1815-1888

padre, maestro, amico della gioventù

Contratto del 1846

tra G. Borel e F. Pinardi originale tratto dall'Archivio Salesiano Centrale.

Storiche...

Costituzioni, E. Ceria, Cimatti originali tratti dall'Archivio Salesiano Centrale.

Salesiani...

Cagliero, Albera, Lasagna, Rua originali tratte dall'Archivio Salesiano Centrale.

Memorie...

manoscritto delle Memorie dell'Oratorio originale tratto dall'Archivio Salesiano Centrale.

Bozze

correzioni Bollettino Salesiano



Biografia di Don Bosco

[Cfr. Pietro Braido, Don Bosco prete dei giovani nel secono delle libertà, voll. 1-2, Roma, LAS, (2ed.) 2003]

(1815-1831) UN RAGAZZO DI CAMPAGNA CHE SOGNA DI DIVENTARE PRETE
1815: 16 agosto: nascita di don Bosco nel comune di Castelnuovo d’Asti
1817: muore il padre
1823: dicembre: Giovanni impara a compitare da un contadino
1824: 3 novembre: scuola a Capriglio da don Lacqua
1825: marzo: termina la scuola a Capriglio; la riprende per pochi mesi a partire da novembre
1825: maggio: il sogno vocazionale
1827: quaresima: catechismo parrocchiale
1827: vicino a Pasqua: la prima comunione
1828: febbraio: garzone di campagna alla cascina Moglia di Moncucco
1829: autunno: ritorno ai Becchi
1829: 5-7 novembre: incontra don Calosso
1830: 21 novembre: morte improvvisa di don Calosso
1830: dicembre: divisione dei beni e separazione di Antonio
1830: Giovanni riprende la scuola a Castelnuovo

(1831-1835) BASI CULTURALI UMANISTICHE DELLA PERSONALITÀ
1831: 3 novembre: Giovanni inizia gli studi di latinità nel “collegio” o scuola pubblica di Chieri
1831: compie in un anno la sesta e quinta classe
1832: inizia la quarta completandola con la terza
1833: novembre: inizia la seconda o anno di umanità
1834: primavera: fa domanda, esaudita, di entrare tra i Francescani riformati -
Giovanni non le dà seguito
1834: novembre: inizia l’anno di retorica
1835 primavera-estate: perfeziona la scelta vocazionale ecclesiastica diocesana

(1835-1841) LA FORMAZIONE CULTURALE E SPIRITUALE ECCLESIASTICA
1835: 25 ottobre: vestizione chiericale
1835:3 novembre: Giovanni entra nel seminario di Chieri, ha inizio il biennio di studio della filosofia
1837: novembre: ha inizio il quinquennio di studio della teologia
1840: estate: preparazione all’esame sui trattati del 4° anno di teologia
1840: autunno: supera gli esami del 4° anno di teologia, è ordinato suddiacono
1840: novembre: inizia il 5° anno del corso teologico
1841: 5 giugno, vigilia della festa della SS. Trinità, nella chiesa dell’arcivescovado, è ordinato sacerdote

(1841-1846) LA SVOLTA TORINESE TRA ACCULTURAZIONE MORALE E IMPEGNO ORATORIANO
1841: estate: a consulto presso don Cafasso per la destinazione
1841: novembre: entra nel Convitto ecclesiastico di Torino, è coinvolto nei catechismi per giovani e adulti
1841: 3 dicembre: composizione della prima predica scolastica
1843: 10 giugno: don Bosco consegue la patente di confessione
1843: 30 novembre: ultima predica composta al Convitto
1844 Cenni storici sulla vita del chierico Luigi Comollo
1843: autunno: cappellano al “Rifugio”, in attesa di esserlo all’Ospedaletto di S. Filomena
1843: 8 dicembre: benedizione della cappella (oratorio) dell’Oratorio
1845: maggio-dicembre: peregrinazioni all’Oratorio da S. Pietro in Vincoli ai Mulini Dora
1845: estate: direttore spirituale all’Ospedaletto; Il Divoto dell’Angelo Custode e Storia ecclesiastica ad uso delle scuole
1846: gennaio: l’Oratorio a casa Moretta e a prato Filippi
1846: aprile: l’Oratorio nella sede definitiva di Valdocco
1846: agosto: congedo dal Rifugio; primo contatto ufficiale con La Generala

(1846-1850) LA RIVELAZIONE DI DON BOSCO EDUCATORE
1845: don Bosco e Hervé de la Croix dei Fratelli delle Scuole Cristiane
1846: 13 marzo: lettera al marchese Michele di Cavour
1846: aprile: l’Oratorio trova sede stabile nella zona periferica di Torino-Valdocco; don Bosco entra in contatto con il correzionale La Generala
1846: inizio novembre: don Bosco si stabilisce con la madre a Valdocco
1847: aprile: sorge all’Oratorio la compagnia di san Luigi
1847: maggio: inizio dell’ospizio o “casa annessa”
1847: 8 dicembre: inizio a Porta Nuova dell’oratorio di s. Luigi
1848: 21 ottobre: ha inizio L’Amico della gioventù
1849: primavera-estate: l’opera di don Bosco nell’opinione pubblica
1849: autunno: don Bosco rileva l’oratorio dell’Angelo Custode nel quartiere Vanchiglia
1850: gli oratori dinanzi al pubblico ecclesiastico e civile

(1849-1854) OPERATORE RELIGIOSO E SOCIALE NEL QUINQUENNIO
1849: inizio della Società di mutuo soccorso
1850: svolta apologetica negli scritti di don Bosco
1850: novembre-dicembre: predicatore a Milano
1851: inizio dell’ampliamento dell’Oratorio
1851: 20 luglio: posa della pietra fondamentale della chiesa di S. Francesco di Sales
1851: dicembre: lancio della prima lotteria pubblica
1852: 31 marzo: don Bosco direttore capo degli oratori torinesi
1852: 20 giugno: benedizione solenne della chiesa di S. Francesco di Sales
1853: marzo: inizio delle Letture Cattoliche; prime attività artigiane nella “casa annessa” (1853-1862)
1854: estate: il colera a Torino

(1853-1859) TRA I GIOVANI E IL POPOLO CON LA PAROLA E LA STAMPA
1853: Il cattolico istruito nella sua religione (Letture Cattoliche = LC)
1854: marzo: Conversione di una valdese
1854: dicembre: Dramma. Una disputa tra un avvocato ed un ministro protestante (LC)
1855: marzo: Maniera facile per imparare la storia sacra (LC)
1855: giugno: Conversazione tra un avvocato e un curato di campagna (LC)
1855: novembre: La forza della buona educazione (LC)
1855: La storia d’Italia [1856]
1856: gennaio: Vita di san Pietro (LC): inizia la serie delle vite dei papi; missione popolare a Viarigi (Asti) - La chiave del paradiso
1857: fine novembre: missione popolare a Saliceto Langhe (Cuneo)
1858: 21 febbraio-21 aprile: primo soggiorno di don Bosco a Roma
1858: aprile: Il mese di maggio (LC)
1858: luglio: Porta Teco Cristiano (LC)
1859 gennaio: Vita del giovanetto Savio Domenico (LC)

(1853-1859) REGOLAMENTAZIONI ISTITUZIONALI
1842: 2 aprile: nasce s. Domenico Savio
1854: estate: arriva all’Oratorio il primo collaboratore stabile, don Vittorio Alasonatti
1854: 29 ottobre, domenica: Domenico Savio entra all’Oratorio; strutturazione dei regolamenti dell’oratorio e della “casa annessa”
1855: approvazione della legge contro gli Ordini religiosi
1855: autunno: inizio delle classi ginnasiali interne (1855-1859)
1856 sviluppo dell’associazionismo giovanile; le compagnie
1856: 25 novembre: morte della madre di don Bosco, Margherita
1857: 6 marzo: morte di Domenico Savio; lotteria pubblica in favore dei tre oratori
1862; altra lotteria pubblica in favore dei tre oratori

(1853-1862) UN PRETE E UN LAICO NUOVI PER TEMPI E PROBLEMI NUOVI
1853: agosto: Fatti contemporanei esposti informa di dialogo (LC)
1854: Introduzione a un Piano di regolamento dell’Oratorio; Cenno storico dell’Oratorio di S. Francesco di Sales
1860: novembre-dicembre: Biografia del sacerdote Giuseppe Cafasso (LC)
1861: settembre: Cenno biografico sul giovanetto Magone Michele (LC)
1862: Cenni storici intorno all’Oratorio di S. Francesco di Sales
1864: luglio-agosto: Il pastorello delle Alpi... (LC)
1866: dicembre: Valentino o la vocazione impedita (LC)
1868: febbraio: Severino ossia avventure di un giovane alpigiano (LC)

(1858-1861) A GENOVA E A ROMA PRELUDIO A UNA SVOLTA
1857: maggio: conversazione chiarificatrice con Urbano Rattazzi; incontro a Genova e a Torino con don Francesco Montebruno
1858: febbraio, 18: partenza per Genova e Roma col chierico Rua
1858: 21: arrivo a Roma ospite della famiglia del conte Rodolfo de Maistre
1858: 23: colloquio col card. Gaude
1858: marzo, 4: richiesta di consulenza a p. Pagani
1858: 9: dal card. Gaude - udienza papale
1858: 13: lettera del marchese Gustavo di Cavour
1858: 21 o 23: udienza papale (semipubblica?)
1858: aprile, 6: udienza papale di commiato
1858: 9: richiesta di udienza al card. Antonelli
1858: 14-16: partenza da Roma e arrivo a Torino
1858: 12 giugno: lettera del card. Antonelli a mons. Tortone sul caso Fransoni
1858: 14: lettera di don Bosco a Pio IX
1858: 7 luglio: reazione negativa del card. Antonelli
1858: 4 agosto: don Bosco ritenta presso Camillo Cavour
1859: 18 dicembre: primo nucleo della Società salesiana
1860: autunno: inizio della gestione del piccolo seminario di Giaveno (fino al 1862)

(1859-1869) PRIMI SVILUPPI DEL SISTEMA COLLEGIALE
1859: 13 novembre: legge sulla scuola italiana di Gabrio Casati
1859:18 dicembre: primo nucleo della Società salesiana
1860: ulteriori ampliamenti dell’Oratorio
1860: 26 maggio: perquisizione all’Oratorio
1860: 9 giugno: ispezione scolastica
1862: terza grande lotteria pubblica
1862: 4 dicembre: richiesta di approvazione delle scuole secondarie dell’Oratorio, come ginnasio privato concessa il 21 dicembre
1863: fine ottobre: inizio del collegio S. Carlo a Mirabello Monferrato
1864: autunno: inizio del collegio S. Filippo Neri a Lanzo Torinese
1865: rinuncia all’associazione allOratorio del Collegio degli Artigianelli di don Francesco Montebruno di Genova; difesa di un chierico incriminato da un giovane discolo
1866: febbraio: chiede senza successo al ministero della P. I. di considerare il ginnasio di Valdocco istituto paterno

(1858-1865) GENESI DELLA SOCIETÀ DI S. FRANCESCO DI SALES SOTTO LO SCETTRO DI MARIA AUSILIATRICE
1858: Maria Auxilium Christianorum nel Mese di magno
1862: marzo: i prodigi della Madonna Ausiliatrice a Spoleto
1862: 26: morte a Lione di mons. Luigi Fransoni
1862: 14 maggio: professione dei voti dei primi soci
1862: 30 maggio: l’apologo delle due colonne, l’Auxilium Christianorum e l’Eucaristia Salus creaentium.
1863: 1 febbraio: prima circolare per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice.
1863: 13 febbraio: annuncio a Pio IX
1863: 10 marzo: a Pio IX, le colonne della Chiesa, l’Eucaristia e Maria SS.
1863: fine maggio: inizio scavo delle fondamenta della chiesa
1864: primavera: completamento degli scavi
1864: Breve notizia della Società di S. Francesco di Sales
1864: 23 luglio: “decretum laudis” della Società salesiana
1865: 22 aprile: inizio della missione Vegezzi presso la S. Sede sulle diocesi italiane vacanti
1865: 27 aprile: posa della pietra angolare della chiesa di Maria Ausiliatrice
1865: ottobre: viaggio di don Bosco in Lombardia e nel Veneto
1865: dicembre: viaggio a Pisa e a Firenze

(1864-1869) IL TORTUOSO CAMMINO VERSO L’APPROVAZIONE PONTIFICIA DELLA SOCIETÀ SALESIANA
1862: sorse la vertenza con mons. Moreno circa la proprietà delle Letture Cattoliche
1865: 28 febbraio: richiesta negata della facoltà delle dimissorie
1865: 30 marzo: prematura domanda a Pio IX di approvazione della Società salesiana
1866: dicembre: viaggio a Firenze
1867: 7 gennaio: partenza per Roma e soggiorno fino al 26 febbraio; supplica al papa di approvazione piena della Società salesiana
1867: gennaio-febbraio: il centenario di S. Pietro apostolo colla vita del medesimo; coinvolgimento nella “missione Tonello”; primo testo a stampa delle Costituzioni (in latino)
1867: aprile: censura del Centenario di S. Pietro
1867: ottobre: conclusione della vertenza circa la proprietà delle Letture Cattoliche
1868: 19 gennaio: approvazione della Società salesiana del vescovo di Casale
1868: 9 giugno: consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice
1868: 2 ottobre: negata da Roma l’approvazione della Società salesiana e delle Costituzioni
1869: 8 gennaio: partenza per Roma; terzo soggiorno, 15 gennaio-2 marzo
1868: 1° marzo: decreto di approvazione della Società di S. Francesco di Sales
1868: settembre: ultimo corso di esercizi spirituali dei salesiani a Trofarello

(1865-1869) LA NASCITA DI UN CENTRO DI RELIGIOSITÀ POPOLARE ED ECCLESIALE
1866: 23 settembre: cerimonia della posa dell'ultimo mattone sulla cupola della chiesa di Maria Ausiliatrice
1868: maggio: Maraviglie della Madre di Dio invocata sotto il titolo di Maria Ausiliatrice (LC)
1868: 9 giugno: consacrazione, seguita da un ottavario di riti religiosi
1868: novembre-dicembre: Rimembranza di una solennità in onore di Maria Ausiliatrice (LC)
1869: Associazione de’ Divoti di Maria Ausiliatrice
1869: novembre: dissenso dell’arcivescovo sull’ordinazione presbiterale di Giuseppe Cagliero
1870: 20 gennaio: partenza di don Bosco per Roma; quarto soggiorno romano, 24 gennaio-22 febbraio
1870: 3 luglio: lettera di don Comboni a don Bosco
1872: 5 agosto: prime vestizioni e professioni religiose nell’istituto delle FMA
1875: Nascita dell’ Opera di Maria Ausiliatrice per le vocazioni allo stato ecclesiastico.

(1861-1870) IMPULSI ALLA CRESCITA PEDAGOGICA, SPIRITUALE, CULTURALE
1861: settembre: Cenno biografico sul giovanetto Magone Michele (LC)
1863: ottobre: primo nucleo dei Ricordi confidenziali ai direttori
1864: luglio-agosto: Il pastorello delle Alpi ovvero vita del giovane Besucco Francesco (LC)
1866: gennaio: La casa della fortuna; inizio della collana Selecta ex latinis scriptoribus ad usum scholarum
1866: dicembre: Valentino o la vocazione impedita (LC)
1868: febbraio: Severino ossia avventure di un giovane alpigiano (LC)
1869: gennaio: inizio della Biblioteca della gioventù italiana
1869: 20 settembre: il cav. Federico Oreglia lascia l’Oratorio
1875: Selecta ex christianis latinis scriptoribus

(1869-1874) L’ESPANSIONE INTERREGIONALE DEI COLLEGI E LA GESTIONE DELLE OPERE
1869: 5 maggio: primi passi verso la ristrutturazione dell’oratorio di S. Luigi e la costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista (sarà consacrata nel 1882)
1869: 27 maggio: nuova legge restrittiva sulla leva militare
1869: autunno: assunzione del collegio civico di Cherasco (Cuneo)
1870: autunno: inizio del collegio civico di Alassio
1870: novembre-dicembre: nuova edizione della Storia ecclesiastica (LC)
1871: autunno: inizio del collegio civico di Varazze; inizio del piccolo ospizio di Marassi (Genova)
1871: 3 giugno: presa a carico della costruzione della chiesa parrocchiale di S. Secondo (assunta dall’archidiocesi in maggio 1873); inizio del coinvolgimento di don Bosco nella questione degli exequatur per i vescovi
1872: autunno: trasferimento della piccola opera di Marassi nell’ospizio di Sampierdarena (Genova)
1872: autunno: rilevamento del collegio dei nobili di Valsalice (Torino)

(1870-1874) FONDAZIONE DELL’ISTITUTO DELLE FMA E CONSOLIDAMENTO COSTITUZIONALE DEI SDB
1837: 9 maggio: nascita di S. Maria Domenica Mazzarello
1862: 6 luglio: un presagio, “Gesù ha redento solo i giovani?”
1864: 8 ottobre: a Mornese primo incontro con le Figlie dell’Immacolata
1867: trasferimento delle congregate alla Casa dell’Immacolata
1867: dicembre, conferenza di don Bosco alle congregate
1871: 24 aprile, lettera alla b. Enrichetta Dominici per un adattamento delle Costituzioni salesiane “a un istituto di religiose”; Costituzioni Regole dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice
1872: 23 maggio: entrata nel collegio, sede definitiva
1872: 5 agosto, vestizione e professione religiosa delle prime 11 Figlie di Maria Ausiliatrice e la vestizione di 4
1872: 24 ottobre: lettera dell’arciv. Gastaldi sull’ammissione agli ordini dei candidati salesiani
1873: 18 febbraio: viaggio di don Bosco a Roma
1873: 22 marzo: riparte per Torino via Firenze, Bologna, Modena
1873: estate: arrivano le “animadversiones” sulle Costituzioni
1873: 30 dicembre: a Roma per l’approvazione delle Costituzioni dei SDB
1874: marzo: don Giovanni Cagliero, Direttore generale dell’istituto FMA
1874: 3/13 aprile: approvazione delle Costituzioni dei SDB e rescritto di concessione della facoltà delle dimissorie ad decennium
1874: 15 maggio, morte di don Pestarino
1874: 15 giugno: elezione a superiora generale di s. M. D. Mazzarello, la Madre
1874: autunno: direttore spirituale locale, don Giacomo Costamagna
1874: 8 ottobre: le Figlie ai Maria Ausiliatrice a Borgo S. Martino (AL)

(1874-1878) TENACE DIFESA DELLA LIBERTÀ ISTITUZIONALE TRA INSICUREZZE E CONTESTAZIONI
1875: 29 gennaio: annunzio delle proposte dall’Argentina
1875: 18 febbraio-22 marzo: a Roma nel tentativo di ottenere i privilegi; Opera di Maria Ausiliatrice per le vocazioni allo stato ecclesiastico
1875: 16 settembre: decisione cardinalizia negativa sui privilegi
1875: 11 novembre: funzione di addio ai primi missionari
1875: seconda metà di novembre: insediamento a Nizza Marittima
1876: 21 aprile: conseguimento di alcuni privilegi
1876: 23 gennaio: approvazione diocesana dell’istituto delle FMA
1876: 10 Febbraio: insediamento a Vallecrosia degli SDB e delle FMA
1876: 29 marzo: insediamento a Torino Valdocco delle FMA
1876: giugno: assistenza alla Colonia balneare di Sestri Levante
1876: ottobre: insediamento a Biella (7), Lu Monferrato (8), Alassio (12)
1877: novembre: partenza delle prime FMA missionarie
1878: 22 giugno: insediamento delle suore a Chieri (Torino)
1878: settembre: apertura della casa madre dell’istituto FMA a Nizza Monferrato con educandato
1879: presentazione ufficiale delle Costituzioni a stampa (1878) dell’Istituto FMA
1881: 14 maggio: morte di S. Maria Domenica Mazzarello
1881: 12 agosto: elezione della nuova Madre generale, Caterina Daghero

(1875-1877) VERSO L’UNIVERSALISMO GEOGRAFICO
1874: 10 e 26 ottobre: mons. Espinosa e don Ceccarelli rispondono al comm. Gazzolo sui salesiani in Argentina
1875: 28 e 29 gennaio: don Bosco annuncia ai direttori e alla comunità di Valdocco il progetto missionario in America
1875: 9-21 novembre: arrivo dei salesiani a Nizza e apertura dell’ospizio St. Pierre
1875: 11 novembre: cerimonia di addio ai partenti, capo don Cagliero
1875: 14 e 21 dicembre: arrivo dei salesiani a Buenos Aires e a San Nicolás de los Arroyos
1876: 9 febbraio: arrivo dei salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Vallecrosia
1876: 14 aprile: discorso di don Bosco all’Arcadia
1876: 7 novembre: cerimonia di addio ai salesiani per l’Argentina, con don Bodrato, e l’Uruguay, con don Lasagna
1877: agosto: ritorno di don Cagliero a Torino

(1873-1877) UN PROGETTO DI SOLIDARIETÀ CATTOLICA NELLA MISSIONE TRA I GIOVANI
1854: Introduzione a un Piano di regolamento per l’Oratorio
1872/74: Associati alla Congregazione di S. Francesco di Sales
1874: Unione cristiana
1876: Cooperatori Salesiani ossia un modo pratico per giovare al buon costume e alla civile società
1876: 9 maggio: Pio IX concede numerose indulgenze all’Unio seu Sodalitas Cooperatorum Salesianorum
1877: testo definitivo di Cooperatori Salesiani con il Regolamento dei cooperatori salesiani
1877: agosto/settembre: esce il 1° numero del Bibliofilo cattolico o Bollettino Salesiano mensuale
1878: gennaio: testata definitiva del Bollettino Salesiano
1879: gennaio: prima lettera aperta annuale di don Bosco nel Bollettino ai Cooperatori e Cooperatrici salesiani

(1870-1877) ARTEFICE DI COMUNITÀ GIOVANILI VIVE E VITALI
1870: visibilità a Valdocco degli ex-allievi come gruppo
1875: 29 gennaio: entrata all’Oratorio di don Luigi Guanella
1876: 10 Febbraio; apertura delle scuole a Vallecrosia
1876: 6 agosto: l’incontro con politici della Sinistra storica a Lanzo
1876: autunno: ha inizio la gestione di scuole ad Ariccia e Albano
1876: 10/19 novembre: inizio delle scuole a Trinità di Mondovì
1877: autunno: duplice impegno a Magliano Sabina

(1865-1877) FORGIATORE DI COMUNITÀ RELIGIOSE VOTATE ALL’EDUCAZIONE GIOVANILE
1865: prima conferenza generale dei direttori alla festa di S. Francesco di Sales
1871: gennaio: Ricordi confidenziali ai direttori
1872: 12 ottobre: norme per la distribuzione del personale
1873: inizio della redazione delle Memorie dell’Oratorio
1873: 3 giugno e 15 novembre: due importanti circolari sulla vita religiosa
1874: 5 febbraio: terza circolare sulla vita religiosa
1875: gennaio: don Bosco riesuma il manoscritto su Le perquisizioni del 1860 nel catalogo annuale, prime biografie di Salesiani defunti
1875: 1-16 aprile: conferenze generali dei direttori
1875: 26 maggio: don Bosco racconta dei primordi dell’Oratorio
1875: primavera-estate: Ai Soci Salesiani, introduzione all’edizione delle Costituzioni italiane
1875: 18-26 settembre: conferenze capitolari e dei direttori
1877: ultime Conferenze di S. Francesco di Sales

DON BOSCO FONDATORE NELL’INTENSO 1877
1876: 29 ottobre: incarico circa i Concettini con lettera del card. Bilio
1876: 17 novembre: approvazione di Pio IX del piano di don Bosco e di mons. Fiorani
1876: 28: lettera del card. Ferrieri sulle testimoniali
1876: 12 dicembre: Pio IX esprime perplessità circa il piano esecutivo di don Bosco riguardo ai Concettini
1876: 16: risposta al card. Ferrieri con chiarimenti di don Bosco
1877: 1 gennaio - 4 febbraio: don Bosco a Roma
1877: 6 febbraio: Breve di Pio IX su don Bosco Visitatore in spiritualibus dei Concettini
1877: 8: L’arcivescovo di Torino e la Congregazione di S. Francesco di Sales in Torino
1877: 12 marzo: inaugurazione della nuova sede del Patronage Saint-Pierre a Nizza
1877: 17/19 maggio: lettere dell’arcivescovo sulla pubblicazione di grazie
1877: l-26 giugno: soggiorno di don Bosco a Roma
1877: 20: promemoria ai Vicario e al Papa sui Concettini
1877: luglio: Capitolo generale della Congregazione salesiana da convocarsi a Lanzo nel prossimo settembre
1877: agosto: reso pubblico il testo del Sistema preventivo
1877: 1 fascicolo del Bibliofilo cattolico o Bollettino Salesiano mensuale
1877: 26: l’incidente del servizio delle messe sospeso
1877: ottobre: edizione a stampa dei Regolamenti degli oratori e dei collegi

(1877-1879) IL PRIMO CAPITOLO GENERALE SALESIANO TRA ANTICHI E NUOVI PROBLEMI
1877: 20 giugno: il card. Randi, riferimento per l’affare dei Concettini
1877: 20 luglio: per una ridefinizione del Visitatore in spiritualibus
1877: 7 agosto: don Bosco ripropone il Visitatore unico
1877: 18: riproposta l’aggregazione alla Società salesiana
1877: 1 ottobre: lettera del card. Randi di esonero di don Bosco da Visitatore
1877: 5: chiusura del primo capitolo generale
1877:  25 novembre - l dicembre: sospensione latae sententiae dalle confessioni
1877: 29 novembre: lettera di don Bosco al card. Bilio
1877: 18 dicembre: viaggio a Roma
1878: 9 gennaio: morte di Vittorio Emanuele II
1878: 7 febbraio: morte di Pio IX
1878: 20: elezione di Leone XIII
1878: 21 : promemoria a F. Crispi sul sistema preventivo
1881: prima biografia di don Bosco del dott. Charles d’Espiney

(1877-1881) NASCITA E SVILUPPO DI OPERE AL DI QUA E AL DI LÀ DELL’OCEANO
1877: marzo: primi contatti per un’opera a Marsiglia
1877: 26 aprile: acquisto della cartiera di Mathi Torinese
1877: 13 maggio: approvazione del disegno della chiesa di S. Giovanni Evangelista e inizio dei lavori
1877: estate: don Bodrato ispettore di Argentina e Uruguay
1877: autunno: inizio trattative per la Navarre e Saint-Cyr
1878: 15 maggio: accettazione dell’opera di Marsiglia
1878: 14 agosto: benedizione della pietra angolare della chiesa di S. Giovanni Evangelista a Torino
1878: 16 settembre: atto d’acquisto di Ca Pesaro (Este, Padova)
1878: 10 dicembre: arrivo dei primi salesiani a La Spezia
1880: 15 gennaio: inizio della missione in Patagonia
1880: 2 agosto: morte di don Bodrato
1880: 4: è nominato ispettore interinale don Giacomo Costamagna
1881: gennaio: don Costamagna nominato ispettore americano
1881: ottobre: sorge l’ispettoria francese, don Albera superiore
1881: 28: consacrazione della chiesa di S. Giovanni Evangelista
1881: 8 dicembre: don Lasagna ispettore di Uruguay e Brasile
1883: autunno: noviziato a Santa Margherita (Marsiglia)

(1878-1882) PER LA LIBERTÀ DI AZIONE NELLA SOCIETÀ CIVILE ED ECCLESIASTICA
1876: prime avvisaglie circa i titoli legali degli insegnanti nelle classi ginnasiali dell’Oratorio
1877: 8 dicembre: professione religiosa del conte Cays
1878: 10 ottobre: avvertimento cogente del Consiglio Scolastico Provinciale sulla posizione legale degli insegnanti del ginnasio
1878: 4 dicembre: sanatoria della professione dei conte Cays
1879: marzo: Esposizione alla S. Sede dello stato morale e materiale della Pia Società di S. Francesco di Sales
1879: 16 maggio: decreto ministeriale di chiusura
1879: 23 giugno: consegna ufficiale del decreto a don Bosco
1879: 26: ricorso al ministro della Pubblica Istruzione Michele Coppino
1879: 6 luglio: supplica ed esposto al re Umberto I
1879: 13 novembre: ricorso ai re per l’annullamento del decreto
1879: 24 dicembre: il ricorso trasmesso al Consiglio di Stato
1880: 26 febbraio: il Consiglio di Stato esamina il ricorso e chiede schiarimenti
1880:  30 giugno: in vigore in Francia i decreti anticongregazionalisti
1880: 7 luglio: don Bosco dà gli schiarimenti richiesti sul suo ginnasio
1880: 15 dicembre: Esposizione ai cardinali della Congregazione del Concilio
1881: gennaio: don Bosco disponibile a una composizione delle ultime vertenze con mons. Gastaldi
1881: 27 maggio: fugace intesa tra don Bosco e il can. Colomiatti
1881: 11 giugno: affidare al papa la soluzione del problema
1881: 29 novembre: il Consiglio di Stato rigetta il ricorso
1881: 22 dicembre: il re firma il decreto di rigetto
1882: 31 gennaio: avocazione a Roma del processo sui libelli antigastaldiani
1882: 20 maggio: delega a don Dalmazzo come plenipotenziario a trattare della “Concordia”
1882: 17 giugno: firma della “Concordia” voluta dal papa
1882: 23 giugno: comunicazione della “Concordia” a don Bosco

(1878-1888) ESPANSIONE DELL’AZIONE SALESIANA E ASSETTO FINALE DELL’ISTITUTO DELLE FMA
1878: trasferimento della casa madre dell’istituto FMA a Nizza Monferrato
1878/79: primo testo a stampa delle Costituzioni dell’istituto
1879: estate: apertura della casa salesiana di S. Benigno Canavese
1879: autunno: i salesiani a Brindisi, Challonges, Cremona, Randazzo, e le Figlie di Maria Ausiliatrice a Catania
1880: giugno: apertura della casa di Penango Monferrato
1880: 29 agosto: rielezione di S. Maria Domenica Mazzarello
1880: settembre: II Capitolo Generale della Società salesiana
1881: 14 maggio: morte di Maria Domenica Mazzarello
1881: 12 agosto: elezione a superiora generale della venticinquenne suor Caterina Daghero (1856-1924)
1881: ottobre: nascita dell’ispettoria francese con don Paolo Albera superiore
1882: Deliberazioni del II Capitolo Generale della Pia Società Salesiana
1883: autunno: apertura del noviziato salesiano presso Marsiglia
1884: 11-22 agosto: I Capitolo Generale dell’Istituto FMA
1885: estate: ultimo testo a stampa, vivente don Bosco, delle Costituzioni dell’Istituto FMA
1886: agosto: II Capitolo Generale dell’istituto FMA

(1880-1887) COSTRUIRE, ESPANDERE E CONSOLIDARE LE OPERE GIOVANILI
1880: 5 aprile: Leone XIII affida a don Bosco la costruzione della chiesa del S. Cuore a Roma
1880: 11 dicembre: firma della convenzione per la chiesa e l’ospizio
1881: 4 marzo: inizio dell’opera salesiana a Firenze
1881: novembre: inizio dell’opera salesiana a Faenza
1882: 22 febbraio: inizio della prima opera salesiana in Spagna, a Utrera
1882: 18 novembre: inizio dell’opera salesiana a Mogliano Veneto
1883: 27 agosto: sono approvati da Propaganda Fide il Vicariato Apostolico e la Prefettura Apostolica in Patagonia
1883: 16 novembre: il Breve e il Decreto relativi
1883: 20: Breve di nomina di don Cagliero provicario
1884: 30 ottobre: don Cagliero nominato vicario apostolico e vescovo
1884: 7 dicembre: consacrazione episcopale di don Cagliero

(1883-1884) TAUMATURGO A PARIGI E A FROHSDORF (AUSTRIA) FONDATORE A TORINO
1883: 31 gennaio-31 maggio: viaggio in Liguria, Francia (14 febbraio-30 maggio), Parigi (18 aprile-26 maggio), con intermezzo a Lille (5-15 maggio)
1883: 31 maggio: conferenza ai cooperatori di Torino
1883: 24 giugno: discorso ad ex-allievi sulla politica educativa
1883: 13-18 luglio: viaggio a Frohsdorf, Austria (15-17 luglio)
1883: 2-7 settembre: terzo capitolo generale della Società salesiana
1883: 29 ottobre: conferenza sul coadiutore salesiano
1884 24 gennaio: i salesiani a Lille
1884: 15 Febbraio: i salesiani a Sarrià (Barcellona)
1884: dicembre: i salesiani a Parigi

(1883-1885) CONSOLIDARE LE ISTITUZIONI RELIGIOSE DEGLI OPERATORI SALESIANI
1884: gennaio: inizio della redazione delle Memorie dal 1841
1884: febbraio: malattia di don Bosco
1884: l marzo - 3 aprile: in Francia meridionale
1884: aprile: il Bollettino Salesiano sulla salute di don Bosco
1884: 14: arrivo a Roma
1884: 14 maggio: partenza da Roma
1884: 28 giugno: decreto di concessione dei privilegi
1884: luglio: interventi nelle riunioni del capitolo superiore
1884: interventi sul sistema preventivo con ex-allievi
1884: 19 luglio-22 agosto: in riposo nella villa del vescovo a Pinerolo
1884: settembre: svolta nelle Memorie dal 1841 - testamento previsioni di morte
1884: 24 e 28 ottobre: annuncio della volontà del papa circa la designazione del successore o di un Vicario
1884: 27 novembre: rescritto papale con la nomina di don Rua Vicario e successore
1885: 24 marzo-27 aprile: viaggio nella Francia meridionale
1885: 6 maggio: ritorno all’Oratorio
1885: 8 dicembre: comunicazione ufficiale della nomina papale del Vicario successore

(1885-1886) DECADIMENTO FISICO E INDOMITA VITALITÀ
1885: 15 luglio-22 agosto: in riposo nella casa di Mathi Torinese
1885: 8 dicembre: comunicazione ufficiale alla Società salesiana di don Rua Vicario
1885: fondazione mancata a Madrid
1886: 24 marzo-15 maggio: viaggio in Liguria, Francia, Spagna
1886: 8 aprile-6 maggio: a Sarrià-Barcellona
1886: 15 luglio-13 agosto: in riposo nella villa del vescovo a Pinerolo
1886: 1-7 settembre: IV Capitolo Generale della Società salesiana

(1886-1888) TESTAMENTO PER LA MISSIONE E SERENO APPRODO ALL’ULTIMA META
1886: 11-13 settembre: viaggio a Milano
1886: 29 settembre - 3 ottobre: voti di 53 salesiani; sulla mormorazione
1886: 14 ottobre: i novizi chierici entrano nella nuova sede a Foglizzo Canavese
1886: 4 novembre: inaugurazione ufficiale della nuova sede
1886: 8 dicembre: ultima edizione dei Ricordi confidenziali
1887: 5 gennaio e 12 febbraio: l’arcivescovo di Quito all’Oratorio per chiedere una fondazione in Ecuador
1887: 20 aprile-20 maggio: viaggio a Roma via Genova, La Spezia, Firenze, Arezzo, Chiusi, Orte
1887: 30 aprile-18 maggio: a Roma; ritorno a Torino via Pisa e Genova
1887: 4 luglio-19 agosto: in riposo a Lanzo Torinese
1887: 13 settembre: il collegio di Valsalice diventa centro studi per chierici postnovizi
1887: 20 ottobre: a Foglizzo vestizione chiericale dei novizi
1887: 14 novembre: tre salesiani partono per Londra-Battersea
1887: 24: vestizione chiericale del principe A. Czartoryski e di altri tre salesiani
1887: 6 dicembre: all’addio dei missionari per l’Ecuador
1887: 7: visita di mons. Doutreloux; arriva mons. Cagliero
1887: 20: ultima uscita in vettura
1887: 24: don Bosco riceve il viatico e il sacramento degli infermi
1887: 31: leggera ripresa e miglioramenti progressivi
1888: 8 gennaio: visita del duca di Norfolk
1888: 20: aggravamento della malattia
1888: 30: inizio dell’agonia
1888: 31: ore 4 e tre quarti: don Bosco muore

 

Aggiornata a June 20th, 2014 | §permalink