Biografia di don Bosco

[Cfr. Pietro Braido, Don Bosco prete dei giovani nel secono delle libertà, voll. 1-2, Roma, LAS, (2ed.) 2003]

(1815-1831) UN RAGAZZO DI CAMPAGNA CHE SOGNA DI DIVENTARE PRETE
1815: 16 agosto: nascita di don Bosco nel comune di Castelnuovo d’Asti
1817: muore il padre
1823: dicembre: Giovanni impara a compitare da un contadino
1824: 3 novembre: scuola a Capriglio da don Lacqua
1825: marzo: termina la scuola a Capriglio; la riprende per pochi mesi a partire da novembre
1825: maggio: il sogno vocazionale
1827: quaresima: catechismo parrocchiale
1827: vicino a Pasqua: la prima comunione
1828: febbraio: garzone di campagna alla cascina Moglia di Moncucco
1829: autunno: ritorno ai Becchi
1829: 5-7 novembre: incontra don Calosso
1830: 21 novembre: morte improvvisa di don Calosso
1830: dicembre: divisione dei beni e separazione di Antonio
1830: Giovanni riprende la scuola a Castelnuovo

(1831-1835) BASI CULTURALI UMANISTICHE DELLA PERSONALITÀ
1831: 3 novembre: Giovanni inizia gli studi di latinità nel “collegio” o scuola pubblica di Chieri
1831: compie in un anno la sesta e quinta classe
1832: inizia la quarta completandola con la terza
1833: novembre: inizia la seconda o anno di umanità
1834: primavera: fa domanda, esaudita, di entrare tra i Francescani riformati -
Giovanni non le dà seguito
1834: novembre: inizia l’anno di retorica
1835 primavera-estate: perfeziona la scelta vocazionale ecclesiastica diocesana

(1835-1841) LA FORMAZIONE CULTURALE E SPIRITUALE ECCLESIASTICA
1835: 25 ottobre: vestizione chiericale
1835:3 novembre: Giovanni entra nel seminario di Chieri, ha inizio il biennio di studio della filosofia
1837: novembre: ha inizio il quinquennio di studio della teologia
1840: estate: preparazione all’esame sui trattati del 4° anno di teologia
1840: autunno: supera gli esami del 4° anno di teologia, è ordinato suddiacono
1840: novembre: inizia il 5° anno del corso teologico
1841: 5 giugno, vigilia della festa della SS. Trinità, nella chiesa dell’arcivescovado, è ordinato sacerdote

(1841-1846) LA SVOLTA TORINESE TRA ACCULTURAZIONE MORALE E IMPEGNO ORATORIANO
1841: estate: a consulto presso don Cafasso per la destinazione
1841: novembre: entra nel Convitto ecclesiastico di Torino, è coinvolto nei catechismi per giovani e adulti
1841: 3 dicembre: composizione della prima predica scolastica
1843: 10 giugno: don Bosco consegue la patente di confessione
1843: 30 novembre: ultima predica composta al Convitto
1844 Cenni storici sulla vita del chierico Luigi Comollo
1843: autunno: cappellano al “Rifugio”, in attesa di esserlo all’Ospedaletto di S. Filomena
1843: 8 dicembre: benedizione della cappella (oratorio) dell’Oratorio
1845: maggio-dicembre: peregrinazioni all’Oratorio da S. Pietro in Vincoli ai Mulini Dora
1845: estate: direttore spirituale all’Ospedaletto; Il Divoto dell’Angelo Custode e Storia ecclesiastica ad uso delle scuole
1846: gennaio: l’Oratorio a casa Moretta e a prato Filippi
1846: aprile: l’Oratorio nella sede definitiva di Valdocco
1846: agosto: congedo dal Rifugio; primo contatto ufficiale con La Generala

(1846-1850) LA RIVELAZIONE DI DON BOSCO EDUCATORE
1845: don Bosco e Hervé de la Croix dei Fratelli delle Scuole Cristiane
1846: 13 marzo: lettera al marchese Michele di Cavour
1846: aprile: l’Oratorio trova sede stabile nella zona periferica di Torino-Valdocco; don Bosco entra in contatto con il correzionale La Generala
1846: inizio novembre: don Bosco si stabilisce con la madre a Valdocco
1847: aprile: sorge all’Oratorio la compagnia di san Luigi
1847: maggio: inizio dell’ospizio o “casa annessa”
1847: 8 dicembre: inizio a Porta Nuova dell’oratorio di s. Luigi
1848: 21 ottobre: ha inizio L’Amico della gioventù
1849: primavera-estate: l’opera di don Bosco nell’opinione pubblica
1849: autunno: don Bosco rileva l’oratorio dell’Angelo Custode nel quartiere Vanchiglia
1850: gli oratori dinanzi al pubblico ecclesiastico e civile

(1849-1854) OPERATORE RELIGIOSO E SOCIALE NEL QUINQUENNIO
1849: inizio della Società di mutuo soccorso
1850: svolta apologetica negli scritti di don Bosco
1850: novembre-dicembre: predicatore a Milano
1851: inizio dell’ampliamento dell’Oratorio
1851: 20 luglio: posa della pietra fondamentale della chiesa di S. Francesco di Sales
1851: dicembre: lancio della prima lotteria pubblica
1852: 31 marzo: don Bosco direttore capo degli oratori torinesi
1852: 20 giugno: benedizione solenne della chiesa di S. Francesco di Sales
1853: marzo: inizio delle Letture Cattoliche; prime attività artigiane nella “casa annessa” (1853-1862)
1854: estate: il colera a Torino

(1853-1859) TRA I GIOVANI E IL POPOLO CON LA PAROLA E LA STAMPA
1853: Il cattolico istruito nella sua religione (Letture Cattoliche = LC)
1854: marzo: Conversione di una valdese
1854: dicembre: Dramma. Una disputa tra un avvocato ed un ministro protestante (LC)
1855: marzo: Maniera facile per imparare la storia sacra (LC)
1855: giugno: Conversazione tra un avvocato e un curato di campagna (LC)
1855: novembre: La forza della buona educazione (LC)
1855: La storia d’Italia [1856]
1856: gennaio: Vita di san Pietro (LC): inizia la serie delle vite dei papi; missione popolare a Viarigi (Asti) - La chiave del paradiso
1857: fine novembre: missione popolare a Saliceto Langhe (Cuneo)
1858: 21 febbraio-21 aprile: primo soggiorno di don Bosco a Roma
1858: aprile: Il mese di maggio (LC)
1858: luglio: Porta Teco Cristiano (LC)
1859 gennaio: Vita del giovanetto Savio Domenico (LC)

(1853-1859) REGOLAMENTAZIONI ISTITUZIONALI
1842: 2 aprile: nasce s. Domenico Savio
1854: estate: arriva all’Oratorio il primo collaboratore stabile, don Vittorio Alasonatti
1854: 29 ottobre, domenica: Domenico Savio entra all’Oratorio; strutturazione dei regolamenti dell’oratorio e della “casa annessa”
1855: approvazione della legge contro gli Ordini religiosi
1855: autunno: inizio delle classi ginnasiali interne (1855-1859)
1856 sviluppo dell’associazionismo giovanile; le compagnie
1856: 25 novembre: morte della madre di don Bosco, Margherita
1857: 6 marzo: morte di Domenico Savio; lotteria pubblica in favore dei tre oratori
1862; altra lotteria pubblica in favore dei tre oratori

(1853-1862) UN PRETE E UN LAICO NUOVI PER TEMPI E PROBLEMI NUOVI
1853: agosto: Fatti contemporanei esposti informa di dialogo (LC)
1854: Introduzione a un Piano di regolamento dell’Oratorio; Cenno storico dell’Oratorio di S. Francesco di Sales
1860: novembre-dicembre: Biografia del sacerdote Giuseppe Cafasso (LC)
1861: settembre: Cenno biografico sul giovanetto Magone Michele (LC)
1862: Cenni storici intorno all’Oratorio di S. Francesco di Sales
1864: luglio-agosto: Il pastorello delle Alpi... (LC)
1866: dicembre: Valentino o la vocazione impedita (LC)
1868: febbraio: Severino ossia avventure di un giovane alpigiano (LC)

(1858-1861) A GENOVA E A ROMA PRELUDIO A UNA SVOLTA
1857: maggio: conversazione chiarificatrice con Urbano Rattazzi; incontro a Genova e a Torino con don Francesco Montebruno
1858: febbraio, 18: partenza per Genova e Roma col chierico Rua
1858: 21: arrivo a Roma ospite della famiglia del conte Rodolfo de Maistre
1858: 23: colloquio col card. Gaude
1858: marzo, 4: richiesta di consulenza a p. Pagani
1858: 9: dal card. Gaude - udienza papale
1858: 13: lettera del marchese Gustavo di Cavour
1858: 21 o 23: udienza papale (semipubblica?)
1858: aprile, 6: udienza papale di commiato
1858: 9: richiesta di udienza al card. Antonelli
1858: 14-16: partenza da Roma e arrivo a Torino
1858: 12 giugno: lettera del card. Antonelli a mons. Tortone sul caso Fransoni
1858: 14: lettera di don Bosco a Pio IX
1858: 7 luglio: reazione negativa del card. Antonelli
1858: 4 agosto: don Bosco ritenta presso Camillo Cavour
1859: 18 dicembre: primo nucleo della Società salesiana
1860: autunno: inizio della gestione del piccolo seminario di Giaveno (fino al 1862)

(1859-1869) PRIMI SVILUPPI DEL SISTEMA COLLEGIALE
1859: 13 novembre: legge sulla scuola italiana di Gabrio Casati
1859:18 dicembre: primo nucleo della Società salesiana
1860: ulteriori ampliamenti dell’Oratorio
1860: 26 maggio: perquisizione all’Oratorio
1860: 9 giugno: ispezione scolastica
1862: terza grande lotteria pubblica
1862: 4 dicembre: richiesta di approvazione delle scuole secondarie dell’Oratorio, come ginnasio privato concessa il 21 dicembre
1863: fine ottobre: inizio del collegio S. Carlo a Mirabello Monferrato
1864: autunno: inizio del collegio S. Filippo Neri a Lanzo Torinese
1865: rinuncia all’associazione allOratorio del Collegio degli Artigianelli di don Francesco Montebruno di Genova; difesa di un chierico incriminato da un giovane discolo
1866: febbraio: chiede senza successo al ministero della P. I. di considerare il ginnasio di Valdocco istituto paterno

(1858-1865) GENESI DELLA SOCIETÀ DI S. FRANCESCO DI SALES SOTTO LO SCETTRO DI MARIA AUSILIATRICE
1858: Maria Auxilium Christianorum nel Mese di magno
1862: marzo: i prodigi della Madonna Ausiliatrice a Spoleto
1862: 26: morte a Lione di mons. Luigi Fransoni
1862: 14 maggio: professione dei voti dei primi soci
1862: 30 maggio: l’apologo delle due colonne, l’Auxilium Christianorum e l’Eucaristia Salus creaentium.
1863: 1 febbraio: prima circolare per la costruzione della chiesa di Maria Ausiliatrice.
1863: 13 febbraio: annuncio a Pio IX
1863: 10 marzo: a Pio IX, le colonne della Chiesa, l’Eucaristia e Maria SS.
1863: fine maggio: inizio scavo delle fondamenta della chiesa
1864: primavera: completamento degli scavi
1864: Breve notizia della Società di S. Francesco di Sales
1864: 23 luglio: “decretum laudis” della Società salesiana
1865: 22 aprile: inizio della missione Vegezzi presso la S. Sede sulle diocesi italiane vacanti
1865: 27 aprile: posa della pietra angolare della chiesa di Maria Ausiliatrice
1865: ottobre: viaggio di don Bosco in Lombardia e nel Veneto
1865: dicembre: viaggio a Pisa e a Firenze

(1864-1869) IL TORTUOSO CAMMINO VERSO L’APPROVAZIONE PONTIFICIA DELLA SOCIETÀ SALESIANA
1862: sorse la vertenza con mons. Moreno circa la proprietà delle Letture Cattoliche
1865: 28 febbraio: richiesta negata della facoltà delle dimissorie
1865: 30 marzo: prematura domanda a Pio IX di approvazione della Società salesiana
1866: dicembre: viaggio a Firenze
1867: 7 gennaio: partenza per Roma e soggiorno fino al 26 febbraio; supplica al papa di approvazione piena della Società salesiana
1867: gennaio-febbraio: il centenario di S. Pietro apostolo colla vita del medesimo; coinvolgimento nella “missione Tonello”; primo testo a stampa delle Costituzioni (in latino)
1867: aprile: censura del Centenario di S. Pietro
1867: ottobre: conclusione della vertenza circa la proprietà delle Letture Cattoliche
1868: 19 gennaio: approvazione della Società salesiana del vescovo di Casale
1868: 9 giugno: consacrazione della chiesa di Maria Ausiliatrice
1868: 2 ottobre: negata da Roma l’approvazione della Società salesiana e delle Costituzioni
1869: 8 gennaio: partenza per Roma; terzo soggiorno, 15 gennaio-2 marzo
1868: 1° marzo: decreto di approvazione della Società di S. Francesco di Sales
1868: settembre: ultimo corso di esercizi spirituali dei salesiani a Trofarello

(1865-1869) LA NASCITA DI UN CENTRO DI RELIGIOSITÀ POPOLARE ED ECCLESIALE
1866: 23 settembre: cerimonia della posa dell'ultimo mattone sulla cupola della chiesa di Maria Ausiliatrice
1868: maggio: Maraviglie della Madre di Dio invocata sotto il titolo di Maria Ausiliatrice (LC)
1868: 9 giugno: consacrazione, seguita da un ottavario di riti religiosi
1868: novembre-dicembre: Rimembranza di una solennità in onore di Maria Ausiliatrice (LC)
1869: Associazione de’ Divoti di Maria Ausiliatrice
1869: novembre: dissenso dell’arcivescovo sull’ordinazione presbiterale di Giuseppe Cagliero
1870: 20 gennaio: partenza di don Bosco per Roma; quarto soggiorno romano, 24 gennaio-22 febbraio
1870: 3 luglio: lettera di don Comboni a don Bosco
1872: 5 agosto: prime vestizioni e professioni religiose nell’istituto delle FMA
1875: Nascita dell’ Opera di Maria Ausiliatrice per le vocazioni allo stato ecclesiastico.

(1861-1870) IMPULSI ALLA CRESCITA PEDAGOGICA, SPIRITUALE, CULTURALE
1861: settembre: Cenno biografico sul giovanetto Magone Michele (LC)
1863: ottobre: primo nucleo dei Ricordi confidenziali ai direttori
1864: luglio-agosto: Il pastorello delle Alpi ovvero vita del giovane Besucco Francesco (LC)
1866: gennaio: La casa della fortuna; inizio della collana Selecta ex latinis scriptoribus ad usum scholarum
1866: dicembre: Valentino o la vocazione impedita (LC)
1868: febbraio: Severino ossia avventure di un giovane alpigiano (LC)
1869: gennaio: inizio della Biblioteca della gioventù italiana
1869: 20 settembre: il cav. Federico Oreglia lascia l’Oratorio
1875: Selecta ex christianis latinis scriptoribus

(1869-1874) L’ESPANSIONE INTERREGIONALE DEI COLLEGI E LA GESTIONE DELLE OPERE
1869: 5 maggio: primi passi verso la ristrutturazione dell’oratorio di S. Luigi e la costruzione della chiesa di S. Giovanni Evangelista (sarà consacrata nel 1882)
1869: 27 maggio: nuova legge restrittiva sulla leva militare
1869: autunno: assunzione del collegio civico di Cherasco (Cuneo)
1870: autunno: inizio del collegio civico di Alassio
1870: novembre-dicembre: nuova edizione della Storia ecclesiastica (LC)
1871: autunno: inizio del collegio civico di Varazze; inizio del piccolo ospizio di Marassi (Genova)
1871: 3 giugno: presa a carico della costruzione della chiesa parrocchiale di S. Secondo (assunta dall’archidiocesi in maggio 1873); inizio del coinvolgimento di don Bosco nella questione degli exequatur per i vescovi
1872: autunno: trasferimento della piccola opera di Marassi nell’ospizio di Sampierdarena (Genova)
1872: autunno: rilevamento del collegio dei nobili di Valsalice (Torino)

(1870-1874) FONDAZIONE DELL’ISTITUTO DELLE FMA E CONSOLIDAMENTO COSTITUZIONALE DEI SDB
1837: 9 maggio: nascita di S. Maria Domenica Mazzarello
1862: 6 luglio: un presagio, “Gesù ha redento solo i giovani?”
1864: 8 ottobre: a Mornese primo incontro con le Figlie dell’Immacolata
1867: trasferimento delle congregate alla Casa dell’Immacolata
1867: dicembre, conferenza di don Bosco alle congregate
1871: 24 aprile, lettera alla b. Enrichetta Dominici per un adattamento delle Costituzioni salesiane “a un istituto di religiose”; Costituzioni Regole dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice
1872: 23 maggio: entrata nel collegio, sede definitiva
1872: 5 agosto, vestizione e professione religiosa delle prime 11 Figlie di Maria Ausiliatrice e la vestizione di 4
1872: 24 ottobre: lettera dell’arciv. Gastaldi sull’ammissione agli ordini dei candidati salesiani
1873: 18 febbraio: viaggio di don Bosco a Roma
1873: 22 marzo: riparte per Torino via Firenze, Bologna, Modena
1873: estate: arrivano le “animadversiones” sulle Costituzioni
1873: 30 dicembre: a Roma per l’approvazione delle Costituzioni dei SDB
1874: marzo: don Giovanni Cagliero, Direttore generale dell’istituto FMA
1874: 3/13 aprile: approvazione delle Costituzioni dei SDB e rescritto di concessione della facoltà delle dimissorie ad decennium
1874: 15 maggio, morte di don Pestarino
1874: 15 giugno: elezione a superiora generale di s. M. D. Mazzarello, la Madre
1874: autunno: direttore spirituale locale, don Giacomo Costamagna
1874: 8 ottobre: le Figlie ai Maria Ausiliatrice a Borgo S. Martino (AL)

(1874-1878) TENACE DIFESA DELLA LIBERTÀ ISTITUZIONALE TRA INSICUREZZE E CONTESTAZIONI
1875: 29 gennaio: annunzio delle proposte dall’Argentina
1875: 18 febbraio-22 marzo: a Roma nel tentativo di ottenere i privilegi; Opera di Maria Ausiliatrice per le vocazioni allo stato ecclesiastico
1875: 16 settembre: decisione cardinalizia negativa sui privilegi
1875: 11 novembre: funzione di addio ai primi missionari
1875: seconda metà di novembre: insediamento a Nizza Marittima
1876: 21 aprile: conseguimento di alcuni privilegi
1876: 23 gennaio: approvazione diocesana dell’istituto delle FMA
1876: 10 Febbraio: insediamento a Vallecrosia degli SDB e delle FMA
1876: 29 marzo: insediamento a Torino Valdocco delle FMA
1876: giugno: assistenza alla Colonia balneare di Sestri Levante
1876: ottobre: insediamento a Biella (7), Lu Monferrato (8), Alassio (12)
1877: novembre: partenza delle prime FMA missionarie
1878: 22 giugno: insediamento delle suore a Chieri (Torino)
1878: settembre: apertura della casa madre dell’istituto FMA a Nizza Monferrato con educandato
1879: presentazione ufficiale delle Costituzioni a stampa (1878) dell’Istituto FMA
1881: 14 maggio: morte di S. Maria Domenica Mazzarello
1881: 12 agosto: elezione della nuova Madre generale, Caterina Daghero

(1875-1877) VERSO L’UNIVERSALISMO GEOGRAFICO
1874: 10 e 26 ottobre: mons. Espinosa e don Ceccarelli rispondono al comm. Gazzolo sui salesiani in Argentina
1875: 28 e 29 gennaio: don Bosco annuncia ai direttori e alla comunità di Valdocco il progetto missionario in America
1875: 9-21 novembre: arrivo dei salesiani a Nizza e apertura dell’ospizio St. Pierre
1875: 11 novembre: cerimonia di addio ai partenti, capo don Cagliero
1875: 14 e 21 dicembre: arrivo dei salesiani a Buenos Aires e a San Nicolás de los Arroyos
1876: 9 febbraio: arrivo dei salesiani e delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Vallecrosia
1876: 14 aprile: discorso di don Bosco all’Arcadia
1876: 7 novembre: cerimonia di addio ai salesiani per l’Argentina, con don Bodrato, e l’Uruguay, con don Lasagna
1877: agosto: ritorno di don Cagliero a Torino

(1873-1877) UN PROGETTO DI SOLIDARIETÀ CATTOLICA NELLA MISSIONE TRA I GIOVANI
1854: Introduzione a un Piano di regolamento per l’Oratorio
1872/74: Associati alla Congregazione di S. Francesco di Sales
1874: Unione cristiana
1876: Cooperatori Salesiani ossia un modo pratico per giovare al buon costume e alla civile società
1876: 9 maggio: Pio IX concede numerose indulgenze all’Unio seu Sodalitas Cooperatorum Salesianorum
1877: testo definitivo di Cooperatori Salesiani con il Regolamento dei cooperatori salesiani
1877: agosto/settembre: esce il 1° numero del Bibliofilo cattolico o Bollettino Salesiano mensuale
1878: gennaio: testata definitiva del Bollettino Salesiano
1879: gennaio: prima lettera aperta annuale di don Bosco nel Bollettino ai Cooperatori e Cooperatrici salesiani

(1870-1877) ARTEFICE DI COMUNITÀ GIOVANILI VIVE E VITALI
1870: visibilità a Valdocco degli ex-allievi come gruppo
1875: 29 gennaio: entrata all’Oratorio di don Luigi Guanella
1876: 10 Febbraio; apertura delle scuole a Vallecrosia
1876: 6 agosto: l’incontro con politici della Sinistra storica a Lanzo
1876: autunno: ha inizio la gestione di scuole ad Ariccia e Albano
1876: 10/19 novembre: inizio delle scuole a Trinità di Mondovì
1877: autunno: duplice impegno a Magliano Sabina

(1865-1877) FORGIATORE DI COMUNITÀ RELIGIOSE VOTATE ALL’EDUCAZIONE GIOVANILE
1865: prima conferenza generale dei direttori alla festa di S. Francesco di Sales
1871: gennaio: Ricordi confidenziali ai direttori
1872: 12 ottobre: norme per la distribuzione del personale
1873: inizio della redazione delle Memorie dell’Oratorio
1873: 3 giugno e 15 novembre: due importanti circolari sulla vita religiosa
1874: 5 febbraio: terza circolare sulla vita religiosa
1875: gennaio: don Bosco riesuma il manoscritto su Le perquisizioni del 1860 nel catalogo annuale, prime biografie di Salesiani defunti
1875: 1-16 aprile: conferenze generali dei direttori
1875: 26 maggio: don Bosco racconta dei primordi dell’Oratorio
1875: primavera-estate: Ai Soci Salesiani, introduzione all’edizione delle Costituzioni italiane
1875: 18-26 settembre: conferenze capitolari e dei direttori
1877: ultime Conferenze di S. Francesco di Sales

DON BOSCO FONDATORE NELL’INTENSO 1877
1876: 29 ottobre: incarico circa i Concettini con lettera del card. Bilio
1876: 17 novembre: approvazione di Pio IX del piano di don Bosco e di mons. Fiorani
1876: 28: lettera del card. Ferrieri sulle testimoniali
1876: 12 dicembre: Pio IX esprime perplessità circa il piano esecutivo di don Bosco riguardo ai Concettini
1876: 16: risposta al card. Ferrieri con chiarimenti di don Bosco
1877: 1 gennaio - 4 febbraio: don Bosco a Roma
1877: 6 febbraio: Breve di Pio IX su don Bosco Visitatore in spiritualibus dei Concettini
1877: 8: L’arcivescovo di Torino e la Congregazione di S. Francesco di Sales in Torino
1877: 12 marzo: inaugurazione della nuova sede del Patronage Saint-Pierre a Nizza
1877: 17/19 maggio: lettere dell’arcivescovo sulla pubblicazione di grazie
1877: l-26 giugno: soggiorno di don Bosco a Roma
1877: 20: promemoria ai Vicario e al Papa sui Concettini
1877: luglio: Capitolo generale della Congregazione salesiana da convocarsi a Lanzo nel prossimo settembre
1877: agosto: reso pubblico il testo del Sistema preventivo
1877: 1 fascicolo del Bibliofilo cattolico o Bollettino Salesiano mensuale
1877: 26: l’incidente del servizio delle messe sospeso
1877: ottobre: edizione a stampa dei Regolamenti degli oratori e dei collegi

(1877-1879) IL PRIMO CAPITOLO GENERALE SALESIANO TRA ANTICHI E NUOVI PROBLEMI
1877: 20 giugno: il card. Randi, riferimento per l’affare dei Concettini
1877: 20 luglio: per una ridefinizione del Visitatore in spiritualibus
1877: 7 agosto: don Bosco ripropone il Visitatore unico
1877: 18: riproposta l’aggregazione alla Società salesiana
1877: 1 ottobre: lettera del card. Randi di esonero di don Bosco da Visitatore
1877: 5: chiusura del primo capitolo generale
1877:  25 novembre - l dicembre: sospensione latae sententiae dalle confessioni
1877: 29 novembre: lettera di don Bosco al card. Bilio
1877: 18 dicembre: viaggio a Roma
1878: 9 gennaio: morte di Vittorio Emanuele II
1878: 7 febbraio: morte di Pio IX
1878: 20: elezione di Leone XIII
1878: 21 : promemoria a F. Crispi sul sistema preventivo
1881: prima biografia di don Bosco del dott. Charles d’Espiney

(1877-1881) NASCITA E SVILUPPO DI OPERE AL DI QUA E AL DI LÀ DELL’OCEANO
1877: marzo: primi contatti per un’opera a Marsiglia
1877: 26 aprile: acquisto della cartiera di Mathi Torinese
1877: 13 maggio: approvazione del disegno della chiesa di S. Giovanni Evangelista e inizio dei lavori
1877: estate: don Bodrato ispettore di Argentina e Uruguay
1877: autunno: inizio trattative per la Navarre e Saint-Cyr
1878: 15 maggio: accettazione dell’opera di Marsiglia
1878: 14 agosto: benedizione della pietra angolare della chiesa di S. Giovanni Evangelista a Torino
1878: 16 settembre: atto d’acquisto di Ca Pesaro (Este, Padova)
1878: 10 dicembre: arrivo dei primi salesiani a La Spezia
1880: 15 gennaio: inizio della missione in Patagonia
1880: 2 agosto: morte di don Bodrato
1880: 4: è nominato ispettore interinale don Giacomo Costamagna
1881: gennaio: don Costamagna nominato ispettore americano
1881: ottobre: sorge l’ispettoria francese, don Albera superiore
1881: 28: consacrazione della chiesa di S. Giovanni Evangelista
1881: 8 dicembre: don Lasagna ispettore di Uruguay e Brasile
1883: autunno: noviziato a Santa Margherita (Marsiglia)

(1878-1882) PER LA LIBERTÀ DI AZIONE NELLA SOCIETÀ CIVILE ED ECCLESIASTICA
1876: prime avvisaglie circa i titoli legali degli insegnanti nelle classi ginnasiali dell’Oratorio
1877: 8 dicembre: professione religiosa del conte Cays
1878: 10 ottobre: avvertimento cogente del Consiglio Scolastico Provinciale sulla posizione legale degli insegnanti del ginnasio
1878: 4 dicembre: sanatoria della professione dei conte Cays
1879: marzo: Esposizione alla S. Sede dello stato morale e materiale della Pia Società di S. Francesco di Sales
1879: 16 maggio: decreto ministeriale di chiusura
1879: 23 giugno: consegna ufficiale del decreto a don Bosco
1879: 26: ricorso al ministro della Pubblica Istruzione Michele Coppino
1879: 6 luglio: supplica ed esposto al re Umberto I
1879: 13 novembre: ricorso ai re per l’annullamento del decreto
1879: 24 dicembre: il ricorso trasmesso al Consiglio di Stato
1880: 26 febbraio: il Consiglio di Stato esamina il ricorso e chiede schiarimenti
1880:  30 giugno: in vigore in Francia i decreti anticongregazionalisti
1880: 7 luglio: don Bosco dà gli schiarimenti richiesti sul suo ginnasio
1880: 15 dicembre: Esposizione ai cardinali della Congregazione del Concilio
1881: gennaio: don Bosco disponibile a una composizione delle ultime vertenze con mons. Gastaldi
1881: 27 maggio: fugace intesa tra don Bosco e il can. Colomiatti
1881: 11 giugno: affidare al papa la soluzione del problema
1881: 29 novembre: il Consiglio di Stato rigetta il ricorso
1881: 22 dicembre: il re firma il decreto di rigetto
1882: 31 gennaio: avocazione a Roma del processo sui libelli antigastaldiani
1882: 20 maggio: delega a don Dalmazzo come plenipotenziario a trattare della “Concordia”
1882: 17 giugno: firma della “Concordia” voluta dal papa
1882: 23 giugno: comunicazione della “Concordia” a don Bosco

(1878-1888) ESPANSIONE DELL’AZIONE SALESIANA E ASSETTO FINALE DELL’ISTITUTO DELLE FMA
1878: trasferimento della casa madre dell’istituto FMA a Nizza Monferrato
1878/79: primo testo a stampa delle Costituzioni dell’istituto
1879: estate: apertura della casa salesiana di S. Benigno Canavese
1879: autunno: i salesiani a Brindisi, Challonges, Cremona, Randazzo, e le Figlie di Maria Ausiliatrice a Catania
1880: giugno: apertura della casa di Penango Monferrato
1880: 29 agosto: rielezione di S. Maria Domenica Mazzarello
1880: settembre: II Capitolo Generale della Società salesiana
1881: 14 maggio: morte di Maria Domenica Mazzarello
1881: 12 agosto: elezione a superiora generale della venticinquenne suor Caterina Daghero (1856-1924)
1881: ottobre: nascita dell’ispettoria francese con don Paolo Albera superiore
1882: Deliberazioni del II Capitolo Generale della Pia Società Salesiana
1883: autunno: apertura del noviziato salesiano presso Marsiglia
1884: 11-22 agosto: I Capitolo Generale dell’Istituto FMA
1885: estate: ultimo testo a stampa, vivente don Bosco, delle Costituzioni dell’Istituto FMA
1886: agosto: II Capitolo Generale dell’istituto FMA

(1880-1887) COSTRUIRE, ESPANDERE E CONSOLIDARE LE OPERE GIOVANILI
1880: 5 aprile: Leone XIII affida a don Bosco la costruzione della chiesa del S. Cuore a Roma
1880: 11 dicembre: firma della convenzione per la chiesa e l’ospizio
1881: 4 marzo: inizio dell’opera salesiana a Firenze
1881: novembre: inizio dell’opera salesiana a Faenza
1882: 22 febbraio: inizio della prima opera salesiana in Spagna, a Utrera
1882: 18 novembre: inizio dell’opera salesiana a Mogliano Veneto
1883: 27 agosto: sono approvati da Propaganda Fide il Vicariato Apostolico e la Prefettura Apostolica in Patagonia
1883: 16 novembre: il Breve e il Decreto relativi
1883: 20: Breve di nomina di don Cagliero provicario
1884: 30 ottobre: don Cagliero nominato vicario apostolico e vescovo
1884: 7 dicembre: consacrazione episcopale di don Cagliero

(1883-1884) TAUMATURGO A PARIGI E A FROHSDORF (AUSTRIA) FONDATORE A TORINO
1883: 31 gennaio-31 maggio: viaggio in Liguria, Francia (14 febbraio-30 maggio), Parigi (18 aprile-26 maggio), con intermezzo a Lille (5-15 maggio)
1883: 31 maggio: conferenza ai cooperatori di Torino
1883: 24 giugno: discorso ad ex-allievi sulla politica educativa
1883: 13-18 luglio: viaggio a Frohsdorf, Austria (15-17 luglio)
1883: 2-7 settembre: terzo capitolo generale della Società salesiana
1883: 29 ottobre: conferenza sul coadiutore salesiano
1884 24 gennaio: i salesiani a Lille
1884: 15 Febbraio: i salesiani a Sarrià (Barcellona)
1884: dicembre: i salesiani a Parigi

(1883-1885) CONSOLIDARE LE ISTITUZIONI RELIGIOSE DEGLI OPERATORI SALESIANI
1884: gennaio: inizio della redazione delle Memorie dal 1841
1884: febbraio: malattia di don Bosco
1884: l marzo - 3 aprile: in Francia meridionale
1884: aprile: il Bollettino Salesiano sulla salute di don Bosco
1884: 14: arrivo a Roma
1884: 14 maggio: partenza da Roma
1884: 28 giugno: decreto di concessione dei privilegi
1884: luglio: interventi nelle riunioni del capitolo superiore
1884: interventi sul sistema preventivo con ex-allievi
1884: 19 luglio-22 agosto: in riposo nella villa del vescovo a Pinerolo
1884: settembre: svolta nelle Memorie dal 1841 - testamento previsioni di morte
1884: 24 e 28 ottobre: annuncio della volontà del papa circa la designazione del successore o di un Vicario
1884: 27 novembre: rescritto papale con la nomina di don Rua Vicario e successore
1885: 24 marzo-27 aprile: viaggio nella Francia meridionale
1885: 6 maggio: ritorno all’Oratorio
1885: 8 dicembre: comunicazione ufficiale della nomina papale del Vicario successore

(1885-1886) DECADIMENTO FISICO E INDOMITA VITALITÀ
1885: 15 luglio-22 agosto: in riposo nella casa di Mathi Torinese
1885: 8 dicembre: comunicazione ufficiale alla Società salesiana di don Rua Vicario
1885: fondazione mancata a Madrid
1886: 24 marzo-15 maggio: viaggio in Liguria, Francia, Spagna
1886: 8 aprile-6 maggio: a Sarrià-Barcellona
1886: 15 luglio-13 agosto: in riposo nella villa del vescovo a Pinerolo
1886: 1-7 settembre: IV Capitolo Generale della Società salesiana

(1886-1888) TESTAMENTO PER LA MISSIONE E SERENO APPRODO ALL’ULTIMA META
1886: 11-13 settembre: viaggio a Milano
1886: 29 settembre - 3 ottobre: voti di 53 salesiani; sulla mormorazione
1886: 14 ottobre: i novizi chierici entrano nella nuova sede a Foglizzo Canavese
1886: 4 novembre: inaugurazione ufficiale della nuova sede
1886: 8 dicembre: ultima edizione dei Ricordi confidenziali
1887: 5 gennaio e 12 febbraio: l’arcivescovo di Quito all’Oratorio per chiedere una fondazione in Ecuador
1887: 20 aprile-20 maggio: viaggio a Roma via Genova, La Spezia, Firenze, Arezzo, Chiusi, Orte
1887: 30 aprile-18 maggio: a Roma; ritorno a Torino via Pisa e Genova
1887: 4 luglio-19 agosto: in riposo a Lanzo Torinese
1887: 13 settembre: il collegio di Valsalice diventa centro studi per chierici postnovizi
1887: 20 ottobre: a Foglizzo vestizione chiericale dei novizi
1887: 14 novembre: tre salesiani partono per Londra-Battersea
1887: 24: vestizione chiericale del principe A. Czartoryski e di altri tre salesiani
1887: 6 dicembre: all’addio dei missionari per l’Ecuador
1887: 7: visita di mons. Doutreloux; arriva mons. Cagliero
1887: 20: ultima uscita in vettura
1887: 24: don Bosco riceve il viatico e il sacramento degli infermi
1887: 31: leggera ripresa e miglioramenti progressivi
1888: 8 gennaio: visita del duca di Norfolk
1888: 20: aggravamento della malattia
1888: 30: inizio dell’agonia
1888: 31: ore 4 e tre quarti: don Bosco muore