoraggiamento ad andare avanti nello stato ecclesiastico - raccomanda la diffusione delle "Letture Cattoliche" 86 <+>

Lett. n. 2289. A don Michele Rua - *Ospizio di S. Vincenzo [Genova-Sampierdarena], 9 marzo [18] 76 Lo invita ad andare con lui a pranzo da don Vallauri 87 <+>

Lett. n. 2290. Al Prefetto della provincia di Torino, Vittorio Zoppi *Torino, 11 marzo 1876 Invia la documentazione relativa alla costruzione dell'Ospizio e della Chiesa di S. Giovanni Evangelista e chiede di dare disposizioni per la pubblicazione del decreto di esproprio - descrizione del terreno da espropriarsi 87 <+>

Lett. n. 2291. A don Giovanni Cagliero *Varazze, 12 marzo [18]76 Soddisfazione per il buon andamento delle case sulla riviera che sta visitando - ottimo l'avvio della casa di Bordighera in funzione antiprotestante - chiede invio di notizie sullo stato materiale e spirituale dell'opera salesiana - trascorrerà il mese di aprile a Roma 88 <+>

Lett. n. 2292. Alla signora Matilde Sigismondi Torino, 12 marzo [18]76 Le assicura preghiere in occasione dell'onomastico non potendo essere suo ospite in Roma - saluti al marito in attesa di incontrarsi in aprile 90 <+>

Lett. n. 2293. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 15 marzo 1876 Domanda l'autorizzazione a benedire la nuova cappella di S. Luigi nell'omonimo oratorio 90 <+>

Lett. n. 2294. Al direttore della casa di. *Torino, giorno di San Giuseppe [19 marzo] 1876 Ricordi Confidenziali dati dal Sac. Gio. Bosco al direttore della casa 91 <+>

Lett. n. 2295. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 22 marzo 1876 Chiede di poter stabilire una scuola di ragazze povere di Valdocco - manda copia delle costituzioni delle Figlie di Maria Ausiliatrice che se ne farebbero carico 97 <+>

Lett. n. 2296. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 22 marzo 1876 Supplica a voler delegare una persona per visitare l'Oratorio femminile di Valdocco 97 <+>

Lett. n. 2297. A don Giuseppe Ronchail [Torino, poster. 22 marzo 1876] - Indica il modo di trovare i mezzi necessari per il patronato di S. Pietro a Nizza 98 <+>

Lett. n. 2298. Al canonico Edoardo Martini *Torino, 24 marzo [18]76 Accetta volentieri l'offerta della celebrazione di sante messe 100 <+>

Lett. n. 2299. A don Giovanni Cagliero *Torino, 30 marzo 1876 Comunica l'avvenuta benedizione della cappella per le suore in casa Catellino - invia i saluti di molte persone di cui fa elenco - fa sapere che si è stabilita l'apertura di una casa a Trinità - progetto di una casa a Roma 101 <+>

Lett. n. 2300. Alla contessa Girolama Uguccioni [Roma, 7 aprile 1876] - Spera di fermarsi a Firenze nel suo viaggio di ritorno da Roma - sta cercando un "casolare" per l'apertura di una casa salesiana a Firenze - prega per la sua famiglia e per il defunto marito 102 <+>

Lett. n. 2301. Al papa Pio IX [Roma], 9 aprile 1876 - Solenn. delle Palme 1876 - Segnala due cattolici della repubblica argentina, José Francesco Benitez e don Pietro G. B. Ceccarelli e supplica di accordare al primo il titolo di Commendatore e al secondo quello di Cappellano 103 <+>

Lett. n. 2302. Al papa Pio IX [Roma, poster. 9 aprile 1876] Supplica di voler concedere onorificenze a due insigni benefattori dell'Ospizio di Genova-Sampierdarena 105 <+>

Lett. n. 2303. Al papa Pio IX [Roma, poster. 9 aprile 1876] - Supplica di voler permettere ai parroci della diocesi genovese per un triennio di cedere a vantaggio della casa di Genova-Sampierdarena l'elemosina delle messe domenicali prò popido 106 <+>

Lett. n. 2304. A don Giuseppe Ronchail *Roma, 12 aprile [18]76 Dà consigli in merito all'acquisto di casa Gauthier ed all'affare del Laghetto - invia ringraziamenti al parroco di S. Giovanni in Villafranca per aver preso parte ai loro bisogni - altre comunicazioni 107 <+>

Lett. n. 2305. Al direttore de L'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - Roma, 13 aprile 1876 - Storia della casa di Nizza - beneficenza papale - allega relativa lettera del card. Antonelli ai soci della Società di San Vincenzo di Nizza 109 <+>

Lett. n. 2306. Al direttore de II Cittadino di Genova [Roma, 13 aprile 1876] Lettera analoga alla precedente: storia della casa di Nizza - beneficenza papale - allega relativa lettera del card. Antonelli ai soci della società di San Vincenzo di Nizza 110 <+>

Lett. n. 2307. Al Prefetto della S. Congregazione di Propaganda Fide, cardinale Alessandro Franchi [Roma, anter. 15 aprile 1876] Comunica che per un eventuale vicariato nelle Indie ha già avviato a Torino le scuole di lingua inglese Ili <+>

Lett. n. 2308. A don Giulio Barberis [Roma, 16 aprile] Pasqua [18]76 Notizie riguardo l'udienza papale del giorno precedente - raccomandazioni di Pio IX per le vocazioni 112 <+>

Lett. n. 2309. A don Luigi Guanella Roma, Pasqua [16 aprile 18]76 Il papa ha letto le lettere dei Figli di Maria - manda loro la sua benedizione e concede molte indulgenze 113 <+>

Lett. n. 2310. A don Michele Rua *[Roma] Pasqua [16 aprile 18]76 Ha parlato con il papa il quale si è dimostrato favorevole alla congregazione salesiana - gli chiede di occuparsi dell'organizzazione della novena a Maria Ausiliatrice - tutti stanno bene 114 <+>

Lett. n. 2311. A don Michele Rua e alla comunità di Valdocco *Roma, Pasqua [16 aprile] 1876 Descrive l'udienza avuta con il papa il giorno precedente 116 <+>

Lett. n. 2312. Alla contessa Gabriella Corsi *[Roma, 16 aprile] Pasqua [ 18]76 Benedizione del papa per la sua famiglia - rincrescimento per la morte di una benefattrice 118 <+>

Lett. n. 2313. A don Giuseppe Ronchail [Roma, 16 aprile 1876] Informa delle grazie spirituali concesse dal papa ai benefattori delle opere salesiane - comunicherà da Roma le concessioni di altri favori individuali per le persone più benemerite 119 <+>

Lett. n. 2314. Al ministro degli Affari Esteri, Luigi Amedeo Melegari [Roma, 16 aprile 1876] Promemoria al ministro degli esteri sulla convenienza di una Colonia italiana nella Patagonia 119 <+>

Lett. n. 2315. Alla signora Giuseppina Fortis *Roma, 19 aprile [18]76 Promette di occuparsi del giovane Fantini - consegnerà personalmente una croce benedetta - al papa, con vari favori spirituali annessi 121 <+>

Lett. n. 2316. Al papa Pio IX [Roma, anter. 21 aprile 1876] - Supplica per la concessione di alcuni privilegi - importante quello della possibilità di poter - presentare chierici alle ordinazioni extra tempora - lo otterrà anche se per un periodo determinato 122 <+>

Lett. n. 2317. Al conte Eugenio De Maistre *Roma, 21 aprile [18]76 Disposte preghiere all'altare di Maria Ausiliatrice per la salute della mamma - speciale benedizione concessa da Pio IX a tutta la famiglia - ringraziamento per la sua carità 123 <+>

Lett. n. 2318. Alla baronessa Azelia Fassati Ricci *Roma, 21 aprile [18]76 Richiesta una speciale benedizione al papa per tutta la sua famiglia - desidera ricevere notizie sulla salute della cont.ssa De Maistre 124 <+>

Lett. n. 2319. A don Giuseppe Ronchail *Roma, 22 aprile [18]76 Serie di comunicazioni - invia una speciale benedizione del papa e la concessione di molti favori spirituali - invita a diffondere il Giovane Provveduto fra i benefattori francesi - consiglia di accettare il patronato di S. Luigi 125 <+>

Lett. n. 2320. A don Giovanni Battista Lemoyne *Roma, 22 aprile [18]76 Risponde alla sua lettera rassicurandolo per la morte del giovane Arisio - comunica che le cose a Roma vanno bene e che ha chiesto al papa la benedizione per tutti loro 126 <+>

Lett. n. 2321. A don Michele Rua e don Giuseppe Lazzero *Roma, 25 aprile [18]76 Serie di comunicazioni - desidera che Gastini ed i suoi amici possano fare la festa di S. Giuseppe all'Oratorio, cui spera di non mancare - consente che il coadiutore Dogliani stampi delle musiche - invita a prendersi somma cura della salute di don Chiala - buone e cattive notizie da Roma - comunicherà il suo arrivo - (All. minuta: chiede di recarsi dal Vesc. di Biella per il locale delle monache nel Seminario - nessuna porta comunicante con il seminario - possibilmente separate anche per le pratiche religiose - suggerimenti per il contratto) 127 <+>

Lett. n. 2322. A don Giovanni Cagliero *Roma, 27 aprile [18]76 Lunghissima serie di informazioni - il papa soddisfatto delle missioni salesiane in Argentina, disponibile a sostenerle - concessi loro vari privilegi - concessione di onorificenze al sig. Benitez e don Ceccarelli da consegnare con una cerimonia solenne - proposti dal papa tre Vicariati Apostolici in India, Cina ed Australia, ha accettato il primo, che affiderà allo - stesso Cagliero - quasi certa una casa salesiana a Roma - avviare le missioni in Patagonia - morte delle signore Orsello e Monti - prossima apertura di una casa delle FMA a Biella e dei salesiani a Trinità di Mondovì - tanti altri progetti - saluti da tutti i comuni amici di Roma - chiede informazione sullo stato finanziario e sull'arrivo degli oggetti spediti - invito a trasmettere le notizie agli altri salesiani che saluta di cuore 129 <+>

Lett. n. 2323. A don Michele Rua [Roma, poster. 27 aprile 1876] - Le trattative romane per i privilegi sono ancora in corso - attende risposta della march. Bricherasio, perché sia priora della festa di Maria Ausiliatrice - chiede di preparare la musica per quel giorno 132 <+>

Lett. n. 2324. Al papa Pio IX [Roma, anter. 28 aprile 1876] Supplica di voler concedere varie facoltà al Superiore generale e ai soci salesiani, fra cui quella di leggere i libri proibiti 133 <+>

Lett. n. 2325. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Toby Kirby *Roma, 30 ap[rile 18]76 Invia una copia del progetto per i Cooperatori salesiani approvato dal papa Pio IX 135 <+>

Lett. n. 2326. A don Michele Rua [Roma], 30 aprile [18]76 Autorizza a mandare alcuni allievi bisognosi di riposo presso famiglie - a Roma stanno tutti bene - avviserà del giorno del suo ritorno - chiede di pregare molto 136 <+>

Lett. n. 2327. A don Michele Rua [Roma, maggio 1876] Ottenuta una speciale benedizione per varie persone, chiede di comunicarla loro - avviata la pratica per l'inventore Giuseppe Rua - le cose della Congregazione seguono bene - programma di ritorno 137 <+>

Lett. n. 2328. A don Michele Rua [Roma, maggio 1876] Invia le commendatizie richieste - comunica che il papa ha concesso indulgenza plenaria in articulo mortis con la benedizione apostolica a tutti i giovani dell'Oratorio 138 <+>

Lett. n. 2329. Al Maestro di Camera, monsignor Luigi Macchi *Torino, maggio 1876 Dichiara che i signori Tommaso Frascara e Margarita Garelli si recano a Roma per ricevere la benedizione del papa e si raccomandano al suo aiuto per poterla ricevere 139 <+>

Lett. n. 2330. A don Clemente Messidonio *Roma, 1° maggio [18]76 Assicura preghiere - spera di andarlo a trovare prima del 15 maggio 139 <+>

Lett. n. 2331. A don Francesco Dalmazzo *Roma, 5 maggio [18]76 Il papa invia ai giovani del collegio di Valsalice la benedizione apostolica da estendere anche ai parenti - al suo rientro a Torino parleranno di tutto - invia saluti a tutta la comunità 140 <+>

Lett. n. 2332. A don Giovanni Battista Lemoyne *Roma, 7 maggio [18]76 Comunica di aver consegnato l'offerta del collegio di Lanzo al papa, che manda a tutti gli allievi di Lanzo l'apostolica benedizione con indulgenza plenaria - concesse anche altre indulgenze per parenti ed amici 141 <+>

Lett. n. 2333. Al parroco don Giuseppe Perino *Roma, 8 maggio 1876 Si congratula per la sua promozione a parroco di Piedicavallo - lascia precise raccomandazioni spirituali - raccomanda la diffusione delle "Letture Cattoliche" e di fargli visita all'Oratorio 142 <+>

Lett. n. 2334. Al Prefetto della S. Congregazione di Propaganda Fide, cardinale Alessandro Franchi *Roma, 10 maggio 1876 Promemoria per un progetto di diffusione del Vangelo nella Patagonia 143 <+>

Lett. n. 2335. Al Prefetto della S. Congregazione di Propaganda Fide, cardinale Alessandro Franchi *Roma, 11 maggio 1876 Lettera di presentazione del suddetto promemoria per un progetto di evangelizzazione della Patagonia 149 <+>

Lett. n. 2336. A don Michele Rua *Roma, 12 maggio [18]76 Programma di viaggio - chiede di raggiungerlo a Genova-Sampierdarena - scriverà al novizio Bodrato al quale dice di non portar via oggetti della casa - invita ad aver cura della sua sanità, di quella di don Chiala e di don Guidazio 150 <+>

Lett. n. 2337. A don Giulio Barberis *Pisa, 14 maggio [18]76 Chiede un ragguaglio sulla Patagonia - saluti a don Chiala e tutti i suoi ascritti 150 <+>

Lett. n. 2338. Al vescovo di Luni-Sarzana e Brugnato, Giuseppe Rosati - * [Torino], 21 maggio 1876 - Chiede il beneplacito del vescovo e l'assistenza religiosa per le Figlie di Maria Ausiliatrice che vanno al mare a Sestri Levante ad assistere le ragazze scrofolose 152 <+>

Lett. n. 2339. Al signor Vincenzo Baldioli *Torino, 23 maggio 1876 Ricevuta della "caparra di un corpo di casa" 153 <+>

Lett. n. 2340. Ai collettori e collettrici del Patronato di San Pietro di Nizza Marittima - *Torino, 24 maggio giorno di Maria Ausiliatrice 1876 Comunica i favori spirituali concessi dal S. Padre ai collettori del Patronato di S. Pietro in Nizza Marittima 153 <+>

Lett. n. 2341. A don Giovanni Bonetti *Torino, 26 maggio [18]76 Ringrazia per il gustoso dolce alle fragole ricevuto per la festa di Maria Ausiliatrice - pensieri per alcuni allievi del collegio di Borgo S. Martino - guarigione di una suora salesiana a Mornese 155 <+>

Lett. n. 2342. A don Giovanni Cagliero [Torino], 30 maggio 18[76] Comunica che il papa è intenzionato a lanciare qualche iniziativa missionaria in Patagonia e nei Pampas - il comm. Gazzolo farà una relazione in proposito - imminente una nuova spedizione di missionari 156 <+>

Lett. n. 2343. A don Giuseppe Ronchail *Torino, 5 giugno [18]76 Precise direttive per le pratiche relative all'acquisto della nuova casa a Nizza Marittima 158 <+>

Lett. n. 2344. All'ingegnere Emanuele Campanella *Torino, 5 giugno [18]76 - È in attesa di risposta dal cav. Carlo Comaschi di Milano 159 <+>

Lett. n. 2345. Alla signora Zeglia Cesconi [Borgo San Martino], 26 giugno [18]76 Ha ricevuto con piacere le buone notizie sulla sua famiglia - ringrazia per l'offerta inviatagli - assicura le sue preghiere per tutta la famiglia, in particolare per il figlio 160 <+>

Lett. n. 2346. A don Giovanni Cagliero *Torino, S. Pietro [29 giugno 18]76 Sequenza di comunicazioni varie - notizie dei familiari - decesso di don Chiala - invia dei diplomi per Benitez e Ceccarelli - il papa insiste per la fondazione di una missione a Dolores - sono in partenza 12 missionari 161 <+>

Lett. n. 2347. Circolare *Torino, luglio 1876 Solito invito agli esercizi spirituali per signore e maestre nell'Istituto delle FMA a Mornese - spese, itinerario per raggiungerlo, modalità di iscrizione 163 <+>

Lett. n. 2348. Agli alunni del collegio di San Nicolás de los Arroyos *Torino, Io luglio 1876 Ringrazia dei saluti ed auguri ricevuti per l'onomastico - fa delle raccomandazioni spirituali - manda a tutti loro l'apostolica benedizione impartita dal papa con due indulgenze plenarie 164 <+>

Lett. n. 2349. Al papa Pio IX [Torino, poster. Io luglio 1876] Supplica di concedere la facoltà di aprire una casa di noviziato in Argentina - progressivo sviluppo colà delle opere missionarie salesiane 165 <+>

Lett. n. 2350. Al Prefetto della provincia di Torino, Angelo Bargoni *Torino, 4 luglio 1876 Domanda di dichiarazione di esproprio della striscia di terreno Morglia - unisce la dichiarazione provvisoria del versamento a complemento del prezzo determinato dal perito 167 <+>

Lett. n. 2351. Al cardinale Giuseppe Berardi *Torino, 9 luglio 1876 Notizie sui missionari salesiani in America - progetto di apertura di un collegio a Montevideo per il quale chiede la benedizione del papa 168 <+>

Lett. n. 2352. Alla contessa Olimpia di Pamparato Casa [Torino], 10 luglio [18]76 Accetta la persona raccomandatagli 169 <+>

Lett. n. 2353. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Torino, 12 luglio 1876 Terminata la stampa, invia copia del fascicolo "Cooperatori Salesiani" chiedendone la sua benedizione e l'autorizzazione a scriverne il nome, dopo quello del papa, fra i promotori 169 <+>

Lett. n. 2354. A don Giovanni Cagliero Torino, 13 luglio [18]76 Per il noviziato in America è stata fatta domanda al papa e non ci sono problemi - invito a procedere nell'apertura di case missionarie - favorire le vocazioni di ragazzi indi ed eventualmente mandarle in Italia a formarsi - ad ottobre arriveranno 20 salesiani - i progetti delle Indie e Australia non devono turbare quelle argentine - apertura di una casa a Trinità 170 <+>

Lett. n. 2355. Al marchese Domenico Fassati *Torino, 16 luglio 1876 Richiesta di sussidio per i chierici che devono indossare l'abito ecclesiastico e per la missione argentina 172 <+>

Lett. n. 2356. Alla contessa Gabriella Corsi *Albissola, 19 luglio [18]76 Chiede notizie della malattia di don Guidazio - tappe del suo viaggio 173 <+>

Lett. n. 2357. A don Giuseppe Ronchail *Alassio, 20 luglio [18]76 Notizie lieti e tristi di famiglia - comunica i passi da fare riguardo l'acquisto della casa Gauthier a Nizza - speranze di sussidi economici da parte di benefattori, vescovo compreso, - per i quali prepara uno speciale diploma 174 <+>

Lett. n. 2358. A don Michele Rua *Alassio, 20 luglio [18]76 Ha autorizzato don Ronchail a fare il compromesso per la Villa Gauthier - itinerario dei giorni successivi - chiede l'invio di alcune circolari missionarie - chiede l'opinione su alcuni candidati direttore - comunica la .richiesta di tre fondazioni in Cile 175 <+>

Lett. n. 2359. A don Michele Rua [Varazze, poster. 20 luglio 1876] - Serie di comunicazioni - situazione economica difficile in tutte le case - annuncia la data - del suo ritorno a Torino - richiesta una schiera di salesiani nella Patagonia 177 <+>

Lett. n. 2360. A don Joseph-Marie Timon-David [Varazze, poster. 20 luglio 1876] Richiesto di aprire una casa salesiana a Marsiglia, ne precisa le condizioni - si augura di poterne parlare di persona nel corso di un previsto viaggio 178 <+>

Lett. n. 2361. A don Giovanni Battista Lemoyne S. Pierdarena, 25 luglio [18]76 Autorizza ad accogliere in collegio la cerimonia ufficiale di inaugurazione della ferrovia Torino-Lanzo - notizie dalle missioni 179 <+>

Lett. n. 2362. A don Michele Rua *[Genova] S. Pierdarena, 27 luglio [18]76 Invia la lettera del principe Chigi, riguardante i certificati di don Cibrario e don Bodrato - unisce la lettera di don Ronchail - chiede di raccogliere il denaro da mandare - lo invita a raggiungerlo al suo ritorno a casa di don Vallauri per il pranzo 180 <+>

Lett. n. 2363. Al Segretario di Stato, cardinale Giacomo Antonelli - *[Genova] Sampierdarena, 29 luglio 1876 Invito a far pervenire al papa una supplica in favore di un'onorificenza al console Giovanni Gazzolo per meriti acquisiti 181 <+>

Lett. n. 2364. Al papa Pio IX [Genova-Sampierdarena], 29 luglio 1876 Supplica per onorificenza al console Giovanni Gazzolo, di cui alla Lett. prec 182 <+>

Lett. n. 2365. Al vescovo di Concepción (Cile) Giuseppe Ippolito Salas - *Augustae Taurinorum in Italia die 29 julii 1876 Come superiore generale presenta i salesiani che hanno già aperto opere in Argentina - chiede informazioni, consigli e benevolenza per spingersi ad evangelizzare gli Indi nella Patagonia Occidentale 184 <+>

Lett. n. 2366. A don Giovanni Cagliero *Torino, Io ag[osto 18]76 Comunica di aver ricevuto la sua lettera e come tante altre è stata pubblicata - attende un suo cenno per l'invio di altri missionari - per Villa Colón è pronto il direttore e gli altri salesiani 185 <+>

Lett. n. 2367. Al canonico Tommaso Chiuso [Torino], Io agosto 1876 Risponde alla lettera inviatagli dall'arcivescovo riguardo la stampa del fascicolo sui Cooperatori salesiani e sull'utilizzo della banda musicale in chiesa 187 <+>

Lett. n. 2368. Al cavaliere Francesco Faà di Bruno [Torino, Io agosto 1876] - Vivi ringraziamenti - raccomanda il candidato don Luigi Rocca affinché possa essere promosso agli esami universitari 189 <+>

Lett. n. 2369. All'ingegnere Emanuele Campanella *Torino, 2 agosto 1876 Problemi di eredità - invia lettera ricevuta dall'avv. Alessio - modifiche ai portici dell'Ospizio di Sampierdarena 189 <+>

Lett. n. 2370. Al Vicegerente di Roma, monsignor Giulio Lenti [Torino], 7 agosto 1876 Presenta e raccomanda Francesco Faà di Bruno perché sia aiutato nelle necessarie pratiche - al fine di ottenere l'ordinazione sacerdotale quanto prima 190 <+>

Lett. n. 2371. Al segretario generale del Ministero degli Affari Esteri, comm. Giacomo Malvano - *Torino, 12 agosto 1876 - Ringraziamenti per i suggerimenti dati intorno alla Patagonia ed agli autori che ne trattano - continua a contare sull'offerta del suo appoggio anche economico per quest'opera non facile 191 <+>

Lett. n. 2372. Al ministro degli Affari Esteri, Luigi Amedeo Melegari [Torino, 12 agosto 1876] Notizie dell'opera salesiana in Argentina - domanda la concessione di un sussidio per sostenere le spese di corredo e del viaggio a 20 salesiani in partenza per quella terra 192 <+>

Lett. n. 2373. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Casa [Torino], 12 ag[osto 18]76 Chiede l'autorizzazione per l'amministrazione della Cresima ai giovani dell'Oratorio da parte del vescovo di Vercelli 193 <+>

Lett. n. 2374. Al direttore de L'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - *Torino, 12 agosto [18]76 Chiede se è possibile la pubblicazione di due lettere dei missionari salesiani 194 <+>

Lett. n. 2375. A don Giovanni Cagliero *Torino, 13 agosto [18]76 - Lo informa sui preparativi per la seconda partenza dei missionari 195 <+>

Lett. n. 2376. Al conte Federico Callori *Torino, 14 ag[osto 18]76 Richiesta di sussidi per la vestizione dei chierici 196 <+>

Lett. n. 2377. Al papa Pio IX *Torino, 16 agosto 1876 Supplica di concedere la dispensa di età ad alcuni diaconi della congregazione per presentarsi all'ordinazione sacerdotale 197 <+>

Lett. n. 2378. Al segretario della S. Congregazione dei VV. e RR., mons. Enea Sbarretti - *Torino, 17 agosto 1876 Supplica di presentare al papa la richiesta di cui alla Lett. prec 198 <+>

Lett. n. 2379. All'avvocato Nicola Galvagno *[Torino] S. Bernardo dottore, [20 agosto] 1876 Richiesta di sussidi per i missionari salesiani 199 <+>

Lett. n. 2380. Al cavaliere Francesco Faà Di Bruno *Torino, 22 agosto [18]76 Risponde alla sua lettera sperando che mons. Lenti l'abbia accolto bene - lo tranquillizza ed assicura preghiere 200 <+>

Lett. n. 2381. Alla contessa Olimpia di Pamparato *Torino, 22 ag[osto] 1876 Ringrazia per l'offerta ricevuta per i missionari - assicura di fare preghiere per il marito e - per la madre inferma 201 <+>

Lett. n. 2382. Al Prefetto della S. Congregazione di Propaganda Fide, cardinale Alessandro Franchi [Torino], 23 agosto 1876 Notizie sulle missioni salesiane della Patagonia 201 <+>

Lett. n. 2383. A don Giovanni Battista Lemoyne *Torino, 23 agosto [18]76 Comunichi al chierico Antonio Varaja di iniziare i suoi esercizi spirituali e di recarsi a Borgo San Martino 204 <+>

Lett. n. 2384. Circolare ai benefattori Torino, 25 agosto 1876 Richiesta di offerte per la prossima spedizione missionaria in Argentina 204 <+>

Lett. n. 2385. All'Uditore del papa, mons. Francesco Latoni *Torino, 26 agosto 1876 Ringrazia il papa per aver concesso che potessero essere tre i salesiani in Ariccia e non sei ha inviato al card. Di Pietro il progetto riguardo al ginnasio di Albano - chiede la benedizione apostolica 208 <+>

Lett. n. 2386. Circolare [Torino], 28 agosto 1876 Invito alla cerimonia di distribuzione dei premi ai giovani dell'Oratorio 210 <+>

Lett. n. 2387. Al signor Giuseppe Turri *Torino, 29 agosto [18]76 Ringrazia per l'aiuto economico dato ai missionari - notizie del teol. Marengo 210 <+>

Lett. n. 2388. A don Giuseppe Fagnano *Torino, 30 agosto [18]76 Notizie varie - saluta tutti gli allievi 211 <+>

Lett. n. 2389. Circolare ai benefattori Torino, [settembre] 1876 Ringraziamento per l'offerta inviata in favore dei missionari 212 <+>

Lett. n. 2390. Circolare ai salesiani, allievi e amici *Torino, settembre 1876 Invito agli esercizi spirituali 213 <+>

Lett. n. 2391. A don Giovanni Cagliero *Torino, 1 settembre 18]76 Ragguagli per la raccolta del denaro per la partenza dei missionari - per il 15 settembre spera di definire il personale per Villa Colón 213 <+>

Lett. n. 2392. A don Michele Rua [Torino, poster. 1° settembre 1876] Avvisa che l'avvocato Sertorio porterà 2000 fr. - chiede di spedire 3 sacchi di meliga a - don Ronchail 214 <+>

Lett. n. 2393. Al papa Pio IX *Torino, 3 settembre 1876 Chiede di concedere la dispensa al diacono Oberti per essere ordinato sacerdote 215 <+>

Lett. n. 2394. Al dottor Lorenzo Peverotti Torino, 6 settembre] 1876 Esprime gratitudine per la sua lettera e la sottoscrizione dei Cassinesi - riguardo ai locali - dei signori Buzzi si presentano due difficoltà: l'area ristretta dei cortili e il prezzo elevato 215 <+>

Lett. n. 2395. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 10 settembre] 1876 Supplica a voler permettere che alcune suore F.M.A. siano inviate nel collegio di Lanzo 217 <+>

Lett. n. 2396. Al papa Pio IX [Torino, anter. 12 settembre 1876] - Dopo l'approvazione della congregazione si ottennero alcuni privilegi ad tempus - chiede di poterli avere in perpetuimi e di poterli stendere a tutte le case salesiane - ne dà le ragioni generali e particolari 217 <+>

Lett. n. 2397. A don Gioachino Berto *Lanzo, 12 settembre [ 18]76 Comunica di mettersi d'accordo con don Bodratto sul da farsi per l'arrivo di mons. Ciccolini 219 <+>

Lett. n. 2398. A don Giovanni Cagliero *Lanzo, 12 settembre 18]76 Informa che sta studiando per il personale d'Italia, Europa e America - per il 1° ottobre avrà la lista dei missionari partenti - per aprile invece il nome delle suore - chiede di intensificare gli sforzi per avere alunni fra i Patagoni 220 <+>

Lett. n. 2399. Ai direttore de L'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - *Lanzo, 13 settembre 18]76 Avvisa che don Durando manderà gli articoli corretti - dato il numero elevato di esercitanti, si faranno tre corsi di Esercizi Spirituali 221 <+>

Lett. n. 2400. Al direttore de L'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - *Lanzo, 17 settembre [18]76 Trasmette il secondo articolo Sull'Opera di Maria Ausiliatrice riveduto da don Durando - raccomanda la restituzione di una lettera di don Cagliero onde poterla ripubblicare nelle "Letture Cattoliche" 222 <+>

Lett. n. 2401. A don Giulio Barberis [Lanzo, anter. 20 settembre 1876] Prenotazione agli esercizi spirituali di Lanzo per Antonio Buzzetti 223 <+>

Lett. n. 2402. Al cavaliere Francesco Faà Di Bruno *Lanzo, 20 settembre [18]76 - Ha scritto a mons. Lenti Vicegerente per l'ordinazione sacerdotale - assicura preghiere 224 <+>

Lett. n. 2403. Al direttore dell'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - *Lanzo, 21 settembre [18]76 Spiega le difficoltà sorte con l'arcivescovo di Torino per la stampa del progetto per l'Opera di Maria Ausiliatrice 224 <+>

Lett. n. 2404. Al conte Federico Callori Lanzo Torinese, 23 settembre [18]76 Ringrazia della carità che gli fa sperare in favore dei chierici - assicura preghiere - comunica - di trovarsi a Lanzo per gli esercizi spirituali - annuncia sua prossima visita a Vignale 226 <+>

Lett. n. 2405. Al direttore dell'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - *Lanzo, 24 settembre 18]76 Spiega di nuovo il pensiero dell'istituzione dell'Opera di Maria Ausiliatrice 227 <+>

Lett. n. 2406. A don Marco Petitti *Lanzo, 26 settembre 18]76 Essendo molto occupato, non può rispondere ai suoi molti quesiti 227 <+>

Lett. n. 2407. Al chierico Enrico Morganti *Torino, 29 settembre [18] 76 Assicura preghiere per l'esenzione dal servizio di leva - futuri programmi scolastici 228 <+>

Lett. n. 2408. All'arcivescovo di Vigevano, Pietro Giuseppe De Gaudenzi - [Torino, poster. 29 settembre 1876] Notizie varie circa l'opposizione di mons. Gastaldi alla morale alfonsiana 229 <+>

Lett. n. 2409. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Lanzo, 5 ott[obre] 1876 Chiarimenti Sull'Opera di Maria Ausiliatrice per ottenere il permesso di stampare i programmi 230 <+>

Lett. n. 2410. Al Prefetto della S. Congregazione di Propaganda Fide, cardinale Alessandro Franchi *Torino, 8 ott[obre] 1876 Chiede aiuto economico, facoltà particolari e appoggio in favore della prossima spedizione missionaria e delle missioni salesiane in Patagonia 231 <+>

Lett. n. 2411. Al cavaliere Marco Gonella *Chieri, 9 ott[obre 18]76 Preoccupato per la preparazione della partenza dei missionari, dilaziona la sua visita 233 <+>

Lett. n. 2412. Al segretario generale del Ministero degli Affari Esteri, comm. Giacomo Malvano - *Torino, 12 ott[obre] 1876 - Avvicinandosi la partenza dei missionari per la repubblica argentina chiede sussidi economici per il viaggio in nave 233 <+>

Lett. n. 2413. Al vicario di Lanzo Teodoro Dalfi *Sulla Ferrovia, 12 ottobre [18]76 Incoraggiamento ad andare avanti nella sua impresa - congratulazioni per l'accettazione della nomina a Vicario di Lanzo 234 <+>

Lett. n. 2414. A don Giovanni Cagliero *Vignale, 13 ott[obre 18]76 Cercano aiuti economici per la prossima spedizione dei missionari - vescovi ed autorità chiedono maestri salesiani per le loro scuole - sviluppo dell'opera salesiana - è stato acquistato un edificio a Nizza Marittima - notizie delle contesse Callori e Bricherasio - saluti per - tutti 235 <+>

Lett. n. 2415. A don Michele Rua *Vignale, 13 ottobre [18]76 Lunga serie di commissioni e informazioni - chiede l'invio di un piccolo Galateo da unirsi al Regolamento - offerta di un paramentale per i missionari - chiede preghiere per una signora malata - permesso per don Canora a direttore spirituale delle suore 237 <+>

Lett. n. 2416. A don Michele Rua Vignale, 16 ottobre [1876] Comunica di spedire la posta urgente a Nizza - ha già raccolto del denaro 239 <+>

Lett. n. 2417. A don Michele Rua *Nizza, 18 ott[obre 18]76 Avvisa del suo arrivo a Torino 240 <+>

Lett. n. 2418. Al chierico Francesco Piccollo [Torino, poster. 18 ottobre 1876] - Gli illustra il nuovo programma da seguire 240 <+>

Lett. n. 2419. Alla marchesa Maria Fassati *Torino, 21 ott[obre] 1876 Richiesta di sussidio per la vestizione di 50 chierici e la spedizione missionaria in America 241 <+>

Lett. n. 2420. A don Giovanni Cagliero *Torino, 31 ott[obre 18]76 Varie disposizioni per le missioni - notizie sullo stato della congregazione e sull'invio di personale in alcune case 242 <+>

Lett. n. 2421. Al Prefetto della S. Congregazione dei Riti, cardinale Luigi Bilio - [Torino], 3 novembre 1876 - Ringrazia per il sussidio che ha ottenuto dal papa e specifica come inviare il denaro - proposta papale circa i Concettini sarà esaminata da un suo rappresentante subito inviato a Roma 243 <+>

Lett. n. 2422. Circolare Torino, 4 novembre 1876 Invito alla cerimonia di congedo dei missionari in partenza per l'America 245 <+>

Lett. n. 2423. Al vescovo di Alessandria Pietro Giocondo Salvai *Torino, 5 novembre [18]76 Chiede la patente di confessione per tre sacerdoti che devono partire per le missioni 246 <+>

Lett. n. 2424. A don Giulio Barberis *Roma, 10 novembre [18]76 Notizie varie - dispensa illimitata delle lettere testimoniali - facoltà illimitata di confessare ai missionari durante tutto il loro viaggio - benedizione del S.to Padre a tutta la congregazione salesiana 247 <+>

Lett. n. 2425. A don Michele Rua Roma, 11 novembre [18]76 Comunica che i missionari sono partiti per Genova-Sampierdarena, e tutto è andato bene - visiterà la casa che il papa metterà a disposizione della congregazione - le case ad Albano, Ariccia e Magliano sono state ben avviate 249 <+>

Lett. n. 2426. Promemoria per eventuale pubblicazione su L'Unità Cattolica - [Torino, anter. 12 novembre 1876] - Breve relazione sulla città di Montevideo - benedizione papale sul Collegio Pio e su tutti quelli che hanno contribuito all'impianto del collegio 249 <+>

Lett. n. 2427. A don Giovanni Cagliero *Genova-Sampierdarena, 13 novembre 1876 Comunica di pagare la somma in oro di fr. 1755 per il viaggio in America sul piroscafo Savoie 251 <+>

Lett. n. 2428. A don Giovanni Cagliero [Genova-Sampierdarena, 14 novembre 1876] - Serie di informazioni e commissioni - i salesiani per l'Argentina sono già partiti - si rende necessario un luogo per un noviziato o studentato - dà indicazione per i cambi di personale - chiede di individuare qualche indio da avviare agli studi ecclesiastici 251 <+>

Lett. n. 2429. A don Michele Rua *[Genova-Sampierdarena], 14 novembre [18]76 Comunica di dare al coadiutore Rossi il denaro in oro, che servirà per il viaggio di Bordeaux - partenza da Genova dei missionari che salutano tutti quelli dell'Oratorio 254 <+>

Lett. n. 2430. A don Giovanni Cagliero - [Genova-Sampierdarena], 16 novembre [18]76 ore 4 pom. Ancora non ha ricevuto la cambiale di 9 mila franchi - don Bourlot può fare il parroco a Buenos Aires - sta preparando la partenza delle suore e dei salesiani per marzo 254 <+>

Lett. n. 2431. Al vicario apostolico di Montevideo, mons. Giacinto Vera - [Genova-Sampierdarena], 17 novembre 1876 Annuncia la partenza dei missionari salesiani per Montevideo per dar iniziare al Collegio Pio - indica il nome e le capacità di molti di loro - li affida alla sua benevolenza - distribuzione del personale da parte del superiore locale - si attende consigli e ammonimenti 256 <+>

Lett. n. 2432. Al papa Pio IX Torino, 18 novembre 1876 Ringraziamento per accoglienza ai missionari -accenna alla visita fatta alla casa in Piazza Mastai che il Pontefice stava ristrutturando come noviziato dei Concettini - si dichiara disponibile ad accogliere la proposta papale 258 <+>

Lett. n. 2433. Al vescovo di Vigevano Pietro Giuseppe De Gaudenzi - *Torino, 21 novembre [18]76 Informa che il papa è ben lieto di riceverlo - prega di non dimenticarsi di chiedere l'onorificenza per il teol. Belasio - è in partenza per Borgo S. Martino - invito a fargli visita 260 <+>

Lett. n. 2434. A don Angelo Rocca Torino, 21 novembre 1876 Accusa ricevuta della sua lettera e ne corregge alcuni difetti di lingua - ammonimenti spirituali 261 <+>

Lett. n. 2435. Al segretario dei Brevi Apostolici, mons. Domenico Jacobini - [Borgo San Martino], 22 novembre 1876 Domanda le facoltà per i nuovi missionari di godere dei favori e grazie spirituali che si concedono ai missionari apostolici - chiede anche arredi e utensili sacri per le chiese in America latina 262 <+>

Lett. n. 2436. Al chierico Giovanni Battista Rinaldi - *Torino dal serbatoio della mia Musa, 27 novembre [18]76 Alcuni versi apportatori di serenità animatrice per il chierico sovraccarico di lavoro ad Albano Laziale 263 <+>

Lett. n. 2437. Al chierico Felice Toselli *Taurini, 29 novembris 1876 - Lo incoraggia a perseverare nella vocazione, osservando e praticando le costituzioni 265 <+>

Lett. n. 2438. A don Nicolao Cibrario *Torino, 29 novembre [18]76 Serie di informazioni e di commissioni - comunica che don Rua sta provvedendo per l'invio di un maestro - dopo la S. Messa di Natale partirà per la Liguria - si occuperà della costruzione della chiesa del Torrione 265 <+>

Lett. n. 2439. A don Giovanni Cagliero *Torino, 30 novembre [18]76 Serie di informazioni - la spedizione per Montevideo subirà qualche ritardo - il S. Padre con un decreto ha messo i Concettini sotto la sua autorità per fame dei salesiani - aumentano le vocazioni nella congregazione 266 <+>

Lett. n. 2440. Al ministro dell'interno Giovanni Nicotera [Torino, primi di dicembre 1876] Chiede per l'avvocato Carlo Comaschi, insigne benefattore, il favore di essere fregiato della croce mauriziana 268 <+>

Lett. n. 2441. Al ministro dell'interno Giovanni Nicotera [Torino, fine novembre 1876] Chiede per il sottotenente Luigi Tesio, insigne benefattore, il titolo di barone 270 <+>

Lett. n. 2442. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 2 dicembre [18]76 È molto occupato per l'apertura di nuove case e per le missioni - tuttavia la ricorda sempre nelle preghiere 271 <+>

Lett. n. 2443. Alla contessa Uguccioni Girolama *Torino, 4 dicembre [18]76 Assicura preghiere - chiede notizie sulla sua famiglia 272 <+>

Lett. n. 2444. Al direttore delle Ferrovie dell'Alta Italia [Paolo Amilhau] - [Torino, 4 dicembre 1876] - Chiede di continuargli il favore di concedere l'abbonamento gratuito su tutta la rete ferroviaria dell'Alta Italia 273 <+>

Lett. n. 2445. Al ministro dei Lavori Pubblici Giuseppe Zanardelli Torino, 4 dicem[bre] 1876 Supplica per un biglietto di favore per sé e per un compagno per le Ferrovie italiane 274 <+>

Lett. n. 2446. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi *Torino, 9 dic[embre] 1876 Lettera di presentazione di una lettera ricevuta da Roma ed indirizzata all'arcivescovo 275 <+>

Lett. n. 2447. Alla signora Zeglia Cesconi *Torino, 15 dicembre [18]76 Si compiace per il buon esito degli esami del figlio Victor e per la serenità riacquistata - nel prossimo viaggio a Nizza e Marsiglia si fermerà a Cannes per una visita alla madre e alla sorella 276 <+>

Lett. n. 2448. Alla marchesa Anna Natta d'Alfiano *Torino, 16 dic[embre 18]76 Ringrazia per l'offerta ricevuta - promette preghiere - annovera la marchesa tra i Cooperatori salesiani 277 <+>

Lett. n. 2449. Al Prefetto della S. Congregazione dei VV. e RR., cardinale Innocenzo Ferrieri - *Torino, 16 dicembre 1876 - Risponde a due domande: se ha ottenuto qualche dispensa per le testimoniali degli Ordinari secondo il Decreto Romani Pontifices e se ha accettato giovani espulsi dal seminario di Torino 277 <+>

Lett. n. 2450. A don Giovanni Battista Lemoyne [Torino, 18 dicembre 1876] Comunica di essere stato chiamato dal papa a Roma, con un salesiano da lasciare colà per - la direzione dei Concettini - prega di avvisare don Scappini di prepararsi per la partenza 280 <+>

Lett. n. 2451. Al commendatore Giovanni Battista Gazzolo *Torino, 20 dicembre [18]76 Non si hanno ancora notizie dei missionari - chiede informazione per l'acquisto di un terreno vicino alla chiesa di Buenos Aires 281 <+>

Lett. n. 2452. A don Giovanni Battista Accornero *Torino, 27 dicembre 1876 Proposta della contessa Bricherasio per un prete a Fubine 282 <+>

Lett. n. 2453. A don Giovanni Cagliero [Torino, 31 dicembre 1876] Ancora non ha potuto parlare con il console Gazzolo per il suo terreno - sarà di nuovo a Roma su chiamata del S. Padre - la congregazione cresce a meraviglia - invia i saluti di alcune famiglie 283 <+>

Lett. n. 2454. A don Francesco Cerutti * [Torino], 31 dicembre [18]76 - Lo informa che avrà uno studente liceista in più 284 <+>

Lett. n. 2455. Al cardinale Raffaele Monaco La Valletta [Torino, 31 dicembre 1876] - Nel desiderio di aprire anche a Roma una casa per i Figli di Maria presenta al neo nominato cardinal Vicario di Roma uno schema di progetto 285 <+>


1877

Lett. n. 2456. A don Michele Rua [Torino], 1 gennaio [18]77 Consegna di un manoscritto ed una copia de II Giovane Provveduto al precettore dei figli - del conte di Pamparato 289 <+>

Lett. n. 2457. Al ministro della Pubblica Istruzione Michele Coppino *Roma, 4 gennaio 1877 Domanda esami straordinari di abilitazione all'insegnamento nei ginnasi 289 <+>

Lett. n. 2458. Alla contessa Girolama Uguccioni *Roma, 7 [gennaio 18]77 Nel suo viaggio di ritorno a Torino intende fermarsi un paio di giorni a Firenze - chiede se - può ospitarlo - manda la benedizione del papa a tutta la sua famiglia 291 <+>

Lett. n. 2459. A don Giovanni Bonetti *Roma, 9 [gennaio 18]77 Manda una letterina per i chierici Zemo e Laureri, ed una speciale benedizione ad altri allievi 292 <+>

Lett. n. 2460. Al signor Andrea Boassi *Roma, 10 [gennaio 18]77 Ringraziamento per l'interessamento all'opera dell'Oratorio - suggerisce di raccomandare all'imperatore don Pedro e l'imperatrice del Brasile una casa salesiana 293 <+>

Lett. n. 2461. A don Michele Rua Roma, 11 [gennaio 18]77 Chiede interventi correttivi circa "il teatrino" del momento - attende il suo libretto ferroviario a Genova-Sampierdarena - in serata avrà un'altra udienza con il papa 293 <+>

Lett. n. 2462. A don Giovanni Battista Francesia Roma, 12 [gennaio 18]77 Racconta l'udienza avuta col S. Padre il quale manda l'apostolica benedizione a lui ed a - don Albera - importanza dei Figli di Maria per le missioni 294 <+>

Lett. n. 2463. A don Michele Rua [Roma, poster. 12 gennaio 1877] Comunicazioni varie - buona accoglienza ricevuta dal papa che manda la sua benedizione a - tutti i salesiani, agli ammalati, alle benefattrici 296 <+>

Lett. n. 2464. A don Michele Rua [Roma, poster. 12 gennaio 1877] Comunicazioni varie - chiede di mandargli alcuni scritti che ha dimenticato e di comunicargli se ha ricevuto risposta del ministro della Guerra e dell'Interno riguardo ima sua richiesta - attende notizie circa l'arcivescovo 297 <+>

Lett. n. 2465. Al papa Pio IX [Roma, 13 gennaio 1877] Richiesta di onorificenza al console Giovanni Gazzolo e al sig. Felice Faya 298 <+>

Lett. n. 2466. A don Michele Rua [Roma, 13 gennaio 1877] - Invia alcune lettere da consegnare di persona - buona accoglienza ricevuta dal papa il quale manda la sua benedizione a tutti i salesiani 299 <+>

Lett. n. 2467. A don Giovanni Cagliero *Roma, 14 [gennaio] 1877 Spero che i nuovi missionari siano già arrivati - parla delle proposte per un Vicariato in Patagonia e in India fattegli dal Papa, che invia la benedizione apostolica a tutti i salesiani d'America 299 <+>

Lett. n. 2468. A don Giovanni Cagliero [Roma, 14 gennaio 1877] - Spera che i confratelli siano già arrivati - parla nuovamente delle proposte per un Vicariato - in Patagonia fattegli dal papa - invia la benedizione apostolica a tutti i salesiani d'America 301 <+>

Lett. n. 2469. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Roma, 14 gennaio 1877 Appena avrà l'udienza del card. Berardi, presenterà i suoi ossequi - promette di fare quanto potrà per ottenere un Oratorio maschile ed uno femminile a Chieri - presenta omaggi di mons. Canossa 302 <+>

Lett. n. 2470. Al Procuratore dei Concettini mons. Luigi Fiorani [Roma, 15 gennaio 1877] - Dopo aver esaminato lo stato attuale dei Concettini offre il servizio puramente religioso - allega un suo promemoria 303 <+>

Lett. n. 2471. A don Michele Rua [Roma, poster. 15 gennaio 1877] Biglietto di avviso che riceverà un vaglia bancario diretto a Giuseppe Rossi 307 <+>

Lett. n. 2472. Al coadiutore Giuseppe Buzzetti *Roma, 20 [gennaio 18]77 Esprime il suo compiacimento per la lettera che gli ha inviato - prega di salutare il suo complesso musicale, da cui vuol sentire una suonata al suo rientro 307 <+>

Lett. n. 2473. A don Giuseppe Bologna Roma, 22 [gennaio 18]77 Poesia in cui fa particolare allusione allo studio delle lingue intrapreso dal destinatario 308 <+>

Lett. n. 2474. Al chierico Edward Mackiernan *Roma, 22 [gennaio 18]77 Lamenta il ritardo nello scrivergli 309 <+>

Lett. n. 2475. A don Michele Rua *[Roma], 22 [gennaio 18]77 Informazioni e richieste varie - chiede di dire agli artigiani che ha letto la lettera scritta per loro da don Branda al papa che manda la sua benedizione - dice a don Lazzero che sta lavorando per lui 310 <+>

Lett. n. 2476. A don Giulio Barberis Roma, 23 [gennaio 18]77 Commissioni varie - invia la lettera dei missionari per la stampa - racconta dell'udienza papale - chiede l'immediato invio del decreto dell'Opera di Maria Ausiliatrice 311 <+>

Lett. n. 2477. A don Giovanni Battista Branda *Roma, 25 [gennaio 18]77 Si rallegra per le notizie che gli ha inviato - gli comunica che il papa dopo aver ascoltato la lettura della sua lettera manda a tutti gli artigiani una speciale benedizione - fa sapere ad Arietti che è meglio non abusare della misericordia del Signore 312 <+>

Lett. n. 2478. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino, li febbraio 1877 Presenta il progetto di un canale sotterraneo atto allo scolo di tutte le acque pluviali delle proprietà circostanti, eseguito dall'ing. Spezia - chiede di interessarsi per l'esecuzione 312 <+>

Lett. n. 2479. A don Giovanni Cagliero *Torino, 13 febbraio 1877 Informazioni varie - reduce dal suo viaggio a Roma, lo informa sui benevoli sentimenti e - i disegni del Papa Pio IX nei riguardi dei salesiani - serie di commissioni da fare 313 <+>

Lett. n. 2480. Al teologo Luigi Botto *Torino, 17 febbraio 1877 Accetta di accogliere il ragazzo Eugenio Cottino - disponibile ad acquistare il collegio di Lanzo a certe condizioni 315 <+>

Lett. n. 2481. A don Nicolao Cibrario *Torino, 20 feb[braio 18]77 Comunica il suo arrivo a Bordighera - prega di invitare a pranzo mons. Viale per un colloquio 316 <+>

Lett. n. 2482. A don Giulio Barberis *[Nizza Marittima], 28 febbraio [18]77 Invia la lettera dei missionari corretta per la stampa - è in partenza per Marsiglia da dove scriverà a don Rua 317 <+>

Lett. n. 2483. A don Giovanni Battista Lemoyne [Nizza Marittima], 28 febbraio [18]77 Alcune osservazioni sull'opera Una speranza ossia il passato e l'avvenire della Patagonia 318 <+>

Lett. n. 2484. Al papa Pio IX [Torino, fine febbraio 1877] Supplica per ottenere che l'Associazione dei divoti di Maria Ausiliatrice di Torino possa aggregare a sé altre confraternite dello stesso nome e tenore anche oltre i confini diocesani fissati nel 1870 318 <+>

Lett. n. 2485. Al generale Alfonso La Marmora *Marsiglia, 3 marzo 1877 - In ringraziamento per l'offerta inviata all'Oratorio assicura preghiere per la sua salute 319 <+>

Lett. n. 2486. A don Michele Rua [Marsiglia, 5 marzo 1877] - Serie di comunicazioni e commissioni - ha scritto a don Bertazzi ed al generale La Marmora - ordinazioni per Pentecoste da un vescovo benevolo - non ha ricevuto le lettere da Nizza - andrà a pranzo dal vescovo di Marsiglia insieme a D. Ronchail - trattenimento per - la distribuzione dei premi 320 <+>

Lett. n. 2487. A don Michele Rua [Nizza Marittima], 8 marzo [18]77 Comunica la sua opinione circa il legato Belletrutti in favore della chiesa di S. Secondo 322 <+>

Lett. n. 2488. A don Michele Rua [Alassio, 17 marzo 1877] Manda l'invito per la festa di Maria Ausiliatrice da stamparsi una volta passato alla revisione ecclesiastica - raccomanda a don Berto di stare allegro e buono e di mandargli un paio di ghette a Varazze - avvisa del suo ritorno a Torino 323 <+>

Lett. n. 2489. A don Domenico Ossella Alassio, 17 marzo [18]77 Consiglia di dedicarsi a promuovere vocazioni allo stato ecclesiastico e suggerisce come fare 324 <+>

Lett. n. 2490. A don Giuseppe Ronchail *[Varazze], 23 marzo [18]77 Serie di informazioni e richieste - è in partenza per Genova-Sampierdarena - ha terminato il suo "exposé", lo darà a copiare e glielo manderà - dà consigli riguardo al suo ruolo di direttore - saluti e ringraziamento per tutti 325 <+>

Lett. n. 2491. Alla signora Eugenia Radice Marietti *Sampierdarena, 24 marzo [18]77 Accusa ricevuta della sua lettera - assicura preghiere per la conservazione della sua salute - avvisa dell'indoratura della statua di Maria Ausiliatrice 327 <+>

Lett. n. 2492. A don Michele Rua *Sampierdarena, 24 marzo [18]77 Serie di informazioni e commissioni - chiede di fare preghiere particolari per mons. Galletti ammalato - problemi circa la chiesa di S. Secondo - disappunto circa i lavori in corso all'Oratorio - saluti a tutti i confratelli 328 <+>

Lett. n. 2493. Al direttore de L'Univers di Parigi Sampierdarena, 24 marzo [18]77 Disponibile ad aiutare il rinnovato periodico parigino L'Univers 329 <+>

Lett. n. 2494. Circolare [Genova-Sampierdarena], marzo 1877 Invito alla lotteria in favore dell'opera di Genova-Sampierdarena 330 <+>

Lett. n. 2495. Ad un vescovo della Curia romana Sampierdarena, 26 marzo [18]77 Chiede un consiglio circa una supplica da fare al S. Padre in favore dei Figli di Maria - accetta un ragazzo tipografo raccomandatogli - parla del bisogno di educazione di giovani - che si fa sentire ovunque 331 <+>

Lett. n. 2496. Alla contessa Carlotta Callori [Torino, 26 marzo 1877] - È felice per la lettera che gli ha mandato - auguri di buone feste 332 <+>

Lett. n. 2497. A monsignor Giuseppe Santo Masnini *Torino, 26 marzo [18]77 Ritornato dal viaggio a Marsiglia, invia due lettere del prevosto di Fubino riguardo un affare della contessa Bricherasio - attende ima risposta sul da farsi 333 <+>

Lett. n. 2498. All'aspirante Tommaso Barale *Torino, 28 marzo [18]77 Attende la sua venuta per parlare dell'intenzione di entrare in congregazione 333 <+>

Lett. n. 2499. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 28 marzo 1877 Unitamente alla congregazione salesiana si associa ai sentimenti di stima e di venerazione manifestati da tutto il clero torinese, in occasione del suo ritorno da Roma 334 <+>

Lett. n. 2500. Al canonico Edoardo Martini [Torino, 28 marzo 1877] Trovandosi in necessità di sacerdoti e missionari propone di andare a rinforzare le file dei missionari o di contribuire alla loro preparazione 335 <+>

Lett. n. 2501. Al coadiutore Tommaso Dell'Antonio *[Torino] casa, 30 marzo [18]77 Risponde che non ci sono difficoltà e di comunicare ogni cosa a don Rua - le religiose vengano in buon numero 336 <+>

Lett. n. 2502. A don Giovanni Cagliero Torino, 31 marzo [18]77 Può preparare le ordinazioni dei chierici Allavena e Rizzo avendo la facoltà di rilasciare le dimissorie - chiede un rapporto sulla congregazione in America in occasione del giubileo papale - lo invita a valutare la possibilità di partecipare al Capitolo generale di settembre - attende notizie sul terreno da acquistare dal console Gazzolo 337 <+>

Lett. n. 2503. A don Giuseppe Ronchail [Torino, Io aprile 1877] - Invia la sua relazione su Nizza e chiede di occuparsi della stampa - altre numerose disposizioni per varie persone dell'Oratorio - ossequi per insigni benefattori 338 <+>

Lett. n. 2504. Al conte Carlo Cays *Torino, 4 aprile [18]77 Allega la lettera di un giovane aspirante allo stato ecclesiastico per averne un parere 339 <+>

Lett. n. 2505. Alla contessa Girolama Uguccioni *Torino, 8 aprile [18]77 Si scusa del ritardo nel rispondere alla sua lettera - la raccomanda ogni giorno nelle sue preghiere - notizie del suo viaggio a Marsiglia e nelle case in Francia 340 <+>

Lett. n. 2506. A don Giovanni Bonetti *Torino, 9 aprile [18]77 Gli ricorda di raccomandare ai fini vocazionali il piccolo clero, la compagnia del SS. Sacramento, di S. Luigi e dell'immacolata Concezione durante gli esercizi spirituali 341 <+>

Lett. n. 2507. A don Luigi Guanella *Torino, 10 aprile 18[77] Suggerisce alcune regole di vita e di azione per i direttori salesiani 342 <+>

Lett. n. 2508. Alla signora Marianna Moschetti *Torino, 11 aprile 1877 Consigli sul modo di procacciare i fondi necessari per l'erezione di una chiesa a Castagneto - di Pisa 343 <+>

Lett. n. 2509. Circolare Torino, [aprile] 1877 Offre il diploma di Cooperatore Salesiano 344 <+>

Lett. n. 2510. Al signor Carlo Vespignani *Torino, 11 aprile [18]77 Conferma il suo appoggio ad un progetto in favore della gioventù a rischio - ha pregato mons. Cavina di accettare l'incarico di decurione dei Cooperatori 344 <+>

Lett. n. 2511. A don Giuseppe Ronchail *[Torino], 13 ap[rile 18]77 Comunica che i giovani siriani raccomandati dall'avv. Michel possono essere accolti nell'Ospizio di Nizza - invia un'immagine per la marchesa Celebrini 345 <+>

Lett. n. 2512. Al dirigente delle Ferrovie Alta Italia, Giuseppe Poggi *Torino, 26 aprile [18]77 Lettera accompagnatoria di una supplica al direttore delle Ferrovie dell'Alta Italia, che prega di appoggiare con la sua valida protezione 346 <+>

Lett. n. 2513. Al direttore delle Ferrovie dell'Alta Italia, [ingegner Mattia Massa] - *Torino, 26 aprile [18]77 - Stanno per iniziare i lavori di costruzione della Chiesa e scuola di S. Secondo - chiede la concessione di facilitazioni nei prezzi per il trasporto dei materiali 347 <+>

Lett. n. 2514. Al padre provinciale dei Francescani Minori Osservanti, Giovanni Pietro Alberti - *Torino, 28 aprile 1877 - Sospende le trattative per il convento e santuario di Maria SS. della Grazie di Mellea (Farigliano, Cuneo) - dà spiegazioni del suo comportamento al riguardo 348 <+>

Lett. n. 2515. A don Michele Rua [Torino, primi di maggio 1877] - Serie di comunicazioni - accetta all'Oratorio un giovane raccomandato dal vescovo di Alessandria - riguardo alla richiesta del parroco di la Spezia comunica di non avere preti disponibili e neppure i mezzi per l'acquisto di un locale 349 <+>

Lett. n. 2516. Al conte Prospero Balbo *Torino, 1° maggio 1877 Accusa ricevuta di 2.500 franchi dai fratelli Perino e si impegna a restituirla 350 <+>

Lett. n. 2517. Alla contessa Maria Balbo *Torino, 2 maggio [18]77 Firmato il contratto per il convento e la chiesa della Madonna delle Grazie di Nizza Monferrato - chiede il suo aiuto per la raccolta del denaro necessario 351 <+>

Lett. n. 2518. Al canonico Edoardo Martini [Torino, 2 maggio 1877] Comunica alcune notizie in merito all'acquisto del convento dei Cappuccini e annessa chiesa della Madonna delle Grazie in Nizza Monferrato 351 <+>

Lett. n. 2519. Al papa Pio IX *Torino, 3 maggio 1877 Supplica per la dispensa di età a favore dei chierici Evasio Rabagliati e Giovanni Allavena 352 <+>

Lett. n. 2520. Al papa Pio IX *Torino, 5 maggio 1877 Supplica il papa affinché conceda la dispensa al diacono Cagliero Cesare 353 <+>

Lett. n. 2521. Alla signora Francesca Pastore Torino, 6 maggio [18]77 Chiede sostegno economico per pagare la casa di Nizza Monferrato appena comperata per le Figlie di Maria Ausiliatrice 354 <+>

Lett. n. 2522. Al signor [Daniele] Garbari *Torino, 7 maggio 1877 Alcuni consigli riguardo l'apertura di un Istituto simile a quello di Valdocco - obiettivi dell'opera salesiana: formare buoni cristani e onesti cittadini rimanendo estranei all'azione politica 355 <+>

Lett. n. 2523. Alle Figlie di Maria Ausiliatrice di Valdocco *[Torino], 11 maggio [18]77 Invito ad un comportamento maturo e responsabile anche in assenza di don Rua 356 <+>

Lett. n. 2524. Al papa Pio IX *Torino, 11 maggio 1877 Supplica il papa affinché conceda la dispensa al chierico Emilio Rizzo 357 <+>

Lett. n. 2525. A don Giovanni Cagliero *Torino, 12 maggio [18]77 Approva quanto scrittogli sull'avvicinamento dei salesiani agli indi della Patagonia - Rabagliati si prepari al sacerdozio per la prima domenica di luglio - chiede una relazione sui missionari d'America 358 <+>

Lett. n. 2526. [All'architetto Edoardo Arborio Mella] *Torino, 12 maggio 1877 Informa che l'ing. Spezia si è offerto di prestare la sua opera gratuitamente per la chiesa - S. Giovanni - pertanto si avvarrà dei suoi servizi per futuri progetti 359 <+>

Lett. n. 2527. Al canonico Edoardo Martini [Torino, poster. 12 maggio 1877] - Ha ricevuto da don Cerniti la notizia della sua indisponibilità a capitalizzare immediatamente i titoli di valore per l'acquisto della casa delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Nizza - propone altre condizioni 360 <+>

Lett. n. 2528. A don Francesco Bodratto [Torino, anter. 14 maggio 1877] Informa della lettera scritta al sig. Benltez in cui raccomanda la protezione dei sacerdoti della Chiesa della Misericordia - trasferimento della casa di Mornese a Nizza Monferrato 361 <+>

Lett. n. 2529. Al signor Francesco Benitez *Taurini pridie idus maji [14 maggio] 1877 Ringrazia per la benevolenza verso i salesiani e raccomanda di aiutare in modo speciale quelli della casa di Buenos Aires - farà celebrare sante Messe speciali per i benefattori all'altare di Maria Ausiliatrice 362 <+>

Lett. n. 2530. All'intendente di Finanza di Torino, B. Albis Torino, addi 17 maggio 1877 Risponde alle osservazioni fattegli a riguardo dell'acquisto della cartiera di Mathi - sostiene - che il suo valore attuale è inferiore a cento mila lire - ne spiega i motivi 363 <+>

Lett. n. 2531. Al canonico Edoardo Martini *Torino, 18 maggio [18]77 Accetta le sue proposte per l'acquisto dello stabile di Nizza - di eventuali altri problemi si occuperà don Cerniti - lo invita di nuovo a Valdocco a festeggiare il giorno di Maria Ausiliatrice 364 <+>

Lett. n. 2532. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi [Torino], 18 maggio 1877 Risponde alla sua lettera circa alcuni fatti pubblicati sugli opuscoli Maria Ausiliatrice, col racconto di alcune grazie. e La Nuvoletta del Carmelo - dichiara di essersi attenuto alle testimonianze ricevute 365 <+>

Lett. n. 2533. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Tobia Kirby - [Torino], 21 mag[gio] 1877 Ringrazia dell'offerta ed annuncia la sua prossima visita 366 <+>

Lett. n. 2534. All'avvocato Giuseppe Roggeri *Casa [Torino], 22 maggio [18]77 Avvisa di non sapere ancora quando potrà accettare il suo invito a pranzo 367 <+>

Lett. n. 2535. Ai pellegrini francesi Torino, 23 maggio 1877 Saluta i pellegrini francesi che al loro ritorno da Roma visitano l'Oratorio di Valdocco - grazie per la loro visita all'incomparabile pontefice e la sosta all'Oratorio - auguri di felice ritorno - l'amicizia deve continuare 367 <+>

Lett. n. 2536. Al chierico Luigi Deppert *Torino, 28 magg[io] 1877 Comunica che non occorre farsi terziario francescano per acquistarne le indulgenze in quanto le stesse sono concesse ai Cooperatori salesiani di cui è membro 369 <+>

Lett. n. 2537. Al vicario generale di Magliano Sabina, monsignor Pietro Tondinelli - *Torino, 29 maggio 1877 - Domanda vari schiarimenti riguardo al seminario di Magliano Sabina in vista di una possibile convenzione fra salesiani e la Deputazione responsabile del seminario - avanza l'esigenza di un previo abboccamento personale a Roma 369 <+>

Lett. n. 2538. All'arcivescovo di Torino Lorenzo Gastaldi Torino, 31 maggio [18]77 Al suo ritorno da Genova, dove riceverà l'arcivescovo di Buenos Aires, darà i chiarimenti richiesti riguardo la pubblicazione di fatti soprannaturali 371 <+>

Lett. n. 2539. Al papa Pio IX [Torino], 3 giugno 1877 A nome di tutta la congregazione salesiana presenta le più vive felicitazioni in occasione del suo giubileo episcopale - la società salesiana deve tutto al papa e i salesiani sono a sua completa disposizione "forti nel combattere, intrepidi nel patire, costanti nel lavorare" per - il regno di Dio 372 <+>

Lett. n. 2540. Al conte Carlo Cays Sampierdarena, 3 giugno [18]77 Rapide comunicazioni - raccomanda l'affare delle "Letture Cattoliche" - ricorda di farsi prendere le misure per la talare 373 <+>

Lett. n. 2541. A don Gioachino Berto [Genova-Sampierdarena, 3 giugno 1877] - È in partenza per Roma - chiede di inviargli alcune cose 374 <+>

Lett. n. 2542. Al Segretario di Stato, cardinale Giovanni Simeoni [Roma, primi di giugno 1877] Chiede di far leggere un progetto dell'avvocato Fiore a qualcuno e di fargli sapere al più presto di una possibile udienza con il papa Pio IX 375 <+>

Lett. n. 2543. A don Michele Rua Roma, 8 giugno [18]77 Serie di informazioni e commissioni - assicura preghiere per Bodrato - non ha ancora avuto udienza col papa - la parrocchia della Bocca a Buenos Aires è stata affidata definitivamente - ai salesiani - don Lazzero e don Barberis predicano gli Esercizi Spirituali ai Concettini 375 <+>

Lett. n. 2544. All'intendente di Finanza di Torino, B. Albis [Roma, 11 giugno 1877] - In risposta alla Lett. del 1° giugno dichiara che il valore della cartiera di Mathi indicato nell'atto di acquisto del 26 aprile è addirittura superiore a quello reale - non crede di dover pagare alcuna tassa suppletiva - invito a fare una perizia 377 <+>

Lett. n. 2545. Alla Deputazione del seminario di Magliano Sabina - [Roma, anter. 12 giugno 1877] Promemoria per un capitolato circa un convitto educativo in Magliano Sabina 378 - Serie di commissioni, incarichi ed informazioni - è terminata la pratica per il Seminario di Magliano - dice a D. Berto di aver ricevuto le carte e le lettere inviate - il contratto della palazzina di Cambiano segue bene - saluti per tutti - proposte di nuove case salesiane a Palestrina, a Malines, in Canada 381 <+>

Lett. n. 2547. A don Celestino Durando *Roma, 12 giugno [18]77 Don Rua lo ha informato che è stato pubblicato il decreto per gli esami straordinari per le scuole secondarie - prega di preparare gli alunni idonei 383 <+>

Lett. n. 2548. Al canonico Clement Guiol *Roma, 13 giugno 1877 Dispiaciuto di non essere stato a Valdocco in occasione della sua visita - il papa appoggia il progetto di una fondazione a Marsiglia - viaggi dei pellegrini argentini per l'Italia - solenni celebrazioni giubilari a Roma - benedizione apostolica per mons. Place 383 <+>

Lett. n. 2549. A don Giovanni Battista Francesia *Roma, 13 giugno [18]77 Consiglia di scrivere direttamente all'arciprete di Noli dicendogli le voci che corrono sulla nuova fondazione ed anche il pensiero contrario del Vescovo - avviserà della venuta di mons. Ceccarelli e mons. Lacerda - saluti per i salesiani e incoraggiamenti per i giovani aspiranti 385 <+>

Lett. n. 2550. Alla signora Carolina Gambaro Roma, 16 giugno [18]77 Promette di raccomandarla nella S. Messa 386 <+>

Lett. n. 2551. A don Michele Rua Roma, 16 giugno [18]77 Elenco di richieste - chiede a don Berto di mandargli una veste estiva - invia una lettera da inserirsi nel primo numero del Bollettino Salesiano - non ha ancora avuto udienza col Papa - dice al conte Cays che il corso di teologia dura 7 anni ma probabilmente per lui sarà di 7 mesi 386 <+>

Lett. n. 2552. Al ministro di Grazia e Giustizia e dei Culti, Paolo Onorato Vigliani - [Roma, anter. 20 giugno 1877] Petizione per il condono della pena al detenuto Giovanni Battista Coda - indica i motivi del richiesto atto di clemenza 387 <+>

Lett. n. 2553. Al papa Pio IX *Roma, 20 giugno 1877 Ampia e precisa relazione sulla situazione dei Concettini dopo vari mesi di osservazione - interventi effettuati - risultati raggiunti - problemi reali e prospettive future 389 <+>

Lett. n. 2554. A don Michele Rua *Roma, 20 giugno [18]77 Informazioni e commissioni varie - avvisa che mons. Ceccarelli, l'arcivescovo di Buenos Aires e sette altri argentini passeranno per Torino e sosteranno all'Oratorio 393 <+>

Lett. n. 2555. A don Michele Rua [Ancona] S. Gioanni, [24 giugno] 1877 Si trova presso il card. Antonucci insieme a mons. Aneiros e 5 preti argentini - comunica - che celebrerà una S. Messa per i suoi giovani 395 <+>

Lett. n. 2556. A don Michele Rua [Milano, 25 giugno 1877] Comunica il suo imminente arrivo 396 <+>

Lett. n. 2557. Al Segretario di Stato cardinale Giovanni Simeoni *Torino, 27 giugno 1877 Annuncia la morte di mons. Siboni di Albenga - ripropone dei nominativi per la sua sostituzione 396 <+>

Lett. n. 2558. A don Giovanni Cagliero *Torino, 30 giugno [18]77 Serie di notizie di famiglia - descrive i viaggi fatti con mons. Aneiros, che ha avuto un dissapore con l'arcivescovo di Torino Gastaldi - elenca le nuove fondazioni in cui si occuperanno i salesiani 397 <+>

Lett. n. 2559. A don Michele Rua [Borgo San Martino], 6 luglio [18]77 È in partenza per Genova-Sampierdarena - comunicazioni varie - invia il libretto per la spedizione dei diplomi per i Cooperatori - visto il ritardo del Bollettino Salesiano, consiglia - di farlo cominciare ad agosto 400 <+>

Lett. n. 2560. A don Michele Rua [Alassio], 7 luglio [18]77 Acclude alcune lettere da consegnare - probabilmente partirà per Nizza ed arriverà fino a Marsiglia - invia la benedizione a tutti i suoi giovani 400 <+>

Lett. n. 2561. A don Gioachino Berto *Alassio, 7 luglio [18]77 Gli affida una serie di commissioni da sbrigare in fretta - doni vari per l'arcivescovo di Buenos Aires: vini pregiati e libri 401 <+>

Lett. n. 2562. A don Michele Rua [Alassio, 8 luglio 1877] - Serie di disposizioni da seguire per trovare denaro, trovandosi con molti debiti - è stanco e rimarrà a Marsiglia, mentre tutti gli altri andranno a Lourdes 402 <+>

Lett. n. 2563. A don Luigi Lasagna *Marseille, le 16 luglio 1877 Consigli e incoraggiamenti - arrivo del personale per l'anno nuovo - descrive la visita dell'arcivescovo di Buenos Aires in Italia - facoltà di dare le dimissorie per don Bodrato e - don Cagliero 404 <+>

Lett. n. 2564. Agli allievi del collegio di Villa Colón *Marsiglia, 16 luglio 1877 Ringrazia della loro benevolenza - instaura un grazioso dialogo con loro - il papa manda - loro una speciale benedizione apostolica con indulgenza plenaria 406 <+>

Lett. n. 2565. Al Vicario Apostolico di Montevideo, monsignor Giacinto Vera - *Marsiglia, 16 luglio 1877 - Dispiaciuto per la mancata visita in Italia, ringrazia della bontà usata ai salesiani - chiede notizie confidenziali sulla situazione di Villa Colón 407 <+>

Lett. n. 2566. A don Giuseppe Fagnano [Marsiglia], 16 luglio [187]7 Entusiastica relazione della venuta di 15 argentini in Italia e delle loro visite in varie città - accolti calorosamente nelle case salesiane - elogi dell'arcivescovo per l'opera dei salesiani - in Buenos Aires e in San Nicolás - il chierico Allavena potrà essere ordinato sacerdote 408 <+>

Lett. n. 2567. Agli allievi di San Nicolás de los Arroyos ""Marsiglia, 16 luglio 1877 Esprime la gioia provata al ricevere i loro auguri nel giorno del suo onomastico - racconta della festosa accoglienza data ai vari argentini e all'arcivescovo nelle case salesiane - raccomandazioni spirituali 409 <+>

Lett. n. 2568. A don Michele Rua [Alassio, 23 luglio 1877] Partirà per Varazze insieme a don Francesia - chiede a don Berto se la sua uva sta maturando - invia saluti a tutti - chiede che facciano la S. Comunione per la sua sanità 411 <+>

Lett. n. 2569. Al sindaco di Torino Felice Rignon *Torino [?], 17 luglio 1877 Ricorso e proposte per una particolare sistemazione della piazza Maria Ausiliatrice e vie attigue all'Oratorio onde non danneggiare l'importante opera educativa salesiana 412 <+>

Lett. n. 2570. Ad un aspirante salesiano non identificato Sampierd' Arena, 23 luglio 1877 Ricevuta la domanda per entrare in congregazione ne loda l'intenzione perché tende alla maggior gloria di Dio e salvezza dell'anima - lo invita a venire all'Oratorio di S. Francesco di Sales onde fare una prova e conoscere i superiori e confratelli - i problemi economici sono sempre sormontabili 414 <+>

Lett. n. 2571. A don Giulio Barberis Torino, 31 luglio 1877 Non può recarsi a Lanzo, per cui ogni ascritto che lo desideri può scrivergli a Torino - racconta un sogno avuto nella notte di S. Anna 415 <+>

Lett. n. 2572. A don Giulio Barberis [Torino, primi di agosto 1877] - Per il programma dell'imminente primo numero del Bollettino Salesiano chiede di recarsi a Torino 417 <+>

Lett. n. 2573. Al rettore del seminario irlandese di Roma, Tobia Kirby *Torino, 2 agosto [18]77 Ringrazia dell'offerta ricevuta - dispiaciuto che il vicerettore non sia stato suo ospite a Valdocco - lo invita a passare un po' di tempo all'Oratorio 418 <+>

Lett. n. 2574. Al vescovo di Frèjus e Toulon José Sebastian Terris *Torino, 3 agosto 1877 Accettazione di due orfanotrofi e proposta di una casa salesiana in Fréjus 419 <+>

Lett. n. 2575. Al cardinale Lorenzo Randi *Torino, 7 agosto 1877 Risponde alle sue lettere riguardo ai Concettini - ribadisce le sue proposte anteriori 420 <+>

Lett. n. 2576. Al governo del Canton Ticino [Torino, 7 agosto 1877] Capitolato tra il governo del Canton Ticino e don Gaetano Pollini per il collegio di Mendrisio 423 <+>

Lett. n. 2577. Al vescovo di Casale Monferrato, Pietro Maria Ferrè [Torino], 9 agosto 1877 Domanda l'extra tempus per alcuni chierici che devono partire per l'America 424 <+>

Lett. n. 2578. Circolare Torino, 11 agosto 1877 Circolare di propaganda per la cartiera di Mathi 425 <+>

Lett. n. 2579. Al sindaco di Albano Pietro Feoli [Torino], 12 agosto 1877 Domanda una sistemazione riguardo l'abitazione dei maestri, il numero e il loro stipendio - al riguardo dà le facoltà al prof. Giuseppe Monateri 425 <+>

Lett. n. 2580. Al vicario di Albano Laziale don Celestino del Frate *[Torino], 12 agosto 1877 Chiede notizie riguardo la direzione delle scuole di Ariccia e di Albano da parte dei suoi maestri - prega di interessarsi per l'apertura di un locale per la dimora dei salesiani 427 <+>

Lett. n. 2581. Al direttore della Gazzetta del Popolo *Torino, 15 agosto 1877 Prega di smentire la notizia data di un suo ex allievo accusato di immoralità 428 <+>

Lett. n. 2582. Al chierico Francesco Rinetti *Casa [Torino], 15 agosto [18]77 Incoraggiamento a seguire la vocazione 428 <+>

Lett. n. 2583. Al papa Pio IX *Torino, 18 agosto 1877 Supplica il papa per la dispensa di età per l'ordinazione di alcuni chierici 429 <+>

Lett. n. 2584. Al cardinale Lorenzo Randi *Torino, 18 agosto 1877 Esprime con precisione il proprio pensiero sull'affare dei Concettini 431 <+>

Lett. n. 2585. Al direttore de L'Unità Cattolica, teologo Giacomo Margotti - *Torino, 20 ag[osto 18]77 - Invito ad un pranzo con due vescovi - invia un articolo per la chiesa di S. Giovanni Evangelista e chiede di pubblicarlo 433 <+>

Lett. n. 2586. Alla signora Carolina Marietti Villa *Torino, 23 agosto [18]77 Felice per la notizia della sua buona salute - ringrazia il padre Cappuccino per l'offerta inviata - assicura preghiere secondo le varie intenzioni 434 <+>

Lett. n. 2587. Al padre domenicano Giovanni Tommaso Tosa [Torino, poster. 24 agosto 1877] Trasmette i documenti riguardo l'affare Perenchio, per avere un suo giudizio prima della stampa - è stato a colloquio con il card. Ferrieri per le questioni con l'arcivescovo di Torino 435 <+>

Lett. n. 2588. Al papa Pio IX [Torino 25 agosto 1877] Supplica per la facoltà di effettuare il contratto di acquisto del convento e della chiesa della Madonna delle Grazie a Nizza Monferrato 437 <+>

Lett. n. 2589. Alla signora Lansetti di Savigliano Torino, 25 agosto [18]77 Attende la concessione della facoltà, indispensabile per la conclusione del contratto di acquisto della casa di Nizza Monferrato 438 <+>

Lett. n. 2590. Circolare ai parroci e sacerdoti [Torino, 26 agosto 1877] - Si comunicano le severe disposizioni dell'arcivescovo per la celebrazione di messe fuori delle chiese della congregazione 439 <+>

Lett. n. 2591. A monsignor Santo Giuseppe Masnini Torino, 30 agosto [18]77 Comunica di fare la pratica di acquisto o di accettazione e di dirgli come dovrà procedere - da parte sua 440 <+>

Lett. n. 2592. A don Luigi Lasagna Torino, 31 ag[osto 18]77 Avvisa di aver acquistato una cartiera ed offre il 20% di sconto ai tipografi di Montevideo - sul costo della carta 440 <+>

Lett. n. 2593. Circolare ai Cooperatori salesiani [Torino, settembre 1877] Presentazione del Bollettino Salesiano 441 <+>

Lett. n. 2594. Circolare ai parroci Torino, 2 settembre 1877 Invito ai parroci a vegliare sulla condotta morale dei ragazzi in vacanza 443 <+>

Lett. n. 2595. Alla signora Lansetti Savigliano *Lanzo Collegio, 8 settembre] 1877 Attende il rescritto da Roma per poter concludere l'acquisto dei locali a Nizza Monferrato 444 <+>

Lett. n. 2596. Alla signora Elena Jackson *Lanzo, 13 settembre] 1877 Ringrazia per la beneficenza che continuamente fa alla congregazione salesiana - notizie sulla prossima spedizione di salesiani e suore per l'America del Sud 445 <+>

Lett. n. 2597. Al segretario di mons. Vera, don Raffaele Yeregui *Lanzo, 13 settembre] 1877 Ringrazia della sua carità per il Collegio Pio in Villa Colón - comunica la partenza di altri missionari - assicura il ritorno di don Cagliero in Argentina 447 <+>

Lett. n. 2598. Al Prefetto della S. Congregazione dei W. e RR., cardinale Innocenzo Ferrieri - [Lanzo], 14 settembre] 1877 Memoriale sulla questione con l'arcivescovo di Torino per la celebrazione delle messe fuori dalle chiese salesiane 448 <+>

Lett. n. 2599. Al vicario di Lanzo mons. Teodoro Dalfi *In terra [Lanzo], 15 sett[em]bre 1877 Dispiaciuto per le sue sofferenze, lo invita a Lanzo 453 <+>

Lett. n. 2600. All'arcivescovo di Lucca Nicola Ghilardi [Lanzo, 20 settembre 1877] Comunica di aver ricevuto la sua lettera relativa all'apertura di una casa a Lucca - promette di provvedere al personale necessario - nel mese di novembre manderà qualcuno a visitare - il locale 454 <+>

Lett. n. 2601. Al teologo giacomo Margotti [Lanzo, 19 settembre 1877] Vestizione da chierico del conte Cays in Lanzo - altre notizie per il giornale 455 <+>

Lett. n. 2602. Alla contessa Carlotta Callori [Lanzo], 20 settembre [18]77 È dispiaciuto per aver ricevuto in ritardo un suo biglietto di invito - assicura preghiere per - lei e per tutta la famiglia 455 <+>

Lett. n. 2603. Dichiarazione *Lanzo, 24 settembre 1877 Dichiarazione per l'acquisto del convento e chiesa dei Cappuccini in Nizza Monferrato 456 <+>

Lett. n. 2604. [Al Vicario apostolico dell'arcidiocesi di Santo Domingo, mons. Rocco Cocchi] - [Lanzo], 25 settembre 1877 Si scusa per non aver risposto subito alla sua lettera - accetta la sua proposta 457 <+>

Lett. n. 2605. Alla contessa Gabriella Corsi Lanzo, 26 settembre 18]77 Chiede la sua collaborazione per trovare il denaro per l'acquisto della chiesa e convento dei Cappuccini a Nizza Monferrato - manda don Bussi che raccomanda alla sua benevolenza 458 <+>

Lett. n. 2606. Al coadiutore Andrea Pelazza Lanzo, 28 settembre 18]77 Comunica che 1000 copie delle Regole della Congregazione saranno sufficienti - continuerà a raccomandare che si facciano le correzioni prima della composizione 459 <+>

Lett. n. 2607. Al Vicario apostolico dell'Uruguay, mons. Giacinto Vera - *Lanzo, 30 settembre 18]77 Ringrazia per il suo sostegno alla casa di Villa Colón - lo informa che don Cagliero non può ancora tornare - in qualità di vescovo lo prega che vigili su tutti i salesiani missionari. 460 <+>

Lett. n. 2608. Al dottor Edoardo Carranza *Lanzo, 30 settembre 18]77 Ringrazia per l'aiuto fornito ai primi missionari salesiani, da parte della conferenza di - S. Vincenzo - ribadisce l'importanza dell'opera da svolgere in favore dei fanciulli abbandonati 461 <+>

Lett. n. 2609. Al signor Enrique Fynn *Lanzo, 30 settembre 18]77 Ringrazia per la donazione dei locali alla congregazione salesiana per la fondazione di Villa Colón - invia la benedizione papale a lui ed al figlio 464 <+>

Lett. n. 2610. Al priore Romolo Finocchio, al Consiglio e ai Confratelli della Misericordia - *Lanzo, 30 settembre 1877 - Ringrazia per la buona accoglienza fatta a don Cagliero ed i suoi compagni - informa che non potrà ritornare subito in Argentina perché dovrà iniziare una nuova missione a Ceilan ed una a Santo Domingo 466 <+>

Lett. n. 2611. Al Presidente del Consiglio dell'Opera di Propagazione della Fede di Lione, Francisque Des Garets Lanzo, 30 settembre 1877 Richiesta motivata di qualche sussidio a favore delle missioni salesiane 468 <+>

Lett. n. 2612. Al Consiglio dell'Opera di Propagazione della Fede di Lione - [Lanzo, 30 settembre 1877] Relazione sulle missioni salesiane nell'America del Sud 469 <+>

Lett. n. 2613. Ad un prevosto non identificato *Lanzo, 30 settembre 18]77 Chiede un aiuto in denaro per una spedizione missionaria, la vestizione di chierici e preti, per l'acquisto della chiesa e convento dei Cappuccini di Nizza Monferrato 472 <+>

Lett. n. 2614. Al direttore Generale delle Scuole Secondarie, comm. Agostino Barberis Lanzo, 1° ottobre 1877 Chiede di poter autorizzare ad esercitare per un triennio gli attuali insegnanti 473 <+>

Lett. n. 2615. Alla contessa Carlotta Callori Lanzo Torinese, 2 ott[obre 18]77 Chiede il suo aiuto - spera di poterla ossequiare una sera a Vignale 474 <+>

Lett. n. 2616. A don Daniele Rademaker *Lanzo Torinese, 3 ott[obre 18]77 Chiede se è disposto ad aiutare ed a ospitare i missionari nel caso in cui ne avessero bisogno 475 <+>

Lett. n. 2617. Al cavaliere Felice Faya *Lanzo, 3 ottobre 1877 Chiede un aiuto economico per le spese dei missionari in partenza e del vestiario di molti sacerdoti e chierici 476 <+>

Lett. n. 2618. Al Prefetto della S. Congregazione dei VV. e RR., cardinale Innocenzo Ferrieri [Torino], 12 ottobre 1877 Risposta alle accuse verso la congregazione salesiana di mancanza di servizio religioso ad alcuni istituti e pubbliche chiese 477 <+>

Lett. n. 2619. Al conte Carlo Giriodi * Vignale, 21 ott[obre 18]77 Per cercare sussidi di cui ha assolutamente bisogno chiede il suo aiuto - lo informa che andrà a fargli visita 479 <+>

Lett. n. 2620. Al ministro degli Affari Esteri Luigi Amedeo Melegari [Torino, 24 ottobre 1877] Supplica al ministro degli Esteri in favore dei missionari salesiani che devono partire per l'America latina 480 <+>

Lett. n. 2621. Al Segretario Capo del Gabinetto del Min. degli Affari Esteri, comm. Giacomo Malvano *Torino, 24 ott[obre 18]77 Invia la memoria di cui alla Lett. prec 481 <+>

Lett. n. 2622. Al cardinale Lorenzo Randi [Torino, 24 ottobre 1877] Supplica per un sussidio a favore delle missioni dei salesiani nell'America Latina 482 <+>

Lett. n. 2623. Al cardinale Lorenzo Randi [Torino, poster. 24 ottobre 1877] Altra ampia relazione sulle missioni salesiane allo scopo di ottenere il riconoscimento della Santa Sede 483 <+>

Lett. n. 2624. Al ministro degli Affari Esteri francese, onorevole Louis Decazes [Torino, 26 ottobre 1877] - Chiede di concedere passaggi marittimi gratuiti ai missionari in partenza per l'Uruguay e Repubblica Argentina, dimoranti nel "Patronage de S. Pierre" in Nizza Marittima 486 <+>

Lett. n. 2625. Al signor Félix Buxareo *Costigliole Saluzzo, 26 ott[obre 18]77 È felice della buona salute sua e della moglie - lo informa che don Cagliero si recherà a Roma e passerà a salutarli 487 <+>

Lett. n. 2626. A don Daniele Rademaker Costigliole Saluzzo, 26 ott[obre] 1877 Chiede di nuovo notizie riguardo all'imbarco e alla possibile ospitalità dei missionari in partenza da Lisbona 488 <+>

Lett. n. 2627. A don Giuseppe Ronchail *Costigliole Saluzzo, 26 ott[obre 18]77 Informa che sta sollecitando la carità dei benefattori per i missionari - invia saluti ai confratelli 489 <+>

Lett. n. 2628. Al papa Pio IX Torino, 28 ottobre 1877 Tensioni con l'arcivescovo Gastaldi per la vicenda di don Lazzero e don Perenchio (allegate osservazioni giuridiche) - precise richieste per le quali attende risposta 490 <+>

Lett. n. 2629. Al patriarca di Lisbona Ignazio Nascimento Moraes Cardoso Nascimento *Taurini die 31 octobris 1877 Sollecita informazioni su una nave inglese nel porto di Lisbona - chiede ospitalità per i 4 missionari salesiani di passaggio in città 493 <+>

Lett. n. 2630. A don Luigi Lasagna *Torino, 1° novembre 1877 Partenza di due confratelli per il collegio Pio di Villa Colón 494 <+>

Lett. n. 2631. Al papa Pio IX [Torino], 7 novembre 1877 Espone i bisogni e le difficoltà della casa di Vallecrosia presso Ventimiglia 495 <+>

Lett. n. 2632. Al papa Pio IX [Torino], 8 novembre 1877 Chiede di benedire i missionari prima che partano per l'America 497 <+>

Lett. n. 2633. A don Taddeo Remotti *Sampierdarena, 11 novembre 1877 Pensieri spirituali - raccomanda l'ubbidienza nella sua condotta e di promuoverla anche negli altri 498 <+>

Lett. n. 2634. A don Giuseppe Fagnano *Sampierdarena, 14 novembre [18]77 Per celia chiede spiegazioni per la sua assenza agli Esercizi di Lanzo - attende da lui denaro eventualmente disponibile -avvisa che probabilmente dovrà partire per la Patagonia 498 <+>

Lett. n. 2635. A don Domenico Tomatis *Sampierdarena, 14 novembre [18]77 Espressioni di incoraggiamento e di affetto - chiede una sorta di rendiconto quale si fa agli esercizi spirituali 500 <+>

Lett. n. 2636. A don Pietro Vallauri S. Pier d'Arena, 14 novembre [18]77 Gli annuncia una sua visita - spera di poter riverire la sorella che prega di salutargli - i missionari e le suore sono in partenza per l'America 501 <+>

Lett. n. 2637. A don Gioachino Berto Samp. d'Arena, 15 novembre [18]77 Disposizioni per la preparazione di una relazione riguardante l'affare dei Concettini 501 <+>

Lett. n. 2638. A don Giuseppe Ronchail [Genova, 16 novembre 1877] Dispone di occuparsi delle cose di Saint-Cyr di Cannes e della Navarre - manderà un prete in suo aiuto 502 <+>

Lett. n. 2639. Al signor Francesco Vassallo [Genova, 16 novembre 1877] Ringrazia per l'offerta ricevuta 504 <+>

Lett. n. 2640. A don Michele Rua [Torino, 17 novembre 1877] Appunti per redigere la lettera da inviare al sig. Domenico Varetto, riguardo la vendita della cartiera di Mathi 504 <+>

Lett. n. 2641. Al signor Giuseppe Rua *Torino, 20 novembre [18] 77 Comunica che non è in grado di aiutarlo 505 <+>

Lett. n. 2642. A don Gioachino Berto *B[orgo San] Martino, 21 novembre [18]77 Chiede l'invio di una copia di tutte le facoltà e privilegi concessi alla congregazione, su domanda del card. Ferrieri a seguito dei reclami dell' arcivescovo di Torino 505 <+>

Lett. n. 2643. Al sindaco di Torino Felice Rignon [Torino], 21 novembre 1877 Ricorso per adeguato indennizzo ed ulteriori accordi nel caso si aprisse la via Fiando sui propri terreni - ribadisce la richiesta di costruzione di uno scolo d'acqua di via Cottolengo per poter avviare i previsti fabbricati di piazza Maria Ausiliatrice 506 <+>